Seguici su

Serie A

Napoli-Fiorentina: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol Hirving Lozano Napoli
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Fiorentina, match della 18^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Dopo il turno infrasettimanale di Coppa Italia le squadre di Serie A tornano in campo nel week end della 18^ giornata di campionato. Si parte venerdì 15 alle 20:45, con un match molto sentito, il derby tra Lazio e Roma. La Serie A prosegue sabato 16 con altre tre partite, e domenica 17 con cinque gare compresa l’avvincente sfida tra Napoli e Fiorentina, in programma alle 12:30 allo Stadio Diego armando Maradona e un’altra partita di cartello alle 20:45 tra Juventus e Inter. Chiudono la giornata Cagliari e Milan lunedì 18 alle 20:45.

Il Napoli viene dalla vittoria in trasferta contro l’Udinese battuta 1-2. I ragazzi di Gattuso hanno conquistato sette punti nelle ultime cinque partite pareggiando contro il Torino e vincendo contro Cagliari e Udinese. I partenopei con 31 punti sono al sesto posto con una partita da recuperare e con nove punti dalla capolista, il Milan, vogliono tornare nella lotta scudetto.

La Fiorentina nelle ultime cinque gare ha conquistato otto punti grazie ai pareggi con Verona e Bologna e alle vittorie contro Juventus e Cagliari. I viola sono dodicesimi con 18 punti e vogliono allontanare la zona retrocessione.

Come arriva il Napoli

Il Napoli come detto viene dalla sofferta vittoria fuori casa per 1-2 contro l’Udinese. Gattuso però non si può dire soddisfatto della stagione disputata fin qui da suoi calciatori. I partenopei creano tanto ma non concretizzano. Solo sette i punti nelle ultime cinque partite conquistati con le vittorie su Cagliari e Udinese e con il pareggio con il Torino. Dei 31 punti ottenuti dai partenopei 18 di questi sono arrivati fuori casa e solo 13 sono casalinghi. Il Napoli ha vinto 10 partite di cui quattro in casa e sei in trasferta, e ne ha perse cinque mentre è arrivato solo un pareggio in 17 giornate.  Il Napoli insieme alla Juventus e al Verona è la squadra che subisce meno reti in questa stagione: sono 16, a pari merito con le squadre sopra citate. Di queste 10 sono arrivate in casa e solo sei fuori dalle mura amiche. I partenopei si trovano attualmente al sesto posto in classifica con 31 punti e la partita contro la Juventus da recuperare e vogliono dare continuità ai risultati che manca agli uomini di Gattuso per agganciare la vetta della classifica che dista nove punti.

Come arriva la Fiorentina

La Fiorentina di Prandelli viene dalla vittoria casalinga di misura sul Cagliari battuto 1-0. Nelle ultime cinque gare i viola hanno ottenuto otto punti vincendo contro Juventus e Cagliari e pareggiando con Verona e Bologna. I gigliati sono dodicesimi a 18 punti a sei punti di distanza dalla zona retrocessione che devono allontanare se non vogliono rischiare. Dopo una partenza a rilento col nuovo allenatore, Prandelli, sono arrivati i primi punti importanti anche se fin qui le vittorie sono poche: quattro, mentre sono arrivati sei pareggi e sette sconfitte. I viola faticano a segnare, sono 18 le reti in 17 partite, peggio hanno fatto solo il Crotone 17, e il Parma 13. Si affrontano due buone difese dal momento in cui la Fiorentina con 23 reti subìte è la sesta difesa migliore del campionato al pari dell’Inter.

Orario Napoli-Fiorentina, dove vederla in tv o in streaming

La partita tra Napoli e Fiorentina si giocherà domenica 17 gennaio alle ore 12:30 allo stadio Diego armando Maradona di Napoli. La gara si disputerà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su DAZN, sul canale DAZN (canale 209) per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. La partita si potrà seguire anche su Sky Q.

Probabili formazioni Napoli-Fiorentina

Partendo dai padroni di casa, Gattuso dovrebbe riproporre il 4-3-3 per il suo Napoli. Sicuramente non saranno della partita Malcuit, Osimhen – fuori per la lussazione alla spalla e positivo al coronavirus – e Di Lorenzo, squalificato per questo turno di campionato. Dubbi per il recupero di Manolas che si era fermato per un problema muscolare ma che è tornato ad allenarsi in gruppo. Assente Ruiz che è risultato positivo al Covid.

