Seguici su

Serie A

Fantacalcio, tutti gli ex della 30^ giornata di Serie A 2020/21

esultanza Nainggolan Joao Pedro Cagliari
© imagephotoagency.it

Alla ricerca del gol dell’ex. Tutti i calciatori che si ritrovano a giocare contro la vecchia squadra nella 30^ giornata di Serie A

La Serie A è pronta a tornare in campo per disputare la 30^ giornata con la quale inizia la quarta parte – quella finale – della stagione che decreterà tutti i piazzamenti delle squadre nella graduatoria finale del campionato. Ad aprire le danze sarà lo scontro tra neopromosse Spezia-Crotone che si giocherà sabato 10 aprile alle 15:00.

Sempre sabato 10 toccherà al Milan che sarà di scena al Tardini contro il Parma per mantenere il passo dell’Inter che invece giocherà in casa contro il Cagliari domenica 11 all’ora di pranzo. La Juventus sfiderà il Genoa nel pomeriggio di domenica, mentre Fiorentina-Atalanta sarà il posticipo serale. A chiudere il turno saranno Benevento e Sassuolo che scenderanno in campo lunedì 12 aprile alle 20:45. Alcuni di loro possono anche essere presi in considerazione in chiave fantacalcio, ecco tutti gli ex al fantacalcio in vista della 30^ giornata di Serie A 2020/21.

Spezia-Crotone (sabato 10 aprile ore 15:00)

L’unico ex dello scontro salvezza tra Spezia e Crotone è il portiere dei calabresi – nonchè capitano della formazione pitagorica – Alex Cordaz. Il calciatore rossoblu ha iniziato la propria carriera proprio vestendo la maglia degli spezzini, infatti dopo essere cresciuto nelle giovanili dell’Inter è stato ceduto in prestito ai liguri per la stagione 2002/03 nella quale ha esordito nel calcio professionistico. Altri sei mesi con la maglia degli spezzini anche da gennaio a giugno 2005 con sei presenze totali. In entrambi i casi il club militava in Serie C1.

Parma-Milan (sabato 10 aprile ore 18:00)

Sono ben due i calciatori del Parma che hanno militato in passato nel Milan, si tratta di Andrea Conti e di Juraj Kucka. Il terzino è attualmente in prestito dai rossoneri con il diritto di riscatto che si trasformerà in obbligo qualora i parmigiani dovessero riuscire ad ottenere la salvezza. Nel Milan il calciatore ha disputato 50 presenze in tre anni e mezzo senza però mai riuscire a segnare nemmeno un gol. Il centrocampista invece ha vestito il rossonero per due stagioni – 2015/16 e 2016/17 – con 67 presenze totali e cinque reti segnate.

Da menzionare anche il tecnico del Milan Stefano Pioli che oltre ad essere nativo di Parma, ha militato negli emiliani sia da calciatore che da allenatore. Ha iniziato la carriera sul campo nel lontano 1982/83 con la formazione che militava in Serie C1 prima di lasciare Parma per trasferirsi alla Juventus. Poi dopo è tornato da allenatore nella stagione 2006/07 però dopo 22 giornate – con appena tre vittorie e l’ultimo posto in classifica – è stato esonerato in favore di Claudio Ranieri.

Udinese-Torino (sabato 10 aprile ore 20:45)

I due ex del match sono entrambi dalla parte granata: Rolando Mandragora ed il tecnico Davide Nicola. Il centrocampista è attualmente di proprietà dell’Udinese in prestito al Torino e con i friulani ha inanellato 74 presenze con sei gol segnati divenendo un punto fermo della formazione bianconera fino all’infortunio dello scorso anno al ginocchio.

L’allenatore granata invece è stato sulla panchina dell’Udinese da novembre 2018 fino a marzo 2019, subentrando a Velazquez e venendo rilevato da Tudor. Nelle 15 partite in sella al club friulano ha messo insieme quattro vittorie, quattro pareggi e sette sconfitte per un totale di 16 punti.

Inter-Cagliari (domenica 11 aprile ore 12:30)

Sono tanti i calciatori che hanno militato da una parte o dall’altra nella partita tra Inter e Cagliari, sicuramente quelli di maggiore appeal sono Nicolò Barella, Radja Nainggolan e Diego Godin. Il centrocampista nerazzurro è squalificato quindi non potrà scendere in campo contro la sua ex squadra, mentre il Ninja cercherà di dare tutto per portare punti preziosi alla causa cagliaritana. Stessa cosa cercherà di fare il difensore uruguaiano che dopo essere stato voluto da Conte è stato scaricato dallo stesso tecnico nerazzurro.

Tra gli altri c’è Matias Vecino che ha giocato a Cagliari la seconda parte della stagione 2013/14 con nove presenze e due gol segnati. Sponda rossoblu troviamo Kwadwo Asamoah che ha vissuto due anni con la maglia nerazzurra – 53 presenze per lui – Alfred Duncan invece ha esordito in Serie A con l’Inter nel lontano 2012/13 grazie a Stramaccioni, mentre Gabriele Zappa ha solo militato nelle giovanili nerazzurre prima di passare al Pescara e poi al Cagliari.

Juventus-Genoa (domenica 11 aprile ore 15:00)

Tutti gli ex di questa partita vestono attualmente la maglia del Genoa. Mattia Perin ha disputato appena 9 presenze con i bianconeri prima di subire l’esplosione di Szczesny e ritornare in Liguria. Poche apparizioni per gli altri: Andrea Masiello ha esordito in Serie A con la Juventus nel lontano 2004/05 con un solo scampolo di partita, per Marko Pjaca sono stati invece 20 i gettoni con un gol e tanta sfortuna legata agli infortuni.

Manolo Portanova ha giocato tre partite in questa prima parte di campionato prima di passare in prestito al Genoa. Mentre nessuna presenza per Luca Pellegrini e Nicolò Rovella che sono di proprietà dei bianconeri ma resteranno fino alla fine del campionato ai liguri.

Sampdoria-Napoli (domenica 11 aprile ore 15:00)

Nelle file del Napoli Andrea Petagna dopo aver militato nelle giovanili del Milan passa in prestito alla Sampdoria nella prima parte del 2013/14 con sole cinque presenze e prima di iniziare la gavetta partendo dalla Serie B. Fabio Quagliarella invece ha vestito la maglia del Napoli per una sola stagione – 2009/10 – mettendo a segno 11 gol in 34 partite giocate, invece Manolo Gabbiadini è stato proprio acquistato dalla Sampdoria e ha vestito l’azzurro per due stagioni mettendo a segno ben 25 reti prima di andare in Premier League.

Lorenzo Tonelli è stato uno degli acquisti voluti da Sarri – insieme a Zielinski ed Hysaj – ma ha trovato pochissimo spazio a Napoli con appena nove presenze in due anni e mezzo, condite però da tre reti. Vasco Regini invece è stato in Campania nella seconda parte del 2015/16 ma ha inanellato una sola presenza con la maglia dei partenopei.

Verona-Lazio (domenica 11 aprile ore 15:00)

Marco Parolo ha vestito la maglia del Verona all’inizio della sua carriera e precisamente nel 2008/09 con gli scaligeri in Prima Divisione di Lega Pro, per lui ci sono 32 presenze con quattro reti messe a segno. Mohamed Fares invece è esploso nel Verona prima di passare alla Spal, sono state ben quattro le stagioni passate in Veneto con 64 presenze e una rete in Coppa Italia.

Marco Davide Faraoni ha militato per più di dieci anni nel settore giovanile della Lazio prima di passare all’Inter ed esordire nel massimo campionato italiano. Anche Alessandro Bastoni è cresciuto nelle file biancocelesti prima di cambiare tante squadre sempre in prestito per cercare di lanciare la sua carriera.

Roma-Bologna (domenica 11 aprile ore 18:00)

Tre bellissimi anni a Bologna per Antonio Mirante che ha giocato 90 partite con la maglia dei felsinei prima di passare alla Roma. Sempre un portiere nella sponda bolognese, si tratta di Lukasz Skorupski che in giallorosso ha passato tre anni da seconda scelta dietro De Sanctis ed Allison con sole sei presenze in Serie A.

È un ex anche il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic che da calciatore ha vestito la maglia della Roma nei suoi primi due anni in Italia e prima di diventare però una colonna della Lazio.

Fiorentina-Atalanta (domenica 11 aprile ore 20:45)

Nella Fiorentina milita Giacomo Bonaventura che è cresciuto e poi è esploso nelle file dell’Atalanta. Con gli orobici ha collezionato 135 presenze con 34 reti messe a segno e conquistando anche la Nazionale. Un anno e mezzo invece per Marco Sportiello in viola con la prima parte da secondo di Tatarusanu mentre nel 2017/18 è stato il titolare con 37 presenze totali.

La Fiorentina ha avuto il merito di riportare in Italia Luis Muriel dopo l’esperienza in Spagna con la maglia del Siviglia. Solo sei mesi per lui in Toscana con nove gol in 23 partite giocate. I viola sono stati l’esperienza italiana precedente all’Atalanta per Josip Ilicic che ha passato quattro ottime stagioni al Franchi con 137 presenze totali.

Benevento-Sassuolo (lunedì 12 aprile ore 20:45)

I due ex di questo match vestono entrambi adesso la maglia del Sassuolo. Roberto De Zerbi ha vissuto una stagione ricca di alti e bassi sulla panchina del Benevento subentrando a Marco Baroni dopo le prime dieci partite – con altrettante sconfitte- però terminando la stagione con la retrocessione. Uno dei suoi acquisti di gennaio fu proprio Filip Djuricic che non è però riuscito a segnare nessuna rete nelle 15 presenze stagionali.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati