Seguici su

Approfondimenti

Lazio, il digiuno della Scarpa d’oro: Immobile non segna più

Ciro Immobile Lazio
© imagephotoagency.it

Il bomber biancoceleste si è bloccato improvvisamente dopo l'ottima partenza sull'onda dell'exploit dello scorso anno, ed è a secco da sette giornate

L'attaccante della Lazio manca l'appuntamento con il gol dallo scorso 7 febbraio quando ha deciso la partita contro il Cagliari, dopo di che sono passati quasi due mesi nei quali Ciro Immobile è rimasto a secco. Sono ben sette le partite in cui non è riuscito a segnare in Serie A alle quali si aggiungono anche le due sfide di Champions League contro il Bayern Monaco che portano a nove le gare senza reti per il calciatore biancoceleste.

L'astinenza che può costare una stagione

Un bel guaio per i fantallenatori che hanno puntato sulla Scarpa d'oro 2019/20 sperando nell'ennesima stagione ad altissimi livelli, i quali stanno pagando a caro prezzo la sua astinenza visto l'investimento importante fatto ad inizio anno. Per tanti fantallenatori Immobile rappresenta il punto di riferimento del proprio attacco, e al suo fianco difficilmente potrebbe esserci un altro top-player in grado di garantire 20 reti in campionato.

Forse l'attaccante sta pagando il tanto stress al quale è stato sottoposto negli ultimi 18 mesi con la scorsa annata da record che si sta facendo sentire sulle sue gambe. Ma in suo aiuto arriva l'eliminazione dalla Champions League della Lazio che permetterà al bomber di origini napoletane di concentrarsi unicamente sul campionato per riportare la squadra di Inzaghi nelle prime quattro posizioni in classifica e poter in questo modo rigiocare la Champions anche nella prossima stagione.

Era addirittura dalla fine della stagione 2018/19 che Immobile non si fermava per così tante partite, anche in quell'occasione furono nove i match senza reti per il calciatore – tra campionato e Coppa Italia – e infatti dal 7 aprile ritornò a segnare il 26 maggio in occasione dell'ultimo turno di quella Serie A, prima di arrivare al record di reti nella stagione successiva con la conquista della Scarpa d'Oro.

Il rendimento di Ciro Immobile al fantacalcio

A dare segnali evidenti del calo del rendimento di Ciro Immobile sono i suoi numeri al fantacalcio che sono vistosamente crollati considerando la prima parte della stagione. Infatti nel girone di ritorno è una sola la rete messa a segno dall'attaccante contro le 13 segnate nelle prime 19 partite.

La sua fantamedia del girone di ritorno è crollata a 5,94 contro gli 8,65 ottenuti nella prima parte dell'anno. A questo hanno concorso due 5, due 5,5 e addirittura un 4,5 come voto di giornata ottenuti nelle ultime sette uscite, con anche il rigore fallito contro il Bologna che fa ulteriormente precipitare la sua fantamedia. L'unico squillo è il gol messo a segno contro il Cagliari e due assist uno contro il Crotone e uno contro l'Atalanta.

Addirittura la sua fantamedia cala ancora di più qualora venissero considerate solamente le ultime sette giornate nelle quali è rimasto completamente a secco, infatti si attesta sui 4,92 che è la peggiore in assoluto riportandola alla classifica generale delle fantamedia stagionali.

Il giocatore può dare molto di più, infatti nella scorsa stagione con i 36 gol messi a segno – a cui si aggiungono i sette assist – gli hanno permesso di raggiungere una fantamedia di 9,49 con la conseguente conquista della Scarpa d'Oro e il record di reti messe a segno in un campionato di Serie A.

Svincolarlo o tenerlo? Come comportarsi in vista del finale di stagione

Come già detto precedentemente, ad inizio anno l'investimento fatto dai fantallenatori per accaparrarsi le prestazioni di Immobile è stato molto importante, anche perchè rappresentava uno dei top-player assoluti del reparto avanzato insieme a Cristiano Ronaldo, Lukaku ed Ibrahimovic. Sicuramente più di qualche fantallenatore si è coperto con l'acquisto di Caicedo considerando anche il fatto che la Lazio avrebbe dovuto disputare la Champions League, però anche l'ecuadoregno sta attraversando un periodo negativo concomitante con quello del compagno.

Proprio per questi motivo sarebbe impensabile cedere Immobile – qualora fosse presente una sessione di fantamercato prima del rush finale – anzi visto anche il calo del costo si potrebbe addirittura pensare ad acquistarlo sperando in una rinascita in queste ultime giornate che potrebbero essere di slancio sia per la Lazio che per quelli che possono ancora permettersi di puntare su di lui.

L'eliminazione dalla Champions League – come già detto in precedenza – porterà a concentrare tutte le energie sul campionato con l'obiettivo da raggiungere del quarto posto che adesso dista appena sei punti con la Lazio che deve anche recuperare la partita contro il Torino. Inoltre l'imminenza degli Europei rappresentano un ulteriore slancio per l'attaccante biancoceleste che deve guardarsi le spalle dall'ascesa del giovane Kean che potrebbe addirittura soffiargli il posto da titolare nella Nazionale azzurra.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Approfondimenti