Seguici su

Serie A

Milan-Crotone: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol Zlatan Ibrahimovic Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Crotone, partita della 21^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 21^ giornata di Serie A metterà in scena il classico testa-coda che potrebbe rappresentare una trappola soprattutto per la squadra più quotata. Il Milan saprà già il risultato delle dirette inseguitrici – Inter, Roma e Juventus – e potrebbe avere l’occasione per distanziarle ulteriormente oppure riprendersi la posizione sottrattagli dai cugini nerazzurri.

Il Crotone invece cerca di risollevare la sua situazione di classifica anche se contro i rossoneri sarà molto difficile – se non impossibile – portare a casa qualche punto. Ormai i pitagorici sono costretti a fare risultato contro tutte le squadre che affrontano perchè le formazioni che gli sono vicine si sono rinforzate e sono molto più blasonate rispetto ai calabresi. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Milan e Crotone.

Come arriva il Milan

Il Milan si trova in testa alla classifica con 46 punti, due in più rispetto ai cugini-rivali nerazzurri. Le uniche due sconfitte stagionali dei rossoneri sono arrivate entrambe in casa, ma contro formazioni molto più quotata – Atalanta e Juventus – mentre contro le squadre di bassa e media classifica hanno lasciato ben poco. Nelle ultime uscite però stanno risentendo dell’assenza di Kjaer in difesa e sono aumentati anche le reti subite.

I rossoneri solo contro l’Atalanta – sconfitta 3-0 – non sono riusciti ad andare in rete nelle 20 giornate giocate finora. In difesa invece è la migliore con sette clean sheets su 20 gare, quindi in una partita ogni tre non prende gol, però sulle 23 reti subite ben 15 sono state incassate tra le mura amiche e questo è dovuto soprattutto al fatto che quando il Milan è costretto a fare la partita si espone ai contropiedi avversari.

Come arriva il Crotone

Il Crotone invece occupa l’ultima posizione nella graduatoria con soli 12 punti conquistati finora. I crotonesi hanno la peggiore difesa del torneo con ben 46 reti incassate e il quarto peggior attacco con 22 gol fatti, peggio hanno fatto solamente Parma (14), Udinese e Benevento (21). Addirittura in trasferta la formazione di Stroppa ha portato a casa solamente due punti, perdendo ben otto partite su dieci.

La posizione in classifica potrebbe farsi ancora più problematica se si pensa che nelle prossime due sfide dovrà affrontare Milan e Juventus, e gli attuali tre punti di distacco dalla quartultima (Torino) potrebbero aumentare e diventare uno scoglio incolmabile. Però mancherà il miglior marcatore della formazione Messias che finora ha messo a segno sei dei 22 gol segnati dai pitagorici.

Orario di Milan-Crotone e dove vederla in tv o in streaming

La partita Milan-Crotone si giocherà domenica 7 febbraio alle ore 15:00 allo stadio San Siro di Milano, e la gara si disputerà a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia del Covid. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 249 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Milan-Crotone

Pioli dovrà rinunciare agli infortunati Kjaer e Brahim Diaz. In porta ci sarà Donnarumma, mentre in difesa saranno Calabria a destra ed Hernandez a sinistra con la coppia Tomori-Romagnoli centralmente. La diga di centrocampo dovrebbe essere composta da Meite in coppia con Kessie – viste le condizioni non ottimali di Bennacer – anche se Tonali potrebbe impensierire la posizione di uno dei due. In avanti sarà sempre Ibrahimovic a tenere alta la bandiera dei rossoneri con Saelemaekers, Rebic e Calhanoglu che agiranno alle sue spalle, anche se Leao e Castillejo potrebbero prendere il posto di qualcuno dei precedenti.

Stroppa ha fuori Messias per squalifica, invece sono out per infortunio Cuomo, Molina e Cigarini, e Pereira è in dubbio a causa di una contrattura muscolare. A difendere i pali dei pitagorici sarà Cordaz con Marrone, Magallan e Djidji in difesa, anche se Luperto e Golemic potrebbero impensierire gli ultimi due per una maglia da titolare. Rispoli e Reca saranno i due esterni di centrocampo, con Zanellato come playmaker davanti alla difesa e la coppia Benali-Vulic come interni anche se Eduardo punta a prendere il posto di uno dei due. Con Messias squalificato, la coppia d’attacco dovrebbe essere composta dai due nuovi acquisti Di Carmine ed Ounas, con Riviere e Simy che potrebbe essere chiamato in causa a partita in corso.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Meite; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All. Pioli

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Djidji; Rispoli, Benali, Zanellato, Vulic, Reca; Ounas, Di Carmine. All. Stroppa

Consulta tutte le probabili formazioni della 21^ giornata di Serie A

Precedenti Milan-Crotone

Le due squadre si sono affrontate solo cinque volte nella loro storia in Serie A con un bilancio di quattro vittorie per il Milan e un pareggio, mentre il Crotone non è mai riuscito a battere i rossoneri. A queste va aggiunta anche la partita giocata l’1 dicembre 2015 e valida per i quarti di finale di Coppa Italia – prima assoluta – che vide i 90 minuti finire sul risultato di 1-1 con gol di Luiz Adriano e Budimir, ma il Milan si impose dopo i tempi supplementari grazie a Bonaventura e Niang che fissarono il punteggio sul 3-1.

Nelle cinque sfide di campionato i pitagorici hanno messo a segno solo due reti e nella gara d’andata disputata allo Scida il Milan si è imposto per 2-0 grazie ai gol di Kessie su rigore e di Brahim Diaz che è anche stato il migliore dell’intero match.

Milan-Crotone: i consigli per il fantacalcio

Sicuramente da schierare gli avanti del Milan, Ibrahimovic su tutti che stranamente è a secco da due partite e vorrà ritornare a segnare in campionato per ritornare anche in corsa per il titolo di capocannoniere. Rebic si è sbloccato contro il Bologna dopo un lungo digiuno e potrebbe ripetersi anche contro la fragile difesa pitagorica. La velocità di Leao sarà letale anche qualora il brasiliano non dovesse partire dal primo minuto ed entrare a partita in corso con la difesa ospite ancora più stanca. Donnarumma potrebbe portare a casa un clean sheet prezioso – che sarebbe l’ottavo stagionale – mentre per Tomori dovrebbe essere facile arginare la coppia d’attacco del Crotone che orfana di Messias perde tanta qualità. Sugli esterni Calabria ed Hernandez sono delle costanti sulle quali puntare ad occhi chiusi, stesso discorso anche per Kessie che è ritornato ad essere il rigorista dopo l’errore di Ibrahimovic contro il Bologna. Gli unici ad essere sconsigliati sono Saelemaekers che sembra in calo rispetto alla passata stagione forse a causa dell’eccessiva concorrenza nel reparto offensivo, e Bennacer che solitamente non riesce a regalare bonus ai fantallenatori che puntano su di lui visto che non si lancia in avanti ma preferisce coprire e garantire quantità in mezzo al campo.

Difficile nel Crotone individuare qualcuno che possa fare bene, forse Ounas potrebbe riuscire a fare qualcosa con la sua velocità e mettere in difficoltà l’equilibrio non ottimale della difesa rossonera, portando a casa un +3 inaspettato. In difesa meglio evitare Magallan e Marrone che finora hanno deluso qualsiasi tipo di aspettativa. Cordaz potrebbe essere costretto a recuperare più di qualche pallone dal fondo della rete, vista la potenza offensiva dei rossoneri. Sugli esterni partita tosta per Reca e Rispoli che davanti avranno due giocatori di assoluta qualità come Calabria ed Hernandez e potrebbero andare in crisi già dopo pochi minuti. Zanellato vorrà dimostrare il suo valore per avere una seconda chance con la maglia rossonera – la cui società detiene il cartellino – mentre Benali è spesso insufficiente soprattutto a causa delle pochissime partite disputate finora. Di Carmine non ha ancora avuto modo di entrare negli ingranaggi di Stroppa e senza la qualità di Messias potrebbe avere ancora meno palloni giocabili.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
presentazione Guida fantacalcio calciodangolo
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati