Seguici su

Pagelle

Verona-Napoli 3-1, le pagelle: Zaccagni e Barak on fire, Bakayoko flop

Hirving Lozano-Federico Dimarco Verona-Napoli
© imagephotoagency.it

Gli scaligeri vincono contro il Napoli, condannandolo alla sesta sconfitta stagionale: Zaccagni e Barak al top, Bakayoko il peggiore. Le pagelle per il fantacalcio

Il Verona si aggiudica per 3-1 la sfida contro il Napoli valida per la 19^ giornata di Serie A che è anche l’ultima dell’andata. Gli scaligeri con la vittoria chiudono a 30 punti il girone d’andata e hanno ormai la salvezza quasi in tasca. Juric adesso può anche pensare ad obiettivi più ambiziosi per una squadra che gioca bene al calcio. I partenopei dopo essere andati in vantaggio soccombono e non sfruttano il turno favorevole visti gli stop di Milan e Inter negli anticipi del sabato, e vengono anche superati da Juventus, Roma e Atalanta.

Inizio di partita fulmineo del Napoli che dopo appena otto secondi trova subito la rete del vantaggio con Lozano che sfrutta un clamoroso errore di Dimarco. Gara molto frizzante con tante occasioni da una parte e dall’altra, ci provano Demme al 20′ e Ilic al 22′ ma le loro conclusioni vengono deviate in extremis in angolo. L’uomo più pericoloso dei partenopei è ancora Demme che ci riprova al 25′ con un gran tiro ravvicinato che però Silvestri è bravissimo a respingere. Il Verona ritorna in parità al 34′ con la rete di Dimarco che chiude una bella azione – partita proprio dai suoi piedi – e sfruttando un bell’assist di Faraoni. Gli scaligeri continuano a spingere e al 38′ è bravissimo Meret ad impedire il gol a Lazovic da pochissimi metri.

Il secondo tempo si accende al 61′ con la rete di Barak che incrocia sul secondo palo dopo un bel passaggio in profondità di Zaccagni e porta in vantaggio il Verona. Il Napoli si butta in avanti a testa bassa e al 70′ è ancora Lozano ad andare vicino alla doppietta con un tiro a giro da dentro l’area di rigore che si spegne di poco al lato. Nonostante i tanti cambi offensivi effettuati da Gattuso, la sua formazione non riesce ad essere pericolosa dalle parti di Silvestri e subisce anche dei contropiedi pericolosi. Proprio su uno di questi il Verona chiude la partita con la rete del 3-1: è Zaccagni che sfrutta l’ottimo cross di Lazovic al minuto 79.

Ottime le prestazioni di Barak e Zaccagni che ribaltano la partita e sono una costante spina nel fianco della difesa partenopea. Anche Lazovic finalmente ritrova una buonissima gara e l’assist. Grande merito al tecnico veronese Juric che col suo Verona non finisce mai di sorprendere. Nel Napoli pessima la gara di Bakayoko che è apparso completamente spaesato in mezzo al campo, perdendo tantissimi palloni dolorosi. Fuori forma Mertens che paga la lontananza dal campo e mette in scena una prestazione scarsa. L’unico a salvarsi è Demme che è anche il più pericoloso della formazione partenopea. Di seguito le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Verona-Napoli 3-1: le pagelle del match

Verona

Silvestri 6,5: incolpevole in occasione del fulmineo gol dell’1-0 di Lozano, poi però mantiene a galla la sua squadra con degli splendidi interventi.

Dawidowicz 6,5: Insigne dalla sua parte gioca più accentrato anche perchè il polacco lo contiene molto bene. Nemmeno l’ingresso di Politano e Lozano – spostato di fascia – riescono ad impensierirlo e a rovinare la sua prestazione.

Gunter 6: molto efficace al centro in fase di chiusura sulle ripartenze dei partenopei, ma soffre tantissimo la fisicità di Petagna che non riesce a fermare. Comunque tiene benissimo e lotta su ogni palla proprio come vuole il suo allenatore.

dal 75′ Lovato 6: continua l’ottima partita della difesa scaligera, mantenendo bene contro i più titolati attaccanti partenopei.

Dimarco 6: clamorosa la sua dormita in avvio che fa andare immediatamente sotto il Verona. È in costante difficoltà contro Lozano nella fase difensiva, però è bravissimo a riscattarsi e a trovare la rete del pareggio.

dal 56′ Magnani 6: dopo pochi minuti dall’ingresso in campo viene ammonito, ma compie un ottima chiusura su Mertens che altrimenti avrebbe avuto a disposizione un rigore in movimento difficile da sbagliare.

Faraoni 6,5: ottimo l’assist che imbecca al centro dell’area l’incursione di Dimarco per il pareggio del Verona. Per il resto buonissima la sua partita anche in fase difensiva, concedendo quasi nulla alla coppia Insigne-Hysaj.

Tameze 6: non riesce a trovare le contromisure adeguate contro Zielinski all’inizio della partita ma dopo la prima mezz’ora diventa sempre più solida la sua gara. Tanta quantità in mezzo al campo che permette al Verona di ottenere un’ottima vittoria.

Ilic 6: simile a quella del suo compagno la partita del serbo impegnato più che altro in fase difensiva. È impreciso quando si tratta di capovolgere l’azione anche perchè è spesso costretto a correre dietro ai giocatori partenopei e ne perde in lucidità.

Lazovic 7: finalmente una bellissima prestazione dell’esterno veronese. Splendida la sua invenzione nel lanciare l’azione del vantaggio veronese e ottimo l’assist precisissimo per la rete di Zaccagni.

