Seguici su

Serie A

Serie A 2020/21, curiosità e statistiche sulla 30^ giornata

tabellone serie A 2019-20

Tutte le curiosità e statistiche della 30^ giornata di Serie A: dalla sfida salvezza tra Spezia e Crotone, fino a Benevento-Sassuolo

Dopo il ritorno delle coppe europee che hanno visto l’andata dei quarti di finale, è ancora tempo di Serie A. Il turno si aprirà con uno scontro salvezza fondamentale tra Spezia e Crotone sabato 10 aprile alle ore 15:00 e si chiuderà lunedì 12 con Benevento-Sassuolo che chiuderà la giornata. Per le big del campionato dovrebbe essere un turno abbastanza interlocutorio con l’Inter che ospiterà il Cagliari e il Milan che giocherà a Parma. Nella parte bassa della classifica il Torino giocherà ad Udine contro la formazione di Gotti per provare ad allungare.

Spezia-Crotone (sabato 10 aprile ore 15:00)

Nelle ultime cinque sfide tra le due squadre non c’è stato il segno X: sono tre le vittorie dei liguri e due dei calabresi. Lo Spezia ha vinto l’ultimo incontro casalingo contro il Cagliari e non ha mai trovato due vittorie di fila sul terreno amico in questo campionato. Le ultime 10 reti segnate dalla squadra bianconera sono arrivate nel secondo tempo, l’ultimo gol nei primi 45 minuti è di Erlic il sei febbraio contro il Sassuolo. Sono sette le gare senza gol di Farias, per trovare una striscia più lunga senza reti bisogna tornare al 2019 con il Lecce.

Sono nove le gare esterne consecutive nelle quali il Crotone subisce almeno due reti, l’ultima squadra ad aver incassato più di un gol per 10 gare esterne è il Catania nel gennaio 2014. Simy va a segno da cinque partite consecutive, nessun giocatore africano è riuscito a segnare per sei volte consecutiva, si fermarono a cinque anche Keita Balde nel 2017 e Weah nel 1996. Junior Messias ha segnato una doppietta all’andata, nelle ultime due partite ha preso parte a tre gol, due suoi e un assist per Simy.

Parma-Milan (sabato 10 aprile ore 18:00)

Il Parma non batte il Milan dal marzo 2014, da quel momento cinque vittorie per i rossoneri e due pareggi. Il match dell’andata terminò con il 2-2, un doppio pareggio stagionale tra queste due squadre non arriva dalla stagione 2007/08. Sono solo tre le vittorie per i ducali in questa stagione, solo il 6,4% delle squadre con questo numero di successi dopo 29 partite ha trovato la salvezza. Sarà la 50esima presenza in maglia gialloblù per Jasmin Kurtic che ha segnato in entrambe le sfide giocate da lui contro il Milan con la squadra emiliana.

La squadra rossonera è sempre andata a segno al Tardini dal 2010 ad oggi, l’ultima volta risale proprio alla stagione 2009/10 con Leonardo in panchina. Sono solo 26 i punti conquistati dalla squadra di Pioli nel 2021, sono cinque le squadre che hanno fatto meglio. I rossoneri sono la squadra che ha perso meno punti da punteggio di vantaggio, soli due. Il Parma è la squadra preferita da Hernandez per segnare: sono infatti tre le reti per il terzino del Milan contro i ducali. Sono 10 le reti di Ibrahimovic contro il Parma, è la vittima preferita insieme a Palermo e Roma.

Udinese-Torino (sabato 10 aprile ore 20:45)

L’Udinese ha vinto solo due delle ultime dieci partite contro il Torino, poi tre pareggi e cinque sconfitte. L’anno scorso vinsero i friulani per 1 a 0, in caso di vittoria interna si ripeterebbe quanto accadde nel 2013. La squadra di Gotti ha perso due partite consecutive, non arriva a tre sconfitte dallo scorso ottobre. Il Torino è la vittima preferita di Stefano Okaka, sono tre le reti segnate dalla punta azzurra contro la squadra piemontese, non trova la via del gol dal gennaio 2020 contro il Sassuolo. L’Udinese non ha ancora subito gol da angolo, unica sqaudra in questo campionato.

Il Torino è la squadra che ha pareggiato più partite di tutti, ben 12 su 28 partite, soltanto Villareal e Nantes hanno trovato più volte il segno X nei cinque maggiori campionati europei. Sono sei le reti e due gli assist siglati da Belotti nelle ultime 10 partite contro l’Udinese. Sono quattro le reti di Sanabria nelle prime cinque presenze con i granata in Serie A, potrebbe diventare il più veloce giocatore a trovare cinque reti nell’era dei tre punti, il record è di Iago Falque.

Inter-Cagliari (domenica 11 aprile ore 12:30)

Solo una volta nelle ultime 37 sfide di Serie A l’Inter non ha segnato contro il Cagliari, accadde nell’aprile 2013 con uno 0-2 della squadra isolana. I nerazzurri hanno vinto le ultime 11 partite in casa in campionato, sono solo tre le strisce più lunghe: 1950, 1971 e 2011. Lautaro Martinez ha segnato quattro gol e un assist in cinque partite contro la squadra isolana, ha sempre segnato quando è partito da titolare. Sono 11 le vittorie nelle ultime 12, in otto di questi incontri la squadra nerazzurra non ha preso gol, in totale sono quattro le reti incassate in questo lasso di tempo.

Il Cagliari ha vinto solamente due delle ultime 19 trasferte in casa dell’Inter, sono 12 le vittorie della squadra milanese e cinque i pareggi. La squadra isolana ha segnato solamente 10 gol nel 2021, nessuno peggio di loro. L’ultima volta che i rossoblù hanno tenuto la porta inviolata a San Siro contro l’Inter risale al marzo 1992, da quel momento hanno subito 2,1 gol a partita per un totale di 47 gol. Radja Nainggolan ha segnato ben sei gol contro i nerazzurri, è la formazione contro la quale ha trovato più volte la via del gol.

Verona-Lazio (domenica 11 aprile ore 15:00)

In caso di vittoria, per il Verona sarebbe la prima volta in cui trova due vittorie stagionali contro la Lazio dal 1984/85. L’ultima partita ha visto la squadra gialloblù vincere contro il Cagliari, non trova due successi consecutivi dal gennaio 2020. Sono due le sconfitte consecutive casalinghe per la squadra di Juric, è dal maggio 2018 che gli scaligeri non perdono tre partite al Bentegodi dalla gestione Pecchia. Sono già sette le reti di Barak in questa stagione, ha già raggiunto il suo massimo come nel 2017/18 con la maglia dell’Udinese.

Sono otto le vittorie nelle ultime 10 partite giocate dalla Lazio contro il Verona nel girone di ritorno, solo nel 2000 e nel 2014 il risultato è stato diverso. Sono 13 le partite per la squadra di Inzaghi senza pareggi, 10 vittorie e tre sconfitte, l’ultimo X risale al match contro il Genoa ad inizio 2021. Sono 10 le reti segnate dai biancocelesti nei primi 15 minuti, nessuno meglio di loro in questo fondamentale. In caso di realizzazione, Ciro Immobile diventerebbe il quinto giocatore più veloce a trovare 150 gol in Serie A, davanti a lui solo Nordhal, Meazza, Meyers e Signori.

Juventus-Genoa (domenica 11 aprile ore 15:00)

Sono tre i successi consecutivi dei bianconeri contro il Genoa, non arriva a quattro consecutive contro il grifone dal 2008. La Juventus è la squadra tra le prime sette ad aver conquistato meno punti contro le formazioni nella metà bassa della classifica: sono 33 punti in 15 gare. Sono 10 i punti persi dalla squadra di Pirlo da situazione di vantaggio così come quelli di punti recuperati da svantaggio. Cristiano Ronaldo ha sempre segnato nei quattro match contro i rossoblù, sono cinque i gol in quattro partite per il portoghese, non ha fatto meglio contro nessun’altra squadra.

Il grifone ha vinto solamente due volte sulle 53 sfide contro la Juventus nei match in casa, solo il 4% la peggiore di tutte. Il Genoa ha pareggiato ben 11 partite, solo il Torino con 12 ha una quantità di partite terminate pari superiore. La squadra di Ballardini ha giocato in media 15 palloni nell’area avversaria, la peggiore in questo fondamentale. Domenico Criscito potrebbe raggiungere le 250 presenze con la maglia del Genoa in tutte le competizioni: le sue prime otto in Serie A arrivarono con la maglia della Juventus nel 2007.

Sampdoria-Napoli (domenica 11 aprile ore 15:00)

Una sola vittoria e un pareggio nelle ultime otto sfide della Sampdoria contro il Napoli, una sconfitta in meno delle precedenti 44 partite interne. Sono tre i pareggi delle ultime cinque, quanti nei precedenti 24 partite giocate. Nelle tre partite giocate con la maglia della Sampdoria contro il Napoli di Fabio Quagliarella, il classe ’83 ha sempre trovato la via del gol. Sono otto le reti contro la squadra partenopea in Serie A, dal 2000 nessuno come lui. Nelle ultime 10 contro i partenopei la squadra blucerchiata ha subito 2,6 gol in media.

Il Napoli ha trovato gol in 17 partite di Serie A consecutive, solo nel 2016/17 ha fatto meglio con 18 in 90 anni. Sono 11 i punti in più rispetto alla scorsa stagione, solo il Milan ha un plus migliore rispetto a 12 mesi fa. Nelle ultime tre stagioni sono ben 63 i legni presi dalla squadra azzurra in campionato. Sono 105 le reti di Lorenzo Insigne, il capitano punta a raggiungere Sallustro con 107 al quarto posto all time dei marcatori campani, sei di questi segnati alla Sampdoria, solo con la Fiorentina a quota 8 ha fatto meglio.

Roma-Bologna (domenica 11 aprile ore 18:00)

Sono 29 le partite consecutive in casa per la Roma che ha terminato almeno una rete contro il Bologna, è la terza striscia interna con gol più lunga contro un’avversaria. Sono tre le partite senza vittorie per i giallorossi, solamente una volta, nel febbraio 2020, Fonseca non ha trovato i tre punti in quattro partite consecutive. La Roma è la squadra con la maggior percentuale di gol segnati nel primo tempo, il 58%. Senza Mkhitaryan la Roma ha trovato un solo punto di media, contro il 1,9 con l’armeno sul campo di gioco. Dzeko ha segnato cinque reti contro il Bologna ma tutti in trasferta.

Nella scorsa stagione i rossoblù hanno trovato la vittoria contro la Roma all’Olimpico, è dal 1959 che non arriva a due successi consecutivi contro i giallorossi in trasferta. Sono 10 sconfitte nelle ultime 12 sfide per i rossoblù contro una delle prime sette posizioni di classifica in Serie A. La squadra di Mihajlovic ha subito il 56% di reti nei primi 45 minuti di gioco. La prima doppietta nella storia di Barrow è arrivata proprio contro la Roma nel match della scorsa stagione terminato per 3 a 2 in favore della squadra felsinea. Ha preso parte a 13 reti tra gol e asssit, l’ultimo straniero meglio di lui fu Adailton nel 2009/10.

Fiorentina-Atalanta (domenica 11 aprile ore 20:45)

Sono 18 le partite nelle ultime 19 giocate al Franchi tra le due squadre senza sconfitta per la Fiorentina, nell’ultima stagione vinse la squadra lombarda per 2 a 1 nel febbraio 2020. Sono solo cinque i punti conquistati dai viola contro le prime 10 del campionato, peggio solamente il Crotone con uno. Bonaventura è un grande ex del match, ha giocato le sue prime 99 presenze proprio con la maglia dell’Atalanta segnando 14 gol tra il 2008 e il 2014, nei match precedenti contro la sua prima squadra ha siglato tre reti.

In caso di vittoria dell’Atalanta, la squadra nerazzurra troverebbe sei punti contro i viola per la prima volta dal 1992/93. Sono 58 i punti conquistati dai lombardi, nella sua storia meglio solamente nelle scorsa stagione con 60 dopo 29 partite. Soltanto il Manchester City ha segnato più reti della formazione di Gasperini nel 2021, 45 per quella di Guardiola mentre sono 40 quelli della formazione italiana. Sono 18 le reti di Muriel, è a una segnatura dal suo record in una sola stagione, lui ha giocato con la Fiorentina nel 2019 siglando sei gol.

Benevento-Sassuolo (lunedì 12 aprile ore 20:45)

Sono 30 i punti del Benevento in classifica, il triplo rispetto alla prima stagione in Serie A del 2017/18. Sono otto le partite consecutive senza vittorie casalinghe per la squadra di Inzaghi, peggio solo nel 2017 con nove partite senza i tre punti. Il primo punto nel massimo campionato dei campani è arrivato con l’attuale tecnico del Sassuolo De Zerbi nel 2 a 2 contro il Milan con il gol del portiere Brignoli al minuto 95. Con il 53%, la squadra giallorossa è la formazione con una percentuale più alta di gol segnati da calcio piazzato, 16 su 30 totali.

Il Sassuolo è imbattuto nelle tre partite contro il Benevento in Serie A, sono due le vittorie e un pareggio. Sono tre le vittorie in trasferta consecutive contro le neopromosse, solamente tra il 2015 e il 2016 ha fatto meglio con quattro successi. In caso di sconfitta sarebbe la prima volta per i neroverdi in questo campionato con due partite perse consecutivamente. Djuricic ha già segnato cinque gol in campionato eguagliando il suo record, prima di arrivare in Emilia giocò proprio con il Benevento sotto la gestione di De Zerbi.

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati