Seguici su

Serie A

Milan-Torino 2-0, le parole di Pioli: “Soddisfatto dei ragazzi, mi aspettavo risposta del genere”

Stefano Pioli allenatore Milan
© imagephotoagency.it

Le dichiarazioni dell’allenatore del Milan Stefano Pioli al termine della vittoria dei rossoneri contro il Torino nella 17^ giornata di Serie A

Il Milan torna a vincere nella 17^ giornata di Serie A contro il Torino, grazie ad un 2-0 convincente e ad una prestazione di sacrificio e di sostanza da parte dei suoi  giocatori. Dopo la sconfitta subita dalla Juventus, i rossoneri conquistano tre punti importanti in ottica primo posto in classifica, salendo a 40 punti e tornando a più quattro dall’Inter di Conte che è impegnata nel big match di giornata all’Olimpico contro la Roma. Le dichiarazioni di Pioli al termine della gara vinta dai rossoneri.

Pioli ha parlato della prestazione del suo Milan: “Non sono stato sorpreso dai miei ragazzi, mi aspettavo una risposta del genere. La mia è una squadra giovane, ma forte. Dopo la partita contro la Juventus volevamo dimostrare di essere una squadra di livello. Abbiamo giocato un primo tempo di altissimo livello secondo me, soprattutto a livello di qualità. Il Torino è una squadra in salute e nel secondo tempo abbiamo dovuto stringere i denti. Sono molto soddisfatto della partita di stasera e della prestazione dei ragazzi”.

L’allenatore ha parlato dell’autore del primo gol, Leao: “È un attaccante, può giocare anche a sinistra ma l’importante è che continui ad avere intensità. È stato dentro la partita, deve crescere ma non dimentichiamoci che è un ragazzo giovane. Nasce e credo che sia stato preso al suo tempo per giocare da seconda punta. Adesso sta diventando completo. Abbiamo tante possibilità. Calhanoglu e Diaz ci stanno dando tante possibilità. Poi potremo cambiare anche pelle, siamo aperti a tante possibilità”.

L’allenatore ha parlato di Ibrahimovic: “La settimana l’abbiamo passata con una programmazione chiara, lui l’ha accettata. Se ieri avesse superato l’ultimo provino sarebbe stato disponibile per un piccolo pezzo. Adesso deve trovare una buona condizione, dobbiamo capire come gestirlo. Lui come sempre è molto disponibile e collaborativo, troveremo la soluzione migliore. Zlatan è troppo forte in tutto quello che fa, è di grande stimolo per tutti per lo spessore umano che ha messo a disposizione della squadra. Speriamo di trovarlo al più presto nella migliore condizione possibile”.

Sul campionato del Milan: “Oggi volevamo giocare bene e vincere la partita. Domattina ci alleniamo e poi ci godiamo la partita. Ci piace vedere le partite belle, sono squadre che giocano bene con due giocatori di qualità e due ottimi allenatori. Non è il momento di guardare la classifica. Nel calcio devi solamente pensare alla prossima gara. Ora torniamo in campo martedì e poi di nuovo testa al campionato”.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati