Seguici su

Pagelle

Crotone-Benevento 4-1, le pagelle: Simy decisivo, Glik disastroso

Simy Crotone
twitter.com/FcCrotoneOff

I pitagorici vincono un'importante partita in ottica salvezza: Simy decisivo, Glik fantozziano. Le pagelle per il fantacalcio

Il Crotone si aggiudica tre punti fondamentali per la sua classifica, vincendo la partita – valida per la 18^ giornata di Serie A – contro il Benevento per 4-1. I pitagorici restano sempre all'ultimo posto in classifica ma accorciano il distacco rispetto alle dirette concorrenti per la salvezza, riducendo a due i punti dalla quartultima. I campani invece nonostante la bella partita escono nuovamente sconfitti da Crotone e perdono l'occasione per staccarsi quasi definitivamente dalla zona retrocessione.

La squadra di casa parte subito forte e trova il vantaggio al 4′ con l'autogol di Glik che per anticipare Simy spedisce la palla nella sua porta, sull'insidioso cross di Pereira. Il Benevento reagisce immediatamente e va vicinissimo al pareggio con Sau – decisiva la deviazione di Djidji – e col colpo di testa di Glik che si spegne tra le braccia di Cordaz. Ma è nuovamente la squadra di casa a trovare la via del gol: al minuto 28 è Simy che approfitta di un bellissimo capovolgimento di fronte per mettere la palla alle spalle di Montipò. Gli ospiti si riportano in avanti per riaprire la partita ma trovano davanti a loro un monumentale Cordaz che in due occasioni gli sbarra la strada: al 37′ su Insigne che si trova da solo davanti al portiere avversario dopo la bellissima azione di Lapadula, e poi al 45′ sull'ottima sforbiciata di Hetemaj.

La ripresa inizia sempre allo stesso modo con il Benevento a fare la partita però è sempre il Crotone a trovare la rete del 3-0 con la doppietta di Simy (al 54′) che sfrutta un ottimo assist dalla sinistra di Riviere. Dieci minuti dopo è Vulic a trovare il quarto gol con una bellissima azione personale sulla sinistra e accentrandosi lascia partire un tiro che si insacca all'angolo basso della porta difesa da Montipò. I sanniti trovano il gol della bandiera all'82' con un bel tiro dal limite di Iago Falque anche grazie alla deviazione di Djidji che impedisce la parata a Cordaz.

Ottima la partita di Simy che ritorna al gol e trascina la sua squadra alla vittoria. Buonissima anche la prestazione del portiere Cordaz che nel primo tempo mantiene il risultato di vantaggio per i pitagorici, spianando la strada verso il successo. Come sempre Messias sugli scudi anche da centrocampista e con Djidji anche la difesa sembra aver ritrovato sicurezze. Per il Benevento è Glik il peggiore in campo con un autogol ed un “assist” per il 2-0 di Simy. Anche Barba mette in scena una prestazione disastrosa, così come Sau che si fa anche espellere dopo essere stato sostituito per le eccessive proteste verso il direttore di gara. Di seguito le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Crotone-Benevento 4-1: le pagelle del match

Crotone

Cordaz 7,5: si fa trovare prontissimo uscendo sui piedi di Insigne e bloccando il gol del possibile 2-1. Si ripete dopo poco con un intervento spettacolare sulla rovesciata di Hetemaj e spiana la strada al successo dei pitagorici.

Djidji 6,5: col suo inserimento la difesa crotonese sembra più sicura, già nella scorsa partita contro il Verona si erano osservati i miglioramenti. La sua deviazione sfortunata in occasione del 4-1 non intacca la sua ottima partita.

Golemic 5,5: difficile il suo compito in difesa nel marcare Lapadula che non gli da punti di riferimento e spesso lo fa correre a vuoto. Perde una bruttissima palla pressato proprio dall'italo-peruviano e deve ringraziare il suo portiere che ci mette una pezza.

Magallan 6,5: nel primo tempo copre benissimo su Insigne non dandogli quasi mai la possibilità di rendersi pericoloso dalle parti di Cordaz. Continua anche nella ripresa e completa la sua bella prestazione.

Rispoli 6: ritorna a giocare a distanza di quasi due mesi dall'ultima volta (21 novembre) e disputa una buona partita coprendo bene sulle sortite offensive degli avversari. Non spinge molto perchè il Crotone preferisce attaccare dall'altro lato.

dall'80' Luperto sv

Messias 7: schierato a centrocampo per avere maggiore pericolosità in occasione delle ripartenze e il vantaggio iniziale favorisce quest'intento. Infatti in occasione del secondo gol è lui a far ripartire velocemente la squadra. Quando ritorna ad agire da seconda punta fa vedere cose pregevoli.

Zanellato 6,5: da regista arretrato sta dando ottime sensazioni, molto meglio rispetto a quanto fatto vedere da Petriccione e da Cigarini nella prima parte del campionato.

dall'83' Rojas sv

Vulic 7: altra buonissima partita per il serbo che è ottimo in fase difensiva e accompagna bene le ripartenze in contropiede dei pitagorici. Riesce anche a segnare il suo primo gol in Serie A con un bellissimo tiro a giro sul secondo palo che è imprendibile per Montipò.

dall'80' Petriccione sv

Pereira 7: parte fortissimo il portoghese e dagli sviluppi di un suo cross arriva il vantaggio dei pitagorici. Annulla quasi completamente Sau e Improta sulla sua fascia di competenza. Nella ripresa è sempre aggressivo e dal suo recupero su Sau nasce il 3-0.

dall'80' Mazzotta sv

Riviere 7: sbaglia qualche controllo facile nei primi minuti che potrebbero portare ad azioni pericolose per il Crotone. Si riprende con l'andare del match ed è una delle migliori armi di Stroppa – grazie alla sua velocità – nelle ripartenze, infatti è preziosissimo in occasione dei due gol di Simy con anche un assist.

dal 70′ Eduardo 6: entra quando ormai la partita si avvia verso la conclusione e continua nella bella prestazione dell'intero centrocampo.

Simy 8: dà fisicità in mezzo all'area che è proprio quello che è mancato nelle ultime partite con il nigeriano spedito in panchina. Si fa trovare al posto giusto in occasione del gol del raddoppio e si libera benissimo sul terzo, ritornando a segnare dopo quasi un mese.

All. Stroppa 7,5: cerca di aggredire maggiormente l'avversario inserendo tre attaccanti dall'inizio (Messias schierato sulla linea dei centrocampisti), e il suo intento riesce alla perfezione perchè la sua squadra si trova sul 4-0 dopo poco più di un'ora di gioco.

Benevento

Montipò 6: incolpevole sui gol del Crotone, infatti i pitagorici sono avanti di due reti al termine del primo tempo con un solo tiro in porta. Stessa cosa nella ripresa col gol incassato al primo tiro subìto.

Improta 5,5: buona la sua partita da terzino destro adattato, vista l'assenza di Letizia. Ferma bene le ripartenze offensive del Crotone, ma ha sulla coscienza il fatto di non essere riuscito a fermare Messias in occasione del contropiede che porta al secondo gol dei pitagorici.

dal 75′ Iago Falque 7: rientra dall'infortunio e ritrova subito la via del gol coordinandosi bene da fuori area e sfruttando anche la deviazione decisiva di Djidji. Potrebbe essere un'arma importante per Inzaghi nella seconda parte del campionato.

Glik 4: partita disastrosa per il capitano del Benevento. È protagonista di uno sfortunato autogol (posizionamento sbagliato) in occasione dell'1-0 e completa la frittata con l'anticipo errato che mette sui piedi di Simy la palla del raddoppio crotonese.

Tuia 5,5: sembra strano visto il risultato finale, ma non viene mai impensierito dagli avversari. Infatti quando il Crotone attacca dalla sua parte è molto bravo a contenere e ad anticipare gli avversari diretti. Dopo il terzo gol cala la sua concentrazione e si spegne la sua azione.

dal 75′ Caldirola 6: ritorna dopo quasi due mesi dall'infortunio e il tecnico sannita lo inserisce per fargli riprendere il ritmo partita. Ottimo recupero in difesa per la seconda parte della stagione.

Barba 4,5: non riesce a spingere adeguatamente sulla sinistra e viene ben contenuto da Rispoli. È autore di una dormita colossale in occasione del terzo gol del Crotone, perdendo la marcatura di Simy.

Ionita 6: tiene bene contro lo sterile gioco del Crotone, infatti i due gol arrivano su due isolate situazioni nelle quali è incolpevole.

dal 66′ Tello 6: qualche bel movimento e qualche bella azione per il colombiano che però entra quando ormai la partita è finita.

Dabo 5,5: buona la sua gara difensiva, riesce anche a farsi vedere con una certa continuità in fase offensiva ma è leggermente impreciso e non riesce ad indirizzare bene verso la porta di Cordaz. Impreciso e distratto nella ripresa sulle controffensive crotonesi.

Hetemaj 5,5: soffre la maggiore tecnica di Zanellato che spesso lo salta ed è costretto a rincorrere l'avversario ricorrendo anche al fallo. È sfortunato perchè sulla spettacolare rovesciata alla fine del primo tempo c'è un ottimo Cordaz che gli strozza l'urlo in gola.

Insigne 5: si vede poco nel primo tempo, però ha sui piedi la palla per rimettere in partita il Benevento e la spreca calciando addosso a Cordaz sull'ottima azione di Lapadula. Oltre al danno anche la beffa: si infortuna nella stessa azione ed è costretto a lasciare il campo.

dal 40′ Caprari 5,5: parte bene nella ripresa però il 3-0 taglia le gambe anche a lui che si eclissa piano piano, scomparendo dal match.

Sau 4,5: è molto più nel vivo dell'azione rispetto al compagno di reparto, però le sue conclusioni sono imprecise e non riesce ad incidere sul risultato. Perde la sanguinosa palla che porta al 3-0 del Crotone. Già sostituito viene espulso per qualche parola di troppo indirizzata nei confronti dell'arbitro.

dal 66′ Di Serio 6: il 19enne è molto più pericoloso dei suoi compagni più titolati, anche se le giocate sono fini a se stesse visto che entra quando la partita è già sul 4-0.

Lapadula 6: nettamente in ripresa rispetto alle ultime uscite deludenti. Buonissimo il suo lavoro di sponda e i suoi inserimenti in verticale senza palla, ottima anche la palla recuperata a Golemic e non sfruttata da Insigne. Non assistito a dovere dai compagni. Per larghi tratti è il migliore del Benevento.

All. F. Inzaghi 5,5: è in emergenza nel reparto arretrato, ma viene tradito dall'uomo di maggiore esperienza (Glik). Purtroppo è sfortunato – come già accaduto contro il Milan – perchè la sua squadra attacca ma trova sulla sua strada un ottimo Cordaz. Poi crolla nel finale anche in termini emotivi.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle