Seguici su

Serie A

Juventus-Sassuolo 3-1, Pirlo: “Abbiamo vinto una partita difficile con carattere”

Andrea Pirlo allenatore Juventus
© imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Pirlo al termine della vittoria contro il Sassuolo, valida per la 17^ giornata di Serie A

Le dichiarazioni di Andrea Pirlo  dopo la vittoria sofferta contro il Sassuolo. Partita dal coefficiente di difficoltà alto, complicato dagli infortuni. La Juventus resta a meno sette dal Milan primo. Le parole del tecnico dei bianconeri al termine del match.

Analisi della partita: “Era importate dare continuità dopo la vittoria col Milan. Abbiamo vinto una partita sofferta con voglia e carattere, ed era ciò che ci serviva per portare a casa i tre punti. Queste sono le partite belle da giocare, i punti in palio iniziano ad essere importanti e con i campioni che abbiamo ci prepariamo al meglio per questi tipi di match. Saremo preparati anche per le prossime sfide, anche con l'Inter”.

Sull'infortunio di Dybala: “Paulo ha rimediato un trauma contusivo sul collaterale, ha lasciato il ginocchio sotto nel contrasto. Ha fastidio e valuteremo nei prossimi giorni, speriamo non sia nulla di grave”.

Sull'infortunio di McKennie: “L'americano ha avuto un problema allo psoas in allenamento e lo ha risentito anche in campo dopo il colpo di tacco, abbiamo preferito non rischiare”.

Sul recupero di punti in classifica: “Siamo la Juventus ed abbiamo la pressione di vincere tutte le partite. Non ci deve importare la classifica e dobbiamo solo pensare a vincerle tutte. Vedremo poi alla fine dove saremo arrivati”.

Dove è cresciuta la Juve? “La crescita la si vede nell'autostima, negli automatismi. Importante è stato recuperare giocatori di calibro importante, affrontando tutte le partite con la massima concentrazione. Il dna della Juventus è vincere, si può migliorare sul piano del gioco. Puoi giocare bene o male ma devi avere la voglia fino all'ultimo minuto di portarla a casa”.

Sul gol subito: “Bisogna segnalare la grande passività dei nostri centrocampisti ed il modo in cui i difensori hanno affrontato la situazione. Bonucci doveva stare più stretto e Demiral doveva stare più attento”.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A