Seguici su

Nazionali

Italia-Irlanda del Nord: orario, probabili formazioni e dove vedere in tv il match di qualificazioni ai Mondiali 2022

Nazionale Italia
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Italia-Irlanda del Nord, partita della 1^ giornata di qualificazione Mondiali 2022: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Dopo quattro mesi di astinenza senza Nazionale, l’Italia si appresta a ritornare in campo contro l’Irlanda del Nord per il primo match di qualificazione ai Mondiali del 2022 che si svolgeranno in Qatar. Gli azzurri fanno parte del gruppo C composto anche da Svizzera, Bulgaria e Lituania. Nella serata di domenica, poi il secondo match della squadra di Mancini contro la Bulgaria in trasferta. Tutto quello che c’è da sapere sulla gara tra Italia e Irlanda del Nord.

Come arriva l’Italia

L’Italia arriva da un ottimo periodo di forma, vista la qualificazione alla final four di Nations League che si disputerà il prossimo ottobre proprio nel Belpaese. Gli azzurri sono approdati al sorteggio per le qualificazioni ai prossimi Mondiali asiatici da teste di serie, visti gli ottimi risultati raggiunti grazie all’avvento di mister Mancini come commissario tecnico. L’ex allenatore di Inter e Manchester City − tra le tante, con l’ultimo successo in Nations League contro la Bosnia − è diventato il primo CT della storia della Nazionale a vincere 12 gare consecutive superando di tre lunghezze un mostro sacro come Vittorio Pozzo.

In casa, l’Italia è un fortino inespugnabile, tant’è che nelle ultime otto partite ufficiali disputate nel Belpaese, gli azzurri hanno ottenuto cinque vittorie e tre pareggi e non perdono una gara casalinga dal settembre del 1999. Complessivamente, la Nazionale maggiore è imbattuta da 22 gare (17 vittorie e cinque pareggi), vincendo tre delle ultime cinque partite ufficiali.

Come arriva l’Irlanda del Nord

L’Irlanda del Nord cerca il riscatto dopo le due negative esperienze recenti in Nations League e alle qualificazioni per Euro 2020. Nel primo caso, la squadra di Baraclough è arrivata ultima nel gruppo 1 lega B dietro ad Austria, Norvegia e Romania, retrocedendo, dunque, in Lega C. Quanto alle qualificazioni per Euro 2020, i nordirlandesi sono arrivati terzi nel proprio girone di raggruppamento andando ai playoff. Tuttavia, dopo aver superato nel primo turno la Bosnia ai calci di rigore, sono stati eliminati nell’ultima gara dalla Slovacchia per 2-1.

L’Irlanda del Nord non ha, comunque, un ottimo score in trasferta, visto che ha perso quattro delle ultime sei gare esterne. La Nazionale non partecipa ad un Mondiale dal 1986 in Messico, quando l’allora selezione allenata da Billy Bingham chiuse il torneo al terzo posto con un punto nel girone D, dietro Brasile e Spagna e al pari dell’Algeria. Tra i giocatori da tenere d’occhio, attenzione all’ex Palermo e Reggina Kyle Lafferty, oggi militante al Kilmarnock.

Orario di Italia-Irlanda del Nord e dove vederla in tv o in streaming

Il match tra Italia e Irlanda del Nord, valido per le qualificazioni ai Mondiali del 2022, si giocherà giovedì 25 marzo alle 20:45. Le due squadre giocheranno a porte chiuse in quel di Tardini a causa del diffondersi della pandemia di coronavirus. La partita sarà trasmessa in diretta su Rai Uno e in streaming sulla piattaforma Rai Play.

Probabili formazioni Italia-Irlanda del Nord

In vista delle due partite valide per le qualificazioni ai Mondiali del 2022, il CT Mancini ha convocato ben 38 giocatori, anche se ha già dovuto salutare Cristante per un problema al pube ed è in ansia per i tre interisti (Bastoni, Barella e Sensi) aggregati al gruppo dopo il piccolo focolaio Covid nato all’interno della squadra nerazzurra.

Per questa prima gara, Mancini dovrebbe optare per la formazione tipo, con Donnarumma sempre tra i pali, coperto dal quartetto difensivo formato da Florenzi ed Emerson rispettivamente a destra e a sinistra, mentre in mezzo spazio alla coppia formata da Bonucci e Chiellini. Dunque, dentro l’esperienza con Acerbi, Mancini e Bastoni che si accomodano in panchina.

A centrocampo, visti i casi Barella e Sensi, di dovrebbe puntare ad un trio diverso da quello titolare. Al centro, non mancherà il “parigino” Verratti, che potrebbe essere coadiuvato da Pellegrini e Locatelli. Infortunato Jorginho. Mentre Castrovilli, Mandragora, Ricci, Pessina e Soriano potranno aiutare la squadra a gara in corso.

In avanti, intoccabili i due giocatori più in forma del campionato, ovvero Chiesa e Insigne, mentre in mezzo solito ballottaggio Immobile-Belotti. Solitamente il CT Mancini alterna i due centravanti sia da partita in partita che in corso d’opera e, in questo caso, l’attaccante della Lazio potrebbe partire dal primo minuto, mentre contro la Bulgaria toccherà al Gallo.

Tra le fila dell’Irlanda del Nord, Baraclough dovrebbe andare con il 3-4-1-2. In porta Peacock-Farrell, con trio formato da Evans, Ballard e Cathcart. A centrocampo, spazio ai laterali Dallas da una parte e Kennedy dall’altra, mentre in mezzo McNair e McCann dovrebbe fare cerniera per coprire e impostare il gioco. In avanti, invece, Smith sarà il trequartista alle spalle del tandem Boyce-Magennis, ma attenzione a Lafferty.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Emerson; Pellegrini, Verratti, Locatelli; Chiesa, Immobile, Insigne. All. Mancini

Irlanda del Nord (3-4-1-2): Peacock-Farrell; Evans, Ballard, Cathcart; Dallas, McNair, McCann, Kennedy; Smith; Boyce, Magennis. All. Baraclough

Precedenti Italia-Irlanda del Nord

Quella tra Italia e Irlanda del Nord sarà la sfida numero 10 in assoluto. Il bilancio è nettamente a favore degli azzurri che hanno ottenuto sei vittorie a discapito di due pareggi e una sconfitta. Il KO risale, peraltro, al 1958 quando a Belfast l’allora selezione azzurra guidata da Alfredo Foni perse 2-1 in una gara valida per le qualificazioni ai Mondiali di Svezia.

L’Italia ha vinto tutte le sei gare disputate in casa contro i nordirlandesi, contro nessuna squadra gli azzurri contano più vittorie casalinghe (insieme alla Scozia). L’ultimo match tra queste due squadre risale al 10 novembre 2011, quando gli azzurri vinsero per 3-0 con le reti di Cassano (doppietta) e autogol di McAuley nella gara valida per le qualificazioni agli Europei del 2012.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Nazionali

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati