Seguici su

Nazionali

Lituania-Italia 0-2, le pagelle: Sensi è decisivo, male El Shaarawy

Stefano Sensi Nazionale Italia
© imagephotoagency.it

Termina 0-2 Lituania-Italia: Sensi decide la gara, attacco azzurro con poche idee. Le pagelle del match di qualificazione ai Mondiali del 2022

Finisce 0-2 il terzo match di questo turno delle qualificazioni ai mondiali 2022, con l’Italia che espugna Vilnius. Gli azzurri si concedono la terza vittoria su tre partite ed eguagliano il record di partite senza subire sconfitte di Lippi, pari a 25 gare. Per Mancini un altro clean sheet, che permette alla squadra di ottenere una vittoria di misura ma solida. Al momento l’Italia capeggia il girone C a punteggio pieno.

Primo tempo che si apre con l’Italia in possesso palla, che prova subito ad offendere ed intimidire la retroguardia avversaria. La squadra di casa si dimostra fisica e ben piazzata, nonostante non abbia un tasso tecnico elevatissimo. Primo quarto d’ora di gara che termina senza occasioni da nessuna delle due parti, con gli azzurri che attaccano timidamente la trequarti avversaria, ma senza successo. La poca intensità in campo costringe l’Italia a tentare improbabili tiri dalla distanza.

Disattenzione pericolosa di Donnarumma, che alla mezzora esce dall’area di rigore e rischia di concedere un’azione da gol alla Lituania. Bastoni rimedia sull’errore del portiere con un buonissimo intervento. Ghiotta occasione dell’Italia, che con un bel pallone in mezzo di Pessina arriva vicina al gol, ma El Shaarawy sbaglia l’impatto col pallone. Italia che va negli spogliatoi sullo 0-0, consapevole di aver trovato pochi spazi ed aver faticato a creare pericoli nell’area avversaria.

Inizia il secondo tempo, la Lituania batte il calcio d’inizio e dà il via agli ultimi 45 minuti di gara con un timido possesso palla. Italia che entra in campo con un altro piglio, con grande agonismo e voglia di fare. passano solo due minuti ed il neoentrato Sensi segna, scaricando un bellissimo tiro da fuori dopo il passaggio di Locatelli. Gli azzurri si sono rivitalizzati, ed hanno preso possesso della gara, giocando con spregiudicatezza in attacco. Erroraccio al 64′ di Slivka, che con un retropassaggio inutile regala palla ad Immobile, che per poco non segna.

Italia che gira bene il pallone, e prova qualche tiro, ben respinto dal portiere della Lituania. Sfiora il gol la Lituania con il neoentrato Eliosus, che scarica un tiro ravvicinato, respinto bene da Donnarumma. La gara è in pieno controllo degli azzurri, ma gli spazi son pochi e le occasioni da gol anche. Barella si conquista un calcio di rigore all’ultimo minuto per l’Italia. Dal dischetto si presenta Immobile, che non sbaglia e fa 0-2. A Vilnius termina 0-2, con l’Italia che in modo equilibrato, ma con poche idee trova un’agevole vittoria, senza però stupire.

Lituania-Italia 0-2: le pagelle del match

Lituania

Svedkauskas 6,5: nel primo tempo si fa trovare pronto sui tiri dell’Italia, effettuando parate ottime e sempre attente. Nella ripresa è protagonista di un intervento non precisissimo sul gol di Sensi. Si riscatta con ottime parate su Immobile, negando più volte il gol del raddoppio con parate plastiche.

Mikoliunas 5,5: va in difficoltà quando riparte l’Italia, e lascia troppo spazio agli azzurri sui tiri dalla distanza. Infatti il gol dello 0-1 dell’Italia arriva da un tiro da fuori area di Sensi.

dal 74′ Gaspuitis sv

Beneta 6: ha il merito di concedere pochi spazi all’Italia, nonostante il gol subìto. Gioca sia da centrale, che da terzino in maniera sufficiente.

Girdvainis 6: l’Italia non ha troppe occasioni da gol, e Girdvainis regge bene l’impatto contro giocatori tecnicamente superiori.

Vaitkunas 6: nella prima frazione di gioco compie buoni interventi, facendo giocare poco gli uomini offensivi dell’Italia. Argina bene Bernardeschi ed El Shaarawy, ma si perde un po’ nella seconda frazione di gioco.

Simkus 6: svolge senza strafare il suo ruolo da diga davanti alla difesa. La retroguardia della Lituania concede poco, l’Italia trova pochi spazi, ed è anche merito suo.

dall’83’ Petravicius sv

Slivka 5: non è l’equilibratore che cerca la Lituania. Impreciso, e poco attento, al 64′ effettua un retropassaggio rischiosissimo, regalando palla ad Immobile, che per sua fortuna non segna.

Dapkus 6: pecca un po’ in fase difensiva, ma nelle poche volte in cui riparte si rende pericoloso, soprattutto al 72′, quando mette un pallone in mezzo pericolosissimo per Eliosus che sfiora la rete.

Novikovas 6: prova spesso l’incursione in avanti, ma senza successo. È uno degli uomini più attivi della Lituania, proponendosi spesso offensivamente ed aiutando bene in difesa.

Sirgedas 5,5: sbatte contro il muro eretto da Toloi, che fa buona guardia su di lui. Non si rende mai pericoloso ed è in balia degli azzurri.

dal 58′ Eliosius 6: giocatore rapido, che nei suoi pochi minuti di gioco impegna Donnarumma con un tiro ravvicinato che per poco non s trasforma in gol.

Cernych 5: si piazza come centravanti, ma gli arrivano pochissimi palloni giocabili. Viene marcato stretto dai centrali azzurri, che gli impediscono di giocare.

dal 75′ Kazlauskas 5: era da senza voto, ma in pochissimi minuti di gioco commette un fallo da rigore in area, e regala lo 0-2 all’Italia.

All. Urbonas 6: la sua squadra fa quel che può contro giocatori nettamente superiori tecnicamente in ogni zona del campo. La Lituania si difende bene quasi tutta la partita, concedendo qualche svista che ci può stare per gli uomini di Urbonas. Sono pochi gli spazi concessi dalla Lituania, che nonostante non riesca ad offendere, si difende a testa alta.

Italia

Donnarumma 6: si prende un rischio grossissimo su un’uscita fuori area, rischiando di perdere il pallone sul pressing di Cernych, ma Bastoni salva. Nel resto della gara viene poco impegnato, e gestisce molto meglio la situazione, salvando anche su Eliosus.

Toloi 6: gioca con grande tranquillità, compiendo buoni interventi efficaci. Sembra che giochi da tanto tempo in Nazionale, data la sua fiducia che trasmette ai compagni, ed al bell’impatto tecnico che ha avuto sulla gara.

Mancini 6,5: attento e sempre aggressivo sui palloni che gli capitano. Si appropria del centro della difesa, dirigendo bene il reparto con buona personalità.

Bastoni 6,5: salva l’Italia su un errore pericoloso di Donnarumma, sventando una possibile azione da gol della Lituania. Nel resto del match è sempre attento e diligente negli interventi, mostrando un’esperienza superiore alla sua età anagrafica.

Emerson 5,5: non ha fatto una partita eccellente, si fa vedere poco e non crea mai pericoli offensivamente. Si limita a contenere le poche e timide azioni offensive della Lituania.

dal 56′ Spinazzola 6,5: il suo ingresso in campo dà nuova linfa alla fascia sinistra, che si elettrizza con le sue sgroppate. Ci mette poco a servire palloni velenosissimi, che per poco non si trasformano in assist. La differenza sull’out mancino si sente.

Pessina 6: molto dinamico il centrocampista dell’Atalanta, che sostituisce bene Barella, offrendo corsa, e tanta qualità in campo. Prende un cartellino giallo evitabile, ma dà l’anima, dimostrando grande padronanza del campo.

dal 63′ Barella 6,5: la sua grinta in campo si nota sin dal suon ingresso in campo. Effettua dei buoni recuperi palla e si limita a gestire bene il pallone, senza strafare. Si conquista il rigore nel finale, lo 0-2 è anche merito suo.

Locatelli 6,5: in tutto il primo tempo corre per tutto il campo, servendo palloni precisi e puntuali per i suoi compagni. Spesso crea pericoli alla retroguardia avversari, e non ha paura di tentare il tiro dalla distanza. Alla ripresa serve bene Sensi, che segna, l’assist è suo.

Pellegrini 5,5: la visione di gioco del centrocampista è indiscutibile, inventa e trova belle linee di passaggio. Si perde un po’ in interventi fallosi, e verso la fine del primo tempo perde di lucidità.

dal 46′ Sensi 7: ci mette solo due minuti dal suo ingresso in campo per trovare il gol e portare in vantaggio la sua Italia. Bello il suo tiro scaricato da fuori area, che buca Svedkauskas.

Bernardeschi 5,5: ci prova, ma conclude poco e niente. Tenta diversi cross e lanci lunghi, che non vanno mai a buon fine. Le occasioni le ha ma è poco preciso nel rifinirle. In leggera ripresa nel secondo tempo, ma non brilla.

Immobile 6: ci mette cuore e grinta in campo, ma è poco preciso in fase realizzativa. Più volte ha l’occasione di tirare in porta, ma lo fa con poca precisione, trovando sempre una respinta. Nonostante sia stato poco brillante in tutta la gara si presenta dal dischetto all’ultimo minuto e segna.

El Shaarawy 5: nel primo tempo non riesce ad entrare nel vivo della gara, tentando qualche timido tiro e facendosi vedere poco. Spreca poi una bella occasione su un passaggio perfetto di Pessina in area, mancando l’impatto col pallone.

dal 46′ Chiesa 6: entra con un buon piglio, effettuando dopo poco un tiro velenoso, respinto dal portiere lituano. Si riattiva nel finale, dopo qualche minuto un po’ spento, facendo partire l’azione che procura il calcio di rigore azzurro.

All. Mancini 6: vittoria agevole contro una squadra nettamente inferiore in ogni zona del campo. Dal punto di vista del gioco espresso in campo non si può gioire, dato che si son viste davvero poche occasioni da gol, ma soprattutto carenza di idee. Il punto forte della squadra di Mancini è la solidità in campo. Conquistata un’altra vittoria, e Mancini eguaglia il record di 25 partite senza sconfitta di Lippi.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Nazionali

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati