Seguici su

Serie A

Roma-Sampdoria 1-0, Ranieri tenebroso: “Ottima partita, peccato per il risultato”

Claudio Ranieri allenatore Sampdoria
© imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Ranieri al termine della sfida persa dai blucerchiati contro la Roma, valida per la 15^ giornata di Serie A

Le dichiarazioni di Claudio Ranieri dopo la sconfitta contro la Roma nella prima partita del nuovo anno. La Sampdoria ha perso per 1-0 contro i giallorossi con una prestazione difensiva anche per merito degli avversari che non hanno lasciato loro spazio. Le parole del tecnico dei blucerchiati al termine del match.

Commento sulla partita“Avevamo iniziato bene e cercavamo di non far giocare della Roma che hanno più qualità, cercando di ripartire in contropiede. Abbiamo fatto bene ma solo un grandissimo gol di un campione assoluto come Dzeko ha sbloccato la partita, permettendo alla Roma di vincere. Complimenti a loro, ma abbiamo fatto bene sia di squadra che singolarmente”.

Potevate essere più propositivi? “Certo potevamo e dovevamo esserlo, ma avevamo contro una squadra molto organizzata come la Roma che ce lo ha impedito e non ci ha permesso di fare quello che volevamo fare in ripartenza”.

Ekdal è l'anima della Sampdoria? “Verissimo, Ekdal l'avevo allenato da ragazzino alla Juventus. Ha fatto un ottimo percorso che l'ha portato ad avere una buonissima carriera. È un giocatore di estrema praticità, molto elegante e sempre a disposizione del compagno. È un punto fermo della Sampdoria”.

Cosa si aspetta dal mercato? “Piuttosto che del mercato, abbiamo bisogno di più consapevolezza. Adesso rientreranno tutti gli attaccanti assenti finorea -Gabbiadini e Keita – che ci permetteranno di avere più imprevedibilità e più scelte in avanti. Se dovesse esserci qualche occasione la sfrutteremo, altrimenti siamo già a posto così”.

Come è stato il ritorno all'Olimpico senza tifosi? “Quando si gioca senza pubblico non è calcio, ma dobbiamo giocare e facciamo di necessità virtù. I tifosi ci spronano e senza di loro è un calcio asettico. Senza tifosi non ci si può emozionare, sono loro la miccia dell'emozione”.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A