Seguici su

Pagelle

Cagliari-Atalanta 0-1, le pagelle: Muriel decisivo, Joao Pedro sprecone

esultanza gol Luis Muriel Atalanta
© imagephotoagency.it

I bergamaschi riescono nel finale a portarsi a casa tre punti fondamentali grazie alla rete del solito Muriel. Le pagelle per il fantacalcio

L'Atalanta si aggiudica un'importante successo per 1-0 sul campo del Cagliari nella gara valida per la 22^ giornata del campionato di Serie A. Con la vittoria i bergamaschi sfruttano l'occasione venutasi a creare dopo i risultati negativi delle avversarie nelle gare di ieri, e risalgono in quinta piazza a soli due punti dall'ultima posizione valevole per la Champions League occupata dalla Juventus. I sardi incappano invece nell'ottava sconfitta nelle ultime nove partite, un solo punto conquistato grazie al pareggio col Sassuolo. La situazione continua ad essere molto tragica con il terzultimo posto a due lunghezze dal Torino.

Parte subito forte il Cagliari che colpisce un palo dopo soli due minuti di gioco, infatti sugli sviluppi di un calcio d'angolo (battuto da Joao Pedro) arriva la deviazione in mischia di Godin col pallone che viene sporcato da Palomino e si ferma sul montante esterno. L'Atalanta comincia a farsi vedere di più dopo un inizio timido e va vicina al gol in due occasioni: al 19′ con una bella percussione di Gosens che però calcia malissimo quando si trova quasi a tu per tu con Cragno, mentre al 25′ è Djimsiti con un colpo di testa – su angolo di Ilicic – a sfiorare la traversa. Il primo tempo è molto spezzettato con addirittura 20 falli fischiati dall'arbitro e continua senza nessun'altra occasione da rete.

Sempre Cagliari in avvio di ripresa con due grandi occasioni in poco meno di un minuto: Joao Pedro lanciato nella profondità da Nainggolan viene ben chiuso da un'ottima diagonale di Sutalo al 48′, mentre un minuto dopo sugli sviluppi del calcio d'angolo è Nandez a trovare lo spazio per andare al tiro trovando però la bella risposta di Sportiello. Come nel primo tempo il pallino del gioco passa all'Atalanta che però non riesce a trovare spazio fino al 78′ con la conclusione ravvicinata di Gosens sull'assist di Maehle – sulla quale è provvidenziale la deviazione di Godin.

Il forcing atalantino continua ma all'84' è la traversa a fermare Zapata che impatta di testa sul preciso cross di Muriel. È proprio il colombiano a trovare la rete decisiva per il successo al 90′ con un tiro fortissimo sul primo palo dopo aver saltato un distratto Walukiewicz. Finale thrilling con un rigore inizialmente assegnato al Cagliari per fallo di de Roon su Rugani, che poi l'arbitro va a rivedere al Var e inverte la decisione tra le proteste dei sardi.

Decisivo come sempre l'ingresso dalla panchina di Muriel che permette alla formazione di Gasperini di portare a casa i tre punti. Buonissima anche la partita della difesa atalantina con Djimsiti, Palomino e Romero che impediscono al Cagliari di trovare tiri pericolosi verso la porta di Sportiello. Male invece Ilicic e Pessina che non riescono mai ad entrare nel vivo del match e vengono sostituiti dal tecnico bergamasco. Nel Cagliari finalmente una buona prestazione di Godin che è il migliore della sua squadra, mentre bruttissima la partita di Joao Pedro che non è incisivo come al solito e anche quella di Simeone che è molto più impegnato nel rincorrere gli avversari rispetto a preoccuparsi dell'attacco. Disastroso Walukiewicz che paga a caro prezzo l'unico errore commesso nella sua partita. Di seguito le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Cagliari-Atalanta 0-1: le pagelle del match

Cagliari

Cragno 6: pochissimi i tiri in porta ricevuti – quasi mai pericolosi – durante tutto il match, ma non può niente sul missile ravvicinato fatto partire da Muriel.

Walukiewicz 5: buonissima partita per 89 minuti per il polacco nonostante l'ingenua ammonizione ricevuta in avvio di partite. Poi però si fa saltare con troppa facilità da Muriel sul gol decisivo per la vittoria atalantina.

dal 91′ Cerri sv

Godin 7: grande partita dell'uruguaiano che fa valere tutta la sua esperienza e la sua aggressività impedendo agli avversari di prendere il pallone. Insuperabile sulle palle alte, va leggermente in difficoltà su Miranchuk in avvio di ripresa ma prende rapidamente le contromisura adeguate fermandolo bene.

Rugani 6,5: tra lui e Godin il Cagliari ha trovato finalmente la quadratura giusta nella fase arretrata. Mezzo punto in meno – dopo una buonissima partita – per l'ingenuo fallo a centrocampo che gli costa il giallo.

Zappa 6: deve vedersela con la strapotenza atletica di Gosens e la paga soprattutto nella prima parte di gara. Poi prende le misure al tedesco e lo contiene bene.

Nandez 6,5: molta quantità in mezzo al campo nel corso del primo tempo, nel quale riesce poco a farsi vedere in avanti. Nella ripresa è molto più pericoloso con le sue incursioni, ma trova un attento Sportiello sulla sua strada.

Marin 6,5: buonissima partita per il rumeno che garantisce verticalità e copertura soprattutto con la marcatura costante su Ilicic. Esc

dall'85' Deiola sv

Lykogiannis 6: si vede pochissimo in fase offensiva, mentre in copertura riesce molto bene ad arginare Sutalo.

Nainggolan 6,5: dopo un avvio molto timido, si fa vedere con più continuità ma a causa del pressing atalantino si trova spesso lontano dalla porta.

dal 79′ Duncan sv

Joao Pedro 5,5: dovrebbe essere lui l'uomo più pericoloso della squadra ma riesce ad incidere poco, infatti si innervosisce e commette anche qualche fallo di troppo. Ha sui piedi un'ottima occasione in avvio di secondo tempo ma viene chiuso benissimo da Sutalo.

Simeone 5,5: l'Atalanta gioca alta e si trova a dover agire molto lontano rispetto a Sportiello. Partita di grande sacrificio per lui, molto più presente in fase di copertura rispetto alla fase offensiva.

dal 79′ Pavoletti sv

All. Di Francesco 5,5: vista la grave situazione di classifica gli serve far punti in tutte le gare, quindi gioca molto coperto per impedire all'Atalanta di trovare gli spazi per far male al suo Cagliari. Resiste per 89 minuti ma paga l'indecisione di Walukiewicz che permette a Muriel di andare al tiro e trovare la rete. Un solo punto conquistato negli ultimi nove turni.

Atalanta

Sportiello 6,5: spettatore nel primo tempo ma molto preciso e puntuale nelle uscite alte e basse. In avvio di ripresa risponde benissimo sulla conclusione ravvicinata di Nandez.

Djimsiti 6,5: in difesa copre benissimo, ma è anche il più pericoloso dei bergamaschi nel primo tempo dalle parti di Cragno.

Romero 6,5: chiude benissimo Simeone che non riesce quasi mai a giocare con la faccia rivolta verso la porta avversaria. Ormai guida benissimo la difesa atalantina.

Palomino 6,5: molto preciso nelle chiusure difensive e insieme ai compagni di reparto gioca una partita di alto livello.

Sutalo 6: spinge molto di meno del compagno anche perchè adattato nel ruolo di esterno. Ottima la sua diagonale che permette di chiudere in angolo sul tagli pericolosissimo di Joao Pedro in avvio di secondo tempo.

dal 62′ Maehle 5,5: entra nonostante i problemi fisici che ne hanno messo in dubbio la presenza fino all'ultimo ma non riesce ad incidere.

Freuler 6: come sempre tanta quantità per il centrocampista atalantino che però non riesce ad affondare il colpo vista l'ottima difesa del Cagliari.

Pasalic 5,5: nei primi 45 minuti sostituisce de Roon e dovrebbe garantire più qualità che quantità rispetto all'olandese, ma purtroppo per lui accade il contrario e viene sostituito da Gasperini.

dal 46′ de Roon 5,5: non riesce a fare meglio del compagno, e non trova gli spazi giusti per impensierire il Cagliari.

Gosens 5,5: è sicuramente lui l'esterno che spinge di più in fase offensiva, però è impreciso quando si trova davanti alla porta sbagliando l'ultima cosa prima di andare al tiro che non gli riesce quasi mai.

Pessina 5,5: poco spazio per lui che però gioca leggermente più dietro rispetto al compagno di reparto Ilicic. Per avere più qualità sulla trequarti il suo allenatore lo sostituisce per inserire Miranchuk.

dal 46′ Miranchuk 5,5: dopo un buon avvio nel quale riesce ad essere pericoloso con la sua agilità, viene ben chiuso dalla difesa avversaria non trovando più gli adeguati spazi.

Ilicic 5,5: tocca pochi palloni anche perchè ben chiuso dai centrocampisti cagliaritani, ma le poche volte che riesce a giocare – lontanissimo dalla porta – è spesso impreciso. Viene sostituito perchè non riesce a trovare il guizzo giusto.

dal 68′ Muriel 7,5: più nel vivo del gioco rispetto allo sloveno e con un'invenzione nel finale di partita riesce a liberarsi di Walukiewicz e Deiola per andare al tiro e portare l'Atalanta alla vittoria.

Zapata 6: nel primo tempo è quasi spettatore e nelle rare volte che riesce a ricevere la palla viene ben chiuso dai centrali sardi. Va un po' meglio nella ripresa ma nell'unica occasione che gli capita viene stoppato dalla traversa.

dall'85' Malinovskyi sv

All. Gasperini 6,5: ha di fronte una squadra molto chiusa e nel primo tempo non riesce a trovare le chiavi tattiche adeguate. Nella ripresa prova a cambiare le cose le sostituzioni e riesce a scardinare l'ottima difesa cagliaritana solo grazie ad un'invenzione del solito Muriel.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle