Seguici su

Serie A

Fantacalcio, tutti gli ex della 28^ giornata di Serie A 2020/21

Kostas Manolas Napoli
© imagephotoagency.it

Alla ricerca del gol dell’ex. Tutti i calciatori che si ritrovano a giocare contro la vecchia squadra nella 28^ giornata di Serie A

La Serie A torna in campo per la sua 28^ giornata, con l'anticipo del venerdì alle ore 20:45, e terminando domenica allo stesso orario. Tante gare interessanti, ed ancor di più sono i possibili gol dell’ex che tanti calciatori potrebbero regalare. Infatti questa è una curiosità molto particolare, spesso utile al fantacalcio o semplicemente agli appassionati di calcio. Tutti gli ex al fantacalcio in vista della 28^ giornata di Serie A 2020/21.

Parma-Genoa (venerdì 19 marzo ore 20:45)

Sono due gli ex della partita, entrambi del Parma, ovvero Mattia Bani e Juraj Kucka. Il primo ha giocato in Ligura praticamente prima nelle giovanili e poi quest'anno per soli sei mesi e fino a gennaio, disputando 11 gare complessive. Il centrocampista slovacco, invece, è stato portato in Italia proprio dallo società del presidente Preziosi nell'estate del 2011. Al Grifone è rimasto fino all'estate del 2015, quando poi venne acquistato dal Milan. Lo score con la maglia rossoblù è di nove reti in 122 gare.

Crotone-Bologna (sabato 20 marzo ore 15:00)

Non ci sono ex da entrambe le parti.

Spezia-Cagliari (sabato 20 marzo ore 18:00)

Sono due gli ex della gara entrambi dello Spezia, ossia Federico Mattiello e Diego Farias. Il terzino, peraltro infortunato, ha giocato in Sardegna lo scorso anno, mettendo a referto 18 presenze. Mentre l'attaccante è ancora di proprietà del Cagliari, con cui ha giocato ben 127 partite, condite da 31 reti.

Verona-Atalanta (domenica 21 marzo ore 12:30)

In questa gara gli ex sono uno per parte, ovvero Tameze per il Verona e Pessina per l'Atalanta. Il centrocampista scaligero, di proprietà della Dea, è stato portato in Italia proprio dalla società orobica dal Nizza e lo scorso anno ha giocato sette partite complessive. Quanto a Pessina, il centrocampista è stato uno dei punti fermi dell'annata passata per la formazione veneta. Infatti, il giocatore ha giocato 35 partite, condite anche da sette reti. Numeri che hanno spinto la società dei Percassi a riportarlo a casa.

Juventus-Benevento (domenica 21 marzo ore 15:00)

L'unico ex della gara se cosi lo si può chiamare è Tello. Il centrocampista colombiano ha giocato nelle giovanili della Juventus non riuscendo però mai ad esordire con la prima squadra. Correva l'anno 2015.

Sampdoria-Torino (domenica 21 marzo ore 15:00)

Il grande ex di giornata è sicuramente Fabio Quagliarella. Il centravanti campano ha giocato in maglia granata in due esperienze diverse: inizialmente tra Serie A e Serie B tra la stagione 1999/00 e quella 2004/05 (in mezzo il prestito al Chieti in C) e poi dall’estate 2014 al gennaio 2016, segnando complessivamente 32 gol in 109 partite. L'altro ex, invece, ha fatto il percorso inverso, ovvero Nicola Murru. Il terzino sardo ha giocato a Genova dal 2017 al 2020, collezionando 83 presenze.

Udinese-Lazio (domenica 21 marzo ore 15:00)

Non ci sono ex da entrambe le parti.

Fiorentina-Milan (domenica 21 marzo ore 18:00)

Sarebbero due i grandi ex della gara, Bonaventura da una parte e Rebic dall'altra. Si usa il condizionale poiché con molta probabilità il croato non sarà della partita. Il centrocampista, oggi in maglia viola, ha giocato al Milan per sei anni (dal 2014 al 2020), disputando 155 partite condite da 30 gol. In maglia rossonera, ha vinto anche una Supercoppa Italiana contro la Juventus nel 2016. Il centravanti croato, invece, è stato portato in Italia proprio dai viola nel lontano 2013, non riuscendo però ad esprimersi al meglio. Dato in prestito al Lipsia, ritorna nuovamente nel 2015 ma non riesce a sfondare. Nel complesso, con la maglia della Fiorentina giocherà otto gare condite da due reti.

Roma-Napoli (domenica 21 marzo ore 20:45)

Infine, si arriva alla gara con il maggior numero di ex in campo, ben quattro. Si parte dal più importante, ovvero Manolas, portato in Italia dalla Roma nell'estate del 2014 e resterà in giallorosso fino al 2019. Con la squadra capitolina gioca 156 gare condite da cinque reti. Indimenticabile il gol decisivo nel quarto di finale di Champions League contro il Barcellona. Altri due interpreti, oggi al Napoli ma col passato lupacchiotto, sono Mario Rui e Politano. Il portoghese ha giocato a Roma per una stagione (2016/17), collezionando solo cinque presenze. Quanto a Politano, è cresciuto nelle giovanili giallorosse ma non ha mai esordito con la prima squadra. Infine nella Roma, l'unico ex è Diawara, militante nel Napoli dal 2016 al 2019 per 49 volte, condite da un solo gol.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A