Tra i pali torna Ospina dopo il riposo contro l’Udinese. Nella difesa a quattro torna anche Koulibaly, al suo fianco Maksimovic se non ce la farà il greco. Sugli esterni Rui e Hysaj. A centrocampo pronti Demme, Bakayoko e Zielinski, mentre nel tridente d’attacco sicuro del posto Insigne, per gli altri due posti sono in vantaggio Lozano su Politano e Petagna al centro. Ma attenzione a Mertens che è tornato arruolabile.

Nella Fiorentina ci sono dubbi sul possibile recupero di Pezzella, uscito contro il Cagliari per un problema al bicipite femorale. Non al meglio anche Borja Valero che potrebbe riposare per questa giornata. Prandelli dovrebbe riproporre il 3-5-2 con Dragowski in porta, Milenkovic, Martinez Quarta – se non dovesse farcela il capitano – e Igor.

Sulle fasce Biraghi a sinistra e Caceres a destra tallonato da Venuti che scalpita per partire dal 1′. A centrocampo sicuri Amrabat e Castrovilli, con Pulgar che dovrebbe spuntarla su Bonaventura, ma il ballottaggio è aperto. Davanti più Ribery di Callejon a sostegno di Vlahovic unica punta.

Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Demme, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Petagna, Insigne. All. Gattuso

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Amrabat, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic. All. Prandelli

Precedenti Napoli-Fiorentina

Napoli e Fiorentina si affrontano per la 141 esima volta, allo Stadio Maradona invece sono 71 le sfide precedenti a questa giornata tra le due squadre. L’ultima partita giocata a Napoli tra le due compagini ha visto la vittoria fuori casa della Fiorentina per 0-2 grazie alle reti di Chiesa e Vlahovic. Mentre l’ultima vittoria del Napoli sui viola è del campionato 2018/2019, quando i partenopei si imposero per 1-0 con il gol di Insigne. La Fiorentina quest’anno non è riuscita ancora ad ottenere due successi consecutivi, mentre il Napoli viaggia ad una media punti più alta fuori casa – 2,25 –  rispetto a quella casalinga  -1,63. L’ultimo pareggio tra i due club risale alla stagione 2017/18 con uno scialbo 0-0.

Napoli-Fiortentina: consigli per il fantacalcio

giocatore imprescindibile per Gattuso e calciatore prezioso anche in ottica fantacalcio è sicuramente Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli è a quota sette gol e due assist in 13 partite giocate, fin qui insieme a Lozano il miglior marcatore di questa stagione. Le azioni pericolose e le conclusioni arrivano quasi sempre dai suoi piedi anche perchè è il giocatore che effettua più tiri verso la porta del nostro campionato. Un’altra pedina fondamentale per Gattuso e che da quando ha recuperato non lo ha mai tenuto fuori dal campo è Zielinski, il polacco  ha segnato tre gol e offerto due assist in 14 presenze ed è un perno fondamentale del centrocampo partenopeo. Con le sue giocate è capace di mandare in porta i compagni e con i suoi inserimenti è una spina nel fianco delle difese avversarie. dovrebbe tornare dal 1′ minuto Dries Mertens, senza di lui il Napoli fatica ad ingranare e a fare punti. Il belga non sta trovando continuità di partite in questa stagione, ma quando c’è si vede. Per lui sono quattro i gol e sei gli assist fin qui in 11 presenze, il faro di questo Napoli.

In casa viola ci si aspetta una grande prestazione da Gaetano Castrovilli, il ragazzo è in crescita e vuole tornare in zona bonus che manca dalla quinta giornata. Il classe ’97 della Fiorentina infatti è partito benissimo in stagione segnando quattro reti e fornendo un assist in appena cinque giornate, poi si è spento con la squadra. Ora è chiamato a caricarsi la squadra sulle spalle in una sfida così delicata, così come Frank Ribery che ancora non ha segnato in questa stagione, solo tre assist per lui. Ci si aspetta una grande prova da un professionista della sua caratura che possa illuminare lo Stadio Diego armando Maradona. Terminale offensivo della Fiorentina e in fiducia è Dusan Vlahovic: cinque gol nelle ultime sei partite per il serbo che non vuole fermarsi certo ora e vorrà ripetersi in uno stadio che gli porta fortuna visto il bellissimo gol della vittoria per 0-2 che siglò la stagione scorsa proprio contro il Napoli.

 

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati