Seguici su

Serie A

Napoli-Cagliari: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza Lorenzo Insigne Napoli
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Cagliari, partita della 34^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 34^ giornata sarà un turno molto importante per i restanti obiettivi stagionali, ovvero Champions League e corsa salvezza. Al Maradona, si sfideranno due squadre con obiettivi totalmente differenti, ovvero il Napoli che spera di rientrare in Champions e il Cagliari, desideroso di rimanere in Serie A. I partenopei viaggiano ad un ritmo forsennato con due vittorie consecutive contro Lazio e Torino, in cui hanno messo a referto ben sette gol subendone soltanto due. Non è da meno la squadra sarda che ha ripreso improvvisamente a correre con tre vittorie consecutive contro Parma, Udinese e Roma. Tutto quello che c'è da sapere sul match tra Napoli e Cagliari.

Come arriva il Napoli

Il Napoli vola sulle ali dell'entusiasmo, tant'è che nelle ultime 11 partite ha raccolto ben otto vittorie, due pareggi ed una sola sconfitta, quella contro la Juventus nel recupero della 3^ giornata di Serie A.  Questi risultati hanno addolcito una classifica che vede l’undici di Gattuso terzo a 66 punti, frutto di 21 vittorie, tre pareggi e 9 sconfitte.

Il Napoli è una vera e propria macchina da gol: i 73 gol fatti valgono il secondo miglior attacco in Serie A dopo l'Atalanta (78) e meglio dell'Inter (72). Il miglior marcatore della squadra è Lorenzo Insigne (17) mentre Mertens è quello con più assist (otto). Da quando è iniziato il 2021 i partenopei non hanno chiuso un match senza segnare almeno una rete. Numeri positivi anche in difesa con 37 gol subiti, terzo miglior dato dopo Inter (29) e Juventus (30).

Come arriva il Cagliari

La squadra isolana ha vinto le ultime tre partite consecutive che l'hanno vista lasciare il terzultimo posto in classifica a discapito del Benevento. I rossoblù hanno conquistato 31 punti frutto di otto vittorie, sette pareggi e ben 18 sconfitte. Sono 39 le reti segnate, mentre ben 56 quelle subite. Numeri davvero bassi per una squadra che era stata costruita per fare un campionato tranquillo e lottare per la parte sinistra della classifica ma che si ritrova al momento in piena lotta per la retrocessione.

Il rendimento fuori dalla Sardegna Arena è pressoché in linea con quello generale. Sono solo 13 i punti conquistati dal Cagliari nelle 16 uscite esterne frutto di tre vittorie, quattro pareggi e nove sconfitte. Sono sette i punti conquistati nelle ultime cinque uscite grazie alla vittoria contro Bologna e Udinese e al pareggio di Genova contro la Sampdoria. Il giocatore migliore della squadra è sempre Joao Pedro. L’attaccante brasiliano ha segnato 15 gol in questa stagione nelle 33 partite disputate.

Orario di Napoli-Cagliari e dove vederla in tv o in streaming

La partita Napoli-Cagliari si giocherà domenica 2 maggio alle ore 15:00 alla stadio Diego Armando Maradona di Napoli e la gara si disputerà a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia del Covid. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 240 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Napoli-Cagliari

In vista della gara contro il Cagliari, mister Gattuso dovrebbe fare a meno di Ospina, Lobotka e Ghoulam (stagione finita). Tra i pali, sempre Meret con linea difensiva formata da Di Lorenzo, il rientrante Manolas, Koulibaly e Mario Rui. Attenzione al ballottaggio tra il portoghese e Hysaj.

A centrocampo, dovrebbe ritrovare la titolarità Demme che sarà coadiuvato dal solito Fabian Ruiz, mentre sulla trequarti classe e velocità con Politano a destra, Insigne a sinistra e Zielinski in mezzo. Per il ruolo di unica punta, Osimhen è in leggerissimo vantaggio su Mertens.

Nel Cagliari, ancora out Sottil, Tramoni, Pereiro e Rog; nonché lo squalificato Marin. In porta, vivo il ballotaggio tra Vicario e Cragno, con il primo ancora in leggero vantaggio per difendere i pali della squadra isolana. Dinanzi a sé, si dovrebbe trovare una linea a tre formata da Ceppitelli, Godine e Carboni. Rugani scalpita dalla panchina.

A centrocampo, Nandez va a destra con Lykogiannis a sinistra, mentre al centro Deiola e Duncan dovrebbero cucire il gioco sardo. Leggermente più avanzato, invece, il ninja Nainggolan che agirà da trequartista alle spalle del duo Joao Pedro-Pavoletti. Il Cholito Simeone dovrebbe partire dalla panchina.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Rui; Demme; Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Gattuso

Cagliari (3-4-1-2): Vicario; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Duncan, Deiola, Lykogiannis; Nainggolan; Joao Pedro, Pavoletti. All. Semplici

Precedenti Napoli-Cagliari

Le due squadre si sono affrontate 69 volte nella storia della Serie A, con un bilancio di 14 vittorie per il Cagliari, 24 pareggi e 31 successi per il Napoli. Ai sardi manca il successo tra le mura amiche dal lontano 19 aprile 2009 quando si imposero per 2-0 grazie alle reti di Jeda e Lazzari. Da allora ci sono state otto vittorie dei partenopei e tre pareggi nelle ultime 11 sfide giocate in Sardegna.

Nella passata stagione c’è stato un successo per parte, entrambi ottenuti in trasferta. Il Cagliari si è imposto per 1-0 al San Paolo grazie al gol messo a segno da Castro nel finale di partita, mentre il Napoli ha vinto sempre 1-0 in trasferta al ritorno con la rete segnata da Mertens. Nell'ultima gara giocata, quella nel girone d'andata, gli azzurri hanno vinto per 4-1 con i gol di Zielinski (doppietta), Lozano e Insigne; inutile il momentaneo pari di Joao Pedro.

Napoli-Cagliari: i consigli per il fantacalcio

Passando al capitolo fantacalcio, la sfida del San Paolo offre importanti spunti per gli amici fantallenatori, soprattutto per coloro che hanno in squadra giocatori partenopei. In primis, sarà da schierare Insigne, principale marcatore della squadra e assoluto leader tecnico del Napoli. Lo scugnizzo ha già segnato 17 gol in campionato e prima della fine del campionato vorrebbe arrivare a tocca quota 20 (mai riuscito). Ok anche Zielinski, in gol per ben due volte all'andata e a secco da alcune giornate (otto partite), anche sei il apporto in termini di assist non è assolutamente mancato (cinque nelle ultime otto gare). Infine, altro azzurro da schierare è Politano che potrebbe mettere in difficoltà Carboni a destra. L'ex Inter vorrebbe raggiungere la doppia cifra. Meglio evitare Rui e Demme.

Nel Cagliari, occhi puntati sempre su Joao Pedro, miglior giocatore e marcatore della sua squadra. Quando lui c'è e segna il Cagliari gira meglio. Sono, attualmente, 15 le reti segnate dal brasiliano (due consecutive). Ok puntare anche a sinistra su Lykogiannis che contro la Roma ha timbrato il cartellino e la sua spinta potrebbe impensierire Di Lorenzo. Occhio, infine, anche Nandez, la cui forza e caparbietà non mancano mai al servizio dell'undici di Leonardo Semplici. Meglio evitare Carboni e Pavoletti.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A