Seguici su

Serie B

Serie B 2020/21, il programma della 27^ giornata: spicca Empoli-Cittadella

Esultanza giocatori Empoli Serie B
© imagephotoagency.it

Come arrivano le squadre, orario e dove vedere le partite della 27^ giornata di Serie B: l’Empoli con il Cittadella, in casa anche il Monza

Un campionato sempre più sorprendente quello cadetto che nel fine settimana vedrà le 20 squadre in campo per la 27^ giornata di Serie B. Ci sarà il classico equilibrio con tutte partite che non saranno concluse fino al triplice fischio finale. Si aprirà con Cosenza-Frosinone sabato 6 marzo alle 14 e si chiuderà lunedì otto marzo con il derby veneto tra Chievo e Vicenza. La capolista Empoli ospiterà il Cittadella per la partita clou della giornata.

Cosenza-Frosinone (sabato 6 marzo ore 14:00)

La sconfitta di Brescia ha rallentato la corsa per i calabresi che sono a quota 26 e al momento giocherebbero i play out contro la Reggiana. La squadra di Occhiuzzi continua con il suo attacco asfittico con 21 reti, peggio solo il Pescara a quota 20, ma con una difesa che tiene bene con i soli 26 gol subiti. Sono solo cinque i punti conquistati nelle ultime cinque sfide per una squadra che fino all’ultimo lotterà per provare a salvarsi senza passare per il doppio confronto finale ma lo farà fino alla fine.

Una squadra altalenante nelle ultime partite per il Frosinone che ha trovato il pareggio contro la corrazzata Monza per 2 a 2 dopo la durissima sconfitta contro la Cremonese. I ciociari sono stati bravi a recuperare dal 2 a 1 con la rete di Salvi e conquistato un punto comunque importante per la lotta ai play off. I punti da recuperare sull’ottavo posto sono quattro ma una rosa come quella gialloblù ha tutte le carte in regola per poter provare a rimontare e giocarsi a fine anno le possibilità di promozione.

Dove vedere Cosenza-Frosinone: DAZN

Cremonese-Salernitana (sabato 6 marzo ore 14:00)

La sconfitta di Verona ha fermato la rincorsa della formazione lombarda che aveva conquistato due vittorie consecutive con Brescia e Frosinone che avevano regalato sei punti e un rilancio in classifica. La squadra di Pecchia ora è in 15esima posizione con 29 punti e uno di vantaggio sulla Reggiana. Una squadra che ha segnato molto nelle ultime uscite dopo un’apatia che è stato il problema della squadra di Cremona per tutta la stagione. Una team che può sicuramente salvarsi anche se lotterà fino alla fine.

Soltanto un rigore sbagliato non ha permesso agli uomini di Castori di vincere l’ultima partita con la Spal giocata all’Arechi. I granata hanno raccolto ben quattro pareggi nelle ultime cinque partite e l’unica vittoria è arrivata contro l’Ascoli il 20 febbraio. La classifica sorride ancora ai campani che sono in quarta posizione con due punti da recuperare sul Venezia che è momentaneamente al secondo posto. Una stagione da incorniciare con una rosa che non è stata sicuramente creata per la promozione ma che ci sta provando.

Dove vedere Cremonese-Salernitana: DAZN

Entella-Ascoli (sabato 6 marzo ore 14:00)

Scontro fondamentale per la salvezza quella che si giocherà al Comunale di Chiavari. i biancazzurri di Vivarini hanno trovato due pareggi nelle ultime due uscite che hanno permesso alla squadra di rilanciarsi anche se la classifica è ancora molto complicata. Sono solo 19 i punti conquistati fino a questo momento ma una partita come questa può far ripartire anche lo spirito e rilanciare la squadra per una salvezza che sarebbe quasi miracolosa. In caso di sconfitta però, la Serie C sembrerebbe molto vicina.

Tre le sconfitte per l’Ascoli di Sottil nelle ultime cinque partite che ha un po’ rallentato la corsa dopo l’ottimo momento vissuto dall’arrivo del nuovo tecnico. La classifica non è semplice con i quattro punti da recuperare rispetto al Cosenza che al momento occupa l’ultimo posto utile per i play out. Pesante però la sconfitta casalinga contro il Pisa che ha mostrato anche alcune lacune nella rosa che non è abituata a giocare anche il turno infrasettimanale. Anche per loro un match fondamentale che con una vittoria rilancerebbe le ambizioni.

Dove vedere Entella-Ascoli: DAZN

Pescara-Spal (sabato 6 marzo ore 14:00)

Una vittoria incredibile per gli uomini di Grassadonia in casa del Cittadella grazie al gol di Odgaard al minuto 92 che ha regalato la quinta vittoria stagionale per la squadra abruzzese. Da quando c’è stato il cambio di mister sono cinque i punti conquistati dagli azzurri che ora vogliono assolutamente continuare questa striscia per continuare a recuperare punti. Ora una sfida contro la squadra ferrarese che non è in un grande momento e potrebbe proseguire questa lunga crisi.

Situazione molto complicata per Pasquale Marino e i suoi ragazzi che hanno conquistato solamente tre punti nelle ultime cinque partite e non vince dal 18 gennaio quando sconfisse per 2 a 0 contro la Reggiana. Da quel momento solamente sei pareggi e due sconfitte per una squadra che è all’ottavo posto con due punti di vantaggio sul Pisa e all’ultimo posto utile per il play off. Ora un match che potrebbe però rilanciare la squadra emiliana che ha sette punti da recuperare per la promozione diretta e ce ne è ancora il tempo.

Dove vedere Pescara-Spal: DAZN

Pisa-Reggina (sabato 6 marzo ore 14:00)

La squadra di D’Angelo è una delle più in forma del campionato con i 9 punti conquistati sui 15 disponibili per i nerazzurri. L’ultima partita ha visto la squadra toscana espugnare il Del Duca con un secco 2 a 0 sull’Ascoli. Le reti di Mastinu e Marconi hanno deciso il match già nei primi 45 minuti con un secondo tempo in controllo a dimostrazione dei grandi miglioramenti in fase difensiva per una formazione che era partita con lacune incredibili soprattutto nella metà campo difensiva. La classifica ora sorride con due punti sulla zona play off.

Stop casalingo contro l’Empoli per la Reggina che però ha volato nell’ultimo periodo raggiungendo quota 32 con quattro punti di vantaggio sulla Reggiana e quindi sui play out. Una squadra, quella granata, che vuole raggiungere nel minor tempo possibile la salvezza per vivere poi un finale di campionato molto tranquillo. Resta da migliorare però la zona offensiva con i soli 27 gol segnati, nessuno peggio della squadra Baroni tra le prime 15 che deve ancora decollare nonostante i grandissimi nomi che ci sono in rosa.

Dove vedere Pisa-Reggina: DAZN

Venezia-Brescia (sabato 6 marzo ore 16:00)

La squadra lagunare è la migliore del momento e sembra davvero difficile da fermare. Sono 13 i punti conquistati nelle ultime cinque partite per i veneti che sono saliti fino al secondo posto a sole quattro lunghezze dall’Empoli anche dopo il pareggio nel big match del Castellani. L’ultima partita ha visto la vittoria contro la Reggiana per 2 a 1 con la formazione di Zanetti che ha recuperato dal gol di Libutti grazie alla doppietta di Aramu che ha deciso la partita e regalato il proseguimento del sogno per i neroverdi.

Fondamentale vittoria del Brescia contro il Cosenza che ha permesso alle rondinelle di salire fino a quota 30 in 14esima posizione. La squadra di Clotet vuole continuare la risalita per evitare la lotta fino all’ultimo secondo per evitare la salvezza. Prosegue il momento d’oro di Aye che ha segnato già 9 reti in questo campionato e a suon di gol vuole portare la squadra lontano dalle zone a rischio. Sarà una partita complicatissima ma uscire dallo stadio di Venezia con almeno un punto può regalare nuove forze mentali per la squadra.

Dove vedere Venezia-Brescia: DAZN

Monza-Pordenone (sabato 6 marzo ore 18:00)

Due i pareggi consecutivi per la squadra di Brocchi che ha rallentato la corsa e ora si trova al terzo posto a quota 44. La squadra lombarda ha un punto da recuperare sul Venezia per tornare al secondo posto e provare a conquistare la promozione diretta per trovare poi la Serie A. Il pareggio di Frosinone ha lasciato un po’ di amaro in bocca per una formazione che si era addirittura trovata in vantaggio sul 2 a 1. Un match questo però per ripartire con una squadra che non sta vivendo un grande momento.

Il Pordenone di Tesser sta vivendo un periodo molto buio con un solo punto nelle ultime quattro partite con le sconfitte subite da Cittadella, Reggina e Chievo e il pari casalingo contro l’Ascoli. La classifica è ancora abbastanza tranquilla per i friulani che sono in 11esima posizione a quota 33 anche se il vantaggio sui play out si è assottigliato a sole cinque lunghezze. Questa del Brianteo sarà sicuramente molto complicata anche se un eventuale risultato positivo potrebbe aiutare il morale al momento molto basso.

Dove vedere Monza-Pordenone: DAZN

Empoli-Cittadella (domenica 7 marzo ore 15:00)

Quello del Castellani sarà sicuramente il big match di giornata. La formazione di Dionisi è tornata alla vittoria dopo cinque pareggi consecutivi con il 3 a 0 sul campo della Reggina. Un ritorno alla vittoria per la capolista che al momento ha quattro punti di vantaggio sul Venezia e continua a puntare dritto verso la promozione diretta e la vittoria in questo campionato. Il reparto migliore rimane l’attacco con i 48 gol, ben 4 in più rispetto al secondo reparto offensivo che è quello del Lecce di Corini.

Momento davvero molto complicato per il Cittadella che ha conquistato solamente cinque punti nelle ultime cinque partite. L’ultima sfida è stata persa per 1 a 0 in casa contro il Pescara al minuto 92 e ha lasciato i veneti fermi a quota 40 raggiunti dal Lecce in sesta posizione. Una squadra, quella di Venturato, che ha assaporato a lungo il gusto dell’altissima classifica ma che ora dovrà probabilmente lottare fino all’ultimo per un posto ai play off. Un match questo che sembra quasi segnato ma il campionato ci ha insegnato che le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Dove vedere Empoli-Cittadella: DAZN

Reggiana-Lecce (domenica 7 marzo ore 21:00)

La sconfitta contro il Venezia ha fermato l’ottimo momento degli emiliani che avevano conquistato sette punti nei tre match precedenti. La formazione di Alvini sembra ancora in ottima forma e anche nella sconfitta di Venezia ha mostrato un’ottima condizione fisica lottando fino all’ultimo contro la migliore formazione dell’ultimo periodo. I punti sono 28 e al momento vedrebbe la squadra ai play out anche se mancano ancora molte partite e la classifica, soprattutto nelle parti basse, si fa via via più corta.

Due pareggi consecutivi per la squadra di Corini che è stata fermata dall’Entella al Via del Mare con uno 0 a 0 che sicuramente non è piaciuto al tecnico di una squadra che è sesta al momento con 40 punti insieme al Cittadella. I giallorossi pugliesi hanno pareggiato ben 13 partite e questo è il problema maggiore per una squadra che ha tutte le carte in regola per lottare fino alla fine per la promozione diretta che al momento dista cinque punti. Questa partita deve però rilanciare la squadra e guadagnare tre punti per il futuro.

Dove vedere Reggiana-Lecce: DAZN

Chievo-Vicenza (lunedì 8 marzo ore 21:00)

Sarà il derby veneto a chiudere la 26^ giornata di Serie B. Il Chievo di Aglietti è tornato alla vittoria dopo tre sconfitte con un netto 3 a 0 contro il Pordenone. I gialloblù sono ora in quinta posizione a quota 42 a soli tre punti dal secondo posto che ora è del Venezia. La squadra scaligera ha avuto anche alcuni problemi arbitrali, che secondo la teoria della società, ha bloccato la risalita completa. Una squadra che ha comunque tutte le carte in regola per tornare in Serie A dopo due anni di campionati cadetti.

Tre punti d’oro per il Vicenza nella sfida contro la Cremonese dopo tre pareggi consecutivi. La squadra di Di Carlo è in 13esima piazza a quota 31 con un bilancio tra gol fatti e subiti assolutamente perfetto: 36. I punti di vantaggio sui play out sono tre e con due squadre indietro. Una situazione assolutamente non tranquilla anche se certo gli ultimi risultati hanno rilanciato molto i veneti che ora vogliono provare a proseguire la rimonta per provare a salvarsi nel minor tempo possibile.

Dove vedere Chievo-Vicenza: DAZN


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie B

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati