Seguici su

La Liga

Liga 2020/21, risultati e classifica della 26^ giornata di campionato

Esultanza giocatori Atletico Madrid Liga
twitter.com/Atleti

I risultati della 26^ giornata di Liga, la classifica aggiornata ed i capocannonieri del campionato spagnolo

Il mese di febbraio ha riaperto tutti i discorsi nel campionato spagnolo. La Liga – giunta alla 26^ giornata – ha visto accorciarsi le distanze nelle posizioni di vertice e le sfide dell’ultimo weekend hanno rimesso in discussione obiettivi e traguardi in ogni zona di classifica. Gare combattute e spettacolari, a cominciare dall’anticipo di venerdì 5 marzo che ha visto il Valencia battere in rimonta il Villarreal per 2-1. Partono forti gli ospiti che vanno vicini al vantaggio con la conclusione di Paco Alcacer salvata sulla linea dopo una mischia in area; il gol arriva al 40′ grazie al rigore siglato dal solito Moreno – 15 reti in campionato – e concesso per un fallo di mano di Gaya.

Nella ripresa il ‘Sottomarino giallo' ha due colossali occasioni per chiuderla, ma Cillessen è strepitoso a parare con il piede le conclusioni a botta sicura di Paco Alcacer e Moreno. Il Valencia esce nel finale: prima Wass prende di testa la traversa, poi, all'86' Soler pareggia su rigore concesso per un ingenuo fallo di Gomez. In pieno recupero Guedes conclude con un diagonale mortifero uno splendido contropiede, regalando al Valencia la vittoria. Brutto stop per il Villarreal, ora a -8 dalla zona europea.

Il sabato di Liga si apre con l'importante successo in zona salvezza del Valladolid sul Getafe. Succede tutto nel primo tempo, con i padroni di casa che passano al 14′ grazie a un gol in tuffo di Oscar Plano su assist di Orellana. Dieci minuti dopo Weissman raddoppia, ribadendo in rete dopo una respinta corta di Soria. Il doppio schiaffo sveglia il Getafe che trova la rete alla prima occasione utile: Unal verticalizza per Mata che calcia sul palo lontano e segna. Nella ripresa il Valladolid difende il vantaggio senza affanno, con il Getafe che termina in dieci il match per il rosso commissionato allo stesso Mata dopo un intervento killer su El Yamiq.

Il Siviglia cade a sorpresa sul campo dell'Elche per 2-1 e abbandona definitivamente i sogni scudetto. Dopo un primo tempo avaro di emozioni – da segnalare solo un salvataggio di Vaclik su tiro a botta sicura di Boye – l'Elche passa al 70′ grazie a un tiro da dentro l'area di Raul Guti. Passano sei minuti e Carrillo raddoppia di testa su azione di punizione, con l'arbitro che assegna il gol con l'ausilio della ‘Gol line tecnology'. Nel finale de Jong accorcia le distanze di testa su cross di Acuna, ma non c'è più tempo per pareggiarla.

Dopo sette partite senza vittorie, ritrova il successo il Cadice che batte 1-0 un combattivo Eibar. Dopo due gol annullati – uno per parte, rispettivamente per fallo di mano e un fuorigioco millimetrico – Negredo trova la rete da tre punti con un bello stacco di testa sul secondo palo. Da segnalare la prestazione di Salvi, autore di una partita ad alto livello tecnico. Nel finale l'Eibar può pareggiarla su rigore, ma sul dischetto si presenta il portiere, Dmitrovic, che si fa parare il tiro dal suo collega.

Il Barcellona sfrutta il derby capitolino battendo a domicilio l'Osasuna e riportandosi a -3 dall'Atletico Madrid capolista. Un gol per tempo per i catalani che passano alla mezzora grazie ad una splendida apertura di Messi per Jordi Alba che scarica un bolide di sinistro sotto la traversa. L'Osasuna non si abbatte e chiama ter Stegen a due parate importanti prima dell'intervallo. Nella ripresa, però, Moriba – 18enne guineano – si presenta alla Liga con un gol da vedere e rivedere che congela la vittoria blaugrana: 0-2 finale.

Gli occhi degli spagnoli sono tutti per il derby di Madrid, che termina 1-1 dopo novanta minuti di alti contenuti tecnici. Dominio Atletico nel primo tempo che passa al 15′ grazie al solito Luis Suarez, bravo a beffare Courtois in uscita con un rasoterra preciso. Lo stesso numero 9 si fa ipnotizzare dal portiere e spreca l'occasione del raddoppio poco dopo. Nella ripresa sale in cattedra il Real, trascinato da Benzema, che prima trova un super Oblak a ribadirgli il tiro e poi segna il gol del pareggio concludendo al meglio un uno-due spettacolare con Casemiro.

Partita pazzesca tra Huesca e Celta Vigo, con ben sette reti. Gli ospiti passano dopo appena 5′ con Mina, ma dopo un quarto d'ora sono sotto 2-1 con la rimonta dei padroni di casa firmata da Siovas e Mir. Prima dell'intervallo Nolito pareggia i conti, prima che Mallo riporta in vantaggio gli ospiti nella ripresa. Il gol di Ferreiro riporta il tutto sul 3-3, ma nel finale arriva la beffa per l'Huesca, con Beltran che regala al Celta Vigo la rete del definitivo 3-4.

Vittoria pesante della Real Sociedad che supera 1-0 il Levante al termine di una partita combattuta. A trascinare i suoi è Merino, che prima prende il palo pieno con una conclusione rasoterra dal limite, e poi segna il gol vittoria sfruttando al meglio un preciso cross di Oyarzabal. Lo stesso numero 10 ha l'occasione per raddoppiare, ma sbaglia un calcio di rigore calciando a lato. Il Levante soffre per tutta la partita l'offensiva dei padroni di casa che sbattono ripetutamente sulle prodigiose parate di Cardenas: successo di misura, ma fondamentale per la Real Sociedad, che blinda il quinto posto in classifica.

L'Athletic Bilbao batte 2-1 il Granada all'ultimo respiro. I biancorossi passano in avvio con Villalibre, poi Raul Garcia ha l'occasione del raddoppio dal dischetto, ma Rui Silva para la conclusione dell'avversario in tuffo. Gli ospiti si galvanizzano e trovano il pareggio con Puertas che crossa per Molina, bravo a farsi trovare al posto giusto. La partita sembra concludersi senza ulteriori emozioni, ma in pieno recupero l'ex Torino, Berenguer, gela il Granada con un sinistro micidiale che regala i tre punti all'Athletic. Il programma della 26^giornata Liga si è conlcuso poi lunedì 8 marzo con il posticipo tra Betis Siviglia ed Alaves: i biancoverdi si sono imposti per 3-2, rimontando nella ripresa il doppio vantaggio ospite siglato da Joselu e Mendez. Decisive la doppietta di Borja Iglesias e il gol di Joaquin.

Risultati 26^ giornata di Liga 2020/21

Valencia-Villarreal 2-1

Valladolid-Getafe 2-1

Elche-Siviglia 2-1

Cadice-Eibar 1-0

Osasuna-Barcellona 0-2

Huesca-Celta Vigo 3-4

Atletico Madrid-Real Madrid 1-1

Real Sociedad-Levante 1-0

Athletic Bilbao-Granada 2-1

Betis Siviglia-Alaves 3-2

Classifica Liga 2020/21

Atletico Madrid 59 punti *

Barcellona 56

Real Madrid 54

Siviglia 48 *

Real Sociedad 45

Betis Siviglia 42

Villarreal 37

Athletic Bilbao 33 *

Celta Vigo 33

Granada 33

Levante 32

Valencia 30

Cadice 28

Osasuna 28

Getafe 27

Valladolid 25

Elche 24 *

Alaves 22

Eibar 22

Huesca 20

*una partita in meno

Classifica marcatori Liga 2020/21

Messi (Barcellona): 19 (3 rig.)

Luis Suarez (Atletico Madrid): 17 (2 rig.)

Moreno (Villarreal): 15 (6 rig.)

Benzema (Real Madrid): 13 gol

En-Nesyri (Siviglia): 13 gol

Isak (Real Sociedad): 12 gol

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in La Liga