Seguici su

Fantaschede

Roma, alla scoperta di El Shaarawy: statistiche e consigli per il fantacalcio

El Shaarawy allenamento Roma
© imagephotoagency.it

La fantascheda di Stephan El Shaarawy, nuovo acquisto della Roma. Tutto per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

La Roma è in linea con gli obiettivi prefissati ad inizio stagione. La squadra giallorossa – nonostante le difficoltà riscontrate negli scontri diretti con le big del campionato – ha chiuso il girone d’andata al quarto posto in classifica. Mister Fonseca è chiamato a dare tranquillità ad un gruppo scosso dalla vicenda Edin Dzeko, non più capitano della squadra e reintegrato dopo un breve periodo da separato in casa. I capitolini hanno bisogno dei suoi gol anche se – nel girone di ritorno – potranno contare sulle prestazioni di un nuovo attaccante. La società ha infatti riportato a Trigoria Stephan El Shaarawy, rientrato da svincolato dopo 18 mesi e un’esperienza travagliata in Cina.

La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus, malus, infortuni e consigli per il fantacalcio. Tutto quello che c’è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno all’asta di riparazione.

Consulta tutte le fantaschede dei nuovi acquisti della Serie A

Chi è Stephan El Shaarawy

Stephan El Shaarawy è un attaccante che può ricoprire tutti i ruoli del fronte offensivo. Nato a Savona il 27 ottobre 1992, il giocatore ha origini egiziane, alle quali deve anche il soprannome di “Faraone“: il papà si è infatti trasferito in Liguria nel 1982 e ha sposato una donna italiana con doppia nazionalità svizzera. Stephan si è appassionato al calcio sin da bambino, giocando nei Pulcini del Legino, squadra della sua città. La crescita sportiva è avvenuta poi nel settore giovanile del Genoa, dove ha anche vinto un Campionato Primavera siglando il gol decisivo in Finale.

Il 21 dicembre 2008 esordisce in Serie A con la maglia del Genoa all’età di 16 anni e un mese, diventando il giocatore più giovane della storia del Grifone a debuttare nel massimo campionato italiano. Chiude la sua prima stagione con appena tre presenze, poi viene ceduto in prestito al Padova, in Serie B. In Veneto diventa titolare indiscusso e trascina i suoi fino alla finale play-off per la promozione. L’anno ad alti livelli gli vale la chiamata del Milan, che lo preleva a titolo definitivo dal Genoa. Il periodo in rossonero vive di alti e bassi: i primi due anni rientra nel giro dei titolari e nel 2012/13 dà spazio all’annata più prolifica: 37 presenze, 16 gol in Serie A.

El Shaarawy diventa anche il giocatore più giovane del Milan a segnare in Champions League nel match contro lo Zenit. La parabola è però al suo apice: i continui problemi fisici ne limitano l’impiego nelle due stagioni successive e così, nel luglio 2015 si trasferisce in prestito al Monaco. In Ligue 1 gioca con continuità, ma non convince appieno e a gennaio la squadra lo rimanda al Milan. Nell’affare, però, s’inserisce la Roma, che lo prende in prestito e poi lo riscatta definitivamente a giugno 2016. Il club giallorosso è quello in cui vanta più presenze in carriera: 139 in quattro anni. Nella capitale il giocatore ha trovato la sua dimensione, disputando sempre campionati con almeno otto gol a referto.

A luglio 2019 accetta la scommessa cinese e si trasferisce allo Shanghai Shenhua, che lo attira con uno stipendio da 16 milioni di euro a stagione. L’anno e mezzo asiatico non è però dei più felici, complici anche le difficoltà legate al Coronavirus. El Shaarawy così si svincola il 22 gennaio 2021 per tornare a Roma, l’isola felice della sua ancora giovane carriera.

El Shaarawy è un giocatore della Nazionale italiana. L’attaccante ha vissuto tutta la gavetta azzurra, dall’U15 sino alla prima squadra. Dopo aver raggiunto la prestigiosa cifra di dieci reti nelle categorie inferiori, El Shaarawy viene convocato in Nazionale da Cesare Prandelli nell’agosto 2012, a 19 anni. Il primo gol l’ha segnato il 14 novembre seguente, nell’amichevole persa per 2-1 con la Francia. L’esterno è ancora oggi nel giro dei convocati azzurri e punta l’Europeo 2021 per consacrarsi definitivamente: la sua carriera in Nazionale vanta al momento 28 presenze, 6 gol.

Ruolo e caratteristiche di Stephan El Shaarawy

El Shaarawy è un attaccante che in carriera ha ricoperto tutti i ruoli offensivi. Di piede destro, ha iniziato giocando come prima punta, ma con il passare degli anni è stato più utilizzato da ala sinistra, giocando sulla fascia mancina a piede invertito. Il Faraone può essere impiegato anche seconda punta. La Roma di Fonseca si schiera con un 3-4-2-1 che non lo spaventa: “Sono sempre partito largo a sinistra per accentrarmi, un sistema simile a quello di Di Francesco. Ho fatto presente al mister che sono a disposizione per ricoprire ogni ruolo in attacco“, ha confidato il giocatore nella conferenza stampa di presentazione.

Indice titolarità di Stephan El Shaarawy alla Roma

Stephan El Shaarawy è stato acquistato dalla Roma per rientrare nel giro dei titolari. Il giocatore deve però ritrovare la condizione migliore dopo un lungo periodo di inattività. L’idea di Fonseca è di utilizzarlo alle spalle della prima punta e potrebbe entrare in competizione con Pedro per essere schierato dal primo minuto. Non sarà un titolare fisso, anche perché i giallorossi – nel suo ruolo – hanno disponibile di nuovo Pastore e la concorrenza potrebbe aumentare ancora con il recupero di Zaniolo. Il Faraone, però, vuole giocare e conquistarsi le sue chance di disputare l’Europeo in estate da protagonista.

Inclinazione bonus di Stephan El Shaarawy al fantacalcio

Stephan El Shaarawy è un attaccante che può garantire bonus al fantacalcio, ma non troppi. Il Faraone è andato in doppia cifra di gol in due soli campionati, ma le stagioni più prolifiche le ha vissute proprio con la maglia della Roma. L’esterno vanta 40 gol in 139 presenze in giallorosso, equamente divisi nei quattro anni giocati nella capitale: 8, 8, 7, 11 in campionato.

C’è un altro dato da tenere in considerazione: la prima stagione arrivò a gennaio, e chiuse con otto reti in 16 presenze in Serie A. Una media esatta di un gol ogni due partite. El Shaarawy può diventare decisivo anche nella versione assist-man: il giocatore ne ha collezionati 45 in carriera, 26 dei quali nelle 139 presenze in giallorosso. L’ultimo gol in Serie A risale al 5 maggio 2019 (Genoa-Roma 1-1).

Inclinazione malus di Stephan El Shaarawy al fantacalcio

El Shaarawy è tra i giocatori più corretti che si possono trovare a disposizione al fantacalcio. L’attaccante non è mai stato espulso in carriera e vanta appena 18 ammonizioni in 369 presenze tra i professionisti. Prendendo in esame solo i numeri collezionati in Serie A, sono nove i gialli arrivati con il Milan, cinque con la Roma in 139 gettoni.

Frequenza infortuni di Stephan El Shaarawy

El Shaarawy non gioca una partita ufficiale da un anno e mezzo, ed in carriera ha avuto diversi infortuni. Il periodo più sfortunato è stato quello al Milan, dove ha patito diversi stop di breve durata. La stagione 2013/14 la più tormentata, con ben quattro infortuni: a settembre si è fermato 16 giorni per la rottura della fibra muscolare, poi ha saltato 14 partite per una frattura del metatarso tra novembre e dicembre. Il 28 dicembre si è operato al piede e l’intervento gli è costato il fermo più lungo in carriera: 111 giorni.

Il metatarso gli ha poi dato problemi la stagione seguente: 97 giorni out e 15 partite saltate sempre per una frattura al metatarso. Gli anni alla Roma sono stati più fortunati. I primi due anni si sono conclusi senza infortuni, ma i problemi sono iniziati nella preparazione estiva della terza stagione, quando si è fermato un mese per lombalgia. Il ritardo nella preparazione è stato pagato durante l’anno con tre stop muscolari di breve durata, al massimo di sei giorni. Nel 2018/19 un infortunio al bicipite femorale lo ha costretto a saltare sei partite tra novembre e dicembre. A marzo, poi, altro fermo di undici giorni per una lesione muscolare agli adduttori.

Il ritorno a Roma dalla Cina è stato influenzato dalla positività al Coronavirus che ne ha ritardato le visite mediche. Il giocatore ora, sta bene fisicamente, ma deve ritrovare la condizione dopo gli ultimi mesi nei quali si è allenato da solo. El Shaarawy, nella conferenza di presentazione, ha ammesso: “Serve tempo per ritrovare la forma migliore, ma stiamo lavorando con un programma e di giorno in giorno lo aggiorniamo in base alle mie sensazioni“.

Prendere Stephan El Shaarawy al fantacalcio?

Stephan El Shaarawy, alla luce di quanto esposto sin qui, è un giocatore consigliato nell’asta di riparazione. L’attaccante rientrerà nel giro dei titolari e può garantire gol ed assist nello schema offensivo proposto da Fonseca. L’unico dubbio riguarda la condizione fisica e l’inclinazione agli infortuni, ma in una stagione segnata dal Coronavirus, questa particolarità non risparmia nessuno. Il Faraone si trova bene a Roma ed è spinto anche dalla voglia di giocare l’Europeo: uno stimolo che può portarlo a dare quel qualcosa in più anche ai suoi fantallenatori.

La fantascheda di Stephan El Shaarawy per il fantacalcio

Caratteristiche: 7

Titolarità: 6

Bonus: 6,5

Malus: 7

Infortuni: 6

Fantavalore: 6,5

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Fantaschede

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati