Seguici su

Pagelle

Spezia-Benevento 1-1, le pagelle: Gaich e Verde i migliori, Terzi flop

Maggiore Bastoni Spezia
twitter.com/acspezia

Le due formazioni si dividono la posta giocando un tempo a testa. Gaich e Verde decisivi, Terzi e Moncini disastrosi: le pagelle per il fantacalcio

Termina col risultato di 1-1 lo scontro salvezza tra Spezia e Benevento che apre la 26^ giornata di Serie A. I liguri rimontano gli avversari e portano a casa un ottimo pareggio anche se sono loro a poter recriminare per aver colpito due traverse. I campani invece dopo un ottimo primo tempo si chiudono in difesa nella ripresa e subiscono la rimonta degli avversari per un pareggio che alla fine fa comodo ad entrambe che si trovano a quota 26 in classifica.

È lo Spezia a partire forte e ad andare vicinissimo al vantaggio dopo soli cinque minuti con una bellissima azione di Gyasi sulla sinistra che mette la palla in mezzo ma Nzola non riesce a coordinarsi bene per la deviazione a porta praticamente sguarnita. Il Benevento riesce a farsi vedere al 14′ con una bella palla di Viola a scavalcare la difesa spezzina ma Gaich colpisce male e spreca tutto. Al 24′ invece è bravissimo l’attaccante argentino a crearsi l’occasione quasi in solitaria: servito sulla profondità da Viola, con una finta salta Ricci e calcia forte infilando Zoet per il vantaggio dei sanniti.

Prima di andare negli spogliatoi ci sono due occasioni per lo Spezia per rimettere la partita in pari. Al 45′ è Verde che prova la conclusione da fuori area ma è bravissimo Montipò a respingere in angolo, e proprio sugli sviluppi del corner è Ismajli a colpirla di testa ma è impreciso e la palla termina sopra la traversa.

La ripresa ricomincia sulla falsariga del primo tempo: lo Spezia cerca di fare la partita ma deve stare attento alle ripartenze del Benevento. Occasionissima per i liguri al 57′ con la traversa colpita da Gyasi sull’ottimo cross di Ferrer dalla destra. Dopo una lunga pressione gli spezzini riescono a trovare la rete del pareggio al 70′ con Verde che sfrutta un rimpallo sull’incursione di Farias per insaccare Montipò.

Continua la spinta dello Spezia con la traversa colpita da Erlic di testa e sugli sviluppi di calcio d’angolo al minuto 75. Gli spezzini non si arrendono e continuano l’arrembaggio verso la porta di Montipò che però non porta ad altri sussulti nel finale di gara.

I migliori sono i due marcatori Verde e Gaich che mettono a segno le due reti del match. Buonissimo anche l’ingresso di Maggiore che cambia completamente l’andamento della partita, così come Erlic che in difesa è mostruoso. Nzola e Terzi i veri disastri dello Spezia, ma anche Ricci fa davvero male. Nel Benevento oltre a Gaich l’unico che si salva è Viola che è la vera anima del centrocampo sannita. Male Moncini il cui ingresso è davvero inutile. Di seguito le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Spezia-Benevento 1-1: le pagelle del match

Spezia

Zoet 6: titolare dopo cinque mesi – 30 settembre scorso – per la positività al Covid di Provedel. Non ha colpe sulla rete incassata da Gaich. Nella ripresa non viene mai impensierito dagli ospiti.

Ferrer 6: molto attento alla fase difensiva e quindi praticamente assente la sua spinta sulla corsia destra, con lo Spezia che preferisce attaccare dalla parte opposta. Nella ripresa comincia a premere anche nella fase offensiva con ottimi inserimenti e buonissimi cross in area.

Terzi 5: disattento quando i trequartisti del Benevento attaccano gli spazi e viene costantemente scavalcato. Sbaglia anche nell’occasione della rete del vantaggio campana fallendo clamorosamente uno stop semplice.

dal 46′ Erlic 6,5: col suo ingresso limita notevolmente l’azione di Gaich sovrastando il gigante argentino nel gioco aereo. Pericoloso anche nell’area avversaria sulle palle inattive.

Ismajli 6: Gaich in mezzo all’area gli sfugge quasi sempre e quando si trova a dover affrontare Caprari viene puntualmente saltato. Nella ripresa riprende coraggio con l’ingresso di Erlic e porta a casa una prova sufficiente.

Bastoni 6: è costante la sua spinta sulla sinistra a dar man forte alla prestazione di Gyasi e infatti lo Spezia preferisce giocare da questo lato. Sostituito nell’intervallo perchè già ammonito.

dal 46′ Marchizza 6: pochi pericoli corsi in difesa, ma non riesce ad incidere particolarmente nella fase offensiva. Suo l’ultimo sussulto della gara con il tiro da fuori che trova la deviazione provvidenziale del difensore sannita.

Sena 6: gioca da mezzala al posto di Maggiore e non fa rimpiangere il compagno soprattutto in fase difensiva. Meno bene nelle azioni di ripartenza ma è comunque buona la sua partita.

Ricci 5,5: ritorna titolare ma si capisce subito il motivo delle tante panchine precedenti col clamoroso sbaglio sul gol di Gaich, infatti non lo attacca e non lo chiude adeguatamente, lasciandolo tirare quasi indisturbato.

Estevez 5,5: il suo primo tempo non è all’altezza delle ultime uscite, poi però nella ripresa riparte meglio e anima il gioco dello Spezia finchè non lascia il campo a Maggiore.

dal 64′ Maggiore 6,5: il suo ingresso da la vitalità che è mancata per oltre un’ora alla squadra spezzina. Fondamentale la sua incursione palla al piede in occasione del pareggio di Verde.

Verde 7: parte bene con delle belle palle messe in mezzo, per poi eclissarsi dopo pochissimo e venire inghiottito dalla tela difensiva del Benevento. È però l’unico a provarci dopo il vantaggio degli avversari e infatti trova il pareggio al 70′.

dall’85’ Galabinov sv

Nzola 5: clamoroso il gol che letteralmente si mangia in avvio di gara che poteva mettere la sfida in discesa. Ancora molto lontano dalla migliore forma mostrata nella prima parte della stagione.

dal 58′ Farias 6,5: cerca di dare vitalità col suo ingresso ma viene ben chiuso dall’attenta difesa campana. Nell’unica occasione in cui si lancia in area di rigore lo Spezia trova il gol del pareggio.

Gyasi 6: nella prima mezz’ora sulla sinistra è una costante spina nel fianco per gli ospiti che non riescono quasi mai a limitarlo. Poi gli avversari prendono le contromisure adeguate e viene ben chiuso da Tuia. È anche sfortunato perchè colpisce una traversa in avvio di secondo tempo.

All. Italiano 6,5: costretto ad effettuare un minimo di turnover per le tante partite a cui il turno infrasettimanale ha costretto la sua squadra. Purtroppo però i rincalzi non sono all’altezza dei titolari del momento e l’ingresso di Maggiore è un fattore importante per il recupero del risultato.

Benevento

Montipò 6: mai impegnato per 45 minuti, poi però nel finale del primo tempo deve impegnarsi sul tiro dalla distanza di Verde. Esce a vuoto al 57′ ma viene salvato dalla traversa.

Tuia 6: partita ordinata per il difensore sannita che non viene quasi mai impensierito dall’attacco spezzino.

dall’85’ Caldirola sv

Glik 6: il suo ritorno in Serie A è stato finora da dimenticare però quest’oggi la sua prestazione è ampiamente sufficiente considerando che annulla quasi completamente Nzola. Con l’uscita del gigante spezzino non riesce ad avere lo stesso impatto contro l’attacco leggero che punta sull’agilità.

Barba 6: completa l’inedito trio difensivo e mette in scena una buona prestazione con pochi pericoli corsi nel corso dell’intero match.

Tello 5,5: ha di fronte un cliente scomodo come Gyasi e anche considerando la sua scarsa propensione difensiva viene messo spesso in difficoltà.

Hetemaj 6: classica partita tutta quantità per il centrocampista finlandese che è spesso chiamato ad interrompere il gioco avversario con falli tattici ma “onesti” .

Viola 6,5: tocca a lui accendere la luce della qualità nella fase offensiva dei sanniti e per il primo tempo ci riesce creando anche ottime chance per Gaich che trova anche la rete del vantaggio. Cala nella ripresa perchè la spinta dello Spezia aumenta e i compagni dell’attacco non riescono ad adattarsi.

Ionita 5,5: come il compagno di reparto Hetemaj ha il compito di spezzare il gioco offensivo degli avversari e ci riesce benissimo. Non riesce però a contenere Maggiore che col suo ingresso spacca completamente la partita.

dall’85’ Dabo sv

Improta 6: la sua spinta sulla sinistra è quasi nulla, ma riesce molto bene a controllare Verde che non riesce quasi mai ad essere pericoloso.

Caprari 6: gioca da seconda punta con licenza di svariare su tutto l’arco dell’attacco campano e nel primo tempo crea tantissimi problemi alla difesa avversaria. La sua spinta cala vistosamente nella ripresa nella quale non riesce mai ad essere pericoloso.

dal 77′ Sau sv

Gaich 7: fa le prove generali con l’errore al 14′ nella prima occasione, per poi colpire con una strepitosa rete al 24′ per la sua prima rete in Serie A alla prima da titolare. Buonissima partita anche in aiuto alla squadra con molte palle difese per far risalire i suoi compagni.

dal 59′ Moncini 5: non riesce quasi mai a trattenere la palla per permettere ai suoi di recuperare terreno e avanzare.

All. Inzaghi 6: prova a variare il modulo con un atipico 3-5-2 visto che gli manca il successo dal 6 gennaio contro il Cagliari. Ottima l’intuizione e la scelta di schierare Gaich dall’inizio anche perchè per Lapadula i gol sono davvero un miraggio. Poi però si chiude troppo in difesa lasciando completamente l’iniziativa allo Spezia e subisce la rimonta.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati