Seguici su

Serie A

Bologna-Inter, le parole di Conte: “Zitti e pedalare, bisogna far parlare i fatti”

Antonio Conte Inter
© imagephotoagency.it

Le parole del tecnico interista prima del match contro il Bologna: “Il Covid ci sta massacrando, è da un anno che ci conviviamo”

L’Inter scenderà in campo sabato 3 aprile alle 20:45 nel posticipo serale contro il Bologna. I nerazzurri conosceranno già il risultato delle rivali e quindi con una vittoria potrebbero anche allungare in classifica qualora il Milan non dovesse riuscire a vincere contro la Sampdoria, oppure saranno costretti al successo per mantenere il distacco invariato.

“Dopo la sosta per le Nazionali non è mai facile”

Nella conferenza stampa precedente la partita, Antonio Conte ha dichiarato quanto sia difficile mantenere alta la concentrazione dopo gli impegni delle Nazionali che impediscono ai calciatori la continuità dei club: “Dopo la sosta nazionali non è mai facile. Ma qui non c’è tempo, dobbiamo subito ripartire e bisogna farlo nella maniera giusta. Non si deve parlare a sproposito, dobbiamo far parlare i fatti. Bisogna stare zitti e pedalare”.

Poi continua con le dichiarazioni sull’avversario di turno, il Bologna di Mihajlovic che nella scorsa stagione ha imposto all’Inter l’ultimo ko interno prima dell’unico di quest’anno nel derby contro il Milan: “Ci aspettano tre partite in nove giorni, dobbiamo iniziare nel migliore dei modi. Affrontiamo un’ottima squadra guidata da un grandissimo allenatore, sono aggressivi nel loro modo di giocare e ci stiamo preparando. Inoltre sono rientrati tutti i calciatori sia quelli infortunati che quelli impegnati con le Nazionali”.

“La pressione sull’Inter dovrebbe essere la normalità”

Con l’andare delle giornate le pressioni sull’Inter aumentano visto che il successo in casa nerazzurra manca da dieci anni e la vittoria dello scudetto metterebbe fine al dominio italiano della Juventus. “Come ho sempre detto la pressione è quella che ci deve sempre essere in una squadra come l’Inter, e come in tutte le squadre abituate a certe situazioni. Vanno affrontate nella giusta maniera. Capisco che per tanti è la prima volta che si trovano in questa situazione, ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi senza guardare agli altri e cercando di fare del nostro meglio”.

Conte continua parlando del possibile turnover, considerando che l’Inter deve recuperare anche la sfida contro il Sassuolo e affronterà tre partite in otto giorni: “Io ho delle risorse e cerco di sfruttarle nel migliore dei modi con le giuste scelte e l’equilibrio che ci serve. Provo sempre a sfruttare al massimo tutti i calciatori, sono tutti pronti a fare il loro dovere se chiamati in causa. Dobbiamo dare continuità di risultati, siamo stati bravi a fare questo filotto di vittorie e mi auguro di non fermarci a Bologna. Conosciamo le difficoltà del caso ma siamo arrivati a questo punto solamente grazie al lavoro duro che abbiamo fatto finora”.

La situazione di Handanovic, de Vrij e Vecino

La sosta ha permesso anche di recuperare i calciatori che erano risultati positivi al tampone per il Covid nei giorni precedenti la sfida contro il Sassuolo: “Handanovic è stato quello che si è negativizzato subito e quindi ha potuto riprendere prima rispetto agli altri. Vecino è tornato da tre giorni col gruppo ed è in una buona condizione. De Vrij invece solo ieri ha fatto il primo allenamento con noi. È inevitabile che qualche strascico lo possa avere chi ha contratto il virus. Con lo staff comunque li abbiamo seguiti tutti da casa. Speriamo di riavere presto anche D’Ambrosio perché abbiamo bisogno di tutti”.

Chiusura su Stefano Sensi che è ritornato al gol con la maglia della Nazionale e potrà essere di grande utilizzo per Conte in questo rush finale: “Sono felice per lui, si è sbloccato a livello mentale ed era molto importante. Noi abbiamo bisogno di tutti da qui alla fine”.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati