Seguici su

Champions League

Bayern Monaco-Lazio: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Correa Luis Alberto Lazio
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Bayern Monaco-Lazio, gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La Champions League mette in mostra le stelle più luminose ed illumina il calcio europeo con lo spettacolo degli ottavi di finale della competizione. L’urna di Nyon ha fatto incrociare i destini di Bayern Monaco Lazio, con la gara di andata che sembra aver già definitivamente segnato il passaggio del turno. La storia del torneo insegna però che ogni partita va giocata ed i biancocelesti sono pronti ad onorare l’impegno, calcando con orgoglio – e per la prima volta nella storia – il manto erboso dell’Allianz Arena. Il match è in programma mercoledì 17 marzo alle ore 21:00.

Il Bayern Monaco – vincitore dell’ultima edizione della Champions League – è il gran favorito anche questa volta: si riparte, infatti, dal successo per 4-1 dei tedeschi a Roma, frutto delle reti di Lewandowski, Musiala, Sané e Acerbi (ag). Per i capitolini il gol della speranza è stato siglato da Correa. Tra le chiavi di lettura del match c’è però proprio la sfida a distanza tra Ciro Immobile e Robert Lewandowski, con il biancoceleste che si è aggiudicato la Scarpa d’Oro – consegnatagli ufficialmente la scorsa settimana al Campidoglio – nella passata stagione avendo proprio la meglio sul polacco. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Bayern Monaco e Lazio.

Come arriva il Bayern Monaco

Il Bayern Monaco ha ripreso a marciare a velocità supersoniche dopo un breve appannamento ad inizio 2021. La squadra di Flick ha una serie aperta di tre successi consecutivi in campionato che hanno solidificato il primo posto in classifica con 58 punti conquistati in 25 partite, e un +4 sul Lipsia secondo. I bavaresi sono una macchina perfetta in casa, dove sono ancora imbattuti: nove vittorie, tre pareggi il bilancio in Bundesliga con 46 gol fatti in 12 gare.

Il Bayern concede però in difesa: 35 le reti subite, quattordici in più del Lipsia che ha il record del torneo (21). Senza macchie il percorso europeo: i tedeschi hanno vinto il Girone A, non hanno mai perso una partita e vantano uno score di 5 vittorie e un pareggio in un gruppo che comprendeva Atletico Madrid, Salisburgo e Lokomotiv Mosca. Curiosità: il vice allenatore del Bayern Monaco è Miroslav Klose, attaccante che ha avuto nella Lazio il club con cui ha collezionato più presenze, 171 tra il 2011 ed il 2016, condite da 63 gol e 35 assist.

Come arriva la Lazio

Momento verità nella stagione della Lazio che deve rispondere sul campo alle critiche piovute sull’undici di Simone Inzaghi dopo un periodo di appannamento. I biancocelesti sono ancora convalescenti, ma in ripresa, ed hanno ritrovato la vittoria in campionato nello scorso turno, battendo nel finale il Crotone – ultimo in classifica – per 3-2. Il successo ha interrotto una striscia di due sconfitte consecutive, ma la squadra è ancora settima in graduatoria, con 46 punti e una gara – contro il Torino – da recuperare. A preoccupare sono i numeri difensivi: 11 gol subiti tra Serie A e Champions League nelle ultime quattro partite.

La Lazio sta pagando anche una differenza di rendimento tra casa e trasferta: prendendo in esame solo il campionato, i biancocelesti hanno una striscia aperta di sette vittorie consecutive all’Olimpico, seconda migliore in Europa dopo le 10 dell’Inter. Lontano dalla capitale, invece, tre sconfitte di fila (vs Inter, Bologna, Juventus) e un successo che manca dal 31 gennaio (Atalanta-Lazio 1-3). Un rendimento che si è riscontrato poi anche in Champions League, dove la Lazio non ha mai vinto, ma ha centrato tre pareggi nel girone – tutti per 1-1 – contro Zenit, Brugge e Borussia Dortmund. La Lazio sta trovando continuità sotto porta: 42 reti realizzate in Serie A, 14 delle quali da Ciro Immobile, inceppatosi però nell’ultimo periodo: non segna da sei partite.

Orario di Bayern Monaco-Lazio e dove vederla in tv o in streaming

La partita Bayern Monaco-Lazio è in programma mercoledì 17 marzo alle ore 21:00 all’Allianz Arena. Il match non sarà visibile in chiaro sulle reti Mediaset. Ovviamente, come tutte le altre partite, è disponibile in diretta su Sky (canale Sky Sport Uno, numero 201 del satellite, 472 del digitale terrestre). Per gli amici dello streaming il tutto sarà consultabile per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

La Lazio passa il turno se…

La Lazio deve compiere una vera impresa – quasi un miracolo – per qualificarsi ai quarti di Champions League. La sconfitta in casa per 4-1 subita all’andata costringe i capitolini a dover battere il Bayern Monaco con tre o più gol di scarto con punteggi minimi di 2-5, 3-6 e via salendo. Non basta il 3-0, che darebbe la qualificazione ai tedeschi in virtù delle reti in trasferta. Se la Lazio dovesse battere il Bayern Monaco 4-1 al 90′, si andrebbe ai supplementari ed eventualmente ai rigori.

Probabili formazioni Bayern Monaco-Lazio

Il Bayern Monaco, a differenza di quanto accaduto nella gara d’andata, ha recuperato diversi giocatori e si presenta alla sfida con la rosa quasi al completo. Mister Flick deve fare a meno solo di Tolisso (stagione finita) e Douglas Costa (frattura al piede), ma recupera Muller. Il risultato dell’andata può portare l’allenatore ad optare per un ragionato turnover, ma in Champions League dovrebbero comunque giocare i migliori. La prima certezza è il modulo: 4-2-3-1 con Neuer in porta. In difesa la coppia centrale è formata da Boateng ed Hernandez, in vantaggio su Alaba per partire titolare.

I terzini sono Sule a destra – favorito su Pavard – e Davies a sinistra. La diga di centrocampo vede protagonisti Kimmich e Goretzka, con Javi Martinez destinato alla panchina. In attacco la punta di riferimento è Lewandowski, con alle sue spalle un tridente di assoluto livello composto da Gnabry, Muller e Sané. Diversi, però, i ballottaggi offensivi, con Coman ed il giovane Musiala che insidiano gli esterni.

Pochi calcoli anche in casa Lazio, con mister Simone Inzaghi che vuole onorare al meglio la competizione. I capitolini sbarcano in Germania senza Luiz Felipe (stagione finita) ed Akpa Akpro (problema fisico), ma potrebbero recuperare Lazzari, sulla via del rientro dopo le noie al polpaccio. Si riparte, quindi, dal consueto 3-5-2 con Reina in porta. In difesa Acerbi torna a guidare il terzetto dal centro, con Musacchio – in vantaggio su Patric – e Radu ai suoi fianchi.

A centrocampo poco turnover: in cabina di regia Escalante potrebbe concedere un turno di riposo a Leiva, mentre partono dal primo minuto sia Luis Alberto che Milinkovic, nel consueto ruolo di mezzali. Qualche dubbio sugli esterni: Lazzari è recuperato, ma dovrebbe partire dalla panchina. I titolari dovrebbero quindi essere Marusic a destra e capitan Lulic a sinistra. In attacco scalpita Caicedo, decisivo in campionato contro il Crotone: l’attaccante potrebbe far rifiatare uno tra Correa ed Immobile, più il primo che il secondo. Partono dalla panchina sia Muriqi che Fares.

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Sule, Boateng, Hernandez, Davies; Kimmich, Goretzka; Gnabry, Muller, Sané; Lewandowski. All. Flick.

Lazio (3-5-2): Reina; Musacchio, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Escalante, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi S.

Precedenti Bayern Monaco-Lazio

Bayern Monaco-Lazio è un assoluto inedito nella storia del calcio: le due formazioni non si sono mai incrociate prima di questa edizione di Champions League in nessuna competizione. I biancocelesti hanno però una buona tradizione contro le squadre tedesche: l’incrocio più recente è avvenuto nei gironi, con la Lazio capace di conquistare una vittoria in casa (3-1) e un pareggio (1-1) contro il Borussia Dortmund. In generale sono 16 i precedenti contro squadre tedesche: 7 vittorie Lazio, 4 pareggi e 5 sconfitte.

La Lazio non ha uno score positivo nelle gare giocate in Germania nella sua storia: su 8 partite ne ha vinta una sola (Stoccarda-Lazio 0-2, ottavi Europa League del 7 marzo 2013, con le reti di Ederson ed Onazi). Poi tre pareggi e quattro sconfitte.

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Champions League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati