Seguici su

Pagelle

Sassuolo-Spezia 1-2, le pagelle: si salva solo Caputo, Agudelo il migliore

Kevin Agudelo Spezia

Finisce 1-2 il match tra Sassuolo e Spezia: Erlic e Gyasi la ribaltano su angolo, gli attaccanti di De Zerbi fanno poco. Le pagelle per il fantacalcio

La partita del Mapei Stadium termina con il risultato di 1-2. La 21^ giornata di Serie A regala i tre punti allo Spezia. Dopo i gol di Caputo e Erlic nel primo tempo, nel secondo tempo Gyasi trova la deviazione vincente e chiude la rimonta. Dopo questa partita lo Spezia sale al 15^ posto, con 21 punti conquistati in altrettante partite. Il Sassuolo invece resta a quota 31 punti in classifica, e subisce la terza sconfitta nelle ultime cinque.

Tutta la prima metà del primo tempo ha lo stesso copione: gli uomini di De Zerbi provano a costruire da dietro, con Consigli che tocca tantissimi palloni, mentre la squadra di Italiano pressa per tutta la metà campo avversaria tenendo addirittura la linea difensiva sulla linea di centrocampo. Il pressing asfissiante sorprende i neroverdi che non riescono ad uscire palla al piede, anzi rischiano di andare in svantaggio con le occasioni di Maggiore e Verde, che al 17′ colpisce la traversa. La difesa dello Spezia si prende tanti rischi, fino a quando i padroni di casa trovano quattro passaggi di fila tutti di prima che mandano fuori tempo il pressing dei liguri. L’ultimo passaggio lo serve Obiang a Caputo che si invola verso Provedel tagliando fuori i due centrali. L’attaccante a tu per tu con il portiere non sbaglia e la sblocca al 25′ minuto.

Il gol fa perdere un po’ di certezze agli ospiti che sbandano più di una volta. Il Sassuolo trova spazi invitanti, ma purtroppo perde per infortunio Boga al 38′ minuto, mentre era lanciato a campo aperte. L’attaccante è costretto a uscire, e dopo pochi secondi lo Spezia trova un calcio d’angolo, sul quale svetta Erlic, che di testa insacca per il gol del pareggio. Gli ospiti ritrovano coraggio, ma rischiano ogniqualvolta il Sassuolo riesce a saltare il primo pressing. Al 42′ il Var annulla il gol di Djuricic, ben servito da Traorè, per fuorigioco di rientro di Caputo. A pochi secondi dal termine della prima frazione, dopo l’ennesimo errore in uscita dello Spezia, Traorè riceve palla in mezzo all’area calcia a botta sicura, ma Provedel si supera con un miracolo.

Il secondo tempo si apre come si era chiuso, con il portiere che nega il gol di nuovo a Traorè lanciato verso la porta. Il Sassuolo cerca di evitare il pressing, lanciando lungo oltre la difesa e cercando la spizzata per trovare Caputo. Dopo l’infortunio di Boga, anche Terzi è costretto al cambio per un problema agli adduttori. La partita sfila con poche vere occasioni da gol e quindi gli allenatori cercano di dare la scossa con i cambi. Entrano Berardi e Defrel per il Sassuolo, Farias per lo Spezia. Non sono i cambi a cambiare il risultato, ma ancora una volta è su calcio d’angolo che lo Spezia fa male. Stacco di testa di Ismajli e Gyasi trova la deviazione vincente, che porta in vantaggio i suoi a 10 minuti dal termine. Il Sassuolo prova in tutti i modi a trovare il pareggio, con un forcing finale, ma non riesce a creare occasioni pericolose e deve incassare la sconfitta.

Sassuolo-Spezia 1-2: le pagelle del match

Sassuolo

Consigli 6: non può nulla sui gol subiti e si fa trovare pronto sui rari tiri in porta ricevuti. Tocca tantissimi palloni con i piedi, ma è poco preciso.

Muldur 5,5: poca intraprendenza su quella fascia, non incide in nessuna delle due fasi.

Marlon 5: perde qualche duello aereo di troppo, soffrendo spesso il pressing avversario.

Ferrari 5,5: guida la linea, ma sbaglia qualcosa di troppo in fase di impostazione; costretto all’ammonizione per fermare Agudelo

Rogerio 6: anche lui come il suo compagno sull’altra fascia si propone poco in avanti, trova la sufficienza grazie a un’ottima chiusura salvando un gol.

Locatelli 6: tutte le giocate pericolose partono dai suoi piedi, si innervosisce nel finale e prende un giallo evitabile

Obiang 5,5: con un pressing così ben organizzato non trova quasi mai i tempi di uscita. Riesce a farlo una volta e manda in porta Caputo.

dal 82′ Magnanelli s.v.

Traore 6,5: uno dei più brillanti tra i trequartisti del Sassuolo, ma viene fermato da un miracoloso Provedel per due volte. Bene in velocità e buone linee di passaggio, deve migliorare in concretezza.

dal 64′ Berardi 5,5: torna in campo dopo la lunga assenza, ma è abbastanza visibile il suo stato fuori forma. Non incide nel match, ha bisogno di qualche minuto in più per recuperare.

Djuricic 5,5: non parte benissimo, sorpreso dal pressing degli ospiti. Nella seconda metà del primo tempo però alza il livello del suo calcio e tutta la squadra lo segue, trovando anche il gol, giustamente annullato. Nel secondo tempo si perde e viene sostituito.

dal 64′ Defrel 6: rispetto a Berardi prova qualche spunto in più, lottando in mezzo al campo contro i difensori ospiti, ma non incide.

Boga 5,5: gioca pochi palloni all’inizio con i suoi che non riescono a servirlo, purtroppo è costretto a fermarsi per un infortunio.

dal 38′ Haraslin 5: entra forse un po’ a freddo ma non riesce a entrare nel vivo del gioco, talmente impalpabile che De Zerbi decide di richiamarlo di nuovo in panchina.

dal 81′ Raspadori s.v.

Caputo 6,5: nel primo tempo lotta e spazia per tutto il campo consentendo ai suoi di uscire dal pressing. Il suo primo tempo da migliore in campo è condito dal gol realizzato in solitaria, nel secondo tempo però cala vistosamente e con lui tutta la squadra.

All. De Zerbi 5,5: il suo modo di giocare è chiaro fin dall’inizio: predica calma ai suoi e vuole partire dal basso nonostante il pressing avversario. Capisce che è meglio cambiare tattica e comanda un gioco più verticale che porta subito i frutti con il gol di Caputo. Non riesce però a far gestire ai suoi il vantaggio, e anche i cambi non incidono.

Spezia 

Provedel 6,5: salva i suoi nel primo tempo con una grande parata su Traorè, evitando il 2-0. Nel secondo tempo si ripete salvando con i piedi.

Vignali 5,5: nella linea è quello meno propositivo in avanti, cerca di chiudere bene sull’esterno ma ha qualche difficoltà sulla tecnica.

Erlic 6: soffre qualche scorribanda degli attaccanti del Sassuolo, ma non si perde d’animo. Trova il pareggio con una grande stacco di testa su corner.

Terzi 6: tiene bene e alta la linea difensiva come richiesto dall’allenatore, ma le corse all’indietro gli causano probabilmente l’infortunio muscolare che lo costringe al cambio.

dal 53′ Ismajli 6: svetta di testa come il suo compagno ma stavolta serve la deviazione di Gyasi per trovare il gol. Rischia il rigore sul finale intervenendo in modo scomposto su Ferrari

Bastoni 6,5: inizialmente soffre le accelerazioni di Traorè, ma è utilissimo ai suoi con il suo piede sinistro sui calci piazzati dal quale nascono i gol.

Maggiore 5,5: buona prova per la mezzala che regala equilibrio e corsa al centrocampo, ma sbaglia due volte quando si trova davanti a Consigli.

dal 90′ Chabot s.v.

Ricci 6: in cabina di regia, gestisce i tempi del pressing dei suoi, trovandosi a contrasto spesso con Djuricic che lo metto in difficoltà.

Sena 6: buon rientro in campo per il brasiliano, che dopo qualche sbandamento iniziale trova i tempi giusti per pressare alto insieme a tutto il reparto.

dal 89′ Acampora s.v.

Gyasi 6,5: tanta corsa per lui, ma poca lucidità quando arriva in area. Si fa trovare pronto davanti a Consigli deviando in porta il pallone con la punta del piede.

Agudelo 7: la mossa a sorpresa di Italiano, inizialmente porta i suoi frutti. Il resto lo fa l’attaccante che pressa e corre per 90 minuti, mettendo in apprensione tutta la retroguardia.

Verde 5: sbaglia spesso l’ultimo passaggio, forse a causa della vista offuscata dalla fatica e dal pressing offensivo.

All. Italiano 7,5: l’allenatore dello Spezia vince questa partita con coraggio. La sua mossa di non schierare Galabinov ha portato i suoi frutti, grazie alla grande prestazione di Agudelo. Una scelta che permette a tutta la squadra di pressare per 90 minuti e di tenere alta la linea difensiva, anche correndo molti rischi.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
presentazione Guida fantacalcio calciodangolo
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati