Seguici su

Serie B

Serie B 2020/21, il programma della 25^ giornata: sfida tra Empoli-Venezia

Esultanza Leonardo Mancuso Empoli
empolifc.com

Come arrivano le squadre, orario e dove vedere le partite della 25^ giornata di Serie B: Empoli-Venezia il big match, spicca Monza-Cittadella

Un campionato entusiasmante che prosegue il suo cammino quello della Serie B. Un week end pieno di grandi partite che promette gol e spettacolo tutto in soli due giorni. Il 25^ turno si aprirà, infatti, venerdì 26 febbraio alle ore 19:00 con il match tra la Reggiana e la Salernitana, si chiuderà sabato 27 alle 18 con Entella-Brescia. Sarà una giornata fondamentale soprattutto per le zone alte della classifica con quattro delle prime sei squadre che si confronteranno. Trasferte ostiche per Salernitana e Lecce.

Reggiana-Salernitana (venerdì 26 febbraio ore 19:00)

Match molto interessante quello che si giocherà allo stadio Città del Tricolore. La Reggiana sta risorgendo con tre vittorie nelle ultime quattro partite che hanno permesso alla squadra emiliana di risalire la china fino al 14esimo posto con un punto di vantaggio sulla zona play out. La squadra di Alvini ha mostrato tutte le sue qualità soprattutto nella sfida del Tombolato dove ha dominato contro il Cittadella per 3 a 0 senza diritto di replica contro una delle formazioni più forti di questo torneo a dimostrazione delle qualità di questa formazione.

La formazione di Castori è tornata alla vittoria al Del Duca di Ascoli dopo ben quattro pareggi consecutivi. I granata sono al momento in terza posizione insieme al Venezia e può sfruttare questa giornata che vedrà le altre quattro grandi incontrarsi tra di loro. Nell’ultima sfida si è scoperto di nuovo quanto sia importante un giocatore come Tutino che però non sempre riesce a mostrare le proprie qualità durante i 90 minuti. Vincere questa sfida può rilanciare ancora una squadra che sta facendo già una stagione fantastica.

Dove vedere Reggiana-Salernitana: DAZN

Empoli-Venezia (venerdì 26 febbraio ore 21:00)

Prima contro terza. Questo basta per far capire l’importanza di questa sfida del Castellani. La squadra di casa arriva a questa sfida dopo quattro pareggi consecutivi che hanno un po’ rallentato la corsa della formazione di Dionisi che rimane in vetta ma ha soli tre punti di vantaggio sul Monza e quattro proprio sul Venezia. Si sta però creando un piccolo problema difensivo per una squadra che prende gol da cinque partite consecutive che ha perso la leadership per gol subiti a favore proprio della squadra di Brocchi subito dietro in classifica.

Momento stupendo quello dei lagunari che hanno conquistato 13 punti nelle ultime cinque partite e si sono lanciati in una rimonta incredibile con l’obiettivo ora della promozione diretta in Serie A. Il Venezia di Zanetti nell’ultima di campionato ha vinto una partita incredibile contro l’Entella dopo essere andata sotto di due reti e recuperare il risultato grazie alle reti di Fiordilino e la doppietta in tre minuti di Johnsen che ha deciso la sfida. Una partita che deve essere da monito per tutte le formazioni del campionato che non possono mai sentirsi tranquille contro questa squadra.

Dove vedere Empoli-Venezia: DAZN

Cosenza-Chievo (sabato 27 febbraio ore 14:00)

La sconfitta contro il Lecce ha un po’ fermato il buon momento della squadra di Occhiuzzi che aveva conquistato sei punti nelle ultime quattro partite grazie a una vittoria e tre pareggi. La squadra calabrese è al quartultimo posto in campionato con 23 punti e al momento giocherebbe i play out per rimanere nel campionato cadetto. Sta subendo troppi gol nell’ultimo periodo una squadra che ha la miglior difesa di tutte le formazioni nella parte destra del campionato che però ha l’ultimo clean sheet fatto il 23 gennaio nel match contro il Pordenone terminato 0 a 0.

Piccola crisi per la squadra di Aglietti che ha perso le ultime due partite contro Brescia e Monza ed è al momento in quinta posizione insieme al Cittadella a quota 39. Un match questo per gli scaligeri fondamentale soprattutto perchè può sfruttare le due partite che si giocheranno tra quattro squadre che precedono i gialloblù in classifica. Tante sono state anche le contestazioni per alcune sviste arbitrali con il patron Campedelli che ha indetto una conferenza stampa post-Monza proprio per lamentare questi errori che hanno indirizzato, a suo dire, le ultime sfide della propria formazione.

Dove vedere Cosenza-Chievo: DAZN

Cremonese-Frosinone (sabato 27 febbraio ore 14:00)

La vittoria a Brescia ha rilanciato la squadra di Pecchia che aveva subito due sconfitte consecutive dopo l’ottimo inizio in panchina dell’ex centrocampista del Napoli tra le altre. La squadra lombarda ha agguantato proprio le rondinelle a quota 26 e giocherebbe i play out solo per una peggior differenza reti al momento. La doppietta di capitan Ciofani può però aver rigenerato la squadra che sta dimostrando di assimilare bene i diktat del nuovo tecnico. L’obiettivo è sicuramente quello della salvezza diretta e non sembra impossibile in questo momento.

Un pareggio davvero brutto quello del Frosinone nell’ultima partita casalinga contro il Pescara penultimo in classifica. Uno 0 a 0 che ha mostrato tutti i limiti della formazione di Nesta che è in nona posizione al momento ma ha quattro punti da recuperare sulla zona play off che è l’obiettivo minimo per i ciociari. La vittoria di Chiavari contro l’Entella sembrava la rinascita per una squadra in crisi di gioco e risultati ma già una settimana dopo è ricaduta negli stessi errori. Al momento sembra davvero complicato capire come possano risollevarsi dopo questo periodo molto buio.

Dove vedere Cremonese-Frosinone: DAZN

Pescara-Lecce (sabato 27 febbraio ore 14:00)

L’arrivo di Grassadonia sulla panchina degli abruzzesi sembra aver dato un minimo di vivacità come si è visto nel pareggio di Frosinone che sta anche un po’ stretto ai biancocelesti. La classifica è davvero molto complicata con i soli 18 punti conquistati ma il cambio di manico sembra aver dato nuova linfa a tutta la rosa. Questa contro il Lecce sarà un match sicuramente complicato ma che potrebbe rilanciare definitivamente le ambizioni di una squadra che già nella scorsa stagione ha dimostrato di poter lottare fino all’ultimo salvandosi solo ai play out contro il Perugia.

Finalmente sembra aver cambiato marcia il Lecce di Corini che ha vinto le ultime due sfide consecutive e si è portato in settima posizione a ridosso però dell’altissima classifica. I giallorossi pugliesi si sono rilanciati grazie alle vittorie contro Cremonese e Cosenza e vogliono proseguire la risalita in questo campionato. L’obiettivo rimane quello della promozione diretta per una rosa con ottimi giocatori che sarebbero già pronti per il grande salto dopo una sola stagione nel campionato cadetto. Sta all’ex capitano del Brescia mettere tutti i pezzi insieme per ritrovare la massima serie.

Dove vedere Pescara-Lecce: DAZN

 Pisa-Vicenza (sabato 25 febbraio ore 14:00)

Bella sfida tra due squadre a metà classifica quella che si giocherà all’Arena Garibaldi. La squadra di D’Angelo ha conquistato cinque punti nelle ultime tre partite grazie ai pareggi contro Salernitana ed Empoli e la vittoria contro il Monza. Questi tre risultati, contro alcune delle grandi di questo torneo, hanno messo in luce le qualità della squadra toscana che come obiettivo principale ha quello della salvezza che ha quasi conquistato con 16 giornate di anticipo. Ora arriva il bello però per una formazione che può giocare senza pressioni e quindi può esprimersi al massimo delle potenzialità.

Ottime le due ultime prestazioni della squadra di Di Carlo che ha fermato sia la Salernitana che la Spal con due pareggi. I veneti hanno 27 punti in classifica e uno solo di vantaggio sulla zona play off anche se con tante squadre in quella zona di classifica. Sicuramente servono punti per poter uscire il prima possibile da questa posizione e una partita come questa deve essere una di quelle dalle quali uscire con almeno un punto. L’ultimo periodo ha mostrato una squadra abbastanza in salute che però spesso non riesce a fare quel qualcosa in più per vincere, come dimostrano i 12 pareggi.

Dove vedere Pisa-Vicenza: DAZN

Pordenone-Ascoli (sabato 25 febbraio ore 14:00)

I friulani di Tesser non sono in un ottimo periodo di forma e hanno perso tre delle ultime quattro partite di campionato. I neroverdi sono usciti sconfitti di misura sia contro il Cittadella in casa che al Granillo contro la Reggina. Due partite che hanno mostrato alcuni limiti offensivi soprattutto dopo la cessione di Diaw al Monza. Questa sfida al Guido Teghil può però rilanciare le ambizioni della squadra in ottica play off che ora distano ben cinque punti dopo esserci stati dentro praticamente da inizio campionato.

Due sconfitte consecutive hanno rallentato la rincorsa dell’Ascoli per la zona play out. La squadra di Sottil dopo gli stop subiti da Reggiana e Salernitana, si ritrova in 18esima posizione con 21 punti, due in meno del Cosenza che occupa l’ultimo posto utile per i play out. Un campionato molto aperto per i bianconeri che hanno cambiato marcia dall’arrivo dell’ex capitano dell’Udinese che ha dato un gioco riconoscibile a una formazione che non sembrava in grado di poter lottare per mantenere la categoria, cosa che ora è invece nelle assolutamente nelle corde.

Dove vedere Pordenone-Ascoli: DAZN

Spal-Reggina (sabato 25 febbraio ore 14:00)

Deve assolutamente cambiare marcia la formazione emiliana che non vince da ben sei partite nelle quali ha conquistato cinque pareggi e una sconfitta. Un momento davvero complicato per la squadra di Marino che nell’ultima partita contro il Vicenza era in vantaggio di due reti al termine della prima frazione e si è fatta poi rimontare dai biancorossi con i gol di Pasini e Meggiorini. Per fortuna della squadra di Ferrara la possibilità di raggiungere i play off sono ancora molte e anche il secondo posto valido per la promozione diretta dista solo cinque punti.

Ottimo il rendimento dei granata che hanno conquistato ben 11 punti nelle ultime cinque partite e vogliono allontanarsi definitivamente dalla zona calda della classifica nel minor tempo possibile. Attualmente sono 29 i punti in classifica per la squadra calabrese che ha tre punti in più rispetto alla Cremonese e soprattutto quattro squadre dietro nella lotta per non arrivare ai play out. La vittoria con il Pordenone ha mostrato le ottime qualità della squadra di Baroni che sembra aver tutte le qualità per rimanere in Serie B e farlo anche prima dell’ultima giornata.

Dove vedere Spal-Reggiana: DAZN

Monza-Cittadella (sabato 27 febbraio ore 16:00)

Sfida affascinante quella del Brianteo. Il Monza di Brocchi è seconda in classifica grazie alla vittoria sul campo del Chievo nell’ultima giornata che ha permesso ai biancorossi di risalire la china e allontanare proprio i gialloblù. Fondamentale il recupero di Balotelli che ha messo a segno la rete decisiva del match del Bentegodi e può essere ovviamente l’arma in più di questo finale di stagione per la squadra lombarda. Si vedrà probabilmente la coppia dei sogni Boateng-Balotelli, due nomi che possono cambiare qualsiasi partita in un campionato come quello cadetto.

Incredibile la sconfitta subita dalla formazione di Venturato in casa contro la Reggiana in casa per 3 a 0 che ha imposto uno stop inaspettato e per alcuni versi incredibile. I veneti sono comunque in quinta posizione insieme al Chievo a quota 39 e in caso di vittoria potrebbero raggiungere proprio il Monza in classifica. La rosa dei veneti è sicuramente inferiore a quella dei lombardi ma hanno più volte dimostrato la capacità di coprire alcune lacune tecniche con il gioco. Il Cittadella rimane una delle sorprese di questa stagione e vogliono proseguire nel sogno.

Dove vedere Monza-Cittadella: DAZN

Entella-Brescia (sabato 27 febbraio ore 18:00)

Sarà uno scontro salvezza quello che chiuderà la 24^ giornata del campionato cadetto. L’Entella ha perso le ultime cinque partite e sono ripiombati in ultima posizione con soli 17 punti. La situazione dei liguri sembra davvero molto complicata con la salvezza che si fa sempre più dura per una squadra che nel finale del 2020/inizio 2021 sembrava aver trovato la giusta quadra prima di riscoprire le vecchie problematiche e non trovare più i punti. In caso di sconfitta in questa gara è sempre meno probabile l’obiettivo salvezza.

La sconfitta casalinga contro la Cremonese ha rimesso le rondinelle in piena lotta salvezza a pari punti proprio con l’altra formazione lombarda. L’arrivo del tecnico spagnolo Clotet non sembra aver dato al momento i frutti sperati. La squadra ha lacune difensive come dimostrano i 39 gol subiti fino a questo momento e non riesce quasi mai a dare la sensazione di solidità sperata. Nell’ultima sfida erano addirittura andati in vantaggio con Aye ma nella ripresa sono stati poi rimontati dalla doppietta di Ciofani che ha deciso il match.

Dove vedere Entella-Brescia: DAZN

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie B

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati