Seguici su

Serie A

Milan-Udinese: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol giocatori Milan
acmilan.com

Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Udinese, partita della 25^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La Serie A  torna subito in campo per onorare il primo turno infrasettimanale del 2021 – ‘Epifania’ esclusa – valido per la 25^ giornata di campionato. Un lungo e gustoso ‘spezzatino’, che vede in programma anche la sfida tra Milan ed Udinese, con fischio d’inizio previsto per mercoledì 3 marzo alle ore 20:45. I rossoneri navigano a vista ed hanno ritrovato entusiasmo dopo la bella vittoria maturata in trasferta nello scontro diretto contro la Roma. Mister Pioli deve bilanciare le emozioni del gruppo e ritrovare continuità di risultati per tenere vivo il sogno scudetto.

Dall’altra parte l’Udinese, riscopertasi squadra cinica che subisce pochi gol. I friulani sono usciti sconfitti una sola volta nelle ultime cinque partite e hanno sistemato una classifica che ora li vede a +10 sulla zona retrocessione. Mister Gotti spera di rivedere la prestazione offerta dai suoi nella gara d’andata, questa volta, magari, con un esito diverso: alla ‘Dacia Arena’ vinse infatti il Milan nel finale per 2-1, grazie a un gol del solito Ibrahimovic: le altre marcature furono di Kessié e De Paul. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Milan ed Udinese.

Come arriva il Milan

Il Milan non può più permettersi passi falsi se vuole continuare a coltivare il sogno scudetto. La squadra di Pioli ha avuto una brusca frenata in questo inizio di 2021 dove – solo in campionato – sono arrivate tre delle quattro sconfitte totali stagionali. La classifica parla di 54 punti, a -4 dall’Inter capolista, con un dato preoccupante per quel che riguarda i numeri a ‘San Siro’: i rossoneri sono settimi in Serie A per punti raccolti in casa (21), dieci in meno dei nerazzurri. Il Milan ha un bottino di 6 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte ed ha perso tre delle ultime cinque.

Punto di forza del Milan è l’attacco, capace di segnare 47 gol in campionato: solo in tre occasioni la squadra è rimasta a secco su 24 giocate. Le reti subite sono invece 29, ma Donnarumma ha tenuto inviolata la sua porta già in otto occasioni in campionato, cinque delle quali in casa: meglio solo Handanovic (9). Curiosità: il Milan è la squadra che ha colpito più pali in Serie A (16), uno più del Verona, secondo, ed è la formazione che ha battuto più corner (147).

Come arriva l’Udinese

L’Udinese è tra le squadre più in forma del campionato. Una situazione di classifica più che tranquilla ha tolto i freni inibitori ad una formazione che ha conquistato 28 punti in 24 partite, frutto di 7 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte. L’undici di Gotti non sembra risentire del fattore campo: 15 i punti conquistati in casa, contro i 13 in trasferta dove ha perso solo una delle ultime tre gare giocate. Punto di forza è la difesa, con Musso che ha tenuto la porta inviolata in quattro delle sei più recenti partite.

L’Udinese fatica invece a trovare gol: le reti totali realizzate sono appena 26, quarto peggior dato del campionato, ma segna più in trasferta (16) che in casa (10). Il miglior marcatore stagionale dei friulani è Rodrigo De Paul (5), mentre Pereyra è il giocatore con più assist a referto (5). Curiosità: l’Udinese corre poco in campo, con una media di 106,56 km a partita, peggio solo Crotone (106,54) e Torino (105,6). La sfida con il Milan mette a confronto due delle squadre che finiscono più in fuorigioco nel nostro campionato: 70 volte i rossoneri, 55 i friulani.

Orario di Milan-Udinese e dove vederla in tv o in streaming

Milan-Udinese si gioca mercoledì 3 marzo alle 20:45 allo stadio ‘San Siro’. La gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match viene trasmesso in diretta e in esclusiva su Dazn e su Dazn1 (canale 209 del satellite) per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-Dazn. In streaming sarà possibile vedere la partita sull’app Dazn.

Probabili formazioni di Milan-Udinese

Il Milan deve far fronte ad una vera e propria emergenza infortuni, soprattutto nel reparto offensivo. Mister Pioli recupera Rebic, ma deve fare a meno di Ibrahimovic (lesione all’adduttore), Mandzukic (lesione muscolare), Calhanoglu (edema muscolare) ed ha fuori anche Bennacer. I rossoneri non si snaturano e si schierano con il consueto 4-2-3-1 con Donnarumma in porta. In difesa la coppia centrale è formata dal rientrante Romagnoli e Kjaer, con Tomori che potrebbe godere di un turno di riposo.

Mister Pioli pensa ad un po’ di turnover e potrebbe cambiare qualcosa sugli esterni: Calabria – non al meglio – può rifiatare e lasciar spazio a Kalulu a destra, con Hernandez a sinistra e Dalot in panchina. A centrocampo la diga davanti la difesa è composta da Tonali e Kessié, preferito a Meité. In attacco la punta di riferimento è Leao, chiamato a fare la prima punta al posto dell’infortunato Ibrahimovic. Dietro di lui un tridente di qualità che vede protagonisti Castillejo, Diaz e Rebic. Dovrebbero invece partire dalla panchina sia Hauge che Saelemaekers.

Torna a sorridere l’Udinese che vede svuotarsi l’infermeria in vista del match contro il Milan. Mister Gotti recupera Deulofeu e Forestieri e ha fuori solamente Pussetto (rottura del crociato) e Jajalo (stagione finita). Rientrano tra i convocati anche Zeegelaar e Pereyra, assenti contro la Fiorentina per squalifica. I friulani confermano il 3-5-2 con Musso in porta. In difesa confermato il terzetto composto da Becao – preferito a Samir – , Bonifazi e Nuytinck.

Sugli esterni il recupero di Zeegelaar a sinistra riporta Stryger Larsen a destra. La cabina di regia è affidata ad Arslan, con la qualità sulle mezze ali di De Paul e Pereyra: Walace è destinato alla panchina, così come Molina. In attacco sicuro di un posto Llorente, mentre resta vivo il ballottaggio tra Nestorovski e Deulofeu con il primo attualmente in vantaggio. Rientra tra i convocati anche Forestieri, che partirà dalla panchina.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Kalulu, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Tonali, Kessié; Castillejo, Diaz, Rebic; Leao. All. Pioli

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Stryger Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Nestorovski, Llorente. All. Gotti

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Milan-Udinese

Sono 91 i precedenti tra Milan ed Udinese in Serie A con un bilancio che pende nettamente a favore dei rossoneri: 41 vittorie, 33 pareggi ed appena 17 sconfitte. Prendendo in esame solo le partite giocate a Milano, poi, il divario diventa ancora più consistente: su 45 incontri i friulani ne hanno vinti appena cinque: poi 25 successi Milan e 15 pareggi. Negli ultimi tredici anni i bianconeri hanno trovato i tre punti in casa rossonera una sola volta: Milan-Udinese 0-1 il 11 settembre 2016 con gol di Perica. Poi quattro pareggi – tra cui uno spettacolare 4-4 nel 2011 e 8 successi Milan.

Lo scorso anno finì 3-2 con i gol di Rebic (doppietta), Hernandez, Lasagna e Larsen. Sono invece 6 i precedenti tra Milan ed Udinese giocati di mercoledì, con i friulani che hanno vinto una sola volta (Udinese-Milan 1-0, 23 settembre 2009, gol di Di Natale): poi tre pareggi e due vittorie rossonere. Il precedente più recente risale al 21 settembre 2011 quando a San Siro finì 1-1 con le reti di El Shaarawy e Di Natale.

Milan-Udinese: i consigli per il fantacalcio

Passando ai consigli per il fantacalcio, nel Milan è consigliato l’impiego di Leao, sempre decisivo quando è stato schierato nel ruolo di prima punta in assenza di Ibrahimovic: cinque gol e cinque assist per lui in campionato, ma non segna da sette partite. Buona tradizione, invece, per Rebic, reduce dalla rete decisiva alla Roma e autore di due marcature contro i friulani. Da schierare Kessié, rigorista infallibile dei rossoneri, mentre potrebbero non essere al meglio della condizione Saelemaekers e Diaz. In difesa meglio puntare su Tomori che Romagnoli, mentre la garanzia è sempre Hernandez, a segno lo scorso anno a San Siro contro l’Udinese.

L’Udinese segna pochi gol, ma ritrova Deulofeu destinato a partire dalla panchina, ma che potrebbe giocarsi la carta dell’ex per far male al Milan: per lui un solo gol e due assist in campionato. La garanzia è De Paul, sempre autore di gare sufficiente e tra i migliori dei suoi per rendimento, oltre che rigorista della squadra. Da evitare Llorente, che non riesce a garantire il giusto apporto alla squadra ed è sempre isolato dal gioco. La sorpresa potrebbe essere rappresentata da Nestorovski, reduce dal gol da tre punti contro la Fiorentina. La difesa dell’Udinese ha fatto bene nelle ultime uscite, ma per questo turno forse è meglio non puntare sui bianconeri.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati