Seguici su

La Liga

Liga 2020/21, risultati e classifica della 17^ giornata di campionato

Marco Asensio Real Madrid

I risultati della 17^ giornata di Liga, la classifica aggiornata ed i capocannonieri del campionato spagnolo

La Liga spagnola si sta rivelando uno dei campionati più incerti d’Europa. I risultati della 17^ giornata hanno confermato il trend d’inizio stagione che vede il torneo non avere ancora un padrone. Partite combattute e spettacolari, a cominciare dall’anticipo di sabato 2 gennaio che ha visto il Villarreal imporsi sul Levante per 2-1. I gialli di Spagna la sbloccano in avvio grazie ad un facile tap-in sotto porta di Fernando Nino. La gara è vivace con occasioni da una parte e dall’altra, ma nella ripresa si prende la scena Moreno: l’attaccante – capocannoniere del campionato – segna la sua nona rete stagionale con un potente tiro all’incrocio e poi colpisce un palo clamoroso che gli nega la doppietta personale. Nel mezzo la marcatura ospite di Sergio Leon, di testa. Il Villarreal – imbattuto in casa – sale così al quarto posto in classifica a quota 29 punti.

Succede tutto nella ripresa nel sentito derby di Siviglia. Il Betis comanda il gioco nella prima frazione senza però trovare la via del gol e così l’undici di Lopetegui passa in vantaggio ad inizio ripresa, al primo tiro in porta. Il marcatore è Suso – a bersaglio per la seconda volta in tre partite – con il suo mancino a giro da dentro l’area. Passano cinque minuti e i biancoverdi pareggiano grazie a un calcio di rigore realizzato da Sergio Canales e concesso per un intervento in ritardo di Diego Carlos su Moron. Nel finale il Betis ha l’occasione di vincerla, ma Fekir si fa parare il secondo penalty di giornata da Bounou, che salva i suoi. Maledizione derby per il Real Betis, che non trova il successo da cinque gare contro i rivali. Mezzo passo falso per il Siviglia, ora sesto a 27 punti, ma in striscia positiva da cinque giornate (tre vittorie, due pareggi).

Vittoria esterna fondamentale per il Valladolid che batte il Getafe 1-0 in uno scontro diretto per non retrocedere. La squadra di casa parte meglio, ma gli ospiti passano al 37′ grazie a Weissman, bravo a concludere in porta un preciso contropiede. La reazione Getafe passa dai piedi di Cucurella, ipnotizzato da Masip in due occasioni. Nel finale Timor va vicino al pareggio su calcio di punizione, ma Yanez gli nega il gol con un volo plastico. Vince così il Valladolid che abbandona la terzultima posizione in classifica e sale a 18 punti, superando di una lunghezza il Getafe, senza successi da tre partite.

Tutto facile per il Real Madrid che in casa regola il Celta Vigo per 2-0. Una vittoria all’inglese con un gol per tempo e con Asensio mattatore del match: lo spagnolo prima serve l’assist a Vazquez per il vantaggio e poi mette dentro la rete del raddoppio. Piove sul bagnato per mister Coudet che perde anche Iago Aspas per infortunio. Successo importante per Zidane che sale a 36 punti, a -2 dall’Atletico Madrid capolista ma con due partite in più. La domenica di calcio spagnola si apre poi con la vittoria dell’Athletic Bilbao per 1-0 sull’Elche. A deciderla un gol sotto porta di Muniain su assist di de Marcos. Punteggio che poteva essere più rotondo, ma Williams si è imbattuto in una giornata no: subito gol annullato per fuorigioco, poi prima un salvataggio sulla linea di Verdù e dopo la traversa gli negano la gioia della marcatura.

Si accende nel finale la partita tra Alaves ed Atletico Madrid. Dopo un primo tempo avaro di emozioni – ma concluso in vantaggio dagli ospiti grazie al gol di Llorente – la squadra di casa resta in dieci al 63′ per il rosso diretto dato a Laguardia per fallo da ultimo uomo su Lemar. L’Alaves, però, mostra carattere ed orgoglio e pareggia la gara a sei minuti dalla fine complice uno sfortunato autogol di Monteiro. In pieno recupero i Colchoneros – in campo con un’insolita maglia gialla – la vincono grazie al solito Luis Suarez, bravo a deviare in porta un preciso cross di Joao Felix. Simeone resta così leader della Liga: 38 punti, +2 sul Real Madrid e due partite da recuperare. Chapeau.

L’Eibar batte 2-0 il Granada e torna al successo dopo cinque partite. Un match combattuto e con tante occasioni da una parte e dall’altra. A sbloccare la gara un episodio: Herrera commette fallo su Enrich in area e l’arbitro dà rigore ai padroni di casa. Edu Exposito si fa parare la conclusione da Rui Silva, ma sulla ribattuta Bryan Gil insacca. Il centrocampista trova poi la doppietta personale dopo pochi minuti, con un bel sinistro dal limite. Nel finale Dimitrovic salva i suoi con due interventi decisivi in uscita bassa. Mezzo passo falso della Real Sociedad che non va oltre l’1-1 in casa contro l’Osasuna. Gli ospiti passano in vantaggio in avvio grazie a un destro potente sotto la traversa di Calleri. La Real Sociedad pareggia poi ad inizio ripresa con Barrenetxea, ma non riesce poi a rendersi ulteriormente pericolosa. Nel finale rischia anche di perderla, ma Jony – ex Lazio – spreca in contropiede. I padroni di casa mantengono comunque la terza posizione in campionato, a quota 30: sale a 14 l’Osasuna, ancora penultimo.

Il Barcellona espugna il campo dell’Huesca – ultimo in classifica – con fatica. I catalani vincono 1-0 grazie al gol al volo di tacco realizzato da De Jong. Massimo risultato con il minimo sforzo, anche se nella ripresa le occasioni fioccano. Messi – al centro di numerose voci di mercato – va vicino al bersaglio su calcio di punizione prima e con un’incursione palla al piede poi, ma Fernandez lo mura. Il portiere dell’Huesca è bravo anche su Dembelé, fermato in uscita bassa nel finale. Il Barcellona è ora quinto in campionato a quota 28 punti, ma nel giorno dell’Epifania è chiamato a recuperare la partita con l’Athletic Bilbao: una vittoria lo riporterebbe al terzo posto solitario. Chiude il programma della 17^ giornata di Liga il posticipo tra Valencia e Cadice: al Mestalla è 1-1, risultato che non è sufficiente ai padroni di casa per risalire dalle sabbie mobili. Dopo un primo tempo concluso a reti inviolate, a passare in vantaggio sono gli ospiti con Lozano: poi, a dieci minuti dalla fine, Gomez evita ai suoi la terza sconfitta consecutiva.

Risultati 17^ giornata di Liga 2020/21

Villarreal-Levante 2-1

Betis Siviglia-Siviglia 1-1

Getafe-Valladolid 0-1

Real Madrid-Celta Vigo 2-0

Athletic Bilbao-Elche 1-0

Alaves-Atletico Madrid 1-2

Eibar-Granada 2-0

Real Sociedad-Osasuna 1-1

Huesca-Barcellona 0-1

Valencia-Cadice 1-1

Classifica Liga 2020/21

Atletico Madrid 38 punti **

Real Madrid 36

Real Sociedad 30

Villarreal 29

Barcellona 28 *

Siviglia 27 **

Granada 24 *

Celta Vigo 23

Athletic Bilbao 21

Cadice 20

Betis Siviglia 20

Eibar 19

Levante 18 *

Alaves 18

Valladolid 18

Getafe 17 *

Elche 16 **

Valencia 16

Osasuna 14 *

Huesca 12

**due partite in meno

*una partita in meno

Classifica marcatori Liga 2020/21

Luis Suarez (Atletico Madrid): 9

Aspas (Celta Vigo): 9 (3 rig.)

Moreno (Villarreal): 9 (4 rig.)

Benzema (Real Madrid): 8

Messi (Barcellona): 7 (2 rig.)

Oyarzabal (Real Sociedad): 7 (5 rig.)

 

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in La Liga

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati