Seguici su

Serie A

Sassuolo-Napoli: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza Di Lorenzo Insigne Napoli

Tutto quello che c’è da sapere su Sassuolo-Napoli, partita della 25^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La Serie A torna subito in campo per onorare il primo turno infrasettimanale del 2021 – ‘Epifania' esclusa – valido per la 25^ giornata di campionato. Un lungo e gustoso ‘spezzatino’, che vede in programma anche la sfida tra Sassuolo Napoli, con fischio d’inizio previsto per mercoledì 3 marzo alle ore 18:30. La squadra di casa è rimasta a riposo nel weekend a causa del rinvio del match con il Torino dopo il focolaio Covid scoppiato nel gruppo granata: la gara verrà recuperata il prossimo 17 marzo.

Dall'altra parte il Napoli, a caccia di continuità in una stagione che l'ha visto protagonista di innumerevoli alti e bassi. Eliminata dall'Europa League, la squadra di Gattuso ha alternato una vittoria e una sconfitta nelle ultime cinque gare di campionato: l'obiettivo quarto posto è però ancora alla portata e distante appena tre punti, con i partenopei che devono ancora recuperare il match con la Juventus. All'andata fu dominio Sassuolo che vinse al ‘San Paolo' per 2-0 grazie alle reti di Locatelli – su calcio di rigore – e Lopez. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Sassuolo e Napoli.

Come arriva il Sassuolo

Il Sassuolo è in fase di ripresa dopo un inizio di 2021 complicato. La squadra di De Zerbi è reduce da due risultati utili consecutivi che hanno permesso al club di tornare all'ottavo posto in campionato a quota 35 punti, frutto di 9 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte. I neroverdi devono migliorare il rendimento casalingo: l'ultima vittoria è datata 6 gennaio (Sassuolo-Genoa 2-1), poi due pareggi (vs Parma e Bologna) e una sconfitta per 2-1 con lo Spezia. Difficoltà inaspettate al ‘Mapei Stadium', con il Sassuolo che ha raccolto più punti in trasferta (21) che in casa (14), dove ha vinto appena tre delle undici partite disputate.

La classifica non offre molti stimoli, con la zona europea troppo distante per poter pensare ad un miracolo. Mister De Zerbi – che ha conseguito il record di punti nel girone d'andata in Serie A – vuole però concludere il campionato a testa alta. Numeri positivi in attacco, con 37 gol segnati in 23 partite, 10 dei quali da Caputo, miglior realizzatore della squadra e giocatore con più assist a referto (5). Curiosità: il Sassuolo è ultimo per numero di cross utili (52), ben 21 in meno del Genoa che lo precede, ma è secondo per possesso palla medio a partita, 30'14”. Solo la Juventus vanta numeri migliori.

Come arriva il Napoli

Momento interlocutorio in casa Napoli, con la squadra chiamata a compiere il decisivo salto di qualità per ritornare tra le prime quattro forze del campionato. L'undici di Gattuso è attualmente sesto, a 43 punti, in un campionato dove i partenopei non conoscono mezze misure: solo un pareggio in 23 partite giocate, poi 14 vittorie, ma già 8 sconfitte, due più del Sassuolo che ha ben altri obiettivi. Le difficoltà maggiori si registrano in trasferta: serie aperta di tre sconfitte consecutive contro Verona, Genoa ed Atalanta, con la vittoria che manca dalla sfida del 10 gennaio alla ‘Dacia Arena' con l'Udinese (1-2).

Il Napoli ha il terzo miglior attacco in Serie A (49 gol) dopo Inter (60) ed Atalanta (55) e la terza miglior difesa con appena 25 reti subite, ma prende almeno un gol in trasferta dal 6 dicembre, quando mantenne la porta inviolata a Crotone. Il giocatore con più marcature in campionato è Insigne (10), mentre Mertens – tornato in campo nell'ultimo turno dopo l'infortunio – ha già collezionato sei assist. Curiosità: il Napoli è secondo in Serie A per numero di corner battuti (143), dietro il Milan (147), ma ha segnato appena quattro gol di testa.

Orario di Sassuolo-Napoli e dove vederla in tv o in streaming

Sassuolo-Napoli si gioca mercoledì 3 marzo alle 18:30 allo stadio ‘Mapei Stadium'. La gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match viene trasmesso in diretta e in esclusiva su Dazn e su Dazn1 (canale 209 del satellite) per i clienti che hanno aderito alla offerta Sky-Dazn. In streaming sarà possibile vedere la partita sull’app Dazn.

Probabili formazioni di Sassuolo-Napoli

Il Sassuolo si presenta al match contro il Napoli con la rosa quasi al completo. Mister De Zerbi deve fare a meno degli infortunati Boga (trauma ai flessori) e Bourabia (risentimento muscolare), e non recupera neanche Chiriches in difesa, grande ex di giornata. I neroverdi si schierano con il classico 4-2-3-1 con Consigli in porta. In difesa sicuro di un posto è Ferrari, mentre Marlon e Ayhan si contendono una maglia, con il primo in vantaggio. A destra c'è Muldur, a sinistra Rogerio dovrebbe spuntarla su Kyriakopoulos.

A centrocampo la diga davanti la difesa vede protagonisti Locatelli e Magnanelli, con Obiang destinato alla panchina. In attacco la punta di riferimento è Caputo, mentre sulla trequarti sono tante le opzioni per il Sassuolo. Berardi dovrebbe partire largo a destra, con Djuricic a sinistra e Traoré rifinitore: quest'ultimo è però in ballottaggio con Lopez – a segno all'andata – mentre Haraslin e Defrel dovrebbero subentrare a gara in corso.

Problemi maggiori per il Napoli, con tante assenze soprattutto in attacco. Mister Gattuso deve ancora rinunciare a Osimhen (trauma cranico), ed ha ancora indisponibili Lozano (distrazione muscolare) e Petagna. In difesa rientra tra i convocati Manolas, ma non Koulibaly, squalificato dopo l'espulsione subita contro il Benevento. I partenopei confermano il 4-3-3 con Meret in porta. Davanti a lui scelte obbligate: la coppia centrale è formata da Maksimovic e Rrahmani, con Di Lorenzo a destra. Dall'altra parte Rui dovrebbe riprendere il suo posto, con Ghoulam destinato alla panchina.

A centrocampo Bakayoko è chiamato agli straordinari, con Ruiz e Zielinski pronti a completare il reparto: Lobotka parte ancora dalla panchina, così come Demme, non al meglio. In attacco la punta di riferimento dovrebbe essere Mertens, con Insigne e Politano a completare il tridente. Se l'olandese – rientrato da poco a disposizione – non ce la fa, potrebbe giocare Elmas a centrocampo, con Zielinski spostato più avanti.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Traoré, Djuricic; Caputo. All. De Zerbi

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani, Rui; Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne. All. Gattuso

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Sassuolo-Napoli

Sono 15 i precedenti tra Sassuolo e Napoli in Serie A con un bilancio che pende nettamente a favore dei partenopei: 8 vittorie, 5 pareggi ed appena 2 sconfitte, una delle quali arrivata però nel match d'andata. Prendendo in esame solo le partite giocate in Emilia, poi, il divario diventa ancora più consistente: su 7 incontri il Sassuolo ne ha vinto uno, poi tre vittorie Napoli e tre pareggi. L'unico successo neroverde è datato 23 agosto 2015, prima giornata di campionato: il Sassuolo vinse 2-1 con le reti di Sansone e Floro Flores.

Nei tre anni successivi sono arrivati tre pareggi con gol, ma lo scorso anno a vincere fu il Napoli per 2-1 con il gol di Allan e l'autogol di Obiang. Partite sempre combattute tra le due formazioni e successi sempre con al massimo una rete di scarto. C'è un precedente in infrasettimanale, ma al ‘San Paolo': Napoli-Sassuolo finì 1-1 il 25 settembre 2013 con le reti di Dzemaili e Zaza.

Sassuolo-Napoli: i consigli per il fantacalcio

Passando ai consigli per il fantacalcio, nel Sassuolo è consigliabile schierare i giocatori offensivi di De Zerbi che contro la coppia di difesa non titolare del Napoli possono portare bonus preziosi. Il più autorevole è Domenico Berardi, autore di otto gol e quattro assist in campionato, ma il più in forma è Caputo, miglior realizzatore della squadra e a sempre a segno nelle ultime tre partite giocate. Momento di calo per Defrel, da evitare, così come Haraslin, mentre potrebbero rappresentare delle sorprese sia Traoré che Djuricic, ispirato nelle ultime uscite. Si può rischiare Locatelli – a segno all'andata – meglio invece rimandare al prossimo turno l'impiego di Consigli e dell'intero reparto difensivo neroverde.

Il Napoli arriva a Sassuolo con tante incertezze, aggrappato alle follie del suo capitano, Lorenzo Insigne, da schierare: 10 gol e tre assist in campionato, ma in trasferta non mette il timbro dal 10 gennaio contro l'Udinese. In dubbio l'impiego dal primo minuto di Mertens, ma si può rischiare, visto che è tornato a disposizione con il Benevento ed ha subito messo il suo timbro. Il consiglio è di puntare anche su Zielinski, mentre meglio evitare Elmas – in ballottaggio – e Bakayoko, a rischio cartellino. Una possibile sorpresa è Di Lorenzo, sconsigliata la coppia di centrali così come Meret.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A