Seguici su

Pagelle

Atalanta-Crotone 5-1, le pagelle: Ilicic superlativo, Golemic inguardabile

Josip Ilicic Atalanta
© imagephotoagency.it

I bergamaschi strapazzano il Crotone superandolo per 5-1. Ottima la prova di Ilicic, mentre disastrosa la difesa dei pitagorici: le pagelle per il fantacalcio

L’Atalanta vince 5-1 contro il Crotone nella 25^ giornata di Serie A con il quarto successo consecutivo che li rilancia in ottica classifica. I bergamaschi infatti riacciuffano nuovamente la Juventus al terzo posto in graduatoria, e sfruttando il tonfo interno del Milan contro l’Udinese si avvicinano al secondo che adesso dista appena tre lunghezze. I pitagorici invece incassano l’ennesima sconfitta – la prima però dell’era Cosmi – restando in ultima posizione, anche se saranno le prossime sfide ad essere decisive per le sorti dei rossoblu.

L’Atalanta parte subito fortissima e la prima occasione capita sui piedi di Gosens al 7′ che prova un tiro al volo da buonissima posizione il quale termina al lato e non di poco. Il gol però è nell’aria e arriva al 12′ con uno stupendo inserimento di Gosens che taglia verso il centro dell’area e incorna di testa il cross di Ilicic dalla destra. I bergamaschi non mollano e vanno vicinissimi al raddoppio al 18′ con Muriel che viene imbeccato sempre dallo sloveno e si trova davanti a Cordaz, il quale però è bravissimo a fermare il tiro ed evitare il 2-0. Il Crotone riesce a trovare il pareggio alla prima occasione utile: malinteso tra Freuler e Romero che lasciano la palla a Simy il quale si invola verso Sportiello e beffa l’uscita del portiere avversario con uno splendido lob per l’1-1 al minuto 23.

I pitagorici prendono coraggio e al 28′ un’altra indecisione difensiva permette a Messias di involarsi verso Sportiello che stavolta è bravissimo ad uscire sull’avversario, impedendo il ribaltamento del risultato. L’Atalanta ritorna a spingere e dal 38′ al termine del tempo ha quattro nitide occasioni per ritornare in vantaggio: al 38′ e al 43′ con Malinovskyi che calcia in entrambi i casi malamente fuori, al 40′ con Ilicic che spara sopra la traversa e al 42′ con Muriel sul quale è bravissimo Cordaz in uscita.

Partenza fulminea ancora una volta dei bergamaschi che nel giro di due minuti chiudono la partita: al 48′ è Palomino a girare in rete un pallone vagante partita da un calcio d’angolo, mentre al 50′ è Muriel a sfruttare lo scivolone di Golemic in area che gli lascia la porta spalancata per il 3-1 atalantino. Al 57′ completa l’opera Ilicic che dal vertice dell’area di rigore si posiziona la palla sul sinistro e caccia le ragnatele dall’incrocio dei pali per il quarto gol orobico. L’Atalanta non si ferma e al 75′ è miracoloso Cordaz ad intervenire sulla punizione quasi perfetta di Ilicic, mentre il portiere non può nulla all’84’ sulla conclusione di Miranchuk che piazza un bellissimo tiro di sinistro per la quinta rete nerazzurra.

Ottima la prova di Ilicic che è il migliore in campo con un gol e un assist messi a referto. Buonissimo come sempre Gosens che sulla fascia sinistra agisce indisturbato, così come Muriel che riesce a timbrare il cartellino con il 15esimo gol in campionato. Male Romero che regala la rete del momentaneo pareggio a Simy. Proprio il nigeriano è il migliore del Crotone insieme a Cordaz e sono gli unici due ad andare sopra la sufficienza. Disastrosa invece la prestazione di Golemic e di Magallan che hanno colpe in quasi tutte le reti avversarie. Di seguito le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Atalanta-Crotone 5-1: le pagelle del match

Atalanta

Sportiello 6,5: bravissimo al 28′ ad uscire perfettamente su Messias ed impedire l’1-2 del Crotone. Incolpevole sul gol del pareggio di Simy.

Djimsiti 6,5: blocca benissimo Messias e Riviere – che si alternano – dalla sua parte di competenza. Un intervento dello stesso Riviere gli procura la rottura del setto nasale ma non rinuncia a giocare, continuando stoicamente.

Romero 5: clamoroso l’errore sull’1-1 con l’incomprensione tra lui e Freuler che praticamente regalano la palla a Simy.

dal 69′ Caldara 6: entra per far rifiatare Romero in vista della prossima sfida contro l’Inter e controlla anche perchè la gara è ormai ai titoli di coda.

Palomino 7: nel primo tempo deve ringraziare l’uscita tempestiva di Sportiello su Messias nata da un suo errore in fase di disimpegno. Insacca un ottimo gol che permette all’Atalanta di iniziare il secondo tempo in vantaggio.

Maehle 5,5: peggio rispetto all’ultima uscita, infatti non riesce mai ad essere pericoloso e nell’uno contro uno non salta mai il diretto avversario.

Pessina 6: come sempre il centrocampista bergamasco riesce a portare a casa una buona prestazione anche giocando da centrocampista centrale.

Freuler 5,5: insieme a Romero confeziona l’errore che permette a Simy di segnare il momentaneo 1-1. Poi però nella ripresa non concede niente agli avversari, limitandone l’azione offensiva.

dal 62′ Pasalic 6: in un solo colpo Gasperini riesce a far rifiatare de Roon (squalificato) e Freuler con il risultato ormai in cassaforte.

Gosens 7,5: è una costante spina nel fianco per la difesa del Crotone, infatti oltre al gol segnato riesce sempre a creare la superiorità numerica sulla sinistra.

dall’86’ Ghislandi sv

Malinovskyi 6: in netto miglioramento rispetto alle ultime uscite e infatti stavolta è nel vivo del gioco però è impreciso quando si trova davanti al portiere avversario.

dal 62′ Miranchuk 7: ottimo il suo ingresso in campo che potrebbe permettergli anche di risalire posizioni nelle gerarchie di Gasperini con la prova che si conclude con la rete del definitivo 5-1.

Ilicic 7,5: è ritornato quello dei tempi migliori con il superlativo tiro col quale trova la rete del 4-1 e con lo splendido assist per l’1-0 di Gosens. Comunque tutti i palloni della parte offensiva dell’Atalanta passano per i suoi piedi.

Muriel 7: fallisce una bella occasione per chiudere già dopo 18 minuti il match. Poi però in avvio di ripresa si fa perdonare mettendo a segno il gol del 3-1.

dal 69′ Zapata 6,5: entra a partita ormai terminata e prova anche a trovare la gloria personale. Poi però serve un ottimo assist per il gol di Miranchuk.

All. Gasperini 7: la sua squadra ha il completo controllo del match per 80 minuti sui 90 totali, ma rischia di pagare a caro prezzo quel black-out di dieci minuti. Negli spogliatoi striglia i suoi calciatori che entrano con gli “occhi della tigre” e chiudono il match dopo poco più di cinque minuti dal rientro.

Crotone

Cordaz 6: non può nulla sui gol degli avversari, ma è anche grazie alle sue parate se il Crotone riesce a stare in gioco per tutto il primo tempo e “limita” il passivo.

Magallan 5: ormai le sue medie sono davvero impietose e non riesce quasi mai ad andare sopra la sufficienza. Già ammonito viene sostituito con la squadra già sotto di due reti.

dal 51′ Cuomo 5,5: anche se gioca 40 minuti, al momento del suo ingresso il match è ormai già chiuso con l’Atalanta che conduce per 3-1. Ha qualche colpa sul quinto gol di Miranchuk nel quale concede troppo spazio al russo.

Golemic 4,5: ancora peggiore la sua prestazione rispetto a quella del compagno, infatti scivola in maniera quasi fantozziana in occasione del 3-1 di Muriel.

Luperto 5,5: è il migliore della retroguardia pitagorica e riesce a contenere Malinovskyi che però lo grazia al termine del primo tempo con una conclusione imprecisa.

Pereira 5: non riesce a contenere lo strapotere fisico e tecnico di Gosens, e anche quando attaccato da Muriel – che si allarga sulla sinistra – e da Ilicic non sa come reagire.

Zanellato 5: ha tutte le colpe sul 2-1 di Palomino, infatti perde il difensore atalantino che può andare alla conclusione quasi indisturbato.

Eduardo 5,5: gioca un buon primo tempo ma poi nella ripresa si scioglie come neve al sole sotto i colpi micidiali dell’Atalanta.

dal 79′ Marrone sv

Reca 5,5: primo tempo molto problematico per il polacco che al termine dei primi 45 minuti viene sostituito da Cosmi.

dal 46′ Rispoli 6: riesce a fare meglio del compagno anche perchè Maehle è in giornata negativa e anche Malinovskyi non pugne come al suo solito.

Riviere 5: pochissime apparizioni per lui che gioca proprio per le indisponibilità di Ounas e Di Carmine che vengono risparmiati in vista delle prossime e decisive partite.

dal 60′ Petriccione 6: disputa una partita ordinata anche se il suo ingresso avviene con il match ormai indirizzato verso i binari atalantini.

Messias 5,5: fallisce una buonissima occasione al 28′ ma nell’ultimo periodo è sembrato molto in calo rispetto alla prima parte di stagione.

Simy 6,5: sfrutta la prima occasione capitatagli con uno splendido pallonetto che regala il momentaneo pareggio al Crotone. Molto voglioso dopo tante partite passate in panchina ad osservare i compagni. In assoluto il migliore della sua squadra.

All. Cosmi 5,5: con un solo allenamento all’attivo non poteva certo fare meglio. Questa comunque non era la partita perfetta per iniziare la sua nuova avventura in Serie A dopo oltre otto anni di assenza. Prova un’alternativa col 3-4-2-1 anche e soprattutto in vista dei prossimi impegni decisivi per la salvezza.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati