Seguici su

Champions League

Champions League 2020/21: il programma settimanale degli ottavi di finale 2° giorno

Uefa Champions League
© imagephotoagency.it

Come arrivano le squadre, orario e dove vedere i restanti quattro ottavi finale di Champions League: due le italiane in campo

La Champions League mette in mostra le stelle più luminose ed illumina il calcio europeo con lo spettacolo degli ottavi di finale della competizione. Dopo le prime quattro sfide andate in scena nella scorsa settimana – da segnalare la sconfitta patita dalla Juventus sul campo del Porto per 2-1 – il programma si completa tra martedì 23 e mercoledì 24 febbraio con le ultime quattro partite di questa fase. Sono due le squadre italiane chiamate a difendere i colori nazionali: la Lazio e l'Atalanta, rispettivamente impegnate contro Bayern Monaco e Real Madrid.

Atletico Madrid-Chelsea (martedì 23 febbraio ore 21:00)

La partita più interessante ed incerta sulla carta la offre il confronto tra Atletico Madrid e Chelsea. Gli spagnoli – primi in Liga con 55 punti conquistati in 23 partite – stanno vivendo un periodo di calo e hanno raccolto appena un punto nelle ultime due gare giocate. Punto di forza dell'undici di Simeone è la difesa: appena 16 reti subite e miglior reparto del torneo a pari merito con il Siviglia. L'Atletico Madrid si è guadagnato gli ottavi di Champions League arrivando secondo nel Girone A che comprendeva anche Bayern Monaco, Salisburgo e Lokomotiv Mosca. Il bottino europeo parla di due vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta, ma roboante: 4-0 all'Allianz Arena, con doppietta dell'ex Juventus, Coman.

Dall'altra parte il Chelsea, rivitalizzato dalla cura Tuchel, subentrato a Lampard a fine gennaio. L'allenatore francese è imbattuto in Premier League: quattro vittorie, due pareggi il bilancio e una classifica che è tornata a sorridere. Il Chelsea è quinto in classifica, a 43 punti, a -2 dalla zona Champions occupata dal West Ham. Una sfida tra corazzate in difesa: i Blues hanno subito appena tre reti nelle ultime sei gare. I londinesi sono agli ottavi dopo aver vinto senza sconfitte il Girone E che comprendeva Siviglia, Krasnodar e Rennes: quattro vittorie, due pareggi. L'ultimo precedente in Champions League risale alla stagione 2017/18 con le due squadre che si ritrovarono ai gironi: un pareggio (1-1) e una vittoria del Chelsea a Madrid (1-2).

Dove vedere Atletico Madrid-Chelsea: Sky Sport Football o Sky Sport (canale 253)

Lazio-Bayern Monaco (martedì 23 febbraio ore 21:00)

Un martedì da leoni per la Lazio di Simone Inzaghi, chiamata a fronteggiare i campioni del Mondo del Bayern Monaco. La sfida – la prima nella storia tra i due club – arriva in un momento positivo per i biancocelesti, vittoriosi in sette delle ultime otto partite di campionato. I capitolini hanno ritrovato il feeling con il proprio stadio, come testimonia la serie aperta di cinque vittorie consecutive all’Olimpico, tre delle quali arrivate senza subire gol. L’undici di Inzaghi si è guadagnato gli ottavi di Champions League arrivando secondo in un girone che comprendeva Borussia Dortmund (qualificato come primo), Club Brugge e Zenit San Pietroburgo: i biancocelesti hanno chiuso da imbattuti la prima fase, con un bilancio di due vittorie e quattro pareggi.

Il Bayern Monaco è la squadra favorita per la vittoria finale e ha numeri da record: a spaventare maggiormente è la fase offensiva, con i tedeschi capaci di realizzare 62 gol in 22 partite di Bundesliga. I bavaresi stanno però lasciando qualche punto per strada: l’undici di Flick non vince in campionato da due partite (pareggio in casa con l’Arminia Bielefeld per 3-3 e sconfitta nell’ultimo turno sul campo dell’Eintracht per 2-1). Gli ultimi risultati non hanno compromesso la classifica, che vede la formazione ancora leader del torneo a quota 49 punti e un bilancio complessivo di 15 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte, arrivate tutte in trasferta.

Dove vedere Lazio-Bayern Monaco: Canale 5, Sky Sport Uno e Sky Sport (canale 252)

Tutto quello che c’è da sapere sul match di Champions League tra Lazio e Bayern Monaco 

Atalanta-Real Madrid (mercoledì 24 febbraio ore 21:00)

Le emozioni per i tifosi italiani proseguono il giorno successivo con l'Atalanta di Gasperini che ospita il Real Madrid. I bergamaschi stanno disputando l'ennesima stagione da record: sono in finale di Coppa Italia e in campionato hanno una striscia aperta di tre risultati utili consecutivi. La vittoria nell'ultimo turno contro il Napoli per 4-2 ha permesso ai nerazzurri di portarsi a quota 43 punti, con la lotta per un posto in Champions League che si fa sempre più competitiva. L'Atalanta si è guadagnata gli ottavi arrivando seconda in un girone che comprendeva anche Liverpool (qualificato come primo), Ajax e Midtjylland: 11 i punti conquistati, con un bilancio di tre vittorie, due pareggi ed una sola sconfitta.

Il Real Madrid è in ripresa dopo una prima parte di stagione caratterizzata da numerosi alti e bassi. La squadra di Zidane – falcidiata dagli infortuni – viene da quattro vittorie consecutive in campionato che hanno riportato i Blancos a ridosso della vetta: l'Atletico Madrid, primo, dista appena tre punti. Positivi i numeri difensivi del club: appena 19 le reti subite in 24 partite. Il Real Madrid ha già eliminato una squadra italiana nei gironi, ovvero l'Inter, vincendo il Girone B che comprendeva anche Borussia Monchengladbach e Shakhtar Donetsk: gli spagnoli hanno perso però due partite, entrambe nel doppio confronto con gli ucraini.

Dove vedere Atalanta-Real Madrid: Sky Sport Uno e Sky Sport (canale 252)

Tutto quello che c’è da sapere sul match di Champions League tra Atalanta e Real Madrid

Borussia Monchengladbach-Manchester City (mercoledì 24 febbraio ore 21:00)

Il programma degli ottavi di Champions League si conclude con Borussia-City, affascinante confronto tra due idee di calcio offensive e innovative. I neri di Germania sono in fase calante dopo una prima parte di stagione vissuta ad alti livelli: in Bundesliga non vincono da quattro partite (due pareggi, due sconfitte) e nell'ultimo turno sono usciti sconfitti per 2-1 in casa contro il Mainz penultimo in classifica. La squadra di Rose è ora settima, a -4 dalla zona europea. Equilibrato, invece, il percorso ai gironi: 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte e ben 16 gol realizzati in 6 partite (miglior record della fase a gruppi dopo il Bayern Monaco, 18).

Il Manchester City è una macchina perfetta e guida la classifica di Premier League: l'undici di Guardiola è primo con già dieci punti di vantaggio sullo United secondo. I biancocelesti vincono da 13 gare consecutive in campionato, dove hanno perso appena due volte. Se i tedeschi hanno numeri eccellenti in attacco, gli inglesi rispondono con la miglior difesa d'oltremanica: 15 reti subite in 25 partite. Cifre che si sono confermate anche in Champions League, dove il City è ancora imbattuto: cinque vittorie e un pareggio in un girone che comprendeva Porto, Olympiacos e Marsiglia e solo un gol preso in sei partite.

Dove vedere Borussia Monchengladbach-Manchester City: Sky Sport Football

 

 

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League