Seguici su

Serie A

Genoa-Sampdoria: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza Candreva Keita Sampdoria
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Genoa-Sampdoria, partita della 25^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La Serie A torna subito in campo per onorare il primo turno infrasettimanale del 2021 – ‘Epifania’ esclusa – valido per la 25^ giornata di campionato. Un lungo e gustoso ‘spezzatino’, che vede in programma anche la sfida tra Genoa Sampdoria, con fischio d’inizio previsto per mercoledì 3 marzo alle ore 20:45. Il derby della Lanterna è tra i più sentiti in Italia, una sfida che va oltre i tre punti e può valere una stagione. Entrambe le squadre sono reduci da una brutta sconfitta, ma i rossoblù vantano uno stato di forma migliore e sotto la cura Ballardini viaggiano a ritmi da Champions League.

Dall'altra parte la Sampdoria, avanti in classifica di quattro punti rispetto al Genoa ed arbitro del proprio destino. La squadra di Ranieri è chiamata a compiere il definitivo salto di qualità per abbandonare le zone basse di graduatoria e tornare ad ambire a posizioni europee. Il talento non manca ai blucerchiati, ancora però troppo discontinui. All'andata finì 1-1 con le reti di Jankto e Scamacca: le due squadre si sono affrontate poi anche in Coppa Italia, con il Genoa che ha vinto la gara per 3-1. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Genoa e Sampdoria.

Come arriva il Genoa

Il Genoa è tra le squadre rivelazione di questa seconda parte di stagione. La netta sconfitta subita nell'ultimo turno di campionato contro l'Inter per 3-0 non ha compromesso i giudizi su una formazione capace di incanalare una serie di sette risultati utili consecutivi. I rossoblù – da quando Ballardini è subentrato a mister Maran – avevano perso solo una partita (Sassuolo-Genoa 2-1), poi cinque vittorie e quattro pareggi. Il tecnico è imbattuto a ‘Marassi', ma è reduce da due pareggi casalinghi consecutivi contro Torino (0-0) e Verona (2-2).

La classifica parla di 13° posto e 26 punti, frutto di 6 vittorie, 8 pareggi e 10 sconfitte. Nota di merito per i numeri difensivi: sono 36 i gol subiti, ma in quattro delle ultime sette partite il Genoa ha mantenuto la porta inviolata. Da migliorare i dati offensivi: 26 reti segnate in 24 partite e nessuna marcatura in due delle ultime tre uscite. Alcune curiosità in vista del derby: il Genoa potrebbe restare imbattuto per tre stracittadine di fila per la prima volta dal novembre 2009 (tre successi in quel caso). Dopo l'1-1 della sfida d'andata, Genoa e Sampdoria potrebbero inoltre pareggiare entrambe le gare stagionali di un singolo campionato di Serie A per la prima volta dal 1993/94 (1-1 sia all’andata che al ritorno).

Come arriva la Sampdoria

La Sampdoria vive una fase di campionato interlocutoria. Mister Ranieri chiede una reazione ai suoi ragazzi dopo le due sconfitte consecutive – senza segnare gol – maturate contro Lazio ed Atalanta. La classifica è ancora dalla parte dei liguri, con 30 punti conquistati, frutto di 9 vittorie, 3 pareggi e 12 sconfitte. Il cammino resta però altalenante e difficile da inquadrare: dopo aver perso quattro gare di fila, la Sampdoria ha voltato pagina raccogliendo una sola disfatta (vs la Juventus) in cinque gare: poi tre vittorie (vs Udinese, Parma, Fiorentina) e un pareggio (Benevento). Adesso di nuovo due sconfitte, alla vigilia di un derby importante.

La Sampdoria ha subìto lo stesso numero di reti, 36, del Genoa in Serie A, ma in trasferta – il derby, da calendario, lo giocherà da squadra ospite – non è mai riuscita a tenere la porta inviolata, eccezion fatta per la gara con il Parma vinta 2-0 al Tardini. Curiosità derby sponda blucerchiata: dopo la sconfitta per 1-0 contro la Lazio all'Olimpico nell'ultima trasferta, la Sampdoria potrebbe restare a secco di reti per due gare esterne di fila nella competizione per la prima volta dal maggio 2018. Fabio Quagliarella e Manolo Gabbiadini hanno realizzato tre gol a testa nei derby in Serie A tra Sampdoria e Genoa: soltanto Adriano Bassetto (5), Giuseppe Baldini, Roberto Mancini e Diego Milito (4) hanno fatto meglio nella storia della stracittadina genovese nel massimo campionato.

Orario di Genoa-Sampdoria e dove vederla in tv o in streaming

Genoa-Sampdoria si gioca mercoledì 3 marzo alle 20:45 allo stadio ‘Marassi' di Genova. La gara si disputa a porte chiuse per il Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match è trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport (canale 253 del satellite, 484 del digitale terrestre). La partita è visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Probabili formazioni di Genoa-Sampdoria

Il Genoa si presenta al derby con la Sampdoria con alcune defezioni, soprattutto in difesa. Mister Ballardini ha indisponibili Biraschi (lussazione alla spalla) e Luca Pellegrini (problema muscolare), mentre a centrocampo è ancora out Cassata (lesione al retto femorale). I rossoblù non cambiano però il loro credo calcistico e si schierano con il classico 3-5-2 con Perin in porta. Al centro della difesa c’è Radovanovic, ormai stabilmente arretrato rispetto alla sua posizione naturale di mediano: ai suoi fianchi Masiello – in vantaggio su Goldaniga – e capitan Criscito.

A centrocampo la cabina di regia è affidata a Badelj: a sostenerlo l’esperienza di Strootman e l’imprevedibilità di Zajc, con Rovella e Behrami che dovrebbero partire dalla panchina. Sugli esterni c’è Zappacosta a destra (preferito a Ghiglione) e Czyborra sull’altra fascia. In attacco sicuro di un posto Destro, ma c’è incertezza su chi partirà titolare al suo fianco: in vantaggio Shomurodov, ma occhio a Pjaca, che negli ultimi allenamenti sta risalendo le gerarchie. Sono, invece, destinati alla panchina sia Pandev che Scamacca, a segno tre volte contro la Sampdoria in questa stagione.

La Sampdoria arriva al derby con la rosa al completo, eccezion fatta per Torregrossa, out per un problema al polpaccio: mister Claudio Ranieri ha per il resto tutti a disposizione e può schierare la formazione migliore. Il tecnico propone il consueto 4-4-2 con Audero in porta. In difesa la coppia centrale è composta da Yoshida (in vantaggio su Tonelli) e Colley: i terzini sono Bereszyński a destra e il giovane Augello a sinistra. A centrocampo cerniera muscolosa con Silva ed Ekdal, con Thorsby che dovrebbe invece accomodarsi in panchina.

Sulle fasce è tempo di ballottaggi: Candreva, miglior assist-man dei suoi, dovrebbe partire dalla panchina, con Damsgaard che potrebbe spuntarla sulla destra, mentre dalla parte opposta Jankto è preferito a Leris. In attacco la coppia titolare è formata da Quagliarella e Keita, con La Gumina – e soprattutto Gabbiadini – armi fresche dalla panchina e da utilizzare poi a gara in corso.

Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman, Badelj, Zajc, Czyborra; Destro, Shomurodov. All. Ballardini

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Damsgaard, Silva, Ekdal, Jankto; Quagliarella, Keita. All. Ranieri

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Genoa-Sampdoria

Sono 75 i precedenti tra Genoa e Sampdoria in Serie A con un bilancio che pende nettamente a favore dei blucerchiati: 29 vittorie, 28 pareggi ed appena 18 sconfitte. Prendendo in esame solo le partite giocate in ‘casa' del Genoa, però, il divario si accorcia: su 37 incontri i doriani ne hanno vinti 15, poi 13 pareggi e 9 successi ‘Grifone'. Il Genoa non vince un derby in casa dall'8 maggio 2011 (2-1, gol di Boselli e Floro Flores): poi due pareggi e sei sconfitte, quattro delle quali arrivate con il risultato di 1-0 a favore della Sampdoria.

Lo scorso anno la decise Gabbiadini nel finale. Genoa-Sampdoria si gioca per la quarta volta nella storia di mercoledì e nei tre precedenti la Sampdoria non ha mai vinto: un pareggio e due successi Genoa. Il più recente risale al 22 luglio 2020 (Sampdoria-Genoa 1-2, gol di Criscito e Lerager), mentre l'unico pareggio è datato 21 aprile 1948 (1-1, reti di Pinella e Dalla Torre).

Genoa-Sampdoria: i consigli per il fantacalcio

Passando ai consigli per il fantacalcio, nel Genoa il consiglio è di puntare su Mattia Destro che in carriera ha segnato quattro reti contro la Sampdoria in Serie A, la più recente nel settembre 2016 con il Bologna. L'attaccante potrebbe toccare la doppia cifra di gol ed è a secco da quattro gare. Occhio anche all'imprevedibilità di Shomurodov, mentre da schierare capitan Criscito, che potrebbe risolvere una partita tirata da calcio piazzato. Una sorpresa potrebbe essere rappresentata da Strootman, protagonista di tanti derby tra Roma e Lazio e giocatore che sa come affrontare questo tipo di confronti. Sconsigliato Perin, così come Badelj e Masiello, a rischio cartellino in un confronto sentito come il derby della Lanterna.

Nella Sampdoria impossibile non schierare Fabio Quagliarella che, come ricordato, è tra i migliori marcatori della storia del derby. Possibile sorpresa, invece, Damsgaard, autore di due gol e quattro assist in campionato, ma a secco di bonus da tre gare. Può far bene anche Jankto, gestito nelle ultime partite da Ranieri per averlo al meglio contro il Genoa, squadra alla quale ha segnato all'andata. Fame di gol anche per Keita, mentre meglio evitare la difesa blucerchiata, a rischio di gol, così come Ekdal e Silva, che difficilmente potranno badare alla fase offensiva.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A