Seguici su

Pagelle

Genoa-Udinese 1-1, le pagelle: Pandev apre, De Paul chiude

Fernando Llorente-Milan Badelj
© imagephotoagency.it

Termina 1-1 Genoa-Udinese, brilla Pereyra, De Paul e Pandev promossi. Così così De Maio e Criscito. Le pagelle per il fantacalcio

A Marassi, Genoa-Udinese finisce 1-1, con le marcature di Pandev per i rossoblù e De Paul per i friulani. Partita equilibrata tra due squadre, che segnano durante la prima frazione di gioco, non facendosi poi del male nella ripresa. I liguri salgono a quota 28 punti, mentre l’Udinese va a 33.

Partenza fulminea del Genoa, che pronti-via si porta in vantaggio al minuto 9: Strootman mette in mezzo per Pandev, che controlla bene e col destro trafigge Musso. Il signor Camplone prima annulla la rete per presunto fallo di mano del macedone, ma la visione al monitor − riconsegna giustizia − assegnando il gol al Grifone. I friulani provano a reagire con qualche folata di Larsen a sinistra e qualche scorribanda centrale di un Pereyra in grande spolvero. Al 29 esimo, arriva il gol del pareggio: Pereyra viene steso in area da Criscito, conquistando un fallo da rigore. Dal dischetto, De Paul fa sei in campionato. Nel finale, occasionissima per l’Udinese con Llorente, che raccoglie un bel cross dalla sinistra di Larsen ma il suo colpo di testa viene bloccato molto bene da Perin.

Ripresa dinamica, ma non ricchissima di occasioni nitide. Il Genoa prova a fare la gara, ma è l’Udinese ad avere le situazioni più interessanti. Ci prova ad inizio tempo De Maio, che di testa colpisce alto dagli estremi di un calcio d’angolo, mentre al minuto 64 è Pereyra a mandare in tilt la difesa rossoblù con una grande azione personale bloccata sul cross, dal rientro di Badelj. Nel finale, pericolosi prima Zajc e poi Behrami, con quest’ultimo che prende la traversa da posizione decentrata.

Genoa-Udinese: le pagelle del match

Genoa

Perin 6: sul rigore viene spiazzato bene da De Paul, non potendo opporre tanta resistenza. Nel finale di primo tempo, blocca un pericoloso colpo di testa di Llorente. Nella ripresa, normale amministrazione.

Biraschi 6,5: rientra 111 giorni dopo la sfida dell’andata − quando si era infortunato alla spalla destra − giocando alla grande, con grande diligenza e attenzione. Deve tenere nel suo lato un Larsen molto propositivo, coprendo bene.

Radovanovic 6: soffre la velocità e la tecnica di Pereyra, che è in grande serata. La copertura su Llorente è, comunque, buona, con il Navarro che ha poche chance di rendersi pericoloso.

Criscito 5,5: colpevole sul gol del pari di De Paul, stendendo in area Pereyra. Per lui anche un cartellino giallo, in quanto chiara occasione da rete e impedimento di calciare verso la porta.

Zappacosta 6: gioca quasi tutta la gara in proiezione offensiva, mettendo anche qualche ottimo cross soprattutto nel primo tempo. Deve, inoltre, fare gli straordinari nel coprire le avanzate di Larsen.

Zajc 6: in mezzo al campo, è colui chiamato a dare più qualità alla manovra, ma non riesce più di tanto nel suo compito. Nel finale, prova a vincere da solo la partita, ma la sua azione personale va ad infrangersi sul fondo di pochissimo.

Badelj 6: solita gara di sostanza in mezzo al campo per il croato, che opera da frangiflutti per bloccare le avanzate di un De Paul, come sempre, molto dinamico. Per lui anche un’ammonizione.

Strootman 6,5: suo l’assist per la rete del vantaggio genoano, ad aprire una partita giocata molto bene sia in fase offensiva che di copertura.

dall’82 Behrami sv

Czyborra 5,5: partita difficile per il giocatore di proprietà dell’Atalanta, che deve vedersela contro un Molina sempre sul pezzo e molto propositivo. Lui fa fatica farsi vedere in avanti, appoggiando poco il braccetto di sinistra del Genoa.

Shomudorov 5,5: soffre la fisicità dei difensori friulani, che non gli lasciano troppo spazio. L’uzbeko, dal canto suo, non riceve tanti palloni giocabili, duettando anche poco con Pandev.

dall’88’ Pjaca sv

Pandev 7: quarto gol stagionale per il macedone, che controlla bene un ottimo cross dalla sinistra di Strootman, battendo Musso. Si becca un’ammonizione per aversi tolto la maglia dopo la rete.

dal 70′ Scamacca 6: entra con il giusto piglio, impegnandosi ma non riuscendo ad incidere più di tanto. Pochi i palloni che gli arrivano in attacco.

All. Ballardini 6: dopo il solo punto nelle ultime tre partite, la sua squadra ne guadagna un altro contro una squadra molto forte e organizzata. Fare punti, fa morale e allora ben venga.

Udinese

Musso 6: a parte la rete di Pandev − su cui può fare poco, visto il tiro ravvicinato del macedone − il portiere argentino è una sorte di spettatore non pagante, visti i pochissimi attacchi del Genoa. Nel finale, qualche brivido in più.

Becao 6: forse potrebbe fare qualcosa in più sul gol del vantaggio ligure, anche se Pandev ha come diretto marcatore De Maio. Per il resto si comporta bene, risolvendo anche situazioni insidiose.

Nuytinck 6,5: se i friulani nel 2021 sono stati la terza squadra ad aver acquisito più punti, il merito è anche suo. L’olandese gioca un’altra partita ottima, con attenzione e tante coperture, soprattutto sull’uzbeko Shomurodov.

De Maio 5,5: disattento sul gol di Pandev, facendosi sorprendere facilmente sul controllo volante del macedone. Per il resto della gara, però, gioca bene, non rischiando praticamente mai sullo stesso Pandev e su Shomurodov.

Molina 6: buona gara dell’argentino, che coadiuva bene con il più talentuoso De Paul, impostando trame interessanti sull’out di destra. Deve migliorare qualcosina in più, quando è l’ora di mettere dentro i palloni.

Arslan 6: non esalta dal punto di vista qualitativo, ma nel rompere le azioni avversarie fa sempre la sua parte. Meglio in fase difensiva che in quella offensiva, rispettando quelle che sono le sue potenzialità.

dal 63′ Makengo 6: praticamente è il doppione più giovane di Arslan, nonché il suo più diretto sostituto. Entra bene, facendo il suo compito di copertura, scalando su Zajc e non dandogli spazio di inventiva.

Walace 6: prova a dare i ritmi al suo centrocampo, giocando da metronomo davanti la difesa. Gotti si fida di lui, tant’è che sta ormai diventando un titolare inamovibile.

De Paul 7: sesta rete in campionato ed ennesima prova con la P maiuscola. L’argentino è il principale protagonista del gol del pari, scodellando prima un’ottima palla per l’inserimento di Pereyra e poi trasformando il calcio di rigore su fallo di Criscito nella stessa azione.

Larsen 6,5: nonostante il cambio di fascia, il danese si è comportato molto bene. Non è una novità, in quanto era stato presente e attivo anche contro il Sassuolo. Prova a mettere anche dei buoni cross sulla testa di Llorente, il quale non riesce a concretizzare.

Pereyra 7,5: altra grande prova dell’argentino, che da quando è ritornato a Udine, non è stato per niente la solita quanto discutibile minestra riscaldata. Protagonista sul gol del pari friulano, conquistando il calcio di rigore poi trasformato da De Paul. Nella ripresa, gioca su un altro pianeta, portandosi a spasso i giocatori avversari; manca, tuttavia, il supporto dei compagni.

Llorente 5,5: lo spagnolo fa fatica a tenere palloni in avanti, anche perché gliene arrivano di pochi veramente giocabili. Pereyra è di un altro pianeta anche per lui, giocando a dei ritmi molto più inferiori. Nell’unica palla che gli arriva sulla testa da parte di Larsen non riesce a concretizzarla, facendosi bloccare da Perin.

dall’80’ Nestorovski sv: si becca un giallo nel finale di gara.

All. Gotti 6: altro importante risultato per la sua squadra, che gioca bene a Marassi, ma non riesce a sfondare. Nel 2021, è la terza squadra dopo Inter e Juventus a fare più punti.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati