Seguici su

Europa League

Braga-Roma: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Dzeko esultanza giocatori Roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Braga-Roma, andata dei sedicesimi di Europa League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Riparte anche l’Europa League che prosegue il suo cammino verso la finale di Danzica con i sedicesimi di finale. Sarà una sfida in 180 minuti con l’andata in Portogallo e il ritorno in Italia. Sarà una doppia sfida molto equilibrata tra due squadre che puntano con forza ad andare avanti in questa competizione che può regalare gioie ai propri tifosi. Questa è una competizione che viene inizialmente snobbata da molti ma quando si arriva al tabellone di eliminazione diretta comincia a diventare importante.

Sarà la Roma, dopo la Juventus che giocherà con il Porto in Champions, a raggiungere la terra lusitana per cercare di agguantare la qualificazione già nei primi 90 minuti del doppio confronto. Il Braga, dal canto suo, vuole provare ad affilare gli artigli per provare a far male e strappare un risultato utile per poi giocarsi le ultime carte nel match di ritorno allo stadio Olimpico sette giorni dopo. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Braga e Roma

Come arriva il Braga

La formazione portoghese vive un ottimo stato di forma come dimostrano i sette risultati utili consecutivi tra campionato portoghese e coppa nazionale. L’ultima sconfitta risale al 23 gennaio nella sfida contro lo Sporting Lisbona. Il campionato sorride al team di Carvalhal che è terzo in classifica con 40 punti dopo 19 partite ad una sola lunghezza dal Porto secondo. La prima parte di stagione ha dimostrato come questa formazione subisca poche reti, solamente 18, 0,95 a match, mentre in fase offensiva è molto ordinata con ben 33 realizzazioni. Il mese di febbraio sembra molto proficuo e sicuramente non vogliono fermarsi qui.

Il cammino in Europa League del Braga è stato davvero di tutto rispetto con quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta in casa del Leicester. Sono stati 13 i punti conquistati nel gruppo G che non li ha praticamente mai visti in difficoltà per quel che riguarda la qualificazione nei confronti di Zorya e AEK Atene. L’attacco ha ben funzionato con 14 reti messe a segno, mentre ci sono stati alcuni problemi per quel che riguarda la fase difensiva con 10 gol subiti, di cui quattro nella sfida del Power Stadium contro la squadra di Brendan Rodgers. La stella della squadra è Ricardo Horta che ha già messo a segno sei reti in campionato e tre in Europa League.

Come arriva la Roma

La squadra di Fonseca sta facendo una buona stagione come dimostra il terzo posto in campionato con 40 punti dopo l’ultima vittoria contro l’Udinese per 3 a 0. I giallorossi hanno continuato con il loro grande rendimento con le squadre medio-piccole contro le quali hanno sempre trovato i tre punti mentre soffrono con le grandi squadre. Un rendimento che è dato soprattutto dalla grande efficienza offensiva come dimostrano i 47 gol segnati in 22 partite, peggio solo di Inter e Atalanta, mentre il reparto difensivo rimane un neo con ben 35 gol subiti, la peggior difesa delle prime undici formazioni del campionato italiano.

Il cammino in Europa League della Roma è stato molto lineare dovuto anche ad un girone con un coefficiente di difficoltà molto basso, probabilmente il più agevole di tutta la competizione. Il gruppo A è stato dominato dai giallorossi che hanno conquistato 13 punti con quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta completamente ininfluente sul campo del CSKA Sofia nell’ultima giornata. Ben 13 le reti segnate nelle sei partite di girone contro le sole cinque subite, ma come detto, il livello non è minimamente confrontabile con quello che la formazione allenata dal portoghese dovrà affrontare già in questo turno eliminatorio. Il giocatore che può far saltare il banco è sicuramente Henrik Mkhitaryan. L’armeno è il giocatore migliore fin qui in stagione con nove gol e otto assist in Serie A, una realizzazione nel girone di qualificazione in Europa.

Orario di Braga-Roma e dove vederla in tv o in streaming

La partita Braga-Roma verrà disputata giovedì 18 febbraio alle ore 18:55 all’ Estadio Municipal de Braga e si giocherà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport Arena (canale 204 del satellite) e Sky Sport (canale 252 del satellite). La partita sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Probabili formazioni Braga-Roma

Sarà probabilmente il 3-4-2-1 il modulo scelto dal tecnico Carvalhal in vista di questa sfida molto delicata. In porta confermato Matheus, il terzetto difensivo dovrebbe essere composto da Tormena, Viana e Sequeira. A centrocampo potrebbero esserci delle sorprese con Gaitan che partirà dalla panchina. Sulla sinistra giocherà Galeno con Esgaio che avrà il compito di limitare Spinazzola. Davanti ci sarà Ricardo Horta che è il bomber della squadra in questa competizione con tre reti.

Sarà sempre il 3-4-2-1 il modulo che Fonseca adotterà in questa partita. Tanti i ballottaggi per una squadra che ai box avrà ancora Smalling e Zaniolo. Marash Kumbulla proverà a rientrare ma sembra destinato alla panchina. La prima scelta sarà quella del portiere con Lopez che sembra ancora in vantaggio su Mirante. La difesa dovrebbe essere composta da Mancini-Cristante-Ibanez dopo l’ottima prova contro l’Udinese. Sulla destra potrebbe giocare Bruno Peres per dare un turno di riposo a Karsdorp che le ha giocate praticamente tutte in questo 2021. Due dubbi offensivi con Pedro e Dzeko in vantaggio su Pellegrini e Mayoral.

Braga (3-4-2-1): Matheus; Tormena, Viana, Sequeira; Esgaio, Al Musrati, Novais, Galeno; Piazon, Ricardo Horta; Paulinho. All. Carvalhal

Roma (3-4-2-1): Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Peres, Diawara, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Precedenti Braga-Roma

Non ci sono precedenti tra le due squadre. La Roma ha affrontato per 18 volte le squadre portoghesi con un bilancio abbastanza positivo: otto vittorie, cinque pareggi e cinque sconfitte. La squadra della penisola più affrontata è il Porto con ben otto sfide per i giallorossi. Nelle sfide ad eliminazione sono quattro le volte che la formazione della capitale d’Italia ha passato il turno e quattro le eliminazioni.

Sarà una partita sicuramente particolare per Paulo Fonseca. Il tecnico della Roma è il grande ex di giornata, ha allenato il Braga nella stagione 2015/16 vincendo una storica Taca de Portugal battendo ai calci di rigore il Porto dopo il 2 a 2 dei 120 minuti di partita. Al termine di quella stagione poi andò in Ucraina ad allenare lo Shakhtar di Donetsk.

 

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Europa League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati