Seguici su

Serie A

Milan-Juventus: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Bernardeschi Theo Hernandez Milan-Juventus
acmilan.com

Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Juventus, partita della 16^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Epifania di Serie A col botto, turno infrasettimanale che si concluderà con il posticipo delle 20:45 tra Milan-Juventus, valido per la 16^ giornata. Allo stadio San Siro di Milano, arriva una grande classica del calcio italiano, che vedrà di fronte la capolista Milan − prima con 37 punti all’attivo − e la pluricampioni d’Italia in carica della Juventus, costretta ad inseguire dalla quinta casella con dieci punti in meno. Quella di mercoledì 6 gennaio, sarà la vera prima grande sfida dell’attuale stagione 2020/21. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Milan e Juventus.

Come arriva il Milan

I rossoneri sono reduci da un 2020 pazzesco, chiuso al primo posto e con tutta una serie di record ottenuti. Infatti, la squadra di Pioli ha raggiunto il record di punti in Serie A dopo 15 partite, − ben 37 − mai successo nell’era dei tre punti. Non solo, i rossoneri hanno segnato almeno due gol nelle ultime 35 partite di campionato e non perdono in Italia dallo scorso 8 marzo (Milan-Genoa 1-2). Nell’ultimo turno, hanno trovato l’ennesima vittoria, questa volta sul campo del Benevento per 2 a 0.

Score del Milan molto buono anche in termini di gol fatti e subiti. In 15 partite di Serie A, il Diavolo ha messo a referto 34 reti (secondo miglior attacco del torneo), subendo soltanto 16 gol (terza miglior difesa). Momento clou anche per Donnarumma, che è il portiere ad aver ottenuto più clean sheet in campionato (cinque su 14 gare disputate).

Come arriva la Juventus

Dopo la batosta rimediata all’ultima dell’anno contro la Fiorentina, la Juventus ha ripreso alla grande il proprio campionato, ottenendo una netta vittoria per 4 a 1 contro l’Udinese. I bianconeri si trovano al quinto posto in graduatoria, a quota 27 punti, da ricordare, comunque, la partita da rigiocare contro il Napoli. La squadra di Pirlo è chiamata a dare segnali positivi, anche perché fin adesso in stagione non ha mai vinto contro le big del campionato (pari contro: Roma, Lazio e Atalanta).

Da migliorare, comunque, anche in termini realizzativi, visto che la Vecchia Signora è solamente il sesto attacco della Serie A, con 29 reti all’attivo. Quasi la metà di queste messe a referto da un singolo giocatore, Ronaldo (14). Quanto al reparto difensivo, sono 14 le reti subite dalla Juventus, che la collocano al secondo posto come difesa meno battuta del torneo, al pari del Verona.

Orario di Milan-Juventus e dove vederla in tv o in streaming

La gara tra Milan e Juventus si svolgerà mercoledì 6 gennaio alle ore 20:45. Il match dello stadio Giuseppe Meazza di Milano sarà giocato regolarmente a porte chiuse, a causa del diffondersi della pandemia di coronavirus. La partita sarà trasmessa in diretta ed in esclusiva su Sky e precisamente su Sky Sport Uno (canale 201 del satellite), Sky Serie A (canale 202 del satellite) e Sky Sport (canale 251 del satellite). Per gli abbonati Sky, sarà possibile assistere al match anche tramite le piattaforme streaming Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 16^ giornata

Probabili formazioni Milan-Juventus

Tra le fila rossonere, Pioli dovrebbe fare a meno ancora di: Ibrahimovic, Bennacer, Saelemaekers e Gabbia. Fuori dai convocati anche i positivi al coronavirus Rebic e Krunic. Tra i pali, sempre il solito Donnarumma, con quartetto difensivo composto da Dalot o Conti, Kjaer, Romagnoli ed Hernandez. A centrocampo, causa l’assenza di Bennacer per infortunio, di Tonali per squalifica e di Krunic il compito di affiancare Kessié, spetterà a Calabria. Sulla trequarti, bagarre Castillejo-Diaz a destra, con Calhanoglu e Hauge, a supporto del portoghese Leao.

Indisponibili nella Juventus, Morata, out per un risentimento muscolare già contro l’Udinese, Alex Sandro e Cuadrado positivi al coronavirus. Dunque, il 4-4-2 di Pirlo dovrebbe essere composto da Szczesny tra i pali, con Danilo, Bonucci, de Ligt e uno tra Demiral e Frabotta in difesa. A centrocampo, Ramsey in vantaggio su Kulusevski, ballottaggio Bentancur-Arthur per affiancare McKennie, mentre Chiesa andrà a sinistra. In avanti, ancora spazio al tandem Dybala-Ronaldo.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Calabria, Kessié; Castillejo, Calhanoglu, Hauge; Leao. All. Pioli

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, de Ligt, Frabotta; Cuadrado, McKennie, Bentancur; Chiesa; Dybala, Ronaldo. All. Pirlo

Consulta tutte le probabili formazioni della 16^ giornata di Serie A

Precedenti Milan-Juventus

Milan-Juventus è una grande classica del calcio italiano, visto che quella di mercoledì 6 gennaio, sarà la sfida assoluta numero 203 in Serie A. I precedenti sono a favore della Juventus, che ha vinto 79 volte, a fronte dei 60 successi di marca rossonera; 63, invece, i pareggi. Diavolo e Vecchia Signora hanno dato vita negli anni a partite spettacolari, con risultati a dir poco clamorosi.

La miglior vittoria del Milan contro i rivali di Torino è addirittura di 8-1, ottenuta nella lontana stagione 1911/12; mentre sono due, in particolare, le grandi vittorie della Juventus contro i meneghini. L’8-2 della stagione 1926/27 e il 6-0 del 1925/26. Memorabile, anche il successo per 6 a 1 rimediato dai bianconeri nell’aprile del 1997.

Milan-Juventus è stata anche una finale di Champions League, durante la stagione 2002/03. Dolci ricordi per i rossoneri, che dopo lo 0-0 dei 120 minuti di gioco, trionfarono ai rigori, alzando al cielo la sesta Coppa dei Campioni/Champions League della loro storia.

L’ultimo incontro in ordine di tempo, è stato quello dello scorso campionato, datato 7 luglio. Successo per 4 a 2 del Milan, grazie ad una bellissima rimonta, dopo l’iniziale doppio svantaggio per opera di Rabiot e Ronaldo. Per i rossoneri, in gol: Ibrahimovic, Kessié, Leao e Rebic.

Milan-Juventus: i consigli per il fantacalcio

Passando al capitolo fantacalcio, nel Milan bisogna tenere d’occhio il solito treno Hernandez sulla sinistra. Il terzino francese è probabilmente uno dei migliori in circolazione nel suo ruolo, visto che in campionato, ha già messo a referto quattro gol e tre assist. Fantastica la sua fantamedia, pari al 7,58.

Ok anche Kessié, senza dubbio, il vero grande leader insieme a Ibrahimovic di questa squadra. In chiave fantacalcio, l’ivoriano è un toccasana per i propri fantallenatori, tant’è che ha già segnato cinque volte, con due assist all’attivo. Buonissima la sua fantamedia, pari al 7,43. Dal dischetto, poi, è una sentenza (4/5). In avanti, attenzione anche alla condizione di Leao, che vuole ripetersi, dopo il gol da urlo segnato a Benevento. Con quattro gol e tre assist, ha una fantamedia, che si attesta sul 7,8.

Da evitare, invece, Romagnoli, che già lo scorso anno aveva combinato una frittata, causando la seconda rete di Ronaldo al Meazza. Meglio non optare nemmeno su Castillejo, che dovrà giocarsi, anche, il posto con Brahim Diaz.

Nella Juventus, da schierare ovviamente Ronaldo, che contro l’Udinese, ha segnato il suo gol numero 14 in campionato, dopo appena 11 partite. Juventus sempre più CR7 dipendente, che ha anche una fantamedia pari al 10,27. Bisogna puntare anche sul momento ok di Chiesa, che ha già realizzato tre gol in campionato (due con la Juventus) e due assist. Buona la sua fantamedia, che si attesta sul 7,27. Inoltre, il figlio d’arte ha già segnato un gol a San Siro contro il Milan nel 3-1 dello scorso anno, quando indossava la maglia della Fiorentina.

Da evitare, invece, Bentancur, che si dovrà giocare la titolarità con il brasiliano Arthur, nonché l’ex di turno Bonucci, che nonostante la sua grande esperienza, potrebbe entrare in difficoltà contro l’attacco rossonero.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati