Seguici su

Ultime dai campi

Le probabili formazioni di Verona-Milan

Sandro Tonali Milan
© imagephotoagency.it

Le possibili scelte di Juric e Pioli per Verona-Milan: tutti i dubbi e i ballottaggi in vista della 26^ giornata di Serie A

Si avvicina sempre di più la gara tra Verona e Milan – valida per la 26^ giornata di Serie A – che si giocherà domenica 7 marzo alle 15:00. Momento positivo per gli scaligeri che arrivano da due vittorie e due pareggi nelle ultime quattro gare, atmosfera opposta in casa rossonera con appena tre punti raccolti in quattro partite.

Tutte le probabili formazioni della 26^ giornata di Serie A

Il Verona si avvicina al match contro il Milan con la rosa quasi al completo. Mister Juric ha fuori Colley (trauma al ginocchio), Kalinic (lesione al bicipite femorale) e Ruegg (problema alla caviglia) oltre al lungodegente Benassi. Ampie scelte di formazione, con gli scaligeri che opteranno per le soluzioni migliori, a partire dal modulo che sarà un 3-4-2-1 con Silvestri in porta. Il terzetto difensivo è guidato da Ceccherini, con Gunter e Dimarco – in vantaggio su Lovato e Magnani – ai suoi lati. Dawidowicz, diffidato, dovrebbe partire dalla panchina.

A centrocampo sicuro di un posto Veloso, mentre resta vivo il ballottaggio tra Sturaro, Tameze e Ilic, ma il primo dovrebbe spuntarla. A destra confermato Faraoni, a sinistra c’è Lazovic. In attacco la punta di riferimento è Lasagna, a caccia ancora del suo primo gol in casa con la nuova maglia: alle sue spalle la qualità e l’imprevedibilità di Barak e Zaccagni. Dovrebbe partire dalla panchina Favilli, così come Bessa.

Tanti problemi, invece, in casa Milan, soprattutto in attacco. Mister Pioli ha fuori sia Ibrahimovic (lesione all’adduttore) che Mandzukic (problema muscolare), i quali si aggiungono a Calhanoglu (edema muscolare) e Bennacer (infortunio al flessore). Tante difficoltà, ma modulo confermato: avanti con il 4-2-3-1 con Donnarumma tra i pali. In difesa sicuro di un posto Romagnoli, mentre resta vivo il ballottaggio tra Kjaer e Tomori, con il primo in vantaggio.

Sulle fasce tornano i titolari: i terzini sono Calabria a destra ed Hernandez a sinistra, con Dalot prima alternativa. A centrocampo la diga è formata da Kessié e Tonali, ma Meite potrebbe avere la meglio sull’azzurro. In attacco la punta di riferimento è Leao, mentre la batteria di trequartisti dovrebbe essere formata da Saelemaekers, Krunic e Hauge con Castillejo e Diaz che insidiano i primi due. Niente da fare per Rebic, che ha accusato un problema nella rifinitura.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Gunter, Ceccherini, Dimarco; Faraoni, Veloso, Sturaro, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. All. Juric

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Tonali; Saelemaekers, Krunic, Hauge; Leao. All. Pioli

Tutto su Verona-Milan: precedenti, consigli per il fantacalcio e come vedere la partita in tv


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Ultime dai campi