Seguici su

Serie A

Napoli-Parma: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza Lorenzo Insigne Napoli
twitter.com/sscnapoli

Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Parma, partita della 20^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Dopo le ultime prestazioni abbastanza deludenti, il Napoli cerca di ripartire anche in campionato e sfiderà il Parma nella 20^ giornata di Serie A. I partenopei sono reduci dal passaggio del turno in Coppa Italia e cercheranno di ritornare alla vittoria dopo lo stop imposto dal Verona nell'ultima giornata di domenica scorsa.

I ducali invece devono ripartire obbligatoriamente per non vedere ulteriormente compromessa la propria situazione di classifica, già abbastanza deficitaria. E la seconda avventura di D'Aversa è finora ferma al solo punto racimolato contro il Sassuolo. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Napoli e Parma.

Come arriva il Napoli

Il Napoli occupa attualmente la sesta posizione in classifica con 34 punti e si trova a nove lunghezze dalla capolista Milan. I partenopei hanno pagato a caro prezzo la sconfitta contro il Verona con la perdita di tre posti in graduatoria. La formazione di Gattuso ha la terza miglior difesa del torneo con appena 19 reti incassate, meglio di loro hanno fatto solamente Verona e Juventus a quota 18.

Nonostante questo solo nel 6-0 contro la Fiorentina sono riusciti a mantenere inviolata la propria porta, considerando le ultime nove partite. Invece dopo un ottima partenza, il reparto offensivo si è leggermente arenato forse risentendo delle assenze di Osimhen e Mertens. Inoltre i partenopei pagano anche la scarsa vena di Insigne che risente delle eccessive pressioni che da sempre il tifo napoletano riserva al proprio capitano.

Come arriva il Parma

La situazione di classifica del Parma è abbastanza disastrosa: diciannovesimo e penultimo posto con appena 13 punti conquistati finora. A pagare per gli scarsi risultati è stato Liverani che al termine della 17^ giornata è stato esonerato ed è toccato a D'Aversa prenderne il posto. Quest'ultimo è riuscito a conquistare un solo punto nelle sue prime tre gare da tecnico dei ducali, non riuscendo ancora ad invertire la tendenza negativa.

Il Parma ha tristemente il peggior attacco della Serie A con soli 14 gol fatti, distanziato di ben sei reti dal secondo peggiore che è quello dell'Udinese con 20. Inoltre nelle ultime otto partite i gol messi a segno sono stati solo due. La vittoria manca ai ducali da dieci partite ed esattamente dal 30 novembre col 2-1 al Genoa.

Orario di Napoli-Parma e dove vederla in tv o in streaming

La partita Napoli-Parma si giocherà domenica 31 gennaio alle ore 18:00 allo stadio Ennio Tardini di Parma, e la gara si disputerà a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia del Covid. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 241 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 20^ giornata

Probabili formazioni Napoli-Parma

L'unico indisponibile per Gattuso è Fabian Ruiz ancora positivo al Covid, mentre è ancora in bilico la presenza di Mertens che ha accusato qualche fastidio alla caviglia nella precedente partita contro il Verona. In porta ci sarà Ospina – anche se è sempre vivo il ballottaggio con Meret – mentre in difesa Di Lorenzo a destra, Rui a sinistra e la coppia Manolas-Koulibaly centralmente. Possibile anche l'utilizzo di Hysaj dal primo minuto sulla sinistra al posto di Mario Rui. La diga di centrocampo dovrebbe essere composta da Demme e Bakayoko anche se Elmas potrebbe prendere il posto di quest'ultimo. In avanti invece dovrebbe essere confermato Petagna – con Osimhen pronto a giocare anche dall'inizio – e il trio costituito da Insigne, Lozano e Zielinski in suo supporto.

D'Aversa ha come sempre l'infermeria piena, infatti sono fuori Alves, Valenti, Laurini, Nicolussi Caviglia e Karamoh a causa di infortuni. A difendere i pali ci sarà Sepe con l'esordio di Conti sulla destra e Pezzella sulla sinistra. Centralmente invece dovrebbero esserci Gagliolo e Iacoponi anche se Osorio potrebbe prendere il posto di quest'ultimo e giocare dal primo minuto. A centrocampo l'unico certo del posto è Kurtic e insieme a lui dovrebbero esserci Grassi e Hernani con Sohm, Brugman e Cyprien che sono pronti a prenderne il posto. La punta centrale dovrebbe essere Cornelius – Inglese partirà dalla panchina – con Gervinho e Kucka ai suoi lati come esterni d'attacco.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Rui; Demme, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna. All. Gattuso

Parma (4-3-3): Sepe; Conti, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella; Grassi, Hernani, Kurtic; Kucka, Cornelius, Gervinho. All. D'Aversa

Consulta tutte le probabili formazioni della 20^ giornata di Serie A

Precedenti Napoli-Parma

Le due squadre si sono affrontate 37 volte nella loro storia in Serie A, con un bilancio di 16 vittorie per il Napoli, sette pareggi e 14 successi per il Parma. Nelle ultime 15 sfide in una sola occasione la partita è terminata in parità: il 2-2 del 10 maggio 2015 proprio al Tardini che fu una delle ultime gare dei ducali prima del fallimento e conseguente ripartenza dalla Serie D.

La gara d'andata è terminata col netto successo del Napoli per 2-0 con i gol – entrambi nella ripresa – di Mertens ed Insigne. Invece nella passata stagione entrambe le sfide sono terminate con due vittorie del Parma che si è imposto per 2-1 al San Paolo e per 2-0 in casa nella partita di ritorno.

Napoli-Parma: i consigli per il fantacalcio

La ripresa di Insigne è di fondamentale importanza per la formazione di Gattuso, infatti il capitano ha segnato nove reti finora a cui si aggiungono anche tre assist. Insieme a lui potrebbe ritornare protagonista Osimhen che ha più di qualche chance di ritrovarsi titolare dopo quasi tre mesi di assenza a causa dell'infortunio alla spalla. Lozano è l'arma in più dell'attacco partenopeo che con la sua rapidità riesce a mettere in difficoltà tutte le difese della Serie A. Quello che sta beneficiando maggiormente del cambio di modulo e di posizione è senza dubbio Zielinski che viaggia con 7,12 di fantamedia. In mezzo alla difesa Koulibaly è sempre una certezza e – anche se è ancora a secco di bonus – ha una mediavoto di 6,25. Vista la debolezza dell'attacco del Parma potrebbe essere una buonissima giornata per Ospina che potrebbe portare a casa un clean sheet importantissimo ai fini del fantacalcio. Le note dolenti arrivano da Bakayoko che nelle ultime uscite è sempre insufficiente e forse il peggiore dell'intera formazione. Anche Mario Rui non sta dando le risposte attese e infatti viaggia a 5,96 di fantamedia con un triste zero alla voce bonus.

Gli appena 14 gol segnati nelle prime 19 partite fanno emergere da quale reparto arrivano le delusioni nel Parma. Cornelius e Inglese sono ancora fermi al palo alla voce gol segnati e infatti le loro fantamedia sono negative (5,53 e 5,55). L'unico attaccante ad essere riuscito a segnare è Gervinho – quattro reti finora – però in parecchie partite le sue prestazioni sono state sotto la media e nettamente insufficienti. I migliori sono senza dubbio Kucka e Kurtic , con lo slovacco che è senza dubbio da scegliere visto che è anche il rigorista della formazione ducale e viaggia con 6,53 di fantamedia. Iacoponi è sconsigliato ma dovrebbe scendere in campo viste le tante defezioni del reparto arretrato, e ha una mediavoto di 5,54. Grassi in questa stagione non ha mai brillato, mentre le prestazioni di Hernani sono in calando e ha le colpe principali nell'ultima sconfitta contro la Sampdoria. Possibile sorpresa potrebbe essere Conti – neo-acquisto dal Milan – che ha tantissima voglia di rivalsa dopo le difficili stagioni in rossonero.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A