Seguici su

Serie A

Sampdoria-Verona: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol Mikkel Damsgaard Sampdoria
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Sampdoria-Verona, partita della 31^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Finiti gli ennesimi turni di coppe europee ci si appresta ad entrare nel vivo della 31^ giornata di Serie A, che prenderà il via proprio con Sampdoria-Verona, e Crotone-Udinese alle ore 15:00 di sabato 17 aprile. Il turno si estenderà solo fino a domenica sera, dove si troveranno di fronte Napoli ed Inter per il big match di giornata. Nel caso di Sampdoria e Verona, entrambe le squadre vengono da una sconfitta, e sono per di più appaiate in classifica al nono e decimo posto, con poche pretese ancora dal proprio campionato. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Sampdoria e Verona.

Come arriva la Sampdoria

La Sampdoria è reduce da una prevedibile sconfitta per 0-2 contro il Napoli, ed occupa momentaneamente il decimo posto in graduatoria. I punti accumulati fin qui sono ben 36, frutto di 10 vittorie, sei pareggi e 14 sconfitte. I dati sui gol fatti recitano 39 reti, mentre quelli subiti sono 45, per una differenza reti di -6. Andamento decisamente altalenante quello dei blucerchiati, che non trovano continuità nei risultati, infatti hanno totalizzato due sconfitte, tre pareggi e una vittoria nelle ultime sei gare disputate.

Dati statistici che inchiodano la Sampdoria come seconda squadra più fallosa in area di rigore, infatti sono ben sette i penality che gli sono stati assegnati contro, è la seconda squadra che ne ha concessi di più. Altra statistica interessante vede i blucerchiati, assieme proprio al Verona, come una delle tre squadre che tengono meno possesso palla medio a gara.

Come arriva il Verona

Stagione più che positiva per il Verona di Juric, che, nonostante la sconfitta nell'ultima uscita contro la Lazio, sta dando prova di essere una squadra solida e con grandi ambizioni. Al momento infatti i gialloblu occupano la nona posizione in Serie A con 41 punti, a meno due dal Sassuolo ottavo. La zona Europa League è ben distante, a 14 lunghezze di distanza. La solidità del Verona si denota soprattutto dai dati difensivi, che vedono gli scaligeri subire solo 35 gol in 30 gare disputate, alla pari col Milan, che è però secondo.

I pochi gol subiti incoronano gli uomini di Juric come terza miglior difesa del campionato. Gli scaligeri hanno però subito il 20% di gol da fuori area (sette su 35), è la percentuale più alta in Serie A. I dati offensivi preoccupano leggermente di più, infatti nelle ultime cinque partite il Verona non ha segnato in tre occasioni, mentre in totale sono stati messe a segno 38 reti, una in meno della Sampdoria, a conferma del rendimento simile delle due compagini.

Orario di Sampdoria-Verona e dove vedere la partita in tv o in streaming

Sampdoria-Verona si gioca sabato 17  aprile alle 15:00 allo stadio Luigi Ferraris di Genova. La gara si disputa a porte chiuse per il Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match è trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport (canale 252 del satellite, 473 del digitale terrestre) e Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite, 483 del digitale terrestre). La partita è visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Probabili formazioni di Sampdoria-Verona

La Sampdoria si avvicina al match contro il Verona con il solo Torregrossa sicuramente indisponibile per la gara. Tanti dubbi attorno a Quagliarella, al momento in dubbio per un fastidio muscolare; sembra potercela fare, ma è in forse per giocare dall'inizio. In ogni caso tra i pali si afferma Audero, sostenuto da Colley ed uno tra Yoshida e Tonelli al centro. I due terzini sono Augello a sinistra e Bereszynski a destra. A centrocampo conferma per Thorsby e Silva, con Ekdal più defilato. Sulle fasce la certezza è Candreva a destra, mentre sulla sinistra si rinnova il ballottaggio tra Damsgaard e Jankto. In attacco Gabbiadini vuole la conferma, sta facendo bene, mentre se non dovesse farcela Quagliarella, Keita sarebbe il suo partner.

Risponde il Verona, con i vari Vieira, Favilli e Cetin indisponibili, mentre Gunter è in dubbio per il match, ma dovrebbe in ogni caso partire dalla panchina. In porta c'è il solito Silvestri, sostenuto dal trio difensivo formato da Ceccherini e due tra Lovato, Dimarco, Magnani e Dawidowicz, coi primi due favoriti al momento. Sulle fasce del centrocampo trovano conferma Faraoni a destra e Lazovic sull'out mancino, mentre in mediana prende posto Veloso, con uno tra Tameze e Sturaro ad affiancarlo. Sulla trequarti la coppia è decisa: Zaccagni-Barak, che sosterranno Lasagna unica punta.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Silva, Damsgaard; Quagliarella, Gabbiadini. All. Ranieri

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Lovato, Ceccherini, Dimarco; Faraoni, Veloso, Tameze, Lazovic; Zaccagni, Barak; Lasagna. All. Juric

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Sampdoria-Verona

Sampdoria e Verona si sono affrontate 24 volte al Ferraris in Serie A, e questa sarà la venticinquesima. Solo una volta il Verona si è imposto a Genova nella storia delle due squadre, era il 1972, vittoria per 0-1 degli scaligeri grazie al gol di Mazzanti. Nelle ultime 10 partite tra le due squadre, la Sampdoria ha ottenuto sette successi, il Verona due, e chiude un solo pareggio. Una delle partite più importanti degli ultimi anni è il famigerato 3-0 dei blucerchiati sul Verona, che condannò quest'ultimo alla retrocessione in Serie B. Questa giornata i gialloblu con un successo possono eguagliare il proprio record di vittorie in trasferta in Serie A (sei).

Sampdoria-Verona: i consigli per il fantacalcio

Partendo dalla Sampdoria, Audero è uno dei top di giornata, può davvero fare faville contro il Verona. Il numero uno blucerchiato è l'estremo difensore con la seconda media voto più alta della Serie A (6,37), ed è un must per il modificatore. In difesa Augello e Bereszynski garantiscono spinta, ma ci si può fidare più del primo, più concreto e meno falloso (fantamedia 6,05). Candreva passa spesso inosservato, ma è uno dei migliori centrocampisti questa stagione. La sua fantamedia del 7,02, procurata da ben cinque gol e sei assist lo afferma, e contro il Verona darà l'anima in campo.

Damsgaard è la possibile sorpresa; il danese va quasi sempre messo, sia che parta dall'inizio sia dalla panchina, perché in pochi tocchi infiamma le partite. In attacco Gabbiadini non ha continuità, mentre Quagliarella è decisivo, ma non al top fisicamente. Quest'ultimo si può mettere in carenza di alternative, a meno che non si riprenda al 100%, in quel caso è da lanciare.

Risponde il Verona, ed anche qui fiducia piena a Silvestri, nonostante sia preferibile Audero tra i due. Il Verona subisce poco e l'estremo difensore garantisce buoni fantavoti. In difesa solo Faraoni e Dimarco stuzzicano, entrambi molto offensivi e dalla vena da bonus. Per quest'ultimo sono già sette i bonus regalati (quattro gol e tre assist), può ripetersi.

A centrocampo la scommessa vera è Miguel Veloso a sorpresa. Il centrocampista in sordina garantisce tanta qualità e sufficienze in campo. In più è il rigorista, e la Sampdoria è fallosa in area, ci si aspetta un bonus a questo giro. Barak e Zaccagni sono da mettere, soprattutto quest'ultimo, ancora a secco di bonus in tutto il girone di ritorno, e all'andata segnò, occhio. In attacco Lasagna non ispira, meglio cercare altro.

 

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A