Seguici su

Pagelle

Napoli-Inter 1-1, le pagelle: Handanovic goffo, Eriksen salva ed Osimhen stecca

Christian Eriksen inter
© imagephotoagency.it

Finisce 1-1 il big match tra Napoli ed Inter: Eriksen aggancia il pareggio, Handanovic goffo nell’autogol. Le pagelle per il fantacalcio

Dalla 31^ giornata di Serie A è tutto, dopo 94 minuti termina 1-1 il big match tra Napoli ed Inter dopo una partita combattuta e senza esclusione di colpi. Nonostante gli spazi chiusi in campo, l’Inter è stata capace di agguantare il pareggio, grazie ad Eriksen che risponde all’autogol di Handanovic. Ora l’Inter è al primo posto con 75 punti, mentre il Napoli aggancia la Juventus a meno due dai bianconeri al quinto posto.

Inizia la partita con l’Inter che muove il pallone che dà il via al primo tempo. Partita che si fa subito accesa, con le due squadre vogliose di incidere, dopo soli due minuti si creano già occasioni. Dopo i fievoli attacchi da entrambe le parti la gara prende un ritmo blando, si fatica a trovare spazi. Timide proteste all’undicesimo minuto da parte di Insigne per un contatto regolare con Barella all’interno dell’area, Valeri fa proseguire e non assegna il rigore. Superato il quarto d’ora di gioco la partita risulta decisamente bloccata, con le due compagini che non riescono a rendersi pericolose.

Napoli che nonostante trovi pochi sbocchi offensivi gestisce meglio il pallone, spingendo tanto e affacciandosi più volte sulla trequarti avversaria. Occasione clamorosa dell’Inter al 28′ con Brozovic che scarica il tiro in porta, deviato da Lukaku che scheggia la traversa da due passi. Al 36′ arriva la beffa per i nerazzurri, con Handanovic che si scontra goffamente con de Vrij a seguito di un cross di Insigne e si fa autogol, 1-0 per il Napoli. Primo tempo che termina col vantaggio partenopeo.

Secondo tempo che viene gestito dal Napoli, che è in possesso palla e gestisce con diligenza la manovra. Sembra meno aggressiva la squadra di Gattuso, che prova ad addormentare il match, ma l’Inter spinge sull’acceleratore. Al 55′ arriva come un fulmine a ciel sereno il gol di Eriksen al seguito di una botta violenta da fuori area, che pareggia i conti.

Dopo la rete del pareggio si abbassano nuovamente i ritmi della partita, con le due squadre che si studiano e provano a colpire con giri palla ragionati. Scossa al 79′ minuto, dove Politano con un tiro violentissimo fa tremare l’incrocio dei pali di Handanovic. Dopo diverse incursioni dell’Inter la gara sembra essersi fermata sull’1-1, alle due squadre sembra andar bene il pareggio. Finisce dunque 1-1 al Diego Armando Maradona tra Napoli ed Inter.

Napoli-Inter 1-1: le pagelle del match

Napoli

Meret 6: incolpevole sul gol di Eriksen, nel resto della gara non gli arrivano particolari tiri in porta, per cui non ha neanche tante occasioni di parare.

Di Lorenzo 5: insicuro ed instabile sulla sua corsia di competenza, dove fatica sia ad attaccare che a difendere. Darmian gli mette tanto pressing, e non riesce minimamente a contenerlo in occasione del gol di Eriksen, lasciandolo crossare.

Manolas 6,5: la sua gara inizia con grande stile, tra chiusure aggressive e pulite. Ferma benissimo Lukaku e soprattutto Lautaro, concedendogli pochi spazi ad entrambi. Respinge benissimo il primo tiro in occasione del gol dell’Inter, e si supera anche con una scivolata possente sullo scadere.

Koulibaly 6: il duello con Lukaku è fisico allo stato puro, ed il senegalese regge degnamente il confronto. Non perde mai la concentrazione anche dopo il gol del pareggio dell’Inter. Una serie di interventi buoni innalzano il suo voto in pagella.

Rui 5,5: molle e poco dinamico in campo. Si è visto poco in fase offensiva, mentre quando si tratta di difendere fatica e non poco a contenere le ripartenze di Hakimi. Poteva fare meglio, ma non è una disfatta totale.

Demme 6: aggressivo e deciso in campo, fa passare pochi palloni dalle sue parti. In occasione del gol nerazzurro non dà troppa manforte alla manovra difensiva, ma si riprende alla grande compiendo interventi da gladiatore vero.

Ruiz 6: partita a corrente alternata per Fabian Ruiz, che si rende protagonista di diverse intuizioni offensive, tra tiri e passaggi chiave. Nel secondo tempo però cala un po’ mentalmente, non riuscendo più ad incidere come prima.

Politano 6,5: la sua gara comincia con diverse difficoltà, tra dribbling non riusciti e poche occasioni create. Nel secondo tempo il suo rendimento subisce un’impennata, e grazie alle sue insidiose serpentine fa girare la testa ai difensori nerazzurri. Fa tremare l’incrocio dei pali al 79′ con un tiro violento da dentro area.

Zielinski 6,5: tra alti e bassi se la cava con un voto più che sufficiente. Quando il Napoli gira bene, anche lui gioca diligentemente e crea diverse occasioni. I suoi dribbling sono pericolosi ed i suoi passaggi precisi e puntuali.

Insigne 6,5: il capitano del Napoli è il più ispirato nel primo tempo, l’unico che prova la giocata, spesso insidiosa. Da un suo cross teso e velenoso arriva il gol dell’1-0 napoletano, causando l’autogol di Handanovic.

Osimhen 5: bocciatura totale per Osimhen, che in tutti i minuti giocati non ha trovato nessuno spazio e non si è mai fatto vedere in zone interessanti. In campo è stato un fantasma, poco deciso per incidere e chiuso dalla morsa nerazzurra.

dal 74′ Mertens 5,5: si vede poco e niente in campo, prova qualche guizzo ma senza successo. Prende anche un giallo senza senso per proteste.

All. Gattuso 6,5: partita di cuore e sostanza per il Napoli, proprio come piace a Gattuso. I partenopei sapevano di andare incontro ad una grandissima squadra, la migliore del campionato, e sono stati bravissimi a difendersi con onore e qualità. Ancora più bravo il Napoli a trovare il gol in una delle poche occasioni concesse dagli avversari.

Inter

Handanovic 5: dopo qualche uscita sicura fa la frittata al 36′ al seguito di un cross di Insigne. Esce in maniera insicura per agguantare il traversone e dopo un contrasto con de Vrij si butta la palla in rete, autogol.

Skriniar 5,5: parte male, con diverse indecisioni, tra retropassaggi e coperture sbagliate, come sul gol di Insigne, il quale ha avuto troppo spazio libero per crossare. Si riprende nella seconda frazione, dove impone il suo possente fisico e prova a riscattarsi, non riuscendoci completamente.

de Vrij 5,5: carambola disastrosa quella dell’olandese con Handanovic, che condanna l’Inter all’1-0 del Napoli. Insicuro e meno poderoso del solito negli interventi, e nonostante in alcuni se la cavi molto bene, il primo gol dei partenopei è buona parte colpa sua e condiziona il suo voto.

Bastoni 6: è il migliore del trio nerazzurro, nonostante sia quello che si è notato meno in campo. Svolge il suo ruolo in maniera ordinata e diligente, senza mai rischiare e chiudendo bene quando serve. Intelligente e composto.

Hakimi 6,5: corre tanto ed è sempre preciso nello svolgere il suo compito, sia offensivo che difensivo. Fisicamente regge bene, purtroppo quando attacca ha poco campo libero per spaziare, si limita a smistare bene il pallone e proporre dei traversoni velenosi.

Barella 6,5: è la solita dinamo instancabile in mezzo al campo, recupera palloni importanti ed è uno schermo per gli avversari che si propongono in avanti. Quando c’è da ripartire in contropiede lui è uno dei principali conduttori, corre senza sosta.

Brozovic 5,5: sbaglia tanto tecnicamente e tatticamente, nonostante la grande aggressività e dinamismo nel recuperare il pallone. Qualche apertura non riuscita di troppo rallenta la manovra nerazzurra.

Eriksen 7: segna un gol bellissimo con un tiro dei suoi da fuori area. La sua rete vale il pareggio nerazzurro, e la sua tecnica in campo è una boccata d’aria fresca per i suoi.

dall’84’ Gagliardini sv

Darmian 6,5: partita di cuore e sostanza da parte di Darmian, dipinta da alti e bassi. A volte pecca un po’ in copertura, rendendosi falloso, ma si riprende alla grandissima sfornando un bel cross da cui deriva poi la respinta di Manolas ed il gol di Eriksen.

dal 69′ Perisic 5,5: fa poco e niente in campo, si limita a svolgere il suo compito prettamente difensivo sulla fascia. Attacca poco e non riesce ad incidere in zone offensive.

Lukaku 6,5: la sua gara parte con diverse difficoltà nel confronto con Koulibaly, che chiude tutti gli spazi al belga. Scheggia la traversa nel primo tempo, ed anche un palo poco dopo. Quando è in area semina il panico tra i partenopei.

Martinez 5: si batte come spesso lo si vede fare in campo e lotta su ogni pallone, ma è spesso falloso e poco incisivo. Non supporta a dovere Lukaku che si fa largo nonostante le difficoltà e deve fare spesso il lavoro tecnico da solo.

dal 76′ Sanchez sv

All. Conte 6,5: nonostante s trovi di fronte ad un’armata come il Napoli, la sua Inter ne esce ancora a testa alta. Le difficoltà nel corso del match sono tante, ma i nerazzurri sanno soffrire, e questo distingue la loro squadra dalle altre. Sfortunata la squadra di Conte sul gol del Napoli, e brava a trovare il gol del pareggio grazie ad un’individualità nonostante i pochissimi spazi concessi dai partenopei.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati