Seguici su

Pagelle

Sampdoria-Cagliari 2-2, le pagelle: Gabbiadini brilla, Simeone senza lampi

Manolo Gabbiadini Sampdoria
© imagephotoagency.it

Finisce con un rocambolesco 2 a 2 tra Sampdoria e Cagliari. Gabbiadini torna al gol, Simeone sottotono. Le pagelle per il fantacalcio

Pari con tante emozioni tra Sampdoria Cagliari per il primo posticipo della 26^ di Serie A. La squadra sarda ha recuperato la sfida all'ultimo secondo grazie al gol di Nainggolan che ha recuperato il gol di Gabbiadini che aveva ribaltato la partita. I blucerchiati ora sono a quota 32 insieme all'Udinese, i sardi raggiungono 22 punti e si portano a due lunghezze di vantaggio sul Torino.

Parte forte il Cagliari che passa in vantaggio con Joao Pedro. Gol del brasiliano al minuto 11 che ha sfruttato la ribattuta centrale di Audero e ha portato in vantaggio gli ospiti. Inizio scoppiettante di match con il fuorigioco millimetrico di Quagliarella che annulla il rigore fischiato da Giacomelli dopo 14 minuti per i blucerchiati. Sempre la squadra di casa a fare la partita ma gli ospiti più pericolosi con contropiedi ben portati e la Sampdoria in difficoltà difensiva. Il primo tempo è terminato con il vantaggio del Cagliari per 1 a 0 e il solo Godin ammonito.

Anche nella ripresa parte bene il Cagliari che ha avuto una grandissima occasione dopo solo un minuto. Ci prova la Sampdoria con Colley al minuto 58 ma la sua conclusione è terminata al lato. Ci prova la Sampdoria ma non riesce a rendersi realmente pericolosa se non con un colpo di testa di Thorsby docile nelle mani di Cragno al 74esimo. Pareggio della Sampdoria con Bereszynski al minuto 78 dopo un grande assist di Ramirez. La ribalta la formazione di Ranieri con Gabbiadini. Una rete fantastica del numero 23 anche se Cragno non è esente da colpe. Gran tiro di Nandez al 95esimo ma la palla è terminata alta di centimetri. Pareggio del Cagliari all'ultimo respiro grazie alla rete di Nainggolan che da 25 metri ha trafitto Audero con un tiro angolatissimo.

Sampdoria-Cagliari 2-2: le pagelle del match

Sampdoria

Audero 6: nulla ha potuto sul due gol di Joao Pedro e Nainggolan. Una partita per il resto senza grandi parate ma con la sensazione di sicurezza che riesce a dare ai compagni in tutti i momenti della partita.

Bereszynski 7: il migliore del reparto difensivo ligure. L'esterno destro ha mostrato tutte le sue qualità cercando spesso di aiutare la squadra anche in fase offensiva. Rimane una sicurezza per la squadra di Ranieri quando viene schierato in campo.

Ferrari 6: partita diligente per lui. Il Cagliari non ha mai attecchito nella sua zona che ha coperto positivamente. Ha giocato meglio del compagno di reparto anche con i piedi, fondamentale che sembra aver molto migliorato.

Colley 5,5: un po' più impreciso rispetto al suo compagno di squadra in questo match. La sua fisicità certo lo aiuta ma in alcuni casi sembrava aver sbagliato la posizione iniziale. Ha giocato partite migliori di questa mostrando tutte le sue qualità.

Augello 5,5: partita al di sotto della media stagionale per l'esterno basso di sinistra di Ranieri. Non ha quasi mai trovato i riferimenti giusti contro il modulo del Cagliari. Ranieri lo ha capito e ha scelto di sostituire lui per cambiare qualcosa nella ripresa.

dal 46′ Ramirez 6,5: suo lo splendido assist per il gol di Bereszynski. Un secondo tempo sontuoso quello dell'uruguagio che ha cambiato pelle alla sua Sampdoria. Quando gioca così è un elemento fondamentale per la squadra ligure, quello che manca come sempre è la continuità.

Candreva 6: partita sufficiente per l'esperto esterno blucerchiato. Bella la sfida con Lykogiannis su quella fascia che spesso è stata usata da entrambe le formazioni. Ottima le sue proiezioni offensive anche se a volte è mancato l'ultimo passaggio.

dall'88' Yoshida sv

Silva 6: meglio rispetto al suo compagno di reparto, è migliorato nella ripresa rispetto al primo tempo un po' anonimo. L'ingresso di Thorsby ha migliorato la sua prestazione facendogli coprire una parte di campo minore.

Ekdal 5,5: lo svedese non ha giocato sui suoi standard. Non è riuscito nel cucire gioco e spesso si è fatto sorprendere dalle offensive avversarie. Non è un caso se il tecnico lo ha sacrificato per gli ultimi 30 minuti preferendo Silva.

dal 63′ Thorsby 6: partita discreta per lui che ha aiutato la squadra nel momento della rimonta ma ha poi sbagliato alcune scelte e interventi. Rimane un elemento di grande livello per questa Sampdoria ma non è ancora al 100%. Anche un giallo per lui nel finale.

Jankto 6: anche per lui una partita sotto i suoi standard. Salita la sua prestazione come quella di tutta la squadra, ha avuto il merito di crederci fino alla fine. Può comunque fare di più come ha dimostrato anche in questa stagione.

Quagliarella 6: partita da capitano per lui che non ha lasciato il segno ma ha lottato per tutto il match. L'età si fa sentire ma l'attaccante napoletano aiuta sempre tutti i suoi compagni e quando serve mostra anche gli artigli.

dall'88' Damsgaard sv

Keita 5,5: partita abbastanza anonima per l'attaccante blucerchiato. Una partita senza grandi spunti se non quello del rigore che poi è stato tolto per la millimetrica posizione di fuorigioco di Quagliarella. Dopo un'ora Ranieri lo ha tolto per provare qualcosa di nuovo.

dal 63′ Gabbiadini 7: primo gol stagionale per l'attaccante che ha subito voluto abbracciare Ranieri. Una prestazione ottima per lui che ha segnato un gol davvero bello dai 20 metri. Il giallo che ha preso non ha influito sulla sua prestazione.

All. Ranieri 6: una buona partita nella ripresa per la Sampdoria anche grazie ai suoi cambi. Rimarrà l'amaro in bocca ai suoi ragazzi per il pareggio all'ultimo secondo ma la classifica continua a sorridere.

Cagliari

Cragno 5,5: prestazione non da grande portiere come spesso ha abituato. Sul secondo gol sembra partire in ritardo e non capire bene la traiettoria. Sottotono, forse, per la prima volta in stagione. Da lui ci si può aspettare di più.

Ceppitelli 6: partita sufficiente ma con un calo nel finale anche per lui. Scelto per stare sul centrodestra dei tre di difesa, ha giocato un'ottima prima frazione salvo poi subire le offensive avversarie nel secondo tempo anche se non è mai andato in bambola.

Godin 5,5: il giallo non ha cambiato la partita dell'uruguagio che sembra trovarsi molto bene nel modulo scelto dal neotecnico sardo Semplici. Sul gol del 2 a 1 però lascia troppo campo a Gabbiadini e macchia così la sua prestazione.

Rugani 6: salvato dal fuorigioco di Quagliarella, il difensore ex Juventus aveva commesso un fallo da rigore su Keita arrivando in ritardo. Tolta quell'occasione ha giocato una discreta partita anche se sono ancora lontani i tempi di Empoli dove riusciva a fare la differenza.

dall'86' Calabresi sv

Nandez 6: viene scelto da Semplici per fare tutta la fascia destra e non demerita nel complesso. Benissimo nella prima frazione ma nella ripresa è vistosamente calato come quasi tutta la squadra. Probabilmente il suo ruolo rimane più in mezzo al campo.

Marin 6,5: buona partita per il mediano che si è applicato molto a discapito spesso di folate offensive. Il suo posizionamento è fondamentale per il nuovo modulo scelto da Semplici per questo Cagliari e lui lo ha ripagato con un'ottima prestazione.

dall'86' Pereiro sv

Duncan 6: partita di rilievo per Duncan soprattutto nei primi 70 minuti. Vistoso il suo calo nel finale di partita con la Sampdoria che ha aumentato i giri del motore e lui come molti suo compagni di squadra non è riuscito a contenere l'enfasi avversaria.

Lykogiannis 5,5: un giallo per lui e una sfida persa con Candreva sulla fascia sinistra. Ha giocato bene all'inizio ma poi ha subito sia l'esterno italiano che le avanzate di Bereszynski che è risultato il migliore del match.

dal 93′ Cerri sv

Nainggolan 7: senza acuti la partita del “ninja” fino al 95esimo quando con uno dei suoi soliti tiri dalla distanza che ha chiuso il match regalando un punto insperato per il Cagliari che raggiunge il terzo risultato utile consecutivo. Decisivo come non gli capitava da tempo.

Joao Pedro 7: ancora in gol il brasiliano che ha trovato la quinta rete nei match contro la Sampdoria. Il numero 10 è sicuramente l'arma in più del Cagliari e anche oggi ha mostrato tutte le sue grandissime qualità, gol numero 13 in campionato per lui.

dal 74′ Simeone 5,5: non una prestazione da lui. Semplici lo ha messo per dare un po' più di vivacità all'attacco dei sardi ma l'argentino non ha mostrato una prestazione da ricordare.

Pavoletti 6: una buona partita per il numero 30 che però è molto calato anche a causa del vistoso nervosismo avuto anche nei confronti dell'arbitro. Ormai è lui il giocatore davanti scelto da Semplici per l'attacco con Joao Pedro ma con l'ammonizione salterà la Juventus.

All. Semplici 6,5: tre partite e sette punti per lui. Ha dato un'anima a questa squadra e sta sfruttando l'ottimo materiale che ha a disposizione. Da quando è arrivato sembra davvero un team unito cosa che con Di Francesco non sembrava fosse possibile con 16 partite senza vittoria.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle