Seguici su

Coppa Italia

Atalanta-Napoli: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Toloi Muriel Ilicic Atalanta
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Atalanta-Napoli, semifinale di ritorno di Coppa Italia: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Si giocherà tutto in 90 minuti per decidere chi giocherà la finale della seconda competizione italiana. Quando si arriva a questo punto della Coppa Italia tutte le squadre vogliono vincerla. Le semifinali sono l’unica parte di questa competizione che si svolge con la doppia partita andata-ritorno. La finale è prevista per il 19 maggio. L’andata è terminata con uno 0-0 che lascia tutto completamente aperto.

Le due squadre sono anche in lotta per un posto in Champions League e hanno per il momento gli stessi punti in classifica con i partenopei che devono però recuperare una partita, seppur difficile, contro la Juventus a Torino anche se si giocherà prima la sfida di ritorno. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Atalanta e Napoli.

Come arriva l’Atalanta

Brusco pareggio per la squadra di Gasperini nell’ultima giornata di campionato contro il Torino che non ha permesso ai bergamaschi di avvicinare sulla Roma quarta in classifica. L’Atalanta è al momento in sesta posizione con 37 punti insieme al Napoli ma con una partita in più. I lombardi hanno come sempre un attacco molto prolifico, con 48 gol è il secondo dietro solamente all’Inter, mentre peccano in fase difensiva come dimostrano le 28 reti subite. Un piccolo momento complicato per una squadra che ha conquistato un punto in due partite casalinghe consecutive.

Nella partita d’andata lo 0 a 0 è sicuramente un risultato stretto per una squadra che per larghi tratti della partita ha dominato rispetto agli avversari. Sono state molte, infatti, le occasioni che gli attaccanti nerazzurri non sono riusciti a sfruttare per provare ad indirizzare questo doppio confronto già nella prima sfida. La sensazione è stata però di una squadra che può raggiungere un’altra finale in questa competizione. Il percorso dell’Atalanta è iniziato dagli ottavi con la vittoria contro il Cagliari per 3 a 1, nei quarti invece è arrivato lo scalpo sulla Lazio con il risultato di 3 a 2 nonostante l’uomo in meno.

Come arriva il Napoli

Momento molto complicato per i partenopei che sono usciti sconfitti dal Ferraris contro il Genoa per 2 a 1 con le ormai lunghe diatribe tra Gattuso e il presidente De Laurentis. Gli azzurri sono comunque in piena lotta per la Champions League come dimostra l’attuale sesto posto in classifica proprio insieme ai bergamaschi ma con la partita contro la Juventus ancora da recuperare. Il Napoli è una squadra ben bilanciata come dimostrano i 44 gol fatti e le 21 reti subite in 20 partite di campionato giocate. Gli ultimi risultati però sono stati molto altalenanti con i soli tre punti nelle ultime tre partite di Serie A.

All’andata Gattuso ha optato per una squadra molto accorta che ha pensato più a difendere piuttosto che a offendere. Lo 0 a 0 è stato forse il risultato sperato per poi giocarsi tutto alla Gewiss Arena. Un atteggiamento che non molto è piaciuto né alla dirigenza e tantomeno alla tifoseria che sperava in una squadra più battagliera sul campo di casa. Il percorso in questa competizione è iniziato con una complicata vittoria sull’Empoli per 3 a 2 negli ottavi, i quarti invece sono stati una passeggiata con il 4 a 2 sullo Spezia.

Orario Atalanta-Napoli e dove vedere la partita in tv

La partita Atalanta-Napoli – valida per le semifinali di Coppa Italia – si disputerà mercoledì 10 febbraio alle ore 20:45 alla Gewiss Arena. La gara si disputerà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Rai1 e sarà visibile anche in streaming sulla piattaforma RaiPlay.

Probabili formazioni Atalanta-Napoli

Ancora da capire se Gasperini avrà a disposizione Hateboer e Maehle per questa attesissima partita. Se i due non ce la dovessero fare il compito della fascia destra sarà ancora per il giovanissimo Ruggeri. Anche Romero sarà out per squalifica. Sarà ovviamente il 3-4-2-1 la formazione scelta dal tecnico atalantino che non ha alcuna intenzione di snaturare la squadra. Davanti a Gollini dovrebbero esserci Toloi-Djimsiti e Romero. A centrocampo giocherà la coppia titolare con De Roon Freuler che dovranno difendere e far ripartire velocemente la formazione lombarda. Davanti dovrebbe partire da titolare Zapata con Muriel pronto a subentrare. Dietro il colombiano agirà la coppia che è diventata ormai titolare dà il post Gomez con Pessina e Ilicic.

Gattuso dovrà fare a meno di Ghoulam e Koulibaly che sono ancora positivi al Covid-19 e attendono un tampone negativo per tornare con i compagni. Dovrebbero essere fuori causa anche Mertens e Ruiz che stanno recuperando dai rispettivi infortuni, così come Manolas che proverà fino all’ultimo per giocare questa importantissima sfida. In difesa ci sarà la coppia Rrahmani-Maksimovic che dovranno sopperire all’assenza di Koulibaly. Al centro del campo sicuramente ci sarà Bakayoko con uno tra  Elmas e Demme, il primo leggermente favorito. Dietro all’unica punta agiranno Insigne e Lozano ai lati con Zielinski a fare da raccordo tra il centrocampo e la punta. Osimhen farà l’ultimo provino per tornare al centro dell’attacco dopo il riposo con il Genoa, se sarà negativo spazio a Politano sulla destra e Lozano punta.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Maehle, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic, Pessina; Zapata All. Gasperini

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Hysaj; Bakayoko, Elmas; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Gattuso

L’Atalanta si qualifica se…

I nerazzurri, dopo il pareggio dell’andata, devono necessariamente vincere la partita per qualificarsi. In caso di 0-0 si andrebbe ai tempi supplementari mentre un pareggio con gol farebbe qualificare i partenopei per la regola dei gol in trasferta.

Il Napoli si qualifica se…

Gli azzurri di Gattuso hanno due risultati su tre per raggiungere la finale del 19 di maggio. In caso di parità con gol, infatti, si qualificherebbe la squadra del patron De Laurentis per la regola delle reti siglate in trasferta. Ovviamente il passaggio del turno avverrebbe anche in caso di vittoria con qualsiasi risultato. Se la partita terminasse sullo 0 a 0 si andrebbe ai tempi supplementari.

Precedenti Atalanta-Napoli

Sono 9 i precedenti tra le due squadre in questa manifestazione con una prevalenza per gli azzurri che hanno vinto quattro volte, due le vittorie dei nerazzurri e tre i pareggi. Il miglior marcatore nei confronti globali è Josè Altafini che ha segnato per ben 7 volte nelle partite contro l’Atalanta. Curioso il caso di Jeppson che ha segnato 5 reti in questa sfida ma con entrambe le maglie.

Si è giocato per due volte a Bergamo in partite di Coppa Italia con un bilancio favorevole al Napoli che non ha mai perso, una vittoria e un pari. L’ultima partita giocata in Lombardia fu la finale di ritorno nella stagione 1986/87 con i partenopei che vinsero grazie alla rete di Bruno Giordano dopo 85 minuti che arrotondarono il risultato per la squadra di Ottavio Bianchi che vinse la manifestazione.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
presentazione Guida fantacalcio calciodangolo
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Coppa Italia

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati