Seguici su

Serie A

Juventus-Roma: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza gol giocatori Juventus
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c'è da sapere su Juventus-Roma, partita della 21^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Riparte la Serie A dopo le due semifinali di Coppa Italia con la 21^ giornata che offrirà una sfida molto importante per il campionato tra Juventus e Roma alle 18:00 di sabato 6 febbraio. I bianconeri sono reduci dalla vittoria in campionato sul campo della Sampdoria per 2 a 0 così come quello in Coppa Italia contro l'Inter a San Siro per 2 a 1. I giallorossi hanno vinto l'ultima sfida di campionato contro il Verona per 3 a 1 riscattando un periodo poco florido per gli uomini di Fonseca. La Juventus al momento è quarta in classifica con 39 punti e una partita da recuperare, la Roma è terza a quota 40. Tutto quello che c'è da sapere sul match tra Juventus e Roma.

Come arriva la Juventus

La squadra di Pirlo sembra aver finalmente trovato la giusta quadratura e sta macinando gioco e risultati. La vittoria a Milano nella semifinale d'andata di Coppa Italia ha dato ancor più consapevolezza ad una squadra che è sembrata stanca nella prima parte della stagione dopo i nove scudetti consecutivi. La Juventus ha comunque conquistato 39 punti e deve ancora recuperare la partita contro il Napoli quindi potenzialmente può arrivare già a quota 42. Sono ben 12 i punti conquistati nelle ultime cinque partite con l'unico stop subito dall'Inter a San Siro. Sono 11 le vittorie, sei i pareggi e due sconfitte fin qui. Bene l'attacco con 39 reti, ben 1,85 gol a partita. La difesa, anche se all'inizio sembrava in difficoltà, è la migliore del campionato con i soli 18 gol presi, 0,85 a match che la rendono la meno perforata del campionato.

I risultati allo Stadium sono di grande livello anche se manca l'affetto dei tifosi che in uno stadio come questo possono fare la differenza. Nei nove match giocati in casa, la Juventus ha conquistato ben 20 punti frutto di sei vittorie, due pareggi e una sola sconfitta contro la Fiorentina. Migliora la situazione offensiva quando si gioca a Torino come dimostrano i 2 gol in media a gara. La difesa anche beneficia del terreno amico con i soli otto gol subiti con una media di 0,89 a match. Sono ben nove i gol nelle ultime tre partite casalinghe dove la Juventus ha dimostrato sempre la supremazia sugli avversari. Non può che essere Cristiano Ronaldo il fulcro di questa squadra. Il portoghese ha anche avuto un piccolo periodo di appannamento nel mese di gennaio ma già in Coppa Italia ha deciso la partita con la sua doppietta dimostrando il suo grandissimo valore e la sua importanza nella Juventus.

Come arriva la Roma

Le due vittorie casalinghe, contro Spezia e Verona, sono state due boccate d'ossigeno per la squadra di Fonseca che ha vissuto un momento no nel derby e l'eliminazione con il grave errore nei cambi contro lo Spezia che hanno fatto invocare ai tifosi un cambio in panchina. La Roma è terza in classifica con 40 punti frutto di 12 vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. Il problema per la formazione della capitale sono i risultati negli scontri diretti. La formazione della famiglia Friedkin, infatti, non ha ancora mai vinto contro le prime otto del campionato, con le quali ha conquistato solamente quattro punti in sette confronti. Bene l'attacco con 44 gol, 2,32 a match, mentre la difesa deve ancora registrarsi come dimostrano i 33 gol subiti, 1,74 a partita che rende i giallorossi come il peggior reparto difensivo delle prime 11 di campionato.

Il rendimento esterno però è ancora un piccolo neo per la squadra. Sono solo 13 i punti conquistati nelle nove partite giocate lontano dalla capitale frutto di quattro vittorie, un pareggio e quattro sconfitte. L'attacco fatica leggermente con i 16 gol fatti, media di 1,77 molto inferiore a quella delle partite casalinghe, mentre la difesa ha preso 20 gol, 2,22 per match. L'unica partita contro le “grandi” in trasferta che la Roma non ha perso è la sfida contro la capolista Milan dove arrivò un incredibile pareggio per 3 a 3, mentre sono tre le sconfitte contro Napoli, Atalanta e Lazio con 10 gol subiti in tre sfide. L'uomo in più fino a questo momento è sicuramente Henrik Mkhitaryan. L'armeno ha già segnato nove gol e fornito otto assist ai compagni. Quando gioca lui la squadra si illumina e cambia completamente pelle.

Orario di Juventus-Roma e dove vederla in tv o in streaming

La partita Juventus-Roma si giocherà sabato 6 febbraio alle 18:00 all'Allianz Stadium. La gara si disputerà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite, 473 del digitale terrestre). Juventus-Roma sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Consulta anche: dove vedere le partite della 21^ giornata di Serie A

Probabili formazioni Juventus-Roma

Solo uno il giocatore in infermeria per Andrea Pirlo. Sicura l'assenza di Paulo Dybala. L'argentino ha subito l'ennesimo infortunio stagionale e dovrebbe rientrare tra 15 giorni circa. Sarà assente per squalifica anche Rodrigo Bentancur. Tornerà disponibile invece Ramsey. Il gallese è mancato in Coppa Italia ma sarà pronto per questa fondamentale sfida. Il modulo potrebbe essere l'ormai collaudato 4-4-2 che varia in 4-3-1-2 in fase offensiva. Davanti a Szczesny che riprenderà posto dopo la pausa contro l'Inter, ci potrebbe essere la coppia azzurra Bonucci-Chiellini con De Ligt che però scalpita.

Sulle fasce ci saranno Cuadrado e Danilo con Alex Sandro che non sembra ancora in condizione come dimostrato nell'ultima partita. A sostituire l'assenza di Bentancur ci dovrebbe essere Rabiot insieme a McKennie e Arthur. Confermatissimo un giocatore che tanto è migliorato da inizio stagione come Federico Chiesa. Davanti la coppia sarà quella delle migliori occasioni con Morata e Ronaldo che guideranno i compagni.

Pesanti le assenze per Fonseca che, oltre ai lungodegenti Fazio, Zaniolo e Pedro dovrà fare a meno anche di un faro difensivo come Chris Smalling. L'inglese ha una lesione al flessore che lo ha costretto ad uscire dopo soli 12 minuti contro il Verona e non ci sarà nella sfida dello Stadium. Mancherà per squalifica Lorenzo Pellegrini mentre ci sarà quasi sicuramente il reintegro in rosa di Edin Dzeko che potrebbe anche partire da titolare dopo le due ultime non convocazioni per motivi comportamentali. Dubbio in porta con Pau Lopez favorito su Mirante ma l'esperto portiere italiano se la vorrà giocare fino all'ultimo.

Difesa obbligata con il terzetto giovanissimo formato da Mancini-Ibanez e Kumbulla. Sulle fasce confermati i titolari Karsdorp e Spinazzola che dovranno coprire tutta la striscia laterale del campo. A centrocampo ci dovrebbe essere la conferma della coppia Veretout-Villar. Al posto di Pellegrini potrebbe giocare Cristante insieme a Mkhitaryan. Davanti Mayoral favorito su Dzeko ma è probabile che Fonseca deciderà all'ultimo minuto.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo; McKennie, Rabiot, Arthur, Chiesa; Morata, Ronaldo. All. Pirlo

Roma (3-5-2): Pau Lopez; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Karsdorp, Villar, Veretout, Cristante, Spinazzola; Mkhitaryan, Mayoral. All. Fonseca

Consulta anche: tutte le probabili formazioni della 21^ giornata di Serie A

Precedenti Juventus-Roma

Sono 173 le sfide tra le due formazioni con la Juventus nettamente in vantaggio: sono 82 le vittorie dei bianconeri, 50 i pareggi e 41 le vittorie della Roma. Nelle sfide in Piemonte la situazione si fa ancora più netta: 56 vittorie bianconere, nove quelle giallorosse e 21 pareggi. Il migliore marcatore del match è Alessandro Del Piero che ha segnato 13 volte contro la Roma. Per i giallorossi, neanche a dirlo, quello che ha segnato più gol è Francesco Totti che ha colpito 10 volte la porta juventina.

Da quando si gioca allo Stadium la Roma ha vinto solamente una volta, nell'ultima giornata della scorsa stagione, mentre ha subito ben otto sconfitte consecutive. La X è il segno che più manca in questa partita, l'ultimo pari a Torino risale addirittura al campionato 2010/11 con un 1 a 1 grazie alle reti di Iaquinta ed il rigore di Francesco Totti. Sono due i giocatori che erano presenti in quella sfida e ci saranno anche nel prossimo match e sono Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini.

Juventus-Roma: consigli per il fantacalcio

Nella Juventus per il fantacalcio e anche per la partita non si può che consigliare Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha vissuto un piccolo momento no ma ha realizzato una doppietta in Coppa Italia contro l'Inter mostrando una grande forma. I numeri in campionato sono incredibili con 15 gol in 16 partite segnati in questo campionato. Oltre ai gol ha fornito anche due assist ai compagni e ha una fantamedia incredibile di 9,09 nonostante il periodo no di gennaio.

Altro giocatore che può decidere la sfida è Federico Chiesa. L'ex fantasista della Fiorentina e figlio d'arte sta vivendo una grande stagione in questo campionato e ha già messo a segno cinque gol mostrando finalmente un'ottima visione della porta avversaria. Giocatore che potrebbe avere qualche difficoltà è Danilo. Il brasiliano sta giocano un'ottima stagione ma avrà contro un Karsdorp che sta vivendo un grande momento e potrebbe dar molto fastidio e farli anche spendere un cartellino.

Per la Roma sicuramente un giocatore su cui puntare è Henrik Mkhitaryan. L'armeno è il migliore giocatore della rosa come dimostra anche l'8,26 di fantamedia che è la migliore tra i centrocampisti. Fino ad ora ha già segnato nove gol e regalato otto assist ai compagni a dimostrazione della sua importanza in questa squadra. Altro giocatore che può cambiare la partita è Leonardo Spinazzola. L'esterno sinistro è sembrato in netto recupero dopo le brutte prove contro Inter e Lazio e pare aver ritrovato la brillantezza necessaria per il suo tipo di gioco. Sulla sua fascia avrà un cliente complicato come Cuadrado ma può spingere molto, creare superiorità e regalare assist ai compagni.

Giocatore a rischio è sicuramente uno tra Mirante e Pau Lopez. Chiunque sarà il portiere dei giallorossi non è sicuramente un punto di forza della squadra. La Juventus è una grande squadra e l'estremo difensore che sarà impiegato dovrà fare sicuramente gli straordinari cosa che mai è accaduta in questa stagione. La speranza di Fonseca è che chiunque giochi possa fare una grande partita, ma schierarli in una formazione di fantacalcio in questa partita è un grande rischio.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A