Seguici su

Serie A

Fiorentina-Atalanta: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Dusan Vlahovic-Rafael Toloi Atalanta-Fiorentina
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Fiorentina-Atalanta, partita della 30^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Chiudono la domenica di Serie A, Fiorentina e Atalanta con il match del Franchi in programma alle 20:45. Sono state delle settimane turbolente all'interno del gruppo viola con l'avvicendamento tra Prandelli e Iachini, che ha portato al pareggio esterno sul campo del Genoa nel sabato pasquale. Quanto all'Atalanta, rimangono due gli obiettivi di fine stagione alla squadra di Gasperini: la conquista di un posto in Champions League e la vittoria della Coppa Italia contro la Juventus. Tutto quello che c'è da sapere sul match tra Fiorentina e Atalanta.

Come arriva la Fiorentina

La Fiorentina si appresta a concludere un'altra stagione deludente, condita da più ombre che luci. La formazione viola − che nella carta sembrerebbe essere competitiva − si trova quattordicesima in classifica a quota 30 punti e a +8 dal Cagliari terzultimo. Nelle ultime cinque partite, la Viola ha conquistato solo cinque punti vincendo contro Benevento e pareggiando a Genova contro i rossoblù e in casa contro il Parma; due, invece, i KO contro Roma e Milan.

Quanto ai numeri, con 36 gol fatti i toscani sono la squadra con il sesto peggior attacco del torneo, mentre con le 46 reti al passivo, si collocano sempre alla sesta posizione come difesa più perforata del campionato. In casa, la Fiorentina non vince dallo scorso 19 febbraio quando riuscì a battere lo Spezia per 3-0. Il miglior marcatore della squadra è Dusan Vlahovic con 13 reti realizzate.

Come arriva l'Atalanta

L'Atalanta continua la sua corsa verso la prossima Champions League, con un occhio anche alla finale di Coppa Italia, in programma il 19 maggio contro la Juventus al Mapei Stadium. Gli orobici sono reduci da tre vittorie consecutive in Serie A contro Spezia, Verona e Udinese. In classifica, la squadra orobica è quarta con 58 punti all'attivo, a -1 dalla Juventus terza.

I numeri della squadra di Gasperini sono, come sempre, molto importanti. Infatti, la Dea ha il miglior attacco del torneo con 68 gol fatti (al pari dell'Inter), mentre le reti subite sono 36 (quinta miglior difesa). In trasferta, l'Atalanta va molto bene, tant'è che in 19 partite giocate ha perso soltanto tre volte (contro Napoli, Real Madrid e Atalanta), vincendo 11 volte e pareggiandone cinque. Il miglior marcatore della squadra è Luis Muriel con 18 reti realizzate.

Orario di Fiorentina-Atalanta e dove vederla in tv o in streaming

La partita Fiorentina-Atalanta si giocherà domenica 11 aprile alle ore 20:45 allo stadio Franchi di Firenze e la gara si disputerà a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia del Covid. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 249 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Fiorentina-Atalanta

Tra le fila della Fiorentina, Iachini dovrebbe fare a meno di Igor, Kokorin e Malcuit, nonché degli squalificati Pulgar e Ribery. In porta, va Dragowski, con difesa formata da Quarta, Pezzella e Milenkovic. Difesa consolidatasi con Prandelli e che Iachini non ha assolutamente voglia di disfare.

A centrocampo, bagarre Caceres-Venuti a destra con l'uruguaiano leggermente avanti negli exit pool, mentre a sinistra Biraghi ha il posto confermato. In mezzo − vista l'assenza per squalifica di Pulgar − il regista dovrebbe essere Amrabat, con Castrovilli e Bonaventura ai suoi lati. In caso di assenza del marocchino, pronto l'ex Inter Valero. In avanti, l'inamovibile Vlahovic dovrebbe essere supportato da Kouamé. L'unico diffidato in casa Fiorentina è Bonaventura.

Nell'Atalanta, l'unico indisponibile è ancora l'olandese Hateboer. In porta, Gollini va verso la riconferma, con terzetto difensivo composto da Toloi, Romero e Djimsiti. L'albanese è in vantaggio su Palomino che, invece, ha giocato l'ultima partita contro l'Udinese.

A centrocampo, Maehle e Gosens dovrebbero essere ai lati, con il solito duo de Roon-Freuler in mezzo al campo a legare il gioco orobico. Sulla trequarti, Pasalic dovrebbe sostituire Pessina positivo al Covid; e ballottaggio Muriel-Malinovskyi con il colombiano avanti negli exit pool. Unica punta, il solito Zapata. Due i diffidati in casa Atalanta: Freuler e Romero.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Quarta; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouamé, Vlahovic. All. Iachini

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, de Roon, Freuler, Gosens, Pasalic, Muriel; Zapata. All. Gasperini

Consulta tutte le probabili formazioni della 30^ giornata di Serie A

Precedenti Fiorentina-Atalanta

Sono 115 i precedenti in Serie A tra Fiorentina Atalanta. Il bilancio parla di 29 vittorie Dea, 37 pareggi e 49 successi per la Viola. Nella gara di andata al Gewiss Stadium, l'Atalanta ha strapazzato i toscani per 3-0 con le reti di Gosens, Malinovskyi e Toloi. Lo scorso anno, invece, la partita del Franchi è terminata 1-2. Per la Fiorentina ci fu il gol di Chiesa, poi la Dea ribaltò tutto con i gol di Zapata e Malinovskyi. L'ultima vittoria della Viola in Serie A contro la Dea a Firenze è datata 30 settembre 2018 (Fiorentina-Atalanta 2-0, con reti di Veretout e Biraghi).

Fiorentina-Atalanta: i consigli per il fantacalcio

Passando al capitolo fantacalcio, nella Viola da schierare sempre il solito Vlahovic, arrivato già a quota 13 reti in campionato. Inoltre, il croato porta bonus da tre partite consecutive (quattro gol e un assist). Occhio anche a Bonaventura che nel centrocampo viola è quello capace di dare qualcosa in più alla squadra di Iachini. Ok anche Biraghi che a sinistra è sempre autore di partite interessanti. Da evitare Castrovilli e Pezzella.

Nell'Atalanta, come non schierare Muriel. Il colombiano ha fatto, fin adesso, 18 gol in campionato e non ha la più minima voglia di fermarsi. Contro la sua ex squadra potrebbe ulteriormente incrementare il suo bottino. Attenzione anche alla qualità di Malinovskyi, uno dei giocatori più interessanti della Dea. Il centrocampista, nonostante la possibile panchina, dovrà essere schierato. Ok, infine, Gosens che si è preso una giornata di riposo contro l'Udinese, soffrendo anche Molina. Nella gara di andata, ha segnato il primo gol. Meglio evitare, Freuler e Maehle.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A