Seguici su

Serie A

Milan-Genoa: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Marko Pjaca-Samuel Castillejo Genoa-Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Genoa, partita della 31^ giornata di serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Mancano poche giornate alla fine del campionato e ogni partita diventa fondamentale per chi ancora ha importanti obiettivi da conquistare. In primis, il Milan che domenica 18 aprile all’ora di pranzo affronterà il Genoa per proseguire la sua corsa verso la prossima Champions League. I rossoneri sono secondi in classifica, a -11 dall’Inter capolista ma a +4 dal quinto posto occupato dal Napoli. Quanto al Genoa, la squadra di Ballardini è in una posizione tranquilla di classifica, visti i 10 punti di distacco dal Cagliari terzultimo. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Milan e Genoa.

Come arriva il Milan

C’è poco da dire sulla grande stagione del Milan che, per diverse giornate ha anche guardato tutti dall’alto verso il basso, coltivando quel sogno scudetto che manca dalle parti di Milanello da ben 10 lunghi anni. Il distacco dall’Inter capolista, tuttavia, è diventato molto ampio, ben 11 punti. I rossoneri sono reduci dalla convincente vittoria di Parma per 3-1 con tanto di espulsione e squalifica di un turno per Ibrahimovic. Il problema della squadra di Pioli, però, è diventato il trend casalingo, visto che il Milan non porta a casa i tre punti a San Siro da ben cinque partite tra campionato ed Europa League. L’ultima vittoria è datata 7 febbraio Milan-Crotone 4-0.

Quanto ai numeri, i rossoneri hanno segnato 57 gol, subendone 35. La squadra di Pioli ha, dunque, il quinto attacco più prolifico della Serie A e la quarta miglior difesa insieme a quella del Verona. Il rendimento del Diavolo tra casa e trasferta è, comunque, molto indicativo: infatti, il Milan per trend casalingo è al settimo posto con 23 punti raccolti, mentre in trasferta è la squadra ad aver fatto meglio in tutta la Serie A con ben 40 punti ottenuti.

Come arriva il Genoa

Gli omaggi al lavoro di Ballardini sono più che meritati, poiché l’allenatore di Ravenna ha preso un Genoa ai margini della classifica e portandolo verso una salvezza sicura e serena. Con 32 punti ottenuti dopo 30 giornate, il Grifone a otto giornate dal termine, può dirsi definitivamente o quasi salvo in quanto i punti che lo distaccano dal Cagliari terzultimo sono ben 10. Nell’ultima gara, la squadra rossoblù ha perso sul campo della Juventus per 3-1 dopo i cinque punti ottenuti nelle tre gare precedenti (una vittoria e due pareggi).

Il Genoa si è dimostrata una formazione poco spettacolare ma molto efficace. A dimostrarlo sono i soli 32 gol messi a referto (terzultimo attacco del campionato) ma anche le 44 reti incassate (al pari della Roma settima e meglio del Sassuolo ottavo). Il miglior marcatore della squadra ligure è proprio l’ex di turno Mattia Destro, autore di una doppietta nella gara di andata.

Orario Milan-Genoa e dove vederla in tv o in streaming

La partita Milan-Genoa si giocherà domenica 18 aprile alle 12:30 allo stadio San Siro. La gara si disputerà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su DAZN, sul canale DAZN (canale 209 del satellite) per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. La partita si potrà seguire anche su Sky Q. 

Probabili formazioni Milan-Genoa

Per la gara contro il Grifone, Pioli sarà costretto a fare a meno degli infortunati Romagnoli, Calabria e Maldini, nonché dello squalificato Ibrahimovic. In porta, dunque, sempre Donnarumma che dovrebbe essere coperto dal quartetto difensivo formato da Kalulu ed Hernandez ai lati e Kjaer con Tomori al centro. Ancora dalla panchina il portoghese Dalot.

A centrocampo, si va verso la riconferma del duo formato da Bennacer e Kessié, i quali daranno manforte dietro e davanti per supportare le tre mezze punte che dovrebbero essere Rebic e Saelemaekers ai lati con Calhanoglu in mezzo. L’assenza di Ibrahimovic sarà sopperita dal portoghese Leao, in gol già contro il Parma. Ben sei i giocatori diffidati in casa Milan: Castillejo, Dalot, Rebic, Saelemaekers, Calhanoglu ed Hernandez.

Nel Genoa, sono tre gli assenti in vista del match di San Siro, ovvero Zappacosta, Pellegrini e Czyborra, nonché capitan Criscito per squalifica. Tra i pali, c’è il solito Perin con difesa a tre formata da Goldaniga, Radovanovic e Masiello.

A centrocampo, viste le assenze contemporanee dei due esterni titolari, le loro assenze dovrebbe essere rilevate da Ghiglione a sinistra e Biraschi a destra; mentre in mezzo, spazio al trio d’esperienza composto da Strootman, Badelj e Zajc. In avanti, cinque giocatori per due posti con i ballottaggi Pandev-Shomurodov-Pjaca e Scamacca-Destro. Il macedone e il giovane italiano favoriti negli exit pool. Quattro i diffidati nel Genoa: Ghiglione, Pandev, Radovanovic e Zajc.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Kalulu, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Leao. All. Pioli

Genoa (3-5-2): Perin; Goldaniga, Radovanovic, Masiello; Biraschi, Zajc, Badelj, Strootman, Ghiglione; Pandev, Scamacca. All. Ballardini

Precedenti Milan-Genoa

Il match tra Genoa e Milan si è giocato 105 volte in Serie A, sono 20 le vittorie del Genoa, 34 i pareggi e 51 le vittorie del Milan. I gol effettuati dal Genoa contro il Milan sono in totale 101, mentre quelli fatti dal Milan 162. In casa, il Genoa contro i rossoneri ha vinto 14 volte, pareggiato 20 e perso altre 19 volte. L’ultima gara disputata tra i rossoblù e diavolo a San Siro è finita con la vittoria del Genoa per 1-0 lo scorso 8 marzo 2019. Nella gara di andata disputata a Marassi, Genoa e Milan hanno pareggiato 2-2 con le reti rossoblù di Destro (doppietta) e rossonere di Calabria e Kalulu.

Milan-Genoa: i consigli per il fantacalcio

Passando al capitolo fantacalcio, vista l’assenza di Ibrahimovic il peso offensivo rossonero passa sulle spalle di Rebic e Leao. Entrambi sono a caccia del riscatto dopo un periodo sottotono e ciò si è dimostrato già nella gara di Parma con il croato che ha aperto i giochi e il portoghese che li ha chiusi. Attenzione al giovane 2002 Kalulu, in fase di ascesa vista l’assenza prolungata di Calabria e le poche certezze di Dalot. Il francese, inoltre, ha segnato il gol del pari finale nel match dell’andata pareggiato per 2-2 a Marassi. Da evitare Saelemaekers e Bennacer.

Nel Genoa, occhio sempre a Pandev, per lui si tratterà di una sorta di derby visto il grande passato nell’Inter. Il macedone ha segnato quattro reti in campionato e a San Siro vorrà incrementare il suo bottino. Ok anche il giovane Scamacca che ha dimostrato a Torino di saperci fare contro le grandi. In mezzo al campo, si può schierare anche Strootman che potrebbe dare una grossa mano contro gli arcigni Kessié e Bennacer. Da evitare i due esterni Ghiglione e Biraschi.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati