Seguici su

Serie A

Torino-Fiorentina: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza Belotti Torino
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c'è da sapere su Torino-Fiorentina, partita della 20^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Venerdì 29 gennaio ci sarà il via della 20^ giornata di Serie A, con l'anticipo serale tra Torino e Fiorentina. I granata, con l'arrivo di Nicola in panchina al posto di Giampaolo, hanno agguantato un buon pareggio in trasferta a Benevento per 2-2, nell'ultimo turno. Importante successo, invece, per la Viola contro il Crotone per 2-1, utile per dimenticare la clamorosa debacle di Napoli. Tutto quello che c'è da sapere sul match della 20^ giornata tra Torino e Fiorentina.

Come arriva il Torino

Il Torino non vince una gara di campionato dallo scorso 3 gennaio, quando riuscì a battere per 3 a 0 il Parma al Tardini. Da lì in avanti sono arrivate tre pareggi contro Verona, Spezia e Benevento, nonché l'eliminazione dalla Coppa Italia ai supplementari per mano del Milan. L'avvicendamento in panchina tra Giamapaolo e Nicola, però, sembrerebbe già aver fatto bene alla rosa granata, che nello scorso turno, è stata capace di rimontare un pesante 2-0 sul campo delle Streghe, grazie alla doppietta di Zaza. In classifica, comunque, la situazione è molto seria, visti i soli 14 punti raccolti, a +2 dal ventesimo posto occupato dal Crotone.

Prima parte di stagione pessima del Torino, che ha subito ben 37 reti (seconda peggior difesa del torneo al pari del Cagliari), a fronte dei 28 fatti. Il dato più allarmante è che i granata hanno lasciato per strada ben 23 punti da situazione di vantaggio e inoltre 25 dei 37 gol subiti in campionato sono stati presi nel secondo tempo.

Come arriva la Fiorentina

Periodo decisamente altalenante della Fiorentina, che nelle ultime cinque gare tra Serie A e Coppa Italia, ha racimolato due vittorie e tre sconfitte (una ai supplementari). Dopo il clamoroso tonfo del Maradona per 6-0, i ragazzi di Prandelli si sono riscattati nell'ultimo turno, con il 2-1 rifilato al Crotone. In gol sia Bonaventura che il solito Vlahovic, i quali hanno annullato la rete dell'orgoglio firmata Simy.

In graduatoria, la Viola naviga al dodicesimo posto, con 21 punti, comunque ben lontana dalle zone calde, visto il +7 dal Cagliari terzultimo. Quanto ai numeri, con 30 reti al passivo, la Fiorentina è la quinta difesa più battuta del campionato insieme a quella del Genoa; mentre i gol fatti sono 20 (terzo peggior attacco del torneo, al pari dell'Udinese).

Orario di Torino-Fiorentina e dove vederla in tv o in streaming

Torino-Fiorentina si gioca venerdì 29 gennaio alle 20:45 allo stadio comunale Grande Torino. La gara si disputa a porte chiuse per il Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite) e Sky Sport (canale 251 del satellite). La partita sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Probabili formazioni Torino-Fiorentina

Per il match contro i viola, Nicola dovrebbe fare a meno degli indisponibili Izzo e Vojvoda. Il tecnico va verso la riconferma dell'undici che ha portato a casa il pari contro il Benevento. Dunque, 3-5-2, con Sirigu in porta, Bremer, Lyanco e Rodriguez in difesa. A centrocampo, Singo e Ansaldi saranno gli esterni, mentre in mezzo, ok sia Lukic che Rincon, con bagarre tra Linetty e Verdi per una maglia da titolare. In avanti, ancora spazio alla coppia Zaza-Belotti.

Tra le fila toscane, infermeria vuota per Prandelli ma rischio diffida per Ribery. Anche in questo caso, il tecnico viola sta pensando di riconfermare la squadra che ha vinto contro il Crotone. Tra i pali, il solito Dragowski, con terzetto difensivo composto da Milenkovic, Pezzella e Igor. A centrocampo, Caceres a destra e Biraghi a sinistra; mentre in mezzo, Castrovilli e Amrabat in cabina di regia. Sulla trequarti, tanta qualità con Bonaventura e Ribery, a supporto dell'unica punta, Vlahovic. Sui nuovi acquisti Malcuit e Kokorin, nessuna certezza sulla loro possibile convocazione.

Torino (3-5-2): Sirigu; Bremer, Lyanco, Rodriguez; Singo, Lukic, Rincon, Linetty, Ansaldi; Belotti, Zaza. All. Nicola

Fiorentina (3-4-2-1): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Bonaventura, Ribery; Vlahovic. All. Prandelli

Precedenti Torino-Fiorentina

Quella tra Torino e Fiorentina sarà la sfida assoluta in Serie A numero 144. I precedenti sono leggermente a favore dei granata, che hanno vinto 48 volte, contro le 47 della Viola; 48 i pareggi. Quasi perfetta parità sui gol fatti: 180 dal Torino, 183 dalla Fiorentina. In casa al Comunale, i granata vanno decisamente meglio, tant'è che hanno vinto 39 delle 71 gare complessive giocate, contro le sole 13 dei viola. Gli ultimi cinque precedenti di Serie A hanno visto: due vittorie della Fiorentina (l'ultima alla prima giornata di Serie A, Fiorentina-Torino 1-0, con gol di Castrovilli), una vittoria del Torino (Torino-Fiorentina 2-1 dello scorso anno, con reti di Zaza, Ansaldi e Caceres) e due pareggi.

Torino-Fiorentina: i consigli per il fantacalcio

Passando al capitolo fantacalcio, tra i giocatori da tenere d'occhio e consigliati nel Torino, ci sono sicuramente le due punte Zaza e Belotti. Il primo ha ritrovato il gol, grazie alla doppietta rifilata al Vigorito contro il Benevento. Rete che gli mancava addirittura dalla seconda giornata. La mancanza di continuità è la grande pecca di questo giocatore, che ha bisogno anche di un tecnico capace di valorizzarlo in tutto e per tutto. Con Nicola, qualcosa sembrerebbe essere scoccato, dunque, bisogna inserirlo contro la Fiorentina.

Il Gallo è uno degli attaccanti più forti della Serie A e del fantacalcio, anche se il suo +3 di bonus manca da ben sette turni. Tuttavia, nell'ultima gara, ha collezionato un grande assist per il pari decisivo di Zaza. La sua fantamedia si attesta sull'8,39 e contro la quinta peggior difesa del campionato, potrebbe finalmente sbloccarsi. Altro giocatore da tenere d'occhio sarà Lukic, che nella posizione da mezz'ala potrebbe trovare qualche inserimento vincente. Attualmente, ha messo a referto tre gol in campionato, che gli hanno garantito una fantamedia pari al 6,47.

Da evitare nel Torino, sia Rincon che Lyanco, entrambi con il cartellino piuttosto facile: cinque presi già dal primo, sei dal secondo.

Nella Fiorentina, tanto per cambiare, bisogna mettere Vlahovic. L'attaccante serbo ha finalmente trovato la sua dimensione a Firenze, tant'è che ha già messo a segno sette gol (tre su rigore). La sua fantamedia si attesta sul 7,14 e dopo la rete al Crotone potrebbe ripetersi anche contro la seconda peggior difesa del torneo. Attenzione anche a Castrovilli, che dopo 14 turni di astinenza dal bonus, potrebbe ritrovare la sua verve realizzativa. Già contro il Crotone è stato autore di un'ottima prestazione, che gli è valsa un 6,5 in pagella. Non esalta, invece, Pezzella, che potrebbe incappare in una serata no contro il Gallo Belotti.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A