Seguici su

Serie A

Sassuolo-Fiorentina: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Gaetano Castrovilli-Dusan Vlahovic Fiorentina
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Sassuolo-Fiorentina, partita della 31^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La Serie A torna in campo per onorare la 31^giornata di campionato. La stagione è arrivata al rush finale ed ogni partita può essere decisiva per avvicinarsi ai rispettivi obiettivi di ogni club. Un weekend che si preannuncia ricco di emozioni e spettacolo e che vede in programma anche la sfida tra Sassuolo e Fiorentina, calendarizzata per sabato 17 aprile alle ore 18 al ‘Mapei Stadium’. I padroni di casa sono a caccia di continuità dopo un mese vissuto su un’altalena di risultati: due vittorie, due sconfitte e un pareggio nelle ultime cinque gare.

Dall’altra parte la Fiorentina, protagonista sin qui di un campionato senza pace che ha visto la squadra viola non trovare certezze neanche in panchina: la dirigenza ha richiamato mister Iachini dopo la parentesi Prandelli durata 23 partite tra novembre e marzo. La classifica è ancora deficitaria, ma i punti di vantaggio sulla zona rossa sono otto. All’andata finì 1-1 con Dusan Vlahovic che pareggiò dal dischetto l’iniziale marcatura firmata da Traoré. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Sassuolo e Fiorentina. 

Come arriva il Sassuolo

Il Sassuolo è tra le note liete di questa stagione. Dopo aver eguagliato il record di punti nel massimo campionato in un girone d’andata, l’undici di De Zerbi si è confermato nelle zone nobili e vuole difendere l’ottavo posto sino al termine delle ostilità. La Roma, settima, dista undici punti, ma bisogna guardarsi dal ritorno del Verona, distante due lunghezze. Il primo passo è ritrovare confidenza con il ‘Mapei Stadium’, dove i neroverdi hanno vinto solo una delle ultime sei gare: poi due sconfitte e tre pareggi, due prestigiosi contro Napoli (3-3) e Roma (2-2). Questi dati confermano un trend che ha visto il Sassuolo conquistare più in trasferta (24 punti) che in casa (19).

Il Sassuolo ha segnato 49 gol in campionato e va a bersaglio da cinque gare consecutive: Berardi e Caputo, a quota 11, si dividono la palma di migliori marcatori stagionali, con il numero nove che è anche il giocatore con più assist (7). Da migliorare la fase difensiva: 48 reti subite, peggior dato tra le prime tredici in classifica. Curiosità: il Sassuolo è la squadra che crossa meno in Serie A (219 tentativi, 77 riusciti): il Genoa, penultimo, è a 287 (98 a bersaglio). Di contro la Fiorentina è terza in questa specialità: 343 (140 riusciti), solo Inter e Juventus vantano cifre migliori.

Come arriva la Fiorentina

La Fiorentina necessita di una boccata d’ossigeno e di un po’ di tranquillità che solo una vittoria può dare. Le prestazioni non mancano, ma i risultati sì: un solo successo nelle ultime cinque gare (1-4 a Benevento), poi due sconfitte di misura per 3-2 contro Milan ed Atalanta ed il pareggio per 1-1 di ‘Marassi’ con il Genoa. Mister Iachini, alla sua terza gara, cerca la prima vittoria, ma i numeri non sono dalla sua: la ‘Viola’ ha un bilancio nefasto in trasferta con appena 10 punti conquistati (peggio solo Parma (9) e Crotone (2)) e due successi in 14 partite.

La Fiorentina sta soffrendo in difesa, dove ha subito già 49 gol e solo in sei partite è riuscita a tenere la porta inviolata, una delle quali in trasferta contro il Parma. In attacco sono 38 i gol realizzati, 15 dei quali da Dusan Vlahovic, miglior marcatore dei suoi. Stagione positiva, nei numeri, anche per Ribery e Biraghi, giocatori con più assist (6) all’attivo. Curiosità: Sassuolo-Fiorentina è una sfida tra due squadre che corrono meno in Serie A. I neroverdi sono al 16° posto con 107,8 km di media a partita, la Viola segue a 107,4 km. Peggio Udinese, Spezia e Torino.

Orario di Sassuolo-Fiorentina e dove vederla in tv o in streaming

Sassuolo-Fiorentina si gioca sabato 17 aprile alle ore 18 al ‘Mapei Stadium’. La gara si disputa a porte chiuse a causa delle misure restrittive imposte dal Governo per contenere il dilagarsi della pandemia di Coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 249 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni di Sassuolo-Fiorentina

Il Sassuolo ha visto svuotarsi l’infermeria negli ultimi giorni, ma mister De Zerbi ha ancora diverse indisponibilità a partire da Ayhan, positivo al Coronavirus. La sfortuna ha colpito poi il reparto offensivo, con tre titolari out per il match con la Fiorentina: Caputo (lombalgia), Berardi (risentimento muscolare) e Defrel (problema muscolare). I tre vorrebbero stringere i denti, ma per ora non sono da considerare. Il Sassuolo conferma quindi il 4-2-3-1 con Consigli tra i pali. La coppia di difensori è formata da Marlon e Ferrari, con Peluso destinato alla panchina.

Nessun dubbio, invece, sulle fasce: Muldur titolare a destra, Kyriakopoulos a sinistra visto che Rogerio non è al meglio, ma non a rischio convocazione. A centrocampo sicuro di un posto Locatelli, mentre l’esperto Magnanelli dovrebbe essere preferito ad Obiang. In attacco confermato Raspadori come unica punta centale: alle sue spalle un tridente offensivo composto da Djuricic, Boga ed uno tra Lopez e Traoré, con il primo favorito. Haraslin potrebbe invece subentrare a gara in corso.

La Fiorentina si avvicina al match con la rosa quasi al completo eccezion fatta per Kokorin (lesione muscolare) ed Igor (problema fisico). Quest’ultimo però, potrebbe rientrare tra i convocati e mettere qualche minuto sulle gambe nella ripresa. Mister Iachini può quindi schierare la formazione migliore, ripartendo dal suo classico 3-5-2 con Dragowski tra i pali. In difesa c’è Pezzella a guidare il reparto con Milenkovic e Quarta ai suoi fianchi.

I primi dubbi sono sugli esterni: Caceres è favorito su Malcuit a destra, mentre Biraghi giocherà a sinistra, lasciando Venuti e Barreca in panchina. In cabina di regia c’è Amrabat – preferito a Pulgar – con Castrovilli e Bonaventura ad agire come mezzali. In attacco sicuro di un posto Vlahovic, mentre resta vivo il ballottaggio tra Ribery e Kouamé per accompagnarlo, con il primo attualmente in vantaggio. Eysseric destinato alla panchina.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos; Locatelli, Magnanelli; Djuricic, Boga, Lopez; Raspadori. All. De Zerbi

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Quarta; Caceres, Castrovilli, Amrabat, Bonaventura, Biraghi; Ribery, Vlahovic. All. Iachini

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Sassuolo-Fiorentina

Sono 15 i precedenti tra Sassuolo e Fiorentina in Serie A con un bilancio in perfetto equilibrio: 4 successi Sassuolo, 5 pareggi e 6 vittorie Viola. Prendendo in esame solo le partite giocate al ‘Mapei Stadium’, però, i neroverdi hanno incredibilmente vinto una sola volta: poi tre pareggi e tre sconfitte. L’unico successo risale ad aprile 2018 (1-0 con gol di Politano), poi un pareggio (3-3) e il successo della Fiorentina lo scorso anno per 2-1 quando segnarono Bogà per il Sassuolo e Milenkovic e Castrovilli per la formazione ospite. Curiosità: il match non è mai finito a reti bianche.

Sassuolo-Fiorentina: i consigli per il fantacalcio

Passando ai consigli per il fantacalcio, nel Sassuolo ci sono tante assenze in attacco, ma bonus preziosi potrebbero arrivare da Boga, autore di tre gol e due assist in campionato. I fantallenatori non lo vedono andare in bonus dal 31 gennaio, è arrivato il momento di sbloccarsi. Da schierare anche Locatelli – a segno di recente e con una media voto pari a 6,42 – e Djuricic, rigorista in assenza di Caputo. Possibile sorpresa: Raspadori: l’attaccante ha la grande occasione di dimostrare il suo valore ed è andato in gol nell’ultima uscita casalinga del Sassuolo. Da evitare Magnanelli – in ballottaggio con Obiang – e Consigli: la sfida promette gol e spettacolo.

Nella Fiorentina la certezza del momento si chiama Dusan Vlahovic, a segno nel match d’andata ed autore di 15 reti complessive: il serbo va in bonus da quattro gare consecutive nelle quali ha realizzato anche una doppietta ed una tripletta. Bonus importanti potrebbero arrivare anche dalle mezzali, Bonaventura e Castrovilli, mentre sugli esterni meglio puntare su Biraghi che su Caceres. Possibile sorpresa: Kouamé, in ballottaggio, ma che si candida ad essere decisivo anche a gara in corso. Da evitare Amrabat, mentre in difesa Milenkovic e Pezzella possono rappresentare alternative valide.

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati