Seguici su

Pagelle

Juventus-Crotone 3-0, le pagelle: Ronaldo imperiale, Luperto flop

Ronaldo approvazione Juventus
© imagephotoagency.it

I bianconeri riescono a portarsi a casa tre punti importanti. Ronaldo imperiale, Luperto disastroso e Di Carmine inesistente: le pagelle per il fantacalcio

La Juventus si aggiudica il posticipo della 23^ giornata di Serie A sconfiggendo 3-0 il Crotone che per larghi tratti della gara ha dimostrato molto coraggio e voglia di fare. I bianconeri conquistano il successo e rimangono in scia all'Inter grazie ad un ottimo Ronaldo che con la doppietta si riprende anche la testa della classifica cannonieri. I pitagorici invece sono costretti a soccombere contro la superiorità netta degli avversari e rimangono sempre inchiodati in ultima posizione con un ritardo che è salito ad otto punti rispetto al Torino quartultimo.

Il Crotone sorprende in avvio la Juventus e infatti la prima occasione capita sui piedi di Reca al 6′ che servito da un preciso cross di Messias calcia di poco al lato della porta difesa da Buffon. I bianconeri iniziano a macinare gioco e sbagliano in più occasioni l'ultimo passaggio che avrebbe potuto portare a facili conclusioni verso la porta avversaria. La spinta juventina è sempre maggiore: al 27′ Ronaldo va vicinissimo alla rete non sfruttando un ottimo cross basso di Chiesa dalla destra, mentre al 32′ è de Ligt a non centrare la porta da ottima posizione dopo essersi trovato il pallone sui piedi sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

Continua il pressing offensivo della Juventus che al 37′ colpisce la traversa con un colpo di testa di Ramsey sul preciso cross di Chiesa. Un minuto dopo è Ronaldo a trovare la rete del vantaggio – dopo quasi due minuti di attesa per controlli al Var – con una precisissima incornata dal centro dell'area di rigore sull'assist di Alex Sandro dalla sinistra. Il primo tempo termina con un'altro splendido colpo di testa sempre di Ronaldo che svetta in area con uno stacco imperiale sull'assist di Ramsey.

Gli ospiti cercano di partire meglio per rientrare in partita ma senza mai riuscire a creare reali problemi dalle parti di Buffon. Al 64′ botta e risposta con Messias che impegna Buffon, e sul capovolgimento di fronte Ronaldo – ben servito sulla corsa da Chiesa – trova la risposta di Cordaz di piede. Sul calcio d'angolo è McKennie a trafiggere di sinistro il Crotone essendo il più rapido ad intervenire sulla palla vagante in mezzo all'area. La Juventus continua ad attaccare e deve impegnarsi Cordaz al 75′ per respingere un tiro dalla cortissima distanza di Ramsey, e dopo sia sulle conclusioni di Bernardeschi e di nuovo di McKennie.

Migliore in campo senza dubbio Ronaldo che mette a segno una doppietta che incanala la partita verso i binari giusti dopo un avvio sottotono. Bene anche le prestazioni di Chiesa e McKennie che va anche a segno per il definitivo 3-0. In ripresa Alex Sandro che sta fornendo prestazioni sempre più convincenti. Nel Crotone il migliore è Cordaz che riesce ad evitare un passivo ancora più largo, male la fase difensiva con Luperto, Golemic e Magallan costantemente in difficoltà. Bene anche Ounas che è stato l'unico ad impensierire la difesa bianconera con la sua velocità. Di seguito le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Juventus-Crotone 3-0: le pagelle del match

Juventus

Buffon 6: chiude la prima frazione di gioco senza dover mai intervenire e con zero tiri in porta. Nella ripresa controlla bene e non con i suoi interventi annulla anche gli sterili tentativi del Crotone.

Danilo 6,5: è come sempre uno di quelli che spinge di più sulle fasce, e nonostante sia il terzino riesce a creare più di qualche grattacapo alla difesa pitagorica. Peccato per l'ammonizione ingenua per un inutile fallo a centrocampo.

Demiral 6: partita di controllo per il centrale bianconero che deve spesso rincorrere gli attaccanti crotonesi che però non lo impensieriscono particolarmente.

De Ligt 6,5: limita benissimo Di Carmine non facendogli quasi toccare palla al centro, ed è anche suo il tiro più pericoloso verso la porta avversaria nella prima mezz'ora. Mette in mostra anche la sua rapidità contro Messias chiudendolo benissimo.

Alex Sandro 6,5: inizialmente peggio rispetto all'altro terzino in fase di spinta, poi mette in mezzo un'ottimo cross per l'incornata di Ronaldo sull'1-0 e la sua partita svolta in positivo.

dall'86' Frabotta sv

Chiesa 7: è l'unico del reparto offensivo bianconero a riuscire a saltare l'uomo e creare la superiorità numerica. Sulla fascia è un pericolo costante per la retroguardia pitagorica.

dall'86' Di Pardo sv

Bentancur 6: buona in difesa la sua prestazione e grazie alle sue chiusure impedisce dei pericolosi contropiedi per gli ospiti.

dal 70′ Fagioli 6: esordio assoluto in Serie A per il giovanissimo talento bianconero che può essere un ottimo prospetto per il futuro.

Ramsey 6,5: sbaglia malamente un tiro davanti alla porta di Cordaz e si innervosisce perdendo palloni facili con anche un'ammonizione per un fallo tattico. Poi si riprende nel finale di tempo con l'ottimo assist sul raddoppio di Ronaldo.

dal 76′ Bernardeschi 6: entra bene in campo e cerca anche di andare in gol per risalire le gerarchie di Pirlo.

McKennie 7: con lui la Juventus perde qualcosa in fase propositiva visto che non essendo un esterno si accentra non percorrendo la fascia e non puntando il diretto avversario. Però ne guadagna per aggressività in mezzo e poi in area è davvero un rapace.

Ronaldo 7,5: inizio di partita difficile per il fuoriclasse portoghese che perde qualche duello di troppo con i difensori crotonesi, poi però sale in cattedra con due gol di testa strepitosi che dimostrano tutta la sua classe.

Kulusevski 6: primo tempo molto negativo per lo svedese sulla falsariga delle ultime prestazioni che non sono state di certo eccezionali. Nella ripresa da segni di miglioramento con delle buone giocate ma senza riuscire ad incidere sul match.

dal 76′ Morata 6: buono l'ingresso dello spagnolo che è alla ricerca della condizione migliore in vista della parte decisiva della stagione.

All. Pirlo 6,5: viene sorpreso all'inizio dall'impostazione tattica nuova del Crotone, ma dopo anche grazie a due invenzioni di Ronaldo rimette le cose a posto e la gara si mette in discesa. Nel secondo tempo controlla la gara cercando anche di risparmiare energie visto le tante assenze per infortunio.

Crotone

Cordaz 6,5: gioca benissimo per i primi 45 minuti con uscite precise e puntuali, poi ha qualche colpa sulla seconda rete di Ronaldo non respingendo adeguatamente la palla sulla prima conclusione del portoghese. Ottimi gli interventi su Ronaldo e su Ramsey nel secondo tempo che limitano il passivo.

Pereira 5,5: i due cross dai quali nascono le prime due reti di Ronaldo arrivano dalla sua fascia di competenza, vanificando così un buonissimo inizio di partita.

Magallan 5,5: buonissimo inizio di partita con chiusure precise e puntuali sia su Ronaldo che sulle incursioni centrali di Ramsey. Poi però crolla sotto i colpi del fuoriclasse portoghese.

Golemic 5,5: ha di fronte un mostro sacro come Ronaldo ed inizia senza timori reverenziali, ma non può nulla sulle invenzioni dello stesso attaccante juventino che ne infila due in pochi minuti. Perde anche la marcatura su McKennie sul terzo gol bianconero.

Luperto 5: è lui che perde Ronaldo in occasione della rete del vantaggio bianconero. Inoltre è spesso messo sotto dalle accelerate di Chiesa. Esce alla fine del primo tempo per il colpo incassato nello scontro col compagno Molina.

dal 46′ Marrone 5,5: viene ammonito dopo poco perchè non riesce a contenere Kulusevski e rischia addirittura il rigore. Insieme a Golemic è colpevole sul gol del 3-0 di McKennie.

Molina 5,5: è quello più in difficoltà della retroguardia pitagorica e commette un fallo ingenuo al limite dell'area su Ronaldo che poteva costare molto caro.

dal 71′ Zanellato 6: entra quando la partita non ha più nulla da dire e riesce anche lui a fatica a contenere le sortite offensive dei bianconeri.

Vulic 5,5: riesce a coprire bene nella prima parte di gara sulle incursioni centrali di Bentancur e Ramsey, ma l'inferiorità tecnica è abbastanza evidente e crolla alla distanza sotto i colpi juventini.

Messias 5,5: ottime le sue verticalizzazioni immediate che cercano quasi sempre la velocità di Ounas grazie alle quale mette in difficoltà la difesa bianconera. Nel secondo tempo non tocca quasi mai il pallone venendo spesso chiuso dai difensori juventini.

Ounas 6,5: cercato spesso sulla corsa nelle ripartenze, mette a serio rischio la tenuta difensiva della Juventus. È il miglior calciatore di movimento dei pitagorici ma non può nulla contro la forte difesa bianconera.

dal 71′ Simy 5,5: entra quando la partita è ormai finita ma comunque non ha nessuna occasione per impensierire la difesa bianconera.

Reca 5,5: la sua posizione avanzata serve più che altro a limitare e a contenere la spinta offensiva di Chiesa sulla destra. In difficoltà nella ripresa con il cambio di modulo che lo mette contro Chiesa che è imprendibile.

dal 67′ Rispoli 5,5: continua sulla falsariga della prestazione del compagno e in costante difficoltà contro la freschezza atletica di Chiesa.

Di Carmine 5: in mezzo ha a che fare con la fortissima difesa bianconera che concede davvero pochissimo sui palloni alti e in mezzo. Non era certamente la partita nella quale incidere, in attesa di giorni migliori.

dal 77′ Riviere sv

All. Stroppa 5,5: cerca di spiazzare la Juventus variando il modulo tattico e ci riesce nella prima parte del match soprattutto nelle ripartenze. Poi però deve inchinarsi a Ronaldo e alla sua immensa classe. Non aveva tanto altro da proporre e comunque la svolta potrebbe arrivare già da domenica con lo scontro diretto contro il Cagliari.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle