Seguici su

Serie A

Benevento-Verona: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza gol giocatori Verona
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Benevento-Verona, partita della 25^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 25^ giornata del campionato di Serie A costituirà il secondo turno infrasettimanale del 2021, dopo quello disputato tutto quanto nella giornata del 6 gennaio scorso. Il mercoledì – 3 marzo – vedrà oltre all'anticipo delle 18:30 tra Sassuolo e Napoli, ben sei partite che si disputeranno alle 20:45 con Benevento-Verona che è tra queste.

I campani sono alla ricerca del successo che manca da otto partite per non essere risucchiati completamente e definitivamente nella lotta salvezza. Invece gli scaligeri cercheranno di continuare a vincere per poter sperare in un piazzamento valevole per le prossime coppe europee. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Benevento e Verona.

Come arriva il Benevento

Il Benevento occupa il sedicesimo posto in classifica con 25 punti e con solo sette lunghezze di vantaggio sul Cagliari attualmente terzultimo. Come già detto precedentemente, alla formazione di Inzaghi manca il successo dal 6 gennaio scorso col 2-1 proprio contro i sardi e precisamente da otto partite.

I problemi maggiori dei sanniti vengono dal reparto avanzato viste le grandi astinenze di Lapadula e Caprari che hanno smesso di segnare con continuità come facevano nella parte iniziale del campionato. Infatti sono solo sei le reti messe a segno dai campani nelle ultime otto gare, mentre sono ben 18 quelle incassate. Le 44 reti subite fanno del Benevento la terza peggior difesa del torneo e peggio hanno fatto solamente Crotone (57) e Parma (47).

Come arriva il Verona

Il Verona si trova in nona posizione in graduatoria con 35 punti, a pari merito col Sassuolo ottavo e però il settimo posto della Lazio – che è l'ultimo che garantisce la qualificazione europea – dista ben otto lunghezze. Per gli scaligeri è quasi una mission impossible, anche se l'obiettivo stagionale è come sempre quello della salvezza che ormai è davvero ad un passo.

Il punto di forza della formazione di Juric è come sempre la difesa e infatti le reti incassate sono 27 che permette agli scaligeri di essere la quarta miglior retroguardia del torneo, facendo peggio solamente rispetto a Juventus (20), Inter (24) e Napoli (25). Il bellissimo pareggio contro la Juventus nell'ultimo turno darà sicuramente una spinta ulteriore ad una squadra già galvanizzata dall'ottima stagione che sta disputando.

Orario di Benevento-Verona e dove vederla in tv o in streaming

La partita Benevento-Verona si giocherà mercoledì 3 marzo alle ore 20:45 allo stadio Ciro Vigorito di Benevento, e la gara si disputerà a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia del Covid. Il match sarà trasmesso in diretta su Dazn e sul canale DAZN1 di Sky (canale 209 del satellite), solo per i clienti Sky che hanno aderito all'offerta Sky-DAZN. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme che consentono la presenza dell'app Dazn.

Probabili formazioni Benevento-Verona

Inzaghi dovrà fare a meno degli infortunati Iago Falque e Improta, mentre è fuori per squalifica Barba. In porta ci sarà come sempre Montipò, mentre in difesa dovrebbero giocare Depaoli e Letizia sugli esterni – anche se Foulon potrebbe prendere il posto di quest'ultimo – con la coppia Glik-Caldirola centralmente anche se Tuia spera in una maglia da titolare. A centrocampo dovrebbe essere confermato il trio costituito da Ionita, Schiattarella e Hetemaj. In avanti è ballottaggio tra Lapadula e Gaich per il posto da punta centrale, mentre alle loro spalle dovrebbero giocare Insigne e Caprari anche se Viola potrebbe prendere il posto di uno dei due. Lo stesso Viola potrebbe anche essere schierato al posto di uno dei centrocampisti con un cambio di modulo e col passaggio al 4-2-3-1.

Juric non avrà a disposizione gli infortunati Colley, Ruegg e Kalinic. A difendere i pali degli scaligeri sarà il solito Silvestri che davanti a sè dovrebbe avere Gunter, Ceccherini e Dimarco con Dawidowicz e Magnani che puntano ad impensierire il tecnico croato per poter giocare dal primo minuto. Potrebbe tornare dall'inizio anche Miguel Veloso con Tameze al suo fianco, anche se Ilic spera di poter togliere al portoghese, mentre sugli esterni sono confermati Faraoni a destra e Lazovic a sinistra. In attacco è ballottaggio tra Lasagna e Favilli per il posto di attaccante, con la solita coppia Barak-Zaccagni a sostegno.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Caldirola, Glik, Letizia; Ionita, Schiattarella, Hetemaj; Insigne, Caprari; Lapadula. All. F. Inzaghi

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Gunter, Ceccherini, Dimarco; Faraoni, Veloso, Tameze, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. All. Juric

Consulta tutte le probabili formazioni della 25^ giornata di Serie A

Precedenti Benevento-Verona

Le due squadre si sono affrontate solo tre volte nella loro storia in Serie A, con un bilancio di due vittorie per il Verona e un successo per il Benevento. In tutte e tre le occasioni ha sempre trionfato la squadra che giocava in casa, mentre ci sono altri quattro precedenti in Serie B con altri due successi per i sanniti, uno per gli scaligeri e un pareggio.

In cinque occasioni – sulle sette partite totali – solo una delle due squadre è riuscita a segnare, lasciando a secco l'altra. Nella gara d'andata ha vinto il Verona per 3-1 nel match disputato al Bentegodi, grazie alla doppietta di Barak e alla rete di Lazovic con il gol di Lapadula per il momentaneo ed inutile 2-1.

Benevento-Verona: i consigli per il fantacalcio

In attacco le prestazioni di Lapadula sono costantemente in calo e addirittura l'attaccante italo-peruviano ha messo a segno solo due reti nelle ultime 20 partite disputate. Anche le prove di Caprari sono leggermente negative e addirittura rischia il posto in favore di Sau. Sempre sconsigliati in mezzo al campo Hetemaj e Ionita che accumulano sempre malus  e prestazioni negative. Le notizie positive arrivano dal rientro di Letizia la cui mancanza si è fatta notevolmente sentire e dal giovanissimo Gaich che addirittura potrebbe partire ad titolare e trovare la prima gioia in maglia sannita. Da considerare sempre Viola che viaggia con 7,33 di fantamedia ed è il miglior centrocampista di tutta la squadra di Inzaghi. Anche per Montipò potrebbe esserci un turno favorevole visto anche l'attacco sterile degli avversari, e potrebbe portare a casa un buonissimo clean sheet.

Nel Verona senza dubbio i migliori sono i due trequartisti Barak e Zaccagni. Il ceco è già a quota sei reti in campionato e sembra ritornato quello dei tempi della prima stagione con l'Udinese, invece l'azzurro si sta facendo vedere da tutti e con 7,18 ed è già certo della maglia partenopea per la prossima annata. Sono ritornate positive anche le prove di Faraoni che sulla fascia corre ininterrottamente per 90 minuti, così come Lazovic che però trova meno la via della rete rispetto all'annata precedente. Dimarco è a quota tre reti e tre assist e dopo i mostri sacri Gosens, Hakimi e Cuadrado si piazza lui come sorpresa dell'intera stagione. Anche per Silvestri potrebbe essere una partita buona col ritorno all'imbattibilità dopo nove partite nelle quali ha incassato sempre almeno una rete. Difficile anche la stagione di Lasagna che non riesce a sbloccarsi ed è ancora alla ricerca della prima gioia in maglia veronese. In difesa opache invece le prove di Ceccherini e Gunter che viaggiano con 5,5 e 5,86 di fantamedia.

Consulta tutti i consigli su chi schierare e chi evitare al fantacalcio per la 25^ giornata 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A