Seguici su

Pagelle

Torino-Fiorentina 1-1, le pagelle: Ribery apre, Belotti chiude

Esultanza Belotti Torino
© imagephotoagency.it

Termina 1-1 Torino-Fiorentina, espulsi Castrovilli e Milenkovic, Ribery e Belotti i marcatori della gara. Le pagelle per il fantacalcio

Finisce 1-1 Torino-Fiorentina, con i gol di Ribery e Belotti. Ripresa psycho per la Viola, che finisce la gara in nove per le espulsioni di Castrovilli e Milenkovic. Secondo pari di fila per Nicola, che adesso sale a quota 15 punti in classifica. Sono 22, invece, i punti per la Fiorentina.

Primo tempo double-face al Comunale, con tanta Fiorentina ad inizio gara e un Torino che esce nella seconda parte. La prima palla-gol arriva al minuto 9, con Vlahovic, che lanciato a rete da Ribery, colpisce il palo da ottima posizione. La squadra di Prandelli manovra bene, andando diverse volte al cross con Biraghi a sinistra e Venuti a destra.

Dopo venti minuti abbondanti di dominio viola, il Torino inizia a giocare, cercando qualche soluzione pericolosa con il duo offensivo Zaza-Belotti. La prima grande occasione arriva al 29 esimo, quando Lukic suggerito da Zaza, viene tamponato in area da un’uscita avventata di Dragowski. Per il signor Di Bello non c’è nulla. Dieci minuti più tardi, è la volta sempre di Zaza, che scambia bene con Belotti, ma la sua conclusione va a stamparsi sulla parte superiore della traversa.

Secondo tempo pazzo e soprattutto di color rosso a Torino, con una Fiorentina che finisce addirittura in nove uomini. Passano tre minuti e la Viola si vede annullare per offside un gol di Vlahovic su assist di Ribery. I granata non stanno a guardare e al 50 esimo sfiorano la rete del vantaggio con Lyanco, che sottoporta spreca un ottimo cross di Lukic. Sei minuti più tardi, è la volta di Belotti, che per poco non trova la perla di giornata con un calcio da fuori a giro. Al 61 esimo, inizia la sagra delle espulsioni viola con Castrovilli che stende al limite dell’area Lukic. Ma al minuto 67, la perla la trova Ribery: grande imbucata di Bonaventura, per il francese che salta il portiere facendo 1-0.

Nemmeno il tempo di esultare, che la Fiorentina quattro minuti più tardi perde anche Milenkovic, per fallo di reazione su Belotti. In nove, gli uomini di Prandelli fanno quello che possono, venendo raggiunti solamente all’88 esimo con il Gallo Belotti, che mette in rete un cross ben calibrato di Verdi. Il match termina dopo sette minuti di recupero sul punteggio di 1-1.

Torino-Fiorentina: le pagelle del match

Torino

Sirigu 5,5: gli arrivano solo due tiri verso la porta, uno colpisce il palo, l’altro va in gol con Ribery. Poteva fare qualcosa in più sulla giocata da fenomeno del francese.

Lyanco 6: soffre un po’ nei primi minuti la fisicità di Vlahovic, che lanciato a rete da Ribery colpisce il palo al minuto 9. Nei minuti finali del primo tempo, si becca anche un giallo per reazione proprio sull’attaccante serbo.

dal 75′ Murru sv

Bremer 5,5: non dispiace per la gran parte della gara, ma sul gol della Fiorentina, ha qualche responsabilità, per non aver capito la palla deliziosa di Bonaventura.

Buongiorno 6,5: molto attento e sempre concentrato il giovane classe 1999 della formazione granata. È praticamente il migliore della retroguardia torinista, dimostrando anche una buona personalità, quando è l’ora di spronare i compagni.

Singo 5,5: sbaglia parecchie soluzioni nel primo tempo, dove viene mandato anche a quel paese dai vari Belotti e Zaza. Sì dinamico, ma tanta imprecisione e a tratti un po’ egoista.

Lukic 6: è uno dei più pericolosi del centrocampo granata, con qualche buon inserimento, vanificato però dalla poca precisione del giocatore serbo.

dal 75′ Baselli sv

Rincon 5: attivo in fase di impostazione e soprattutto di interdizione. Ovviamente le sue caratteristiche non gli consentono di operare al meglio in cabina di regia. Suo l’errore sul gol di Ribery, per un brutto pallone perso.

Linetty 5,5: si fa vedere poco in mezzo al campo sia in fase difensiva che in quella offensiva, non riuscendo ad incidere dalle parti di Dragowski.

dal 65′ Verdi 6,5: non entra con la cattiveria da Toro, ne con la qualità che non sprigiona quasi mai con continuità. Alla fine, trova l’assist vincente per la rete del pari di Belotti.

Ansaldi 5,5: tiene bloccato nella ripresa Venuti, ma non appare tanto pericoloso, mettendo pochi cross veramente interessanti.

Zaza 6: è uno dei più pericolosi del Torino, sia in termini di assist-man, che di pericolosità davanti il portiere. Sulla traversa colpita, è un mix di sfortuna e imprecisione.

Belotti 7: duetta discretamente con il partner Zaza, ma si fa pericoloso soltanto una solta volta con un tiro dalla distanza. Furbo sull’espulsione di Milenkovic. Alla fine, evita lui la prima sconfitta stagionale a Nicola.

All. Nicola 6: seconda partita sulla panchina granata, secondo pareggio dopo quello a Benevento. Poteva vincerla con il surplus di uomini, ma è costretto a rinviare il sapore dei tre punti alla prossima giornata.

Fiorentina

Dragowski 5,5: rischia tanto nel primo tempo con un’uscita alquanto avventata, rischiando il fallo da rigore su Lukic. L’arbitro e il Var lo graziano.

Milenkovic 4,5: aveva fatto molto bene per quasi tutta la gara, poi ingenuamente colpisce Belotti (lievemente), condannando la sua squadra a finire in nove uomini.

Pezzella 6,5: da capitano guida la difesa viola con ordine e organizzazione, nonostante una squadra finita addirittura sotto di due uomini.

Quarta 6,5: come il braccetto sinistro della difesa avversaria Buongiorno, anche l’argentino gioca una partita molto diligente e corretta, dimostrandosi sempre accorto nelle coperture contro i vari Belotti e Zaza.

Venuti 6: meglio nel primo tempo, dove mette anche qualche cross invitante, mentre nella ripresa rimane un po’ bloccato.

dal 63′ Pulgar 6: prova a dare una mano in fase di interdizione per aiutare una squadra quasi decimata.

Bonaventura 7: altra prestazione molto importante dell’ex giocatore del Milan, che dopo la rete contro il Crotone, colleziona un assist da urlo per la rete di Ribery.

dall’84 Eysseric sv

Amrabat 6,5: detta il ritmo alla gara, mettendosi in cabina di regia e giostrando la manovra viola. Quando gli viene lasciato troppo spazio, si fa più fatica a limitarlo.

Castrovilli 4: non si esalta durante tutta la partita, non riuscendo mai a farsi pericoloso dalle parti di Sirigu. Poi nella ripresa, apre la girandola dei cartellini rossi viola, stendendo Lukic.

Biraghi 6: bene nel primo tempo, dove appare molto dinamico, sempre pericoloso con il suo piede sinistro. Nella ripresa, si mette a fare fortino per aiutare i suoi.

Ribery 7: apre la gara con un gol da fuoriclasse, a saltare il portiere e ad anticipare la zampata dei vari Singo e Bremer. Primo gol stagionale per il francese.

dal 74′ Igor sv

Vlahovic 6: è praticamente uno dei più pericolosi del reparto offensivo, colpendo anche un pallone su assist di Ribery. Sul legno colpito, l’unica pecca, quella di aver colpito troppo bene il pallone. Si vede annullare anche un gol per fuorigioco.

dall’84’ Kouame sv

All. Prandelli 6,5: nonostante una squadra decimata dalle espulsioni, quasi riesce a vincerla con la perla di Ribery. Alla fine si deve accontentare di un pari, comunque, positivo.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati