Seguici su

Serie A

Genoa-Benevento: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza Mattia Destro Genoa
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Genoa-Benevento, partita della 32^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Si riscaldano i motori per la volata finale relativa alla corsa salvezza con l’interessante match tra Genoa e Benevento. Il Grifone non può dirsi ancora definitivamente salvo ma in caso di successo contro le Streghe, le notti per Ballardini&Co diventerebbero decisamente più serene e tranquille. Tanta attenzione, invece, per il Benevento che dopo le due sconfitte di fila contro Sassuolo e Lazio si è ritrovata inguaiato nella lotta salvezza. I punti sono 30 e il divario dal Cagliari terzultimo è di sole cinque lunghezze. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Genoa e Benevento.

Come arriva il Genoa

Gli elogi per il lavoro di Davide Ballardini rimangono e sono tutti meritati poiché ha avuto la capacità di riportare in lotta una squadra decisamente naufragata dopo la prima parte di campionato. Il Genoa ha perso le ultime due partite contro Juventus e Milan giocando anche bene, mentre nelle precedenti tre, aveva raccolto due pareggi e una vittoria. In classifica, i rossoblù sono tredicesimi a quota 32 punti, cioè a +7 dal Cagliari terzultimo e, dunque, a pochi passi dalla salvezza.

Lo score del Genoa è di 33 gol fatti (secondo peggior attacco del campionato, alle spalle del Parma) e 46 reti subite (meglio di Roma e Sassuolo, rispettivamente settima e ottava in graduatoria). Il bilancio casalingo del Grifone è più che positivo, tant’è che non perde una gara a Marassi addirittura dallo scorso 13 dicembre (Genoa-Juventus 1-3) e nelle ultime nove gare, sono arrivati tre successi e sei pareggi. Il miglior marcatore della squadra è il rinato Destro, giunto a quota 11 gol.

Come arriva il Benevento

Il Benevento deve correre più in fretta che può per evitare una retrocessione che, ad oggi, apparrebbe beffarda. La squadra di Inzaghi, dopo una prima parte di campionato da urlo, nelle ultime 15 partite ha raccolto soltanto una vittoria (fuori casa contro la Juventus), rimediando otto sconfitte e sei pareggi. Pazza l’ultima uscita sul campo della Lazio, con sconfitta per 5-3 dopo ben due autogol realizzati da Montipò e Depaoli. In classifica, le Streghe sono quartultime a quota 30 punti, a +5 dal Cagliari terzultimo.

I numeri del Benevento sono, comunque, negativi. In 31 gare giocate, i giallorossi hanno segnato solo 33 gol (secondo peggior attacco del campionato al pari proprio del Genoa), subendone 60 (terza peggior difesa del torneo). In trasferta, lo score non è da buttare, visto che nelle ultime nove gare giocatore fuori dalle mura amiche del Vigorito, sono arrivati tre successi, due pareggi e quattro sconfitte. Il miglior marcatore della squadra è Caprari con cinque reti.

Orario di Genoa-Benevento e dove vederla in tv o in streaming

La partita Genoa-Benevento si giocherà mercoledì 21 aprile alle ore 20:45 al Luigi Ferraris di Genova e la gara si disputerà a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia del Covid. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sul canale Sky Sport Calcio Quattro (canale 254 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Genoa-Benevento

Tra le fila del Genoa, Ballardini dovrebbe fare a meno di Zappacosta e Pellegrini, alle presi con problemi fisici. In porta, va Perin che si dovrebbe trovare di fronte la difesa già vista contro il Milan, fatta eccezione per il rientro di Criscito che, dunque, si posizionerà a sinistra con Radovanovic e Masiello rispettivamente al centro e a destra.

A centrocampo, Ghiglione e Czyborra appaiono leggermente in vantaggio rispetto a Biraschi e Cassata, mentre in mezzo solita esperienza e qualità con Badelj in cabina di regia e Strootman con Zajc ai suoi lati. In avanti, aperta la bagarre con ben cinque giocatori in lotta per due posti. Al momento, Destro è in vantaggio su Shomurodov, mentre Scamacca è leggermente avanti su Pandev e Pjaca.

Nel Benevento, fuori in due per Inzaghi, ovvero Foulon e Moncini. Tra i pali, c’è Montipò, con difesa composta da Letizia (in vantaggio su Depaoli), Tuia, Glik e Barba. Al momento Caldirola, parte dietro a Tuia. A centrocampo, Hetemaj e Ionita dovrebbero trovare il posto come mezze ali, mentre è viva la bagarre tra Viola e Schiattarella, avanti il primo.

Sulla trequarti, dopo la buona prova di Roma, Sau potrebbe essere riconfermato ma attenzione alle quotazioni in salita di Caprari; mentre Improta è tallonato da Insigne. Per il ruolo di boa, più Gaich che Lapadula anche se il peruviano ha tutte le carte in regola per insidiare il giovane attaccante argentino.

Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Ghiglione, Zajc, Badelj, Strootman, Czyborra; Destro, Scamacca. All. Ballardini

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Viola, Ionita; Improta, Sau; Gaich. All. Inzaghi

Precedenti Genoa-Benevento

I precedenti tra le due squadre sono soltanto tre (due risalgono stagione 2017/18, quando per la prima volta il Benevento si è affacciato in Serie A e uno nel girone d’andata). Nella gara di andata il Benevento ha vinto per 2-0 grazie alle reti di Insigne e Sau. Tra le due squadre, le Streghe hanno uno score migliore: due vittorie e una sconfitta. Nella stagione 2017/18, infatti, nel girone di andata  vinse il Genoa per 1-0 con gol proprio di Lapadula; mentre nel girone di ritorno, un gol di Diabaté fece capitolare il Grifone.

Genoa-Benevento: i consigli per il fantacalcio

Passando al capitolo fantacalcio, nel Genoa occhio alla verve di Destro, arrivato a quota 11 reti in campionato e non ha alcuna minima voglia di fermarsi. Ok anche Zajc, apparso in palla contro il Milan, e il suo talento in mezzo al campo potrebbe risultare molto utile alla causa rossoblù. Dalla panchina, occhio a Pandev che in partite bloccate come sarà quella di mercoledì sera potrebbe trovare il cosiddetto coniglio dal cilindro. Da evitare, Czyborra e Masiello.

Il Benevento dovrà lottare fino all’ultimo per trovare la salvezza, dunque, deve fare affidamento ai suoi uomini d’esperienza. Uno di questi è Sau che contro la Lazio ha trovato un bellissimo gol ed è in un buono stato di forma. Occhio anche all’ex Lapadula che, nonostante la panchina, potrebbe entrare e avere un impatto decisivo nel match. Da schierare anche Letizia che sa come segnare a Genova e la sua esperienza sarà utile per Inzaghi. Meglio lasciare in panchina Ionita e Improta.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati