Seguici su

Serie A

Inter-Sassuolo: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza Lautaro Lukaku inter
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Torino-Inter, partita della 28^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 28^ giornata del campionato di Serie A presenterà come partite iniziali tutti scontri diretti per la zona salvezza, mentre la prima top a scendere in campo sarà l'Inter che nell'anticipo serale di sabato 20 marzo sarà impegnata contro il Sassuolo, per cercare di mettere ulteriormente in difficoltà le dirette inseguitrici che giocheranno domenica.

I nerazzurri vogliono continuare la striscia di otto vittorie consecutive per mettere un altro tassello verso la conquista del diciannovesimo scudetto della loro storia. Gli emiliani invece devono riscattarsi dalle ultime prestazioni abbastanza deludenti anche se avranno nelle gambe la sfida infrasettimanale col recupero contro il Torino. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Inter e Sassuolo.

La partita è stata rinviata a data da destinarsi a causa del focolaio Covid che ha colpito il gruppo squadra dell'Inter, con l'ATS di Milano che ha disposto la quarantena obbligatoria per tutti i componenti della squadra e dello staff tecnico nerazzurro finale 23:59 di domenica 21 marzo.

Come arriva l'Inter

L'Inter si trova in testa alla classifica con 65 punti e ben nove di vantaggio rispetto alla prima inseguitrice che è il Milan, mentre sono dieci i punti di scarto rispetto alla Juventus che è in terza posizione ma deve recuperare il match contro il Napoli. I nerazzurri – come già detto in precedenza – arrivano da otto vittorie consecutive grazie alle quali sono riusciti prima a scavalcare i cugini rossoneri e poi a scavare il solco rispetto alle altre nella graduatoria del torneo.

La formazione di Conte ha il miglior attacco del torneo con 65 gol messi a segno e con sole tre reti incassate nelle ultime dieci giornate disputate. In queste addirittura per sette volte la porta di Handanovic è rimasta inviolata a conferma della ritrovata stabilità difensiva che ha portato la squadra nella passata stagione a conquistare la palma della miglior difesa del campionato. In questa annata solo la Juventus (22) ha fatto meglio delle 26 reti incassate dai nerazzurri.

Come arriva il Sassuolo

Il Sassuolo occupa l'ottava posizione in campionato con 39 punti e con sette lunghezze da recuperare rispetto al settimo posto della Lazio che rappresenta l'ultimo piazzamento utile per qualificarsi alle coppe europee nella prossima stagione. La sconfitta nel recupero contro il Torino potrebbe impedire quasi definitivamente l'aggancio ai biancocelesti che devono anche recuperare la partita proprio contro i granata rinviata per Covid.

Il vero problema dei neroverdi è la fase difensiva, infatti hanno incassato ben 44 gol che gli permettono di fare meglio solamente rispetto alle ultime quattro della classifica. Il Sassuolo ha vinto solo due partite nelle ultime 12 giornate e con questo score negativo non sono riusciti a mantenere il passo delle formazioni che le precedono in classifica. Inoltre nelle ultime 16 gare hanno sempre incassato almeno un gol, per un totale di 29 reti subite e ad una media di quasi due a partita.

Orario di Inter-Sassuolo e dove vederla in tv o in streaming

La partita Inter-Sassuolo si giocherà sabato 20 marzo alle ore 20:45 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, e la gara si disputerà a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia del Covid. Il match sarà trasmesso in diretta su Dazn e sul canale DAZN1 di Sky (canale 209 del satellite), solo per i clienti Sky che hanno aderito all'offerta Sky-DAZN. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme che consentono la presenza dell'app Dazn.

Probabili formazioni Inter-Sassuolo

Conte non avrà a disposizione l'infortunato Vidal, invece D'Ambrosio ed Handanovic sono positivi al Covid, ed è in dubbio la presenza di Kolarov alle prese con problemi di natura muscolare. In porta quindi ci sarà l'esordio stagionale e assoluto in maglia nerazzurra per Radu che avrà davanti a sè il solito trio composto da Skriniar, de Vrij e Bastoni.

Sugli esterni di centrocampo Hakimi andrà ad occupare la fascia destra col ballottaggio tra Perisic e Young per l'out di sinistra. In mezzo sicuri del posto sono Brozovic e Barella, con il dubbio tra Eriksen e Gagliardini per l'ultimo posto da interno. La coppia d'attacco dovrebbe essere quella composta da Lukaku e Lautaro Martinez con Sanchez che spera di poter impensierire l'argentino per una maglia da titolare.

Per De Zerbi saranno assenti Bourabia e Oddei che sono infortunati. A difendere i pali ci sarà Consigli, mentre in difesa giocheranno Chiriches e Ferrari centralmente – anche se Peluso potrebbe prendere il posto di quest'ultimo – invece Muldur e Rogerio sono in ballottaggio con Toljan e Kyriakopoulos che sono in agguato per partire dal primo minuto.

La diga di centrocampo vedrà protagonista Locatelli col dubbio tra Lopez e Obiang per il posto al fianco dell'ex rossonero. In avanti dovrebbe esserci Caputo che avrà alle sue spalle Berardi, Djuricic e Defrel. Probabile anche una turnazione visto l'impegno di mercoledì contro il Torino che potrebbe vedere in campo Boga, Traore ed Haraslin al posto di tre dei quattro precedenti.

Inter (3-5-2): Radu; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Martinez. All. Conte

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Locatelli, Lopez; Berardi, Djuricic, Defrel, Caputo. All. De Zerbi

Consulta tutte le probabili formazioni della 28^ giornata di Serie A

Precedenti Inter-Sassuolo

Le due squadre si sono affrontate 15 volte nella loro storia nel campionato di Serie A, con un bilancio di sei vittorie per l'Inter, due pareggi e sette successi per il Sassuolo. Addirittura le affermazioni dei nerazzurri scendono a due considerando solamente i match giocati al Meazza, con nessun successo nelle ultime sei gare giocate (due pareggi e quattro sconfitte).

La partita d'andata giocata al Mapei Stadium lo scorso 28 novembre è terminata col rotondo successo dei nerazzurri per 3-0 con le reti messe a segno da Sanchez e Gagliardini, e l'autogol di Chiriches. Per quella gara Lukaku partiva dalla panchina a causa del fastidio muscolare accusato precedentemente.

Inter-Sassuolo: i consigli per il fantacalcio

Visti gli score delle ultime uscite è difficile sconsigliare qualche calciatore anche se nell'ultima uscita contro il Torino sono sembrati leggermente sotto tono Hakimi e Brozovic che forse pagano le tante partite disputate consecutivamente. Nessun appannamento per Lukaku e Lautaro che sono spesso determinanti in fase di finalizzazione, e anche Sanchez subentrando dalla panchina può dare il suo prezioso contributo. Attenzione ad Eriksen la cui assenza nel primo tempo contro i granata si è fatta sentire soprattutto in termini di qualità in mezzo al campo. Perisic sulla sinistra è ormai una certezza, mentre de Vrij e Skriniar in difesa sono due muri che possono fare male anche sulle palle da fermo col loro gioco aereo. Con la positività al Covid di Handanovic, toccherà finalmente a Radu dimostrare di valere la squadra in cui si trova e il giovane portiere potrebbe portare a casa un ottimo clean sheet che rappresenterebbe un buonissimo punto di inizio per prendersi in futuro il posto del compagno.

La bestia nera dell'Inter è Berardi quindi attenzione al trequartista calabrese che va spesso a segno contro i nerazzurri. Insieme a lui anche Caputo che ha ritrovato la via della rete nelle ultime uscite e potrebbe punire la difesa interista. Anche Locatelli è pericoloso perchè potrebbe avere una motivazione in più visto il suo passato in rossonero. Difficile invece puntare su calciatori del reparto arretrato che stanno facendo abbastanza male considerando anche il fatto che il Sassuolo prende almeno un gol da 16 partite. Chiriches, Marlon e Kyriakopoulos viaggiano rispettivamente con 5,57, 5,81 e anche 5,81 di mediavoto che è iconico delle difficoltà dei neroverdi nella fase difensiva. Da evitare anche Consigli che contro il forte attacco nerazzurro potrebbe essere costretto a raccogliere più di qualche pallone dal fondo della sua rete.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A