Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 18^ giornata

esultanza gol Zlatan Ibrahimovic Milan
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 18^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Dopo la parentesi delle prime sei partite degli ottavi di finale di Coppa Italia, ritorna il campionato di Serie A con la 18^ giornata. Sarà un turno lunghissimo che inizierà con l’anticipo di venerdì 15 gennaio col derby capitolino – in vista degli impegni delle romane in Coppa Italia – per finire col posticipo di lunedì 18 che vedrà impegnato il Milan sul campo del Cagliari.

L’altro match clou della giornata si giocherà domenica sera e vedrà affrontarsi Inter e Juventus che daranno luogo al “derby d’Italia“. In mezzo c’è anche lo scontro salvezza Torino-Spezia e Napoli-Fiorentina molto importante per la classifica di entrambe le formazioni per il raggiungimento dei rispettivi obiettivi. Come sempre attenzione alle defezioni dell’ultimo minuto a causa di positività al Covid. Di seguito tutti i nostri consigli di fantacalcio per la 18^ giornata di campionato.

Lazio-Roma (venerdì 15 gennaio ore 20:45)

Vista l’importanza della partita potrebbe anche essere un match chiuso perchè l’importante sarà soprattutto non prenderle. Attenzione alla prestazione di Acerbi che al centro della difesa biancoceleste potrebbe portare a casa un’ottima partita. Lazzari e Marusic avranno il compito di badare alle offensive avversarie e quindi potrebbero incappare in una prestazione negativa. Milinkovic-Savic è uno di quelli in grado di spostare l’ago della bilancia della partita. Sconsigliato Lucas Leiva che potrebbe incappare in qualche ammonizione perchè costretto a controllare uomini tecnici come Mkhytarian e Pellegrini, e Radu che da vecchio cuore biancoceleste rischia di accusare troppo la pressione della partita. Immobile trova spesso il gol nel derby, però la partita rischia di finire senza vincitori e quindi i fantallenatori che hanno il giocatore in rosa potrebbero anche tenerlo in panchina.

Stesso ragionamento vale anche per la Roma, con gli esterni che vedranno lo scontro Spinazzola-Lazzari e Karsdorp-Marusic. Potrebbe essere proprio il duello vinto sulle fasce ad indirizzare la sfida, quindi è meglio evitare di schierare questi calciatori. Il trio difensivo romanista – Ibanez, Smalling e Mancini – è protagonista dalla bella partita contro l’Inter e contro la Lazio sarà necessaria una gara simile che potrebbero anche mettere in scena con una vittoria delle difese sugli attacchi. In mezzo al campo tanto dipende da Veretout che però quando troppo pressato e costretto ad una partita difensiva va in difficoltà, ma ha dalla sua parte il fatto di essere il rigorista della squadra. Attenzione a Pellegrini che potrebbe anche giocare sulla trequarti – viste le condizioni non ottimali di Pedro – ed è in netta ripresa nelle ultime giornate. Dzeko e soprattutto Mkhitaryan potrebbero essere la scintilla in grado di far saltare la partita, soprattutto l’armeno che finora ha messo a segno otto reti ed otto assist. La sorpresa potrebbe arrivare da Villar che già contro i nerazzurri ha messo in atto una splendida gara con un ottimo assist per il 2-2 di Mancini.

Consigliati: Milinkovic-Savic, Acerbi, Mkhitaryan

Sconsigliati: Leiva, Radu, Veretout

Possibile sorpresa: Villar

Bologna-Verona (sabato 16 gennaio ore 15:00)

Partita difficile per la formazione di Mihajlovic che potrebbe aggrapparsi all’esperienza di Palacio per scardinare l’arcigna difesa scaligera. Attenzione anche a Soriano che è in fase calante dopo un ottima partenza, infatti nelle ultime undici giornate sono solo due le reti siglate rispetto alle quattro messe a segno nelle prime sei partite. Orsolini e Barrow con la loro tecnica e velocità potrebbero mettere in difficoltà il Verona anche se la squadra di Juric ha dimostrato di tenere molto bene anche contro squadre molto quotate. Sconsigliati come sempre i centrali felsinei: Danilo e Tomiyasu – che ritorna in mezzo visto il rientro di De Silvestri – soprattutto il brasiliano che viaggia con 5,32 di fantamedia. In mezzo al campo il preferito è sicuramente Svanberg che è l’unico ad essere riuscito a mettere a segno due gol. Meno adatti Svanberg, Dominguez e Medel che in tre hanno siglato una sola rete in stagione. Occhio alla prestazione del rientrante Skorupski che potrebbe anche uscire da imbattuto dalla sfida, viste le difficoltà in attacco del Verona.

Gli scaligeri sono la sorpresa della campionato finora e nell’ultimo match contro il Crotone hanno ritrovato anche Kalinic che ha messo a segno il primo gol stagionale. In ottima forma è Dimarco che ha siglato due reti e due assist con una fantamedia di 6,59 ed è da schierare. Cosa inversa per l’altro esterno Faraoni che non sembra in grado di ripetere la stagione scorsa ed è quindi da evitare. Il migliore è comunque Zaccagni che viaggia con 7,44 di fantamedia e con quattro gol e quattro assist. Attenzione alle prove di Tameze ed Ilic che difficilmente riescono a rendersi protagonisti di belle partite. Anche Barak dopo un buon avvio sembra essersi arenato ed è meglio tenerlo in panchina. Silvestri si sta rivelando uno dei migliori portieri del campionato e anche quando incassa gol è sempre protagonista assoluto delle partite.

Consigliati: Palacio, Dimarco, Zaccagni

Sconsigliati: Danilo, Svanberg, Tameze

Possibile sorpresa: Skorupski

Torino-Spezia (sabato 16 gennaio ore 18:00)

Il Torino nelle ultime cinque partite ha perso solo contro il Milan, ed è in ripresa. Belotti dovrà riprendere per mano la squadra e trascinarla al successo, l’attaccante quindi potrebbe anche tornare al gol che gli manca da quattro giornate. Come sempre Singo è un’arma a cui Giampaolo non può più rinunciare e con la sua velocità è uno di quelli in grado di indirizzare il match. Tra i difensori il migliore nell’ultimo periodo è Izzo che ha anche ritrovato la via della rete. Difficile puntare su Rodriguez – fantamedia di 5,5 – e su Lyanco che è quello in condizioni peggiori in termini di prestazioni. Difficile che Sirigu possa trovare un clean sheet contro una squadra che nelle ultime dieci partite è rimasta a secco solo contro il Verona. Verdi potrebbe essere la sorpresa del match essendo anche listato da centrocampista è un ottimo profilo su cui puntare.

Lo Spezia sta sorprendendo tutti con le sue eccellenti prestazioni, e arriva da due vittorie consecutive. Il migliore della formazione di Italiano è Nzola che sta segnando con continuità – nove reti finora – però è indisponibile e lascerà il posto a Piccoli o Galabinov. Potrebbe toccare a Saponara dal primo minuto che spedirebbe Farias in panchina dopo le ultime prestazioni non proprio convincenti. Pobega è ritornato quello di inizio stagione e ha già messo a segno tre reti con una fantamedia di 6,67. Rientra anche Ricci che nel centrocampo spezzino smista tutti i palloni ed è anche il tiratore di punizioni e angoli dai quali possono arrivare anche preziosi assist. Difficile anche per Provedel mantenere la porta inviolata, quindi meglio puntare su qualche altro portiere. In difficoltà da inizio stagione nella fase difensiva sia Terzi che Chabot che sono spesso autori di prestazioni insufficienti e stavolta avranno di fronte Belotti.

Consigliati: Belotti, Singo, Pobega

Sconsigliati: Rodriguez, Terzi, Farias

Possibile sorpresa: Verdi

Sampdoria-Udinese (sabato 16 gennaio ore 20:45)

La Sampdoria alterna prestazioni eccezionali (Inter) ad altre abbastanza deludenti (Spezia). Stavolta dovrà essere in versione positiva altrimenti verrà nuovamente risucchiata nella zona pericolosa della classifica. Candreva è quello più in forma con due gol nelle ultime due partite e prestazioni superlative. Sulla sinistra anche Augello è in un ottimo periodo e anche se i dati statistici direbbero il contrario, è assolutamente da schierare. Con Jankto squalificato toccherà sicuramente a Damsgaard dall’inizio e con le sue qualità potrebbe mettere in seria difficoltà la tenuta di Zeegelaar. Il rientro di Keita ha dato un cambio di passo all’attacco della squadra di Ranieri, e a farne le spese è Quagliarella che viene spesso relegato in panchina ed è quindi da evitare. Contro il secondo peggior attacco della Serie A, Audero potrebbe ritornare imbattuto cosa che però manca dalla quarta giornata e dal 3-0 contro la Lazio, che è anche l’unico clean sheet stagionale. Da evitare Tonelli – anche a rischio panchina – e Bereszynski che viaggiano con una fantamedia di 5,54 e 5,79.

De Paul e Pereyra sono i due assi dell’Udinese che solo grazie a loro riesce a trovare punti e vittorie importanti e fondamentali per il proprio campionato. Anche Samir e Larsen sono due giocatori sui quali poter puntare sia per continuità che per rendimento, anche se in questa stagione sono mancati gli acuti. Becao e De Maio sono invece da evitare perchè spesso vanno in difficoltà nella difesa dei friulani e viaggiano con rispettivamente con 5,6 e 5,6 di fantamedia. Lasagna ha ritrovato il gol nelle ultime partite, però contro l’arcigna difesa di Ranieri avrà vita molto difficile. Attenzione anche a Musso che nonostante i 20 gol incassati ha sempre voti positivi con una mediavoto di 6,11. Occhio a Mandragora che è anche alla ricerca della prima rete in stagione però contro gli ottimi centrocampisti doriani potrebbe anche andare in seria difficoltà.

Consigliati: Augello, Candreva, De Paul

Sconsigliati: Bereszynski, Becao, Lasagna

Possibile sorpresa: Audero

Napoli-Fiorentina (domenica 17 gennaio ore 12:30)

Il Napoli è chiamato alla continuità contro la Fiorentina, ma deve sempre fare a meno di Osimhen, Mertens e Manolas. Quindi ad accendere l’attacco azzurro dovrà essere nuovamente Insigne che è a quota sette gol e viaggia con una fantamedia di 8,04. Attenti sempre a Lozano che potrebbe trovare la via del gol e anche per lui in stagione sono stati sette finora. In attacco Petagna ha dimostrato di aver ritrovato continuità sotto porta e di saper lottare contro i difensori avversari anche quando in inferiorità numerica in mezzo all’attacco. Ruiz potrebbe accomodarsi in panchina – con Elmas al suo posto – e dopo le deludenti prestazioni sarebbe meglio evitare di schierarlo, stessa cosa potrebbe accadere anche per Bakayoko per fare spazio a Demme che incassa però troppi cartellini per essere schierato al fantacalcio. Zielinski e Koulibaly sono gli altri due da cui non si può prescindere per le belle prestazioni che mettono in scena. Meno consigliato Maksimovic che ha una fantamedia insufficiente di 5,5.

La partita contro il Napoli è il vero banco di prova per la ritrovata Fiorentina. Vlahovic è molto in forma e sono sei le reti segnate in campionato, stesso discorso anche per Castrovilli che dopo una fase di appannamento ha ritrovato le belle sensazioni di inizio stagione riprendendosi le chiavi del centrocampo viola. Qualora Pezzella non dovesse farcela a recuperare dall’infortunio, attenzione alla prestazione di Martinez Quarta che già contro il Cagliari nel finale ha mostrato qualche incertezza di troppo. Senza il capitano anche la prestazione di Igor precipita perchè forse privo del faro-guida. Ribery non è da rischiare in questo caso anche vista la forza dell’avversario e le condizioni non perfette del francese. Dragowski arriva dal rigore parato però contro il Napoli potrebbe dover raccogliere tanti palloni dalla sua rete. La sorpresa potrebbe arrivare da Callejon che contro la sua ex squadra potrebbe trovare la prima rete stagionale e punire coloro i quali non hanno più creduto in lui.

Consigliati: Insigne, Koulibaly, Castrovilli

Sconsigliati: Ruiz, Martinez Quarta, Dragowski

Possibile sorpresa: Callejon

Crotone-Benevento (domenica 17 gennaio ore 15:00)

Possibili rotazioni in difesa per il Crotone che deve rilanciarsi per non sprofondare in classifica. L’unico consigliato è però Golemic che è anche riuscito a siglare due reti nelle ultime tre partite. Sconsigliati invece Magallan e Luperto che hanno disputato un inizio di campionato disastroso. Stesso ragionamento anche per Cordaz che ha la colpa di aver incassato ben 40 gol – peggiore difesa del torneo – con una fantamedia di 3,82. Con Molina fuori causa per infortunio, dovrebbe toccare ad Eduardo e Zanellato che hanno messo in campo belle prestazioni riuscendo anche ad iscriversi alla lista dei marcatori nelle ultime uscite. Messias è però l’uomo migliore del Crotone, però nelle ultime uscite è sembrato più in ombra forse a causa delle insistenti voci di mercato sul suo conto. Difficile puntare su Simy, potrebbe invece essere una scommessa Riviere al quale il gol gli manca dalla prima giornata di campionato contro il Genoa.

Nel Benevento potrebbe toccare nuovamente a Caprari dopo due partite in panchina. È lui il migliore dei sanniti nella fase offensiva con quattro reti e tre assist e quindi non può che essere consigliato. Non si può dire lo stesso di Lapadula al quale manca la rete dalla sesta di campionato ed è in picchiata, tant’è che il Benevento cerca il sostituto sul mercato. Hetemaj e Ionita garantiscono quantità in mezzo al campo, ma non sono utili ai fini del fantacalcio perchè non portano bonus alla causa. Attenzione anche ad Improta sulla fascia che potrebbe mettere a rischio la tenuta di Rispoli anche viste le maggiori caratteristiche offensive. Anche Montipò è consigliato perchè contro il fragile attacco pitagorico è in odore di clean sheet. Occhio anche ad Insigne che anche da subentrato potrebbe trovare la via della rete.

Consigliati: Eduardo, Improta, Montipò

Sconsigliati: Luperto, Simy, Ionita

Possibile sorpresa: Riviere

Sassuolo-Parma (domenica 17 gennaio ore 15:00)

Il Sassuolo e i fantallenatori sono in attesa dei gol di Caputo che nelle ultime 12 partite è riuscito a segnare solo una volta anche a causa dell’infortunio. Locatelli non è il massimo in termini di bonus, ma garantisce prestazioni e buoni voti. Cosa che – in assenza di Berardi – dovranno cercare di fare Djuricic e Boga. In difesa il migliore è spesso Ferrari che è chiamato a mettere pezze alle pessime giocate di Chiriches che viaggia con 5,62 di mediavoto. Anche per Consigli potrebbe essere un turno favorevole contro l’attacco da appena 13 reti in stagione del Parma. Meglio evitare di schierare Maxime Lopez che dopo il gol segnato all’esordio si è completamente bloccato.

Emergenza totale per la difesa di D’Aversa che sarà costretto a schierare dall’inizio il giovanissimo Balogh. Stagione disastrosa finora per Alves con 5,5 di fantamedia, stesso discorso anche per Busi che ha una fantamedia ancora più bassa di 5,21. Kucka è in forse quindi meglio non rischiare di incappare in qualche zero rischioso, meglio puntare su Kurtic che è pericoloso anche col suo tiro dal limite dell’area e col suo colpo di testa. Contro l’ottima fase offensiva del Sassuolo difficile schierare Sepe che ha finora incassato 33 reti in 17 partite (quasi due di media a gara). L’unico che in avanti può dare la scossa è Gervinho che giocando su Chiriches può metterlo seriamente in difficoltà con la sua velocità. La sorpresa potrebbe essere Sohm che giocando da interno di centrocampo, con i suoi inserimenti sarà una spina nel fianco per la difesa emiliana.

Consigliati: Caputo, Consigli, Kurtic

Sconsigliati: Maxime Lopez, Busi, Sepe

Possibile sorpresa: Sohm

Atalanta-Genoa (domenica 17 gennaio ore 18:00)

L’Atalanta sembra tornata quella dei tempi migliori e cercherà come sempre di portare a casa tante reti mettendo in scena una partita spettacolare. Quindi inevitabile consigliare i vari Ilicic, Zapata e Muriel, mentre sono da evitare – anche perchè molto probabilmente non titolari – Malinovskyi e Miranchuk. Difficile rinunciare anche ai due esterni Gosens e Hateboer – anche a costo di incassare una panchina – vista la grande mole di bonus che portano alla causa: rispettivamente cinque gol e tre assist il primo e due reti per il secondo. In difesa Romero e Toloi giocando altissimi rischiano spesso di incappare in falli pericolosi e che possono portare ad ammonizioni pesanti. Gollini ha incassato solo due reti nelle ultime tre partite e potrebbe portare a casa un nuovo clean sheet.

Sarà arduo il compito del Genoa soprattutto dopo i 120 minuti giocati in Coppa Italia contro la Juventus. Czyborra e Ghiglione sono usciti stanchissimi dalla partita contro i bianconeri, quindi meglio lasciarli in panchina. Sconsigliati anche i difensori genoani, soprattutto Radovanovic e Criscito rischiano di andare in crisi contro la costante pressione atalantina. È meglio evitare di schierare anche Perin, meglio puntare su Shomurodov e Destro che potrebbero anche trovare gloria vista anche l’ottima forma dei due che hanno segnato rispettivamente due e sei reti finora. La sorpresa potrebbe essere rappresentata da Zajc che approfittando dell’eccessivo avanzamento della squadra di Gasperini, potrebbe punirla in contropiede.

Consigliati: Ilicic, Gollini, Destro

Sconsigliati: Toloi, Czyborra, Radovanovic

Possibile sorpresa: Zajc

Inter-Juventus (domenica 17 gennaio ore 20:45)

Conte potrebbe sfruttare la voglia della Juventus di fare la partita, per poi ripartire con i suoi micidiali contropiedi. Per questo quindi Hakimi e Lukaku sono assolutamente da schierare viste le rispettive medie e i gol che sono stati capaci di mettere a segno in stagione (rispettivamente sei e 12). A centrocampo potrebbe esaltarsi Brozovic che in queste sfide riesce anche ad essere decisivo, mentre sconsigliato Barella che spesso eccede con la voglia e incappa in malus. La sorpresa potrebbe arrivare dall’ex Vidal che ha trovato la prima rete in nerazzurro nella sfida di Coppa Italia contro la Fiorentina e potrebbe ripetersi nel derby d’Italia. Sconsigliato Handanovic che sembra non essere in una fase splendida della sua carriera e spesso non è esente da colpe sui gol subiti dall’Inter. Da evitare anche la coppia Young-Perisic che sarà l’anello debole della formazione di Conte. Lautaro invece sarà croce e delizia dei nerazzurri, infatti qualora dovessero riuscirgli le giocate fin dall’inizio farà sicuramente bene mentre inversamente potrebbe essere un flop.

Nella Juventus potrebbero mancare parecchi calciatori causa Covid. Potrebbe toccare a Chiellini dal primo minuto che contro Lukaku e Lautaro Martinez potrebbe andare in seria difficoltà. Il migliore nelle ultime partite della fase difensiva è senza dubbio il portiere Szczesny che è una certezza in termini assoluti. Ronaldo sarà l’osservato speciale quindi potrebbe anche essere spesso raddoppiato e chiuso bene dai nerazzurri. Attenzione quindi a Chiesa che già contro il Milan ha dato prova di una partita esaltante, e la sua posizione potrebbe anche limitare l’attacco di Hakimi. McKennie è molto in palla e potrebbe rappresentare la chiave tattica della partita. Così come Morata che viene però da 120 minuti contro il Genoa in Coppa Italia dopo l’infortunio. L’anello debole della Juventus potrebbe essere rappresentato da Rabiot – spesso svogliato e quasi fuori dalla partita – e da Frabotta che al primo derby d’Italia potrebbe risentire dell’eccessiva pressione della partita.

Consigliati: Lukaku, Szczesny, Chiesa

Sconsigliati: Perisic, Chiellini, Frabotta

Possibile sorpresa: Vidal

Cagliari-Milan (lunedì 18 gennaio ore 20:45)

Il Cagliari contro il Milan dovrà mettere tutto in campo e questo potrebbe anche non bastare. Gli uomini sardi che potrebbero cambiare la partita sono Joao Pedro e Nainggolan che con le loro giocate potrebbero indirizzare la partita sui binari giusti per il Cagliari. Difficile fidarsi di Walukiewicz e Godin che hanno rispettivamente 5,53 e 5,75. Buonissime invece le prestazioni di Zappa per essere alla stagione d’esordio assoluto in Serie A, anche se contro il Milan è meglio tenerlo a riposo. In avanti in seria difficoltà Simeone al quale manca il gol da ben 11 partite. Difficile anche la stagione di Ounas che arrivato per fare il titolare si ritrova parecchi compagni davanti. Coloro i quali hanno Cragno in squadra farebbero meglio a tenerlo in tribuna.

L’attacco del Milan è senza dubbio da schierare, quindi fiducia al rientrante Ibrahimovic autore di dieci reti in appena sei apparizioni. Insieme a lui attenzione a Castillejo e a Diaz che grazie alle loro accelerazioni potrebbero mettere a serio rischio la tenuta difensiva del Cagliari. Hernandez – come Calhanoglu – è in dubbio per la sfida contro i sardi, quindi spazio per Dalot  che però finora non ha mai dimostrato di essere all’altezza dei compagni. Calabria è sicuro del posto e le sue prestazione stanno nettamente migliorando ed è da schierare, stessa cosa vale anche per Kjaer che è il perno indiscusso della difesa rossonera. Donnarumma in porta potrebbe trovare un nuovo clean sheet oltre che una prestazione eccellente. L’unico che sembra essere quasi un corpo estraneo è Tonali che sta avendo parecchie difficoltà ad integrarsi nel gioco di Pioli. Anche Kessie sarà da considerare per i fantallenatori anche viste le sue doti da rigorista. La sorpresa – ormai non tanto tale – potrebbe essere quella di Hauge che è in odore di titolarità e potrebbe ritornare al gol.

Consigliati: Joao Pedro, Ibrahimovic, Kjaer

Sconsigliati: Cragno, Ounas, Tonali

Possibile sorpresa: Hauge

Consulta anche

I portieri consigliati al fantacalcio per la 18^ giornata

I difensori consigliati al fantacalcio per la 18^ giornata

I centrocampisti consigliati al fantacalcio per la 18^ giornata

Gli attaccanti consigliati al fantacalcio per la 18^ giornata


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Chi schierare

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati