Seguici su

Infortuni

Inter, positivi al covid De Vrij e Vecino e divieto di disputare Inter-Sassuolo

Stefan De Vrij Inter
© imagephotoagency.it

Continua il problema Covid-19 in casa Inter. Dopo un altro giro di tamponi, trovati positivi De Vrij e Vecino, la ATS ha vietato la disputa di Inter-Sassuolo

Ancora problemi per l'Inter con il Covid-19. Sono arrivate le positività anche di Stefan De Vrij e Matias Vecino. Questi due giocatori vanno ad aggiungersi alle positività di D'Ambrosio Handanovic che sono arrivate nei giorni scorsi. Continua quindi ad espandersi il focolaio in casa nerazzurra che ora farà un altro giro di tamponi per evitare altre problematiche. La ATS di Milano ha sospeso tutti gli allenamenti della squadra fino a lunedì 22 marzo quando verranno ripetuti i tamponi di tutti.

Il comunicato ufficiale dell'Inter

La società nerazzurra ha emesso il comunicato ufficiale sul proprio sito nel quale annuncia la positività dei due giocatori:

FC Internazionale Milano comunica che Stefan de Vrij e Matias Vecino sono risultati positivi al Covid-19 in seguito ai test effettuati nella giornata di ieri. I due nerazzurri sono già in quarantena presso la propria abitazione. 

L’ATS di Milano, informata delle nuove positività, ha deciso quanto segue: 

  • sospensione immediata di qualsiasi tipo di attività della squadra per quattro giorni, domenica 21 marzo compresa;
  • divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato 20 marzo 2021;
  • divieto di rispondere alle convocazioni per tutti i calciatori convocati dalle rispettive nazionali.

Nella giornata di lunedì 22 marzo, prima della eventuale ripresa delle attività, verranno ripetuti i tamponi molecolari a tutto il gruppo squadra.”

Cosa accade ora all'Inter

La società nerazzurra ora sarà costretta a chiedere il rinvio della sfida contro il Sassuolo che era previsto per sabato 20 marzo alle ore 20:45. Sarà compito della Lega Serie A ora decidere il da farsi e trovare una data disponibile per recuperare questa sfida che si giocherà a San Siro quindi a data da destinarsi. Non ci sarà alcun rischio anche dopo i casi di Juventus-Napoli e Lazio-Torino degli ultimi mesi.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Infortuni