Barak 7,5: dei due trequartisti è quello che si muove meglio e riesce a destreggiarsi maggiormente in fase offensiva. È autore della rete del 2-1 che mette avanti il Verona con un bellissimo tiro ad incrociare.

Zaccagni 7,5: parte un po’ contratto ed è ben chiuso da Maksimovic e Di Lorenzo. Poi col passare dei minuti ritorna ad essere pericoloso e spinge con costanza sulla sua fascia, fino a trovare il delizioso assist per il gol di Barak e la gloria personale per la rete del 3-1.

dall’83 Bessa sv

Kalinic 5,5: ha pochissime chance da poter sfruttare e viene ben ingabbiato dai centrali napoletani. È proprio questa l’unica pecca del Verona che non ha un attaccante adeguato alla sua posizione di classifica.

dal 56′ Di Carmine 6,5: la sua maggiore rapidità mette molto più in difficoltà la difesa partenopea rispetto a quanto non abbia saputo fare il compagno croato.

All. Juric 7,5: il gol iniziale lo fa arrabbiare tantissimo ma non lo distrae dalla partita che aveva preparato. Incita costantemente i suoi calciatori che ritrovano coraggio e ritrovano la parità sfiorando in più occasioni la rete del vantaggio.

Napoli 

Meret 5,5: in difficoltà nel gioco con i piedi e spesso i suoi rilanci sono preda dei centrocampisti veneti. Dopo un’ottima partita tra i pali, effettua una respinta imprecisa che permette al Verona di portarsi sul 3-1.

Di Lorenzo 5: più bloccato del compagno perchè dalla sua parte giocano Lazovic e Zaccagni che rappresentano due pericoli costanti. È colpevole di non aver fatto la diagonale sull’inserimento di Dimarco in occasione del pareggio del Verona.

Maksimovic 5: parte bene con interventi efficaci su Zaccagni, poi la sua prestazione cala e rischia tantissimo sia sbagliando il disimpegno e regalando una buona occasione allo stesso Zaccagni che in seguito perdendo la marcatura su Lazovic.

Koulibaly 6: il senegalese contiene bene Kalinic però per cercare di mettere una pezza alle pecche dei compagni rischia di commettere clamorose frittate.

Hysaj 5: anche lui parte benissimo nelle prime fasi del match con una buona spinta sulla sinistra, poi però si spegne e va in seria difficoltà contro un ottimo Faraoni. Perde anche l’inserimento di Lazovic che taglia l’intera difesa per servire l’assist a Zaccagni.

Demme 6,5: delizioso il suo assist sul quale Lozano trova la rete del vantaggio, poi però il suo gioco aggressivo gli costa il giallo dopo soli 15 minuti. È comunque il migliore in fase conclusiva della sua squadra e in due occasioni va vicinissimo al gol.

dal 64′ Politano 5,5: il suo ingresso non accende l’attacco partenopeo e anche lui prova troppo a giocare da solo per risolvere la partita con la gloria personale.

Bakayoko 4,5: rispetto al compagno di reparto si fa vedere molto di meno in fase offensiva, e anche in difesa perde in più di qualche occasione la marcatura su Barak. Decisiva è quella intorno all’ora di gioco che permette al Verona di trovare il vantaggio. È completamente spaesato sul terzo gol degli scaligeri.

dall’83’ Lobotka sv

Lozano 5,5: ha il grande merito di sfruttare la prima occasione utile dopo appena otto secondi che porta subito in vantaggio il Napoli. Nel primo tempo mette in difficoltà Dimarco sulla destra, ma con passare dei minuti è sempre meno incisivo fino a diventare addirittura insufficiente.

Zielinski 6: nella nuova posizione da trequartista è una certezza assoluta e con compiti ridotti di copertura può concentrarsi meglio sulla fase offensiva. Poi però gli avversari trovano le contromisure adeguate e non trova più lo spunto, anche perchè i compagni non fanno i movimenti giusti e gli impediscono le giocate.

dall’83’ Elmas sv

Insigne 5,5: partita sottotono per il capitano che è molto contratto e sembra ancora un po’ scosso dal rigore sbagliato in Supercoppa contro la Juventus. È molto voglioso di rifarsi e questo lo porta anche ad essere troppo egoista, e viene sostituito dal rientrante Mertens.

dal 60′ Mertens 4,5: prende il posto di uno spento Insigne ma la sua partita è ancora peggiore rispetto a quanto fatto dal suo capitano. È sicuramente ancora fuori condizione, però perde una sanguinosa palla in occasione del 3-1 di Zaccagni.

Petagna 6,5: col lui in campo il Napoli cambia modo di giocare visto che raramente si lancia in profondità ma agisce più che altro da centro-boa. Fa benissimo il suo lavoro e dalle sue sponde nascono ottime occasioni.

dal 64′ Osimhen 5,5: anche lui – come Mertens – è ancora alla ricerca della condizione migliore dopo quasi tre mesi di assenza a causa dell’infortunio alla spalla. Non riesce quasi mai ad entrare nel vivo dell’azione.

All. Gattuso 4,5: ottimo lo schema – provato sicuramente in allenamento – e trovato in una partita che poteva essere abbastanza difficoltosa. Peccato per la distrazione difensiva che permette il pareggio del Verona e rimette in partita gli avversari. Nella ripresa il Napoli esce completamente dalla partita e non riesce nemmeno con i cambi a invertire la rotta. La sua posizione potrebbe anche essere a rischio dopo il doppio ko in soli quattro giorni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
presentazione Guida fantacalcio calciodangolo
